Almeno un’altra squadra sudafricana potrebbe entrare nel Pro14 dal 2019

Il “trasloco” dall’emisfero Sud all’Europa potrebbe non fermarsi solo a Cheetahs e Kings

COMMENTI DEI LETTORI
  1. mic.vit 7 Maggio 2018, 15:36

    le sudafricane vogliono spostare la terza conference qui da noi?

  2. tobat7 7 Maggio 2018, 18:27

    Next step: 7 nations?

    • Airone valle Olona 7 Maggio 2018, 20:00

      Forse rimangono sei…chi entra chi esce…

      • Jager 8 Maggio 2018, 12:41

        Anche a me è balenata la stessa idea . Sicuramente sostituire l’ italia con la Georgia o la Romania dal punto di vista tecnico non cambierebbe di molto la situazione , sicuramente la peggiorerebbe a livello economico , motivo per cui penso che SA potrebbe essere più di un piano B .

  3. Unforgiven79 7 Maggio 2018, 22:43

    Mah… non voglio essere negativo, intendiamoci, solo spero siano coscienti che si tratta un po’ di un salto nel buio, dato che non ci sono precedenti in ambito sportivo (almeno a mia conoscenza).
    E’ a mezza tra campionato nazionale e torneo internazionale, ora per di più allargato alla sfera intercontinentale abbracciando, ma solo parzialmente, un singolo Paese di un altro continente.
    E’, in fin dei conti, un patchwork che di suo non avrebbe alcun prestigio, se non quello che deriva dalla qualità dei giocatori che vi partecipano: vado al Monigo non perché voglio vedere Treviso vincere il Pro14, ma perché voglio l’occasione di vederli mettere sotto una squadra di acclamati sudafricani, oppure vedere Sexton in azione e se si riesce a confrontarcisi…
    Forse, in fin dei conti, questo campionato diventerà il più simile, in spirito, agli storici Tour del passato.

  4. Airone valle Olona 7 Maggio 2018, 23:22

    Anche io vado con piacere a Parma a vedermi signori giocatori contro una divertente formazione Zebrotta…detto ciò con tutti i limiti e la pochezza a cui è stato ridotto trovo nonostante tutto più affascinante vedere Viadana Calvisano o il derby d’Italia piuttosto che Zebre Southern Kings…sarò stano io boh…

    • Unforgiven79 8 Maggio 2018, 00:42

      No, è anzi comprensibile, e spiega come mai il 6N “tenga” in maniera incredibile, così come mai la Bledisloe Cup valga più dell’intero Championship (che nome assurdo! potevano almeno chiamarlo “Southern Championship”?), così come mai esistano ancora i tour dei Lions.

  5. Turch 8 Maggio 2018, 05:16

    Il SudAfrica e` il mercato che contribuisce di piu` agli introiti del Super Rugby.
    Questo e un dato fondamentale in questa faccenda. Se il Pro14 vuole riuscire non essere piu` il fratello povero di Top14 e Premiership allora ha bisogno di avere piu` soldi, altrimenti, come vediamo gia` adesso, neanche con i contrati centralizzati e le “minacce” di non essere considerati per la selezione in nazionale la squadre riusciranno a trattenere i propri giocatori piu` forti.

Lascia un commento

item-thumbnail

Zebre: il presidente Michele Dalai rassicura “Stiamo bene, aspettiamo di poter rientrare”

Direttamente da Città del Capo ecco l'ultimo aggiornamento sulla situazione della franchigia ducale

26 Novembre 2021 United Rugby Championship / Zebre Rugby
item-thumbnail

URC: rinviate le partite dei turni 6 e 7 in Sudafrica, comprese le Zebre

Ufficiale, non si gioca nella Rainbow Nation in questo e nel prossimo fine settimana. Ecco le partite rinviate, in attesa di conoscere il futuro del c...

26 Novembre 2021 United Rugby Championship
item-thumbnail

URC: la formazione dei Glasgow Warriors per la sfida al Benetton

Tanta solidità, con diversi giocatori della nazionale del cardo, per provare a espugnare Monigo: ecco i 23 giocatori dei Warriors

26 Novembre 2021 United Rugby Championship
item-thumbnail

Benetton: la formazione dei leoni per la sfida contro i Glasgow Warriors

Possibile debutto dalla panchina per Alessandro Garbisi. Assente all'apertura Albornoz

item-thumbnail

Zebre: verso il rinvio dei match in Sudafrica

Non si dovrebbe giocare nei prossimi weekend nella Rainbow Nation

26 Novembre 2021 United Rugby Championship / Zebre Rugby
item-thumbnail

Benetton, Lamaro: “Pronti per Glasgow. Dobbiamo imparare dalle ultime tre gare per gestire meglio i momenti”

Il flanker azzurro ha parlato a Ben TV, a due giorni dal ritorno in campo dei leoni dopo un mese di pausa