Serie A: la partita Accademia Under 20-Cavalieri Prato sarà rigiocata

L’arbitro aveva sospeso la partita prima dell’ottantesimo dopo un infortunio occorso ad un giocatore toscano

ph. Sebastiano Pessina

Lo scorso 27 gennaio si è disputata la sfida da Accademia Under 20 e Cavalieri Prato, valida per la seconda giornata della Poule Promozione in Serie A. La partita giocata al PataStadium di Calvisano è finita 35-12, ma era stata sospesa a pochi minuti dal termine dall’arbitro Bolzonella dopo l’infortunio di un giocatore toscano. Il Giudice Sportivo, però, ha deciso che la gara dovrà essere rigiocata.

I fatti

Edoardo Scuccimarra, terza linea dei bianconeri, era rimasto a terra a seguito di uno scontro, con il direttore gara che aveva deciso di interrompere temporaneamente il gioco (alle ore 16:53) per consentire al medico della squadra e ai due paramedici presenti a bordo campo di prestare soccorso al giocatore. Sul refeIl trauma al polso sinistro riportato da Scuccimarra, tuttavia, era tale da non consentire lo spostamento del pratese fuori dal campo, per cui sarebbe stato necessario attendere l’arrivo dell’ambulanza.

“L’ambulanza è giunta al campo alle ore 17:20, l’equipe si avvicina all’infortunato ed inizia le proprie procedure di intervento – si legge sul referto di Bolzonella -, chiedo al responsabile dell’unità se mi può quantificare il tempo di intervento prima di spostarlo, mi informa che prima devono procedere a dei controlli medici e non può quantificarmi il tempo necessario”. A quel punto, il direttore di gara decide che non sussistono più le condizioni per concludere la gara (che era al 36′ del secondo tempo) e informa della decisione capitani e allenatori, fischiando la fine dell’incontro alle 17:35.

In base agli articoli 15 e 27 del regolamento di attività sportiva FIR, la sospensione definitiva della gara richiede anche che il match venga riprogrammato. Accademia e Cavalieri, dunque, si affronteranno nuovamente il prossimo 25 febbraio.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Serie C: tutti i risultati della nona giornata e le classifiche

La cadetta del Calvisano perde in casa contro il Fiumicello. Franciacorta e US Rugby Roma a punteggio pieno

item-thumbnail

Serie B: il Lumezzane vince il derby contro Rovato e va in testa

I bresciani al comando con una partita in meno insieme al Monferrato. Pareggio per il Villa Pamphili nel Girone 4

item-thumbnail

Serie A: Lyons a valanga, si confermano Noceto e Capitolina

Vittorie importanti per Amatori Catania e Alghero nel Girone 3. Quarto successo di fila per l'Accademia Nazionale

item-thumbnail

Serie C: i risultati e le classifiche aggiornate dopo l’ottavo turno

Spettacolo nel girone A, il Rugby Franciacorta vola nel C

item-thumbnail

Serie B: cambiano le capolista in due gironi su quattro

Rovato da solo al comando del Girone 1, perde il Florentia a Civitavecchia. Paese sempre a punteggio pieno

item-thumbnail

Serie A: la Capitolina espugna Pesaro, vincono Lyons e Noceto

Larghe vittorie per Valpolicella e Accademia. Nove squadre in otto punti nel Girone 3

  1. mamo 5 febbraio 2018, 12:30

    Mi piacerebbe commentare questa notizia con un Nick diverso dal mio, che ne so, tipo “Lo Zio presente in tribuna”, ma non so come si faccia.

  2. insidecenter 5 febbraio 2018, 13:36

    Da adesso in avanti allora se la squadra di casa perde basta che si infortuni un giocatore, far arrivare l’ambulanza dopo cena ed il gioco è fatto!!

  3. Dusty 5 febbraio 2018, 13:51

    Se fossi il presidente dei Cavalieri Prato non presenterei la squadra; partita persa 20 a 0 e chiuso bottega. Pagheranno una piccola multa ma pazienza, la dignità ha ben alto prezzo.

    • insidecenter 5 febbraio 2018, 14:09

      Sieeeeeeeee! Giocheranno, avoglia se giocheranno!! Avranno anche l’Accademia decimata dal sei nazioni under 20! Vaiavaiavaiaaaaaaaaaaaaaaa!!

