Mondiale Under 20: quale sarà il destino dell’Italia?

Per gli azzurrini tutte le strade sono ancora aperte, dalle semifinali per il titolo iridato al rischio di lottare per la retrocessione

mondiale under 20 italia under 20

ph. Pascal Rodriguez / World Rugby

L’unica squadra sicura del proprio destino nel Mondiale Under 20 in Francia al momento è l’Inghilterra, già aritmeticamente qualificata alle semifinali per il titolo dopo le due vittorie su Argentina e Italia. Altri verdetti sembrano piuttosto scontati – Nuova Zelanda e almeno una tra Sudafrica e Francia in semifinale, Georgia, Giappone e Scozia verso il torneo per evitare la retrocessione -, ma bisognerà comunque attendere la terza giornata in programma giovedì 7 per avere il timbro dell’ufficialità su ciò che accadrà nelle fasi ad eliminazione diretta.

Gli scenari sono liquidi anche per l’Italia di Fabio Roselli, tanto che gli azzurrini sarebbero teoricamente ancora in corsa sia per accedere alle semifinali per il titolo (possibilità decisamente remota, in ogni caso) sia per il torneo che vale i piazzamenti dal quinto all’ottavo posto, senza dimenticare naturalmente l’eventualità di dover giocare per la salvezza.

La squadra vista nelle prime due giornate contro Scozia e Inghilterra potrebbe avere grosse difficoltà nel tenere testa per ottanta minuti all’Argentina, parsa più efficace e continua rispetto agli azzurrini, ma l’impressione è che Lamaro&co. non si siano ancora espressi al loro meglio fin qui. Se l’Italia dovesse riuscire ad aumentare i giri del motore, la conferma tra le prime otto del torneo (dopo lo storico risultato di un anno fa) non diventerebbe così lontana; al contrario, gli azzurrini si ritroverebbero nuovamente invischiati nella lotta per non retrocedere nel Trophy. Ma andiamo con ordine, dando prima uno sguardo alle classifiche (tra parentesi la differenza punti):

Girone A: Nuova Zelanda 10 (+99), Australia 6 (+30), Galles 4 (-27), Giappone 0 (-102)
Girone B: Inghilterra 10 (+59), Argentina 5 (-5), Italia 5 (-37), Scozia 1 (-17)
Girone C: Sudafrica 10 (+19), Francia 9 (+2), Irlanda 1 (-15), Georgia 1 (-18)

Veniamo alle possibili combinazioni.

L’Italia entra tra le prime quattro se

1) batte l’Argentina con bonus, l’Australia non vince contro la Nuova Zelanda e la Francia perde senza bonus contro il Sudafrica

2) batte l’Argentina senza bonus, l’Australia non vince contro la Nuova Zelanda, il Galles vince senza bonus contro il Giappone e la Francia perde senza bonus contro il Sudafrica, con un passivo tale da annullare la differenza punti con l’Italia (al momento la Francia è a +14, gli azzurri a -37)

L’Italia gioca per il 5°-8° posto se

3) batte l’Argentina in qualsiasi modo, a prescindere dagli altri risultati

4) perde contro l’Argentina con doppio bonus, a prescindere dagli altri risultati

5) perde contro l’Argentina con bonus difensivo e si realizza una sola tra queste condizioni
a. il Galles vince contro il Giappone
b. una tra Irlanda e Georgia vince con bonus offensivo
c. la Scozia vince con bonus contro l’Inghilterra

6) perde contro l’Argentina senza bonus e si realizza una sola tra queste condizioni
a. il Galles vince contro il Giappone
b. Irlanda o Georgia vincono senza bonus offensivo
c. la Scozia vince contro l’Inghilterra

L’Italia gioca per la salvezza se

7) perde con bonus difensivo e si realizzano due delle condizioni riportate al punto 5. Gli azzurrini avrebbero una peggiore differenza punti rispetto a tutte le dirette avversarie

8) perde senza bonus e due squadre tra Irlanda, Galles e Scozia chiudono il girone con i suoi stessi punti

Il prossimo turno (giovedì 7 giugno)

Galles v Giappone (ore 18:30)
Italia v Argentina (ore 18:30)
Irlanda v Georgia (ore 18:30)
Nuova Zelanda v Australia (ore 21)
Inghilterra v Scozia (ore 21)
Francia v Sudafrica (ore 21)

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

La nazionale Under 20 francese è stata invitata dal presidente Macron all’Eliseo

I giovani talenti iridati, a sorpresa, saranno ricevuti insieme alla nazionale di calcio campione del mondo in Russia

16 luglio 2018 Rugby Mondiale / JR Rugby World Cup
item-thumbnail

Mondiale Under 20: i momenti migliori delle finali

Dalla vittoria della Georgia sulla Scozia, passando per la brutta sconfitta dell'Italia, fino al trionfo della Francia nel torneo

18 giugno 2018 Foto e video
item-thumbnail

Mondiali Under 20: la Francia è campione per la prima volta

Inghilterra battuta 33-25 a Bèziers con 28 punti di Carbonel. Il Sudafrica batte la Nuova Zelanda ed è terza, Giappone retrocesso

17 giugno 2018 Rugby Mondiale / JR Rugby World Cup
item-thumbnail

Mondiale Under 20: la diretta streaming delle finali per il titolo e il terzo posto

Nuova Zelanda-Sudafrica per il terzo posto, Francia-Inghilterra per il titolo: lo spettacolo è servito

17 giugno 2018 Rugby Mondiale / JR Rugby World Cup
item-thumbnail

Mondiale Under 20: il programma e gli orari delle finali

Le sei sfide che chiudono la massima competizione iridata giovanile

16 giugno 2018 Rugby Mondiale / JR Rugby World Cup
item-thumbnail

Mondiale Under 20: i candidati al “Breakthrough Player of the Tournament”

Due francesi e due inglesi a contendersi il titolo

15 giugno 2018 Foto e video