Petrarca-Rovigo, le voci dei protagonisti dopo il derby

Andrea Marcato soddisfatto della voglia di lottare dei suoi, Casellato spiega il perché della scelta di non andare mai per i pali

COMMENTI DEI LETTORI
  1. Nuvole! 23 Settembre 2018, 18:12

    Un derby concluso lasciando l’avversario di sempre a zero, dodici anni dopo l’ultima volta che é successo, non sarebbe da ricordare???
    Mi sembra che ci sia un po’ di confusione…

  2. fano 24 Settembre 2018, 02:05

    Comunque il pilone sinistro del Petrarca letteralmente graziato dall’ arbitro nel secondo tempo dopo fallo sistematico in mischia e dopo che la arbitro stesso lo aveva detto al capitano…..

  3. gian 24 Settembre 2018, 12:14

    e sei mona, casellato, non è un’amichevole d’agosto o la coppa rimetti, è il campionato, e come il petrarca ti ha fatto un piazzato a 5 min dalla fine per metterti sotto il doppio break e cavarti anche la possibilità di prendere il punto bonus a tempo scaduto, così devi prenderti anche i tre punti quando ne hai la possibilità…

  4. Franz69 24 Settembre 2018, 12:30

    Sono un grande estimatore di Casellato e non cambia il mio giudizio su di lui anche dopo questa sconfitta. Però penso proprio che abbia clamorosamente toppato. La scelta di non saltare in touche ci sta, ma quando vedi che dopo tre l’arbitro non vede i piccoli avanzamenti e sei sistematicamente penalizzato….. fatti una domanda e datti una risposta. Infatti nel 2° tempo, saltando, la musica è cambiata. La partita si perde con tutta la squadra, ma Mantelli è stato imbarazzante nel gioco aperto, nei calci di liberazione e sulle scelte. E a proposito di scelte…. 3-4 calci potevano almeno farci prendere il bonus e mettere più apprensione al Petrarca. Lasciamo stare poi la continua frenesia in giocatori chiave (vedi Ferro !!). Troppo brutto il Rovigo per essere vero. E il Petrarca ??? Quello visto sabato non è stato quello dell’anno scorso, ma non serviva di più…. ha fatto tutto Rovigo !!!!!

    • Nuvole! 24 Settembre 2018, 20:02

      Considera che siamo a inizio campionato e con un Rovigo che ha cambiato molto. C’é molto tempo prima di dare giudizi definitivi.

  5. Franz69 26 Settembre 2018, 07:52

    Non ho dato nessun giudizio definitivo, mi sembrava di essere stato chiaro. La mia era solo una critica alla partita e come è stata affrontata.

Lascia un commento

item-thumbnail

Cosa resta da decidere nella stagione regolare del Top10?

Diverse situazioni ancora in bilico, anche e soprattutto in ottica post season

16 Aprile 2021 Campionati Italiani / TOP10
item-thumbnail

Top10: rinviato un match della 17° giornata

Rimangono quattro le gare in programma sabato pomeriggio

16 Aprile 2021 Campionati Italiani / TOP10
item-thumbnail

Top10: programma, orari e designazioni arbitrali del diciassettesimo turno

Una giornata che può diventare determinante nella volata verso la fine della regular season

15 Aprile 2021 Campionati Italiani / TOP10
item-thumbnail

Top10: gli highlights della sedicesima giornata

I momenti chiave del terz'ultimo turno del torneo con le vittorie di Padova, Rovigo, Valorugby, Calvisano e Viadana

12 Aprile 2021 Campionati Italiani / TOP10
item-thumbnail

Top10: i risultati della sedicesima giornata

Vittorie senza discussioni per Rovigo, Calvisano e Petrarca. Valorugby fatica con le Fiamme, sfida al fotofinish fra Colorno e Viadana

10 Aprile 2021 Campionati Italiani / TOP10
item-thumbnail

Top10: la diretta streaming della 16esima giornata

Cinque sfide nel massimo campionato italiano: dalle 14.30 alle 16.00 si gioca per definire una classifica ancora da scrivere

10 Aprile 2021 Campionati Italiani / TOP10