Zebre, Castello: “Abbiamo concesso mete troppo semplici”

Il capitano bianconero ed il coach Bradley hanno parlato alla stampa dopo la sconfitta casalinga con Glasgow

ph. Luca Sighinolfi

“Abbiamo messo in mostra un buon gioco oggi, ma è successo un poco quello che è accaduto contro Treviso. Abbiamo prodotto un ottimo gioco d’attacco, finalizzando tre volte contro una squadra che è prima in classifica, e la cosa non è male. Forse avremmo potuto concretizzare anche qualcosina in più, strappando il punto di bonus. Il fatto veramente negativo, però, è rappresentato dalle mete che abbiamo concesso: segnature troppo semplici, sia da prima fase che nel gioco generale”, ha esordito così, in conferenza stampa, un Tommaso Castello non troppo soddisfatto delle Zebre dopo la sconfitta di ieri. Il genovese, però, poi ha tenuto a precisare un punto importante. “Non è che abbiamo subito in maniera totale il gioco di Glasgow. Non siamo qui a dire menomale che è finita. Abbiamo proposto le nostre cose come al solito, ma purtroppo abbiamo concesso mete da evitare”, ha concluso il centro della nazionale.

Bradley, invece, in primis ha analizzato il ritorno di Edoardo Padovani a Parma, esprimendo soddisfazione piena: “Il ritorno di Padovani alle Zebre è una cosa assolutamente positiva. Ero dispiaciuto quest’estate, quando il ragazzo è andato via. Io e lo staff siamo sicuri che ci darà tanto in futuro, ma già oggi ha fatto vedere cose buone”. Poi l’attenzione si è spostata nuovamente sul match del Lanfranchi, e l’allenatore irlandese ha fatto eco al suo capitano: “Segnare tre mete è sicuramente un qualcosa di positivo, ma se ne concedi sei, ovviamente, passa tutto in secondo piano. Abbiamo giocato un buon rugby, abbiamo avuto altre chance per incrementare il nostro bottino, ma bisogna ancora migliorare, imparare a controllare meglio i nostri impulsi, e cercare di evitare di concedere punti agli avversari alla prima volta che questi entrano nei 22”.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Zebre: James Brown è la nuova terza linea del club di Parma

Il classe '87 Fijiano va a rimpolpare il reparto, sostituendo Matu Tevi, rientrato in patria per motivi familiari

19 novembre 2018 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

L’evoluzione del rugby vista da Giamba Venditti: “L’usura dei giocatori è inevitabile. Partite con meno cambi”

L'ala delle Zebre analizza gli sviluppi ovali dal 2007 ad oggi, in termini di prestazione e fitness

6 novembre 2018 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Pro14: cosa ci lascia l’ottava giornata di Benetton Rugby e Zebre Rugby

Due sconfitte celtiche diverse per dimensione, ma anche per peso specifico rispetto alle attese della vigilia

5 novembre 2018 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Pro14: Cardiff non lascia scampo alle Zebre (37-0)

I ducali non demeritano per gran parte del match, ma calano vistosamente alla distanza. Buon esordio dei permit player

4 novembre 2018 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Pro14: Zebre, un viaggio a Cardiff per continuare a crescere

Tre permit player e Raffaele in campo dal primo minuto, altri tre esordienti in panchina. Contro i Blues il kick off è alle 15:45

4 novembre 2018 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre Rugby: scelto il XV per la trasferta di Cardiff

Tre permit tra i titolari di Bradley per la gara dell'Arms Park

2 novembre 2018 Pro 14 / Zebre Rugby