Benetton Rugby: le parole dopo la vittoria

In conferenza stampa hanno parlato alla stampa Fabio Ongaro, Tommaso Allan e Dean Budd

ph. Luca Sighinolfi

“Non ho guardato la seconda trasformazione” ammette in sede di conferenza stampa Fabio Ongaro, uno degli assistenti di Kieran Crowley. Il Benetton Rugby ha portato a casa una storica doppietta d’apertura grazie al piede di Tommaso Allan, decisivo con il suo calcio dall’angolo sinistro, dove Ioane aveva poco prima segnato il 25 pari.

“Però in settimana (Corrado) Pilat mi ha detto ‘vedrai, vedrai, vedrai…’ e ho visto, eh!” sorride l’ex tallonatore della Nazionale, rivolgendosi verso Tommaso Allan, presente al suo fianco a rispondere alle domande della stampa, e riferendosi al tecnico dei calci del Benetton Rugby.

“Fin dal primo tempo, quando abbiamo avuto la palla siamo stati molto pericolosi, il problema è che non abbiamo avuto spesso il possesso. Quando ci siamo riusciti, siamo andati vicini a segnare e abbiamo segnato. Non è solo questione di fiducia, ma di un lavoro importante che era stato fatto nei lavori precedenti” è l’analisi di Ongaro sulla partita e sull’azione finale.

“Siamo partiti con degli obiettivi e stiamo lavorando bene – conclude il tecnico – l’obiettivo è fare meglio dell’anno scorso, e quindi andare ai playoff.”

“Monigo era bello silenzioso” sorride da par suo Allan, parlando dell’ultimo calcio.

“Sono momenti che ogni giocatore sogna di avere. Devi provare a viverlo e non pensare molto ad altro, è un altro calcio come tutti gli altri. Rimane comunque sempre tanto da lavorare e tanto da andare avanti, ma sono contento di godermi questa vittoria con tutta la squadra.”

“Crediamo sempre di entrare in campo per andare a vincere le partite. Abbiamo giocatori in grado di farlo e uno staff molto forte.”

Chiude i giochi il capitano Dean Budd: “La mischia e la rimessa laterale sono andate bene, abbiamo rubato due touche importanti nel finale. Stiamo lavorando molto bene nel lavoro chiuso, di conquista. Dobbiamo migliorare principalmente due cose: la disciplina e la strategia di uscita. Abbiamo permesso a Cardiff di segnare sempre dopo una nostra marcatura. Dobbiamo giocare per linee dirette e portare più facilmente il pallone fuori dal campo. Infine attenzione a prendersi i rischi, perché abbiamo subito dei punti quando abbiamo rischiato troppo.”

“Sono molto contento di avere vinto, ma negli ultimi venti minuti ero molto frustrato. Ce l’avevo con noi, con me stesso, con l’arbitraggio. Dobbiamo essere più puliti, più incisivi. Sono contentissimo, ma sto guardando sempre avanti” è la chiosa del seconda linea biancoverde che testimonia la fame e la voglia di questa Benetton di non sedersi sugli allori e ripresentarsi la settimana prossima sul campo ancora con la stessa voglia di vincere e migliorarsi.

Adesso per i Leoni inizia il difficile giro di tre trasferte consecutive che potrà dirci qualcosa di più sulle reali ambizioni che questa squadra può coltivare.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Benetton Rugby: il punto su preparazione e recupero infortunati

Il fisioterapista Nicolò Valerio ha analizzato a BEN TV la situazione del fitness dei Leoni

7 agosto 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

La profondità del Benetton Rugby 2019/2020

A Treviso sono abbastanza pronti ad affrontare l'esodo degli azzurri, anche se alcuni ruoli potrebbero riservare dei problemi

3 agosto 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Il capitano del Benetton 2019/2020 sarà Alberto Sgarbi

Il centro aveva già ricoperto questo ruolo nel 2016/2017 e tornerà a essere il principale leader della squadra

2 agosto 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby, Ezio Galon: “Il livello dei ragazzi aggregati al gruppo è molto buono”

L'assistant coach dei Leoni ha analizzato, ai microfoni di BEN TV, il momento del Benetton Rugby

1 agosto 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Leonardo Sarto è ufficialmente un nuovo giocatore del Benetton

L'ala e il club biancoverde hanno raggiunto un accordo di un anno. Il giocatore si stava già allenando da giugno in Ghirada

30 luglio 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby: Nasi Manu torna a Treviso per un infortunio al torace

Il terza linea ha dovuto lasciare il ritiro tongano dopo, mentre era impegnato nella Pacific Nations Cup

29 luglio 2019 Pro 14 / Benetton Rugby