Pro14: la leggenda Jenkins non si ferma, un altro anno con Cardiff

A 38 anni il pilone gallese non si vuole fermare: un altro anno in prima linea con i Cardiff Blues

ph. Sebastiano Pessina

Gethin Jenkins ha firmato il prolungamento di contratto con i Cardiff Blues per un’altra stagione. Il pilone, che compirà 38 anni a novembre, ha una delle carriere più longeve del rugby contemporaneo, visto che la prossima sarà la quattordicesima in maglia Cardiff Blues e la diciottesima da professionista.

Jenkins ha iniziato la propria carriera professionistica nel 2000 con il Pontypridd RFC, blasonato club attualmente militante nella Premiership gallese che era all’epoca il livello più alto a cui un giocatore potesse aspirare nel paese. Nel 2003, con l’avvento delle Regions, il prima linea si stabilì ai Celtic Warriors, la sfortunata franchigia nata dall’unione di Pontypridd e Bridgend che durò solamente una stagione.

Dal 2004 in poi, Gethin Jenkins è stato un giocatore dei Cardiff Blues, fatta eccezione per la stagione 2012-2013 passata in Francia sotto il sole di Tolone, con il quale ha alzato la Champions Cup. Quasi 200 presenze in carriera con il club della capitale gallese, Jenkins veste anche la fascia di capitano dei Blues.

Pilone sinistro moderno dotato di grande forza e molto attivo in giro per il campo, Jenkins è un atleta in grado di adattarsi come pilone destro e che in gioventù ha anche giocato a rugby league con i Cardiff Demons.

Per completare l’alone di leggenda che lo circonda basti ricordare che è il detentore del maggior numero di presenze con la nazionale gallese, avendo vinto 129 caps, con l’onore di aver capitanato la nazionale anche in alcune occasioni nel 2009 e nel 2013. E’ uno dei sei giocatori gallesi ad aver vinto ben tre Grande Slam del Sei Nazioni: nel 2005, nel 2008, nel 2012. Ha inoltre partecipato a ben tre tour dei Lions, collezionando un totale di cinque caps che non è riuscito a incrementare a causa di un infortunio che lo ha costretto a ritirarsi dal vittorioso tour del 2013 in Australia.

Adesso il giocatore cerca di far valere la sua presenza carismatica all’interno dello spogliatoio e del club, facendosi apprezzare in campo e fuori. Con l’arrivo del nuovo head coach John Mulvihill e la prospettiva di un nuovo inizio in casa Blues, Jenkins ha voluto mettere la propria firma e il proprio volto sul progetto, dopo una proficua chiacchierata proprio con il tecnico in arrivo questa estate.

“Ho scambiato alcune parole in più occasioni con John Mulvihill – ha detto Jenkins – […] e guardo alla prossima stagione. Una continuazione del mio ruolo e della mia responsabilità qui è quella di aiutare a sviluppare alcuni interessanti talenti di prima linea che abbiamo, mentre competiamo per la maglia.”

“Abbiamo ancora tanto da giocarci in questa stagione e sono determinato a concludere al meglio, qualificandoci per la Champions Cup e andando più avanti possibile in Challenge Cup.”

 

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Pro 14: Leinster piega un solido Edimburgo alla distanza per 31 a 7

Sexton gioca la partita numero 150 in maglia blu, segnando una meta e 11 punti. Gli Scarlets cadono a Galway

22 settembre 2018 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

La seconda, storica, vittoria dei Southern Kings

I sudafricani hanno giocato un primo tempo superbo, per poi resistere alla grande contro Glasgow e vincere 38-28

22 settembre 2018 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Pro14: il venerdì regala un pareggio show a Bloemfontein

Cheetahs e Ulster impattano a quota 39, Cardiff affonda Munster e vince la prima partita della stagione

22 settembre 2018 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Pro14: tutte le formazioni del quarto turno

Diamo uno sguardo ai XV della quarta giornata "celtica"

21 settembre 2018 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

L’incredibile inizio di stagione dei Cardiff Blues

Tre sconfitte rocambolesche, tutte maturate all'ultimo minuto o a tempo già scaduto. Venerdì la sfida con il Munster

19 settembre 2018 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Pro14: Leinster passeggia con i Dragons

Glasgow, invece, stenta a carburare, ma poi travolge i Cheetahs

16 settembre 2018 Pro 14 / Altri club