Sei Nazioni 2018: Sergio Parisse è diventato l’uomo con più presenze nel torneo

Il numero 8 azzurro ha raggiunto l’irlandese O’Driscoll in vetta alla speciale graduatoria

sergio parisse

ph. Sebastiano Pessina

Il pomeriggio di ieri, all’olimpico di Roma, è stato probabilmente tra i più amari degli ultimi anni di Sei Nazioni azzurro. Estrapolare un motivo di vanto e gioia da una sconfitta del genere (in rimonta, e arrivata nonostante una prestazione italiana più che positiva) non è affatto impresa semplice, soprattutto per un combattente del calibro di Sergio Parisse, eppure, il numero 8 dello Stade Francais, ne avrebbe ben donde.

Come avevamo preannunciato prima dell’inizio del torneo (qui), infatti, il nativo di La Plata, dopo aver giocato tutte le partite dell’edizione 2018, ha raggiunto in vetta alla speciale graduatoria dei giocatori con più presenze nel Sei Nazioni una leggenda del gioco come il centro irlandese Brian O’Driscoll, appaiato a quota 65 gare. Un monte partite impressionante, che da l’idea della grandezza di Parisse, e di come l’ex Benetton Treviso abbia saputo mantenersi costantemente al vertice del rugby mondiale nel corso di oltre tre lustri. Dovesse scendere in campo in almeno una delle cinque sfide del 2019, il capitano azzurro diventerebbe il numero uno assoluto, senza dover più condividere il primato.

Non solo milestone positive, però, per Parisse nella giornata appena trascorsa. Il KO con la Scozia, infatti, rappresenta anche la sconfitta numero 100 in nazionale per il 34enne azzutrro

 

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Shaun Edwards lascerà il Galles dopo la Coppa del Mondo 2019

L'allenatore della difesa dei Dragoni è in carica dal 2008. Tornerà nel rugby league per guidare i Wigan Warriors

item-thumbnail

Eddie Jones, il breakdown e l’impossibilità di cambiare il sistema inglese

Il CT australiano ha ammesso di non avere influenza sulla Premiership, e su come deve essere arbitrata per aiutare la nazionale

item-thumbnail

La prima presidente donna di una grande Federazione ovale

Per i prossimi due anni, in Scozia la massima carica della SRU sarà ricoperta da Dee Bradbury

item-thumbnail

Inghilterra: 44 giocatori per il primo raduno stagionale

C'è anche Chris Ashton, oltre a diversi giovani molto interessanti. In gruppo anche un possibile equiparato

item-thumbnail

Gregor Townsend ha rinnovato con la Scozia fino al 2021

In carica dal giugno 2017, fin qui il 45enne ha vinto 9 partite su 14 giocate dalla nazionale durante la sua gestione

31 luglio 2018 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Storia dei pareggi del Sei Nazioni

Da Edimburgo a Dublino, passando per Cardiff e parigi: tutte le volte in cui la contesa è rimasta in equilibrio

20 luglio 2018 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni