Sei Nazioni 2018: Sergio Parisse è diventato l’uomo con più presenze nel torneo

Il numero 8 azzurro ha raggiunto l’irlandese O’Driscoll in vetta alla speciale graduatoria

sergio parisse

ph. Sebastiano Pessina

Il pomeriggio di ieri, all’olimpico di Roma, è stato probabilmente tra i più amari degli ultimi anni di Sei Nazioni azzurro. Estrapolare un motivo di vanto e gioia da una sconfitta del genere (in rimonta, e arrivata nonostante una prestazione italiana più che positiva) non è affatto impresa semplice, soprattutto per un combattente del calibro di Sergio Parisse, eppure, il numero 8 dello Stade Francais, ne avrebbe ben donde.

Come avevamo preannunciato prima dell’inizio del torneo (qui), infatti, il nativo di La Plata, dopo aver giocato tutte le partite dell’edizione 2018, ha raggiunto in vetta alla speciale graduatoria dei giocatori con più presenze nel Sei Nazioni una leggenda del gioco come il centro irlandese Brian O’Driscoll, appaiato a quota 65 gare. Un monte partite impressionante, che da l’idea della grandezza di Parisse, e di come l’ex Benetton Treviso abbia saputo mantenersi costantemente al vertice del rugby mondiale nel corso di oltre tre lustri. Dovesse scendere in campo in almeno una delle cinque sfide del 2019, il capitano azzurro diventerebbe il numero uno assoluto, senza dover più condividere il primato.

Non solo milestone positive, però, per Parisse nella giornata appena trascorsa. Il KO con la Scozia, infatti, rappresenta anche la sconfitta numero 100 in nazionale per il 34enne azzutrro

 

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Il Sei Nazioni è vicino ad un accordo da 500 milioni di sterline con CVC

la società d’investimento starebbe per acquisire una quota di minoranza (attorno al 15%)

13 luglio 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

“La retrocessione al Sei Nazioni? Per ora è impraticabile”

Lo dice Bill Sweeney, il nuovo CEO della federazione inglese, al debriefing stagionale a Twickenham

14 giugno 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Italia: Ghiraldini operato, comincia la corsa alla Rugby World Cup

Il tallonatore azzurro si è sottoposto all'operazione a Roma e proseguirà la riabilitazione a Tolosa

item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: cosa ci dicono i numeri di fine torneo

Il Galles bada al sodo, puntando sulla propria grande difesa. Tra i singoli spicca Braam Steyn nelle statistiche individuali

item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: Alun Wyn Jones vince il premio come miglior giocatore del torneo

Il capitano del Dragoni diventa il quinto gallese ad ottenere questo riconoscimento

item-thumbnail

Le avventure di Russellberry Finn

Sabato abbiamo visto di cosa può essere capace la Scozia quando il suo 10 è in stato di grazia