La meta dell’anno in Champions Cup è degli Scarlets

Premiata la spettacolare marcatura corale dei gallesi, rifinita da Tadhg Beirne

La meta più bella dell’anno nella Champions Cup 2017/2018 è di Tadhg Beirne. Il seconda/terza linea degli Scarlets ha superato la concorrenza delle marcature dei Glasgow Warriors contro Exeter (Tommy Seymour) e la serpentina di Andrew Conway nel quarto di finale contro il Tolone per Munster.

Una marcatura corale in perfetto stile Scarlets, una delle squadre più ambiziose d’Europa nel suo stile di rugby sempre alla ricerca dell’intervallo e dell’offload. A farne le spese in quel caso era stato Bath, incapace di contenere le folate offensive dei gallesi partite all’interno dei 22 scarlatti; Beirne, alla fine, si prende anche il lusso di battere con una finta un giocatore – Anthony Watson – ben più atletico ed elusivo di lui.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

La pazzesca meta di Denny Solomona

Grandissima azione dei Sale Sharks, che vale la vittoria contro Gloucester

20 maggio 2019 Foto e video
item-thumbnail

Pro14: gli highlights delle semifinali

Leinster e Munster hanno dato battaglia, mentre i Warriors hanno facilmente sconfitto l'Ulster

20 maggio 2019 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Gli highlights della finale Scudetto Calvisano-Rovigo

Ovvero una carrellata di calci piazzati dell'infallibile Paolo Pescetto, più le tre mete segnate nel secondo tempo

19 maggio 2019 Foto e video
item-thumbnail

Gli highlights delle semifinali di Top 12

Tutte le migliori azioni delle due partite di ritorno disputate fra sabato e domenica

13 maggio 2019 Foto e video
item-thumbnail

Pro14: gli highlights di Munster-Benetton

I momenti salienti del quarto di finale giocato dai biancoverdi, perso nei minuti finali

5 maggio 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

La superba meta di Ratuva Tavuyara a Thomond Park

L'unica marcatura del match, al termine di una splendida azione dei Leoni

4 maggio 2019 Pro 14 / Benetton Rugby