Continental Shield: quattro italiane impegnate nel pomeriggio

Trasferte complesse per Calvisano e Petrarca (in Romania e Germania), mentre Viadana e Rovigo ospitano georgiani e portoghesi

Continental Shield

ph. Matteo Mangiarotti

Andrà in scena oggi pomeriggio la terza giornata di Continental Shield, la terza competizione continentale per club, con quattro squadre di Eccellenza che scenderanno in campo alle ore 15 italiane.

 

Timisoara Saracens – Calvisano;  Dan Paltinisanu Stadium (13.00); Diretta streaming: http://rugby-timisoara.ro/meci/ro/99/Timisoara-Saracens-vs-Pataro-Rugby-Calvisano.html

Impegno probante per Calvisano, con la capolista del torneo domestico che se la dovrà vedere, in Romania, contro i Timisoara Saracens, primi nel gruppo A. Una trasferta di grande importanza in ottica classifica, con i bresciani (attualmente secondi) che hanno bisogno di far punti per rimanere nelle prime due della classe nel gruppo B (in questa coppa, infatti, tutte le squadre di un raggruppamento giocano solamente, per una volta, contro quelle dell’altro).

Calvisano:  Chiesa; De Santis, Bruno, Paz, Lucchin; Novillo, Semenzato; Tuivaiti, Zdrilich, Archetti; D’Onofrio, Cavalieri; Biancotti, Morelli (C), Rimpelli.

A disposizione: Leso, Giovanchelli, Zanetti, Casolari, Casilio, Mortali, Susio, Fischetti. Indisponibili: Andreotti, Pettinelli, Zilocchi

 

Heidelberger RK – Petrarca Padova;   Sportzentrum Süd (15.00) diretta radio: meinsportradio.de

I veneti, terzi nel gruppo B, ad un solo punto da Calvisano, invece, saranno di scena nel Baden-Wurttemberg, ad Heidelberg, contro il club di riferimento del movimento teutonico. Una squadra già in grado di battere Calvisano nella competizione, ma sconfitta dal Batumi.

Petrarca: Riera; Fadalti, Favaro, Benettin, Rossi; Rizzi, Sua; Trotta, Nostran, Lamaro; Cannone, Gerosa; Vannozzi, Santamaria, Scarsini. In panchina andranno Marchetto, Borean, Acosta, Salvetti, Francescato, Menniti-Ippolito, Bettin e Saccardo;

 

Femi-CZ Rugby Rovigo v CDUL;   Stadio Mario Battaglini (15.00)

Partita da vincere a tutti i costi, quella di oggi, per i bersaglieri che ospiteranno il club portoghese del Centro Desportivo Universitario de Lisboa. Una compagine alla portata dei ragazzi di McDonnell, che, però, ha già dimostrato, sconfiggendo Viadana, di poter essere competitiva a questo livello. A la Voce di Rovigo, alla vigilia della gara, il coach dei veneti si è pronunciato così sulla sfida del Battaglini: “Questo match è molto importante, perché in caso di vittoria avremo una concreta chance di accedere alle fasi di playoff della competizione europea. A parte l’inserimento di Biffi al posto di Barion, colpito duro nel match a Firenze, la formazione di partenza non prevede cambiamenti rispetto alla scorsa settimana poiché vogliamo dare continuità alla performance vista nel primo tempo con i Medicei, al fine di affrontare con la giusta competitività la sfida di domani e anche le prossime due importanti partite con Calvisano e Petrarca”.

Rovigo: Odiete; Biffi, Majstorovic, Van Niekerk, Cioffi; Mantelli, Chillon; Ferro (capitano), Lubian, De Marchi, Parker, Ortis ; D’Amico, Momberg, Brugnara;

A disposizione: Cadorini, Pavesi, Muccignat, Boggiani, Venco, Loro, Robertson-Weepu, Davies

 

Rugby Viadana v RC Batumi,   Stadio Pier Luigi Zaffanella (15.00)

Sfida interna decisamente dura per i lombardi, che attendono allo Zaffanella i forti georgiani del Batumi, primi nel gruppo B. Alla vigilia del match, il tecnico Frati ha presentato così l’avversario di giornata alla Gazzetta di Mantova:” Il Batumi è una squadra molto fisica che in cabina di regia ha Lasha Khmaladze, apertura della nazionale ai Mondiali del 2011 e 2015, giocatore di grande classe ed esperienza. Praticano un rugby semplice ma molto efficace, sarà fondamentale la solidità difensiva nelle collisioni uno contro uno e non concedere calci di punizione da convertire in punti o touche dentro ai nostri 22. Abbiamo studiato bene i nostri avversari – conclude l’allenatore – e sviluppato un piano di gioco che prevede di fare tanto possesso palla, cercando di alzare il ritmo e l’intensità del gioco il più possibile”.

Viadana: 15 Spinelli; 14 Manganiello, 13 Finco, 12 Tizzi, 11 O’Keeffe; 10 Rojas, 9 Bacchi; 8 Gelati, 7 Anello, 6 Denti Andrea (cap); 5 Caila, 4 Orlandi; 3 Novindi, 2 Ceciliani, 1 Breglia;

A disposizione: Silva, Bergonzini, Denti Ant., Chiappini, Amadasi, Gregorio, Biondelli, Ribaldi. Allenatori: Frati e Sciamanna;

 

CLASSIFICA GRUPPO A: Timisoara Saracens 9, Rovigo 6, Heidelberger 4, Viadana 1;

CLASSIFICA GRUPPO B: Batumi 7, Calvisano 6, Petrarca 5, CDUL 4;

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Calvisano: Rudy Biancotti sospeso per una settimana

Il pilone era stato espulso nel finale del match di Continental Shield contro i tedeschi dell'Heidelberger RK

25 gennaio 2018 Coppe Europee / Continental shield
item-thumbnail

Calvisano: la delusione dopo la sconfitta tedesca

Brunello: l'Heidelberg passa con merito. Morelli: un danno a squadra e società

21 gennaio 2018 Coppe Europee / Continental shield
item-thumbnail

Continental Shield: l’Heidelberger vince anche a Calvisano (13-17)

I tedeschi passano al PataStadium e vanno allo spareggio contro il Timisoara. Bresciani troppo indisciplinati

20 gennaio 2018 Coppe Europee / Continental shield
item-thumbnail

Continental Shield: Calvisano, contro l’Heildelberger bisogna solo vincere

Per la squadra di Brunello ci sarà un solo risultato a disposizione. Diretta su The Rugby Channel alle ore 15

20 gennaio 2018 Coppe Europee / Continental shield
item-thumbnail

Continental Shield: l’Heidelberg si impone in casa su Calvisano per 34-29

Per il match di ritorno in Italia, rimane tutto aperto in ottica qualificazione

13 gennaio 2018 Coppe Europee / Continental shield
item-thumbnail

Continental Shield: trappola tedesca per il Calvisano

I campioni d'Italia di scena a Heidelberg per la semifinale di andata della terza coppa europea

13 gennaio 2018 Coppe Europee / Continental shield