I giocatori dello Zimbabwe sono stati costretti a dormire in strada in Tunisia

Le cause sono state la mancanza di fondi e un albergo reputato inaccettabile. Rugby Afrique e la Federazione tunisina si sono scusate

I giocatori dello Zimbabwe sulle strade tunisine (da Facebook)

I giocatori dello Zimbabwe in trasferta in Tunisia per una sfida dell’Africa Gold Cup sono stati costretti a dormire per le strade di Beja la scorsa notte. I Sables (soprannome della nazionale) erano sbarcati in Tunisia in vista del match di sabato contro i padroni di casa, ma da quel momento per loro è iniziata una serie drammatica di imprevisti ed inconvenienti, culminata con la decisione di occupare i marciapiedi cittadini per riposare e in segno di protesta per il trattamento ricevuto. Ma andiamo con ordine.

Come ha scritto su Facebook l’ex primo ministro del Paese, David Coltart, il calvario dei giocatori è partito dall’aeroporto, dove sono stati trattenuti alla dogana per circa sei ore poiché le autorità locali richiedevano il pagamento di 600 euro per il rilascio dei visti. Soldi che i giocatori non avevano, anche perché come ha dichiarato il capitano della squadra Takudzwa Mandiwanza alla radio Capitalk FM “non ci sono stati corrisposti gli indennizzi per la trasferta in Kenya e per la partita giocata”.

Giunti in albergo, la nazionale zimbabweana si è però rifiutata di alloggiare nel luogo scelto per loro dalla Federazione tunisina a causa delle pessime condizioni trovate al suo interno, come riportano i media africani. A quel punto, i giocatori e lo staff tecnico avrebbero deciso di scendere in strada e di dormire sui marciapiedi. L’allenatore della squadra, l’ex Springboks Peter de Villiers, ha inoltre pagato di tasca propria dei panini e delle bibite per tutti,

Nel pomeriggio di martedì, Rugby Afrique- l’organo organizzatore del torneo e quindi della partita tra Tunisia e Zimbabwe – ha rilasciato un comunicato stampa in cui si rassicura il Ministero dello sport zimbabweano del fatto che la Federazione tunisina ha trovato una nuova sistemazione per giocatori e staff a Nefza (ad una cinquantina di chilometri da Beja), reputata accettabile dagli ospiti. Sia Rugby Afrique sia la Federazione locale si sono scusati con lo Zimbabwe.

A Beja sarà in programma il match di sabato 7 luglio per la terza giornata dell’Africa Gold Cup, il torneo che mette a disposizione un posto per la qualificazione diretta alla Coppa del Mondo e un posto per il torneo di ripescaggio mondiale. Al momento lo Zimbabwe è terzo in classifica dietro al Kenya e conserva ancora speranze di scavalcare i Simbas, mentre la Tunisia è già tagliata fuori.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Giappone, verso la RWC 2019: Jamie Joseph lascia i Sunwolves per dedicarsi solo alla nazionale

L'appuntamento iridato incombe e il tecnico non può tenere il piede in due scarpe

20 settembre 2018 Rugby Mondiale / Rugby World Cup
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: calendario, orari e come acquistare i biglietti

Le informazioni da conoscere sui Mondiali in Giappone, anche per chi vuole acquistare i tagliandi delle sfide

18 settembre 2018 Rugby Mondiale / Rugby World Cup
item-thumbnail

La Coppa del Mondo diventerà presto a 24 squadre, secondo il CEO di World Rugby

Brett Gosper ha detto che "si tratta di definire quando, non se". Il passaggio potrebbe avvenire per il torneo del 2027

11 settembre 2018 Rugby Mondiale / Rugby World Cup
item-thumbnail

Italia: annunciati i test match di preparazione alla RWC 2019

Gli Azzurri affronteranno quattro partite di preparazione alla coppa del mondo in Giappone

5 settembre 2018 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Qualificazioni mondiali: il quadro dei partecipanti al torneo di ripescaggio

Con la sconfitta del Kenya si definisce il programma complessivo del quadrangolare di scena a novembre in Francia

19 agosto 2018 Rugby Mondiale / Rugby World Cup
item-thumbnail

La Namibia sarà avversaria dell’Italia nella Coppa del Mondo 2019

I Welwitschias battono il Kenya 53-28 nell'ultima giornata dell'Africa Gold Cup, qualificandosi ai Mondiali

18 agosto 2018 Rugby Mondiale / Rugby World Cup