  4. nonnorugby 5 febbraio 2018, 16:19

    E’ concessa una nuova occasione ai Cavalieri, spero che interpretino la partita in modo diverso da quella che li vide sconfitti 35 a 12 dai federali. La felicità del replay non nasconde però i miei tristi dubbi:
    Si è creato un precedente che spero non abbia ripercussioni in futuro per il movimento, per le partite dalla Under 8 all’Eccellenza che meritano parità di trattamento, sanitario in questo caso.
    Si regolamenti et altro, referti arbitrali et altro, ma chi decide è a conoscenza di come funziona il soccorso?
    Di quanti mezzi ed equipaggi siano presenti la Domenica?
    Il Sig. Arbitro ed il Sig. Giuduce Sportivo sono Medici o Paramedici o abilitati al BLSD?
    Si evince che da oggi, una ambulanza deve essere presente ad USO ESCLUSIVO di qualsiasi incontro di RUGBY nella tempistica di almeno tre/quattro ore, per riscaldamento, partita, defaticamento.
    Questo mi rende felice, ma so che è impossibile, perchè se esiste un evento di causa maggiore, l’ambulanza li vi è dirottata, per poi tornare ove assegnata (leggasi campo RUGBY).
    Visto che in Ospedale ci ho preso la pensione, tralasciando la mia qualifica, posso ricordarVi che:
    La gravità dell’urgenza del soccorso è stabilita in base ai codici colore di triage, che ridordo sono:
    BIANCO: NESSUNA urgenza
    VERDE: Urgenza MINORE, il paziente riporta delle lesioni che non interessano le funzioni vitali ma vanno curate. Il caso dello sfortunato Edoardo Scuccimarra.
    Giallo: Urgenza – il paziente presenta una compromissione parziale delle funzioni dell’apparato circolatorio o respiratorio, non c’è un apparente pericolo di vita immediato, ma deve essere comunque visitato dal medico entro 15 minuti. (evidenzio visitato dal medico, non parla di ambulanza o trasferimento in ospedale).
    Rosso : EMERGENZA indica un soggetto con almeno una delle funzioni vitali (coscienza, respirazione, battito cardiaco, stato di shock) compromessa ed è in potenziale immediato pericolo di vita, quindi deve essere sottoposto ad una visita medica immediata, come nella RUGBISTICA Concussion o Commozione Cerebrale.
    Per i codici Giallo, ma più utilizzato data la gravità è il ROSSO è previsto anche il servizio di ELISOCCORSO.
    Nel caso in specie Codice Verde, ricordo inoltre che nella Regione Toscana, tale intervento in Pronto Soccorso sarebbe stato sottoposto se dovuto, al Ticket, ed all’obbligatorio contributo di digitalizzazione per esami radiografici del caso quali Radiografie, TAC, RMN.
    Detto questo non oso pensare:
    Non c’è ambulanza (anche se fuori per servizio temporaneo), scatta la querela per omissione di soccorso
    Si apre la porta ad un calcistico riscorso alla richiesta di ripetizione ad libitum….
    Le società, de facto, sono ritenute responsabili della gestione dei soccorsi, e non le Associazioni di Assistenza, quindi non basta più il medico sociale, ma ci vuole l’Ambulanza Sociale con equipaggio; magari.
    Mi sembra che mancando 6 minuti alla fine…. I nostri ragazzi riuscivano in 6 minuti a fare 4 mete, di cui almeno 2 trasformate o tre mete trasformate ed un calcio da tre? In 35 minuti del secondo tempo, giocando 15 contro 14 ne avevan fatte 2, riuscendo in superiorità numerica a prenderne una….
    Mi dispiace per il ragazzo , quale auguro una prontissima guarigione, ma qui si è aperto il fianco ad una miriade di ricorsi…. Mi auguro che la Palla Ovale non si “Stondi”…..
    Comunque Forza Cavalieri.

  5. lupobz 5 febbraio 2018, 16:31

    Decisione ridicola. L’arbitro ha concordato la fine dell’incontro ANCHE con il capitano del prato che, sportivamente, aveva riconosciuto l’inutilita’ e pericolosita’ degli ultimi 6 minuti mancanti (con giocatori fermi da piu di 30 minuti.) . Arbitro incapace e giudice sportivo….lasciamo perdere.

  6. deegan 6 febbraio 2018, 18:26

    certamente.
    concordo.
    esattamente ciò che pensiamo

Lascia un commento