Italia: Conor O’Shea: “Oggi sono ancora più sicuro che siamo sulla buona strada”

Dopo la sconfitta dell’Italia, capitano e commissario tecnico amareggiati, ma orgogliosi della prestazione

italia

ph. Sebastiano Pessina

Nel dopopartita di Italia-Scozia sono intervenuti il capitano Sergio Parisse e il CT Conor O’Shea ai microfoni di DMAX, entrambi ovviamente dispiaciuti per una vittoria che l’Italia aveva in mano fino al settantanovesimo minuto ed ha visto sfuggire dalle proprie mani nei secondi conclusivi.

Leggi anche: Sei Nazioni 2018: l’Italia si spegne nel finale, Laidlaw infrange le speranze azzurre

Sergio Parisse arriva con il figlio Leonardo in braccio e deve ricacciare le lacrime: “Dispiace per i ragazzi e per quello che ci hanno messo – dice il capitano – Peccato perché l’arbitro non ha visto il tocco in avanti del loro numero 10 in una netta occasione da meta, ma questo è il rugby”.

Dopo di lui, arriva davanti alle telecamere un Conor O’Shea visibilmente emozionato: “Sono distrutto – esordisce il commissario tecnico – per i ragazzi e per i tifosi.”

“Sappiamo che la nostra strada è dura. Oggi abbiamo segnato quando dovevamo, sfruttando quelle occasioni per cambiare l’energia della partita che non avevamo saputo cogliere contro Inghilterra, Francia e Galles – ha dichiarato O’Shea leggendo così il match dei suoi ragazzi, dei quali si è mostrato orgoglioso – Abbiamo visto il nostro piano di gioco in atto, i giovani che hanno dato tutto. La nostra sfida rimane a lungo termine.”

Infine un commento sul livello al quale l’Italia si trova a competere: “Non sempre tutti capiscono quale sia la qualità del livello degli avversari. La Scozia è un’ottima squadra che ha battuto l’Australia e ci è arrivata vicino con la Nuova Zelanda. Oggi sono ancor di più sicuro che siamo sulla buona strada.”

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Dietro le quinte della nazionale: intervista con il video analyst David Fonzi

Da un decennio con gli azzurri, Fonzi ci ha spiegato suo lavoro, le tecnologie utilizzate e l'approccio ideale da avere con questo strumento.

17 luglio 2018 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Qual è l’identità dell’Italia?

Rispetto ad altre nazionali, gli azzurri stanno faticando a sviluppare una propria personalità complice una serie di fattori

9 luglio 2018 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italrugby: il nuovo main sponsor è Cattolica Assicurazioni

Accordo di sette anni con il gruppo assicurativo. Il primo main sponsor italiano sulle maglie degli azzurri

3 luglio 2018 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Test Match: due azzurri nel XV ideale del weekend di Planet Rugby

Matteo Minozzi e Jake Polledri nella formazione tipo del prestigioso portale ovale

18 giugno 2018 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Una sconfitta inaccettabile e una vittoria normale

Quattro canoniche tappe per ripercorrere il percorso azzurro delle due ultime settimane, che non può essere positivo

18 giugno 2018 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, le parole di O’Shea e Ghiraldini e i numeri della stagione

"Abbiamo visto un’Italia capace di esprimersi a un differente livello", ha detto il CT irlandese

17 giugno 2018 Rugby Azzurro / La Nazionale