Test Match, Italia ecco Bigi: “Non siamo più inferiori alle altre nazionali”

Il numero 2 carica la vigilia della sfida contro il Sudafrica

COMMENTI DEI LETTORI
  1. xnebiax 24 Novembre 2017, 11:06

    Non per fare il pompiere, ma l’Italia è ben lontana dalle altre tier 1, non lo dico per essere pignolo o tanto meno per schadenfreude, ma perché c’è ancora tanto lavoro per O’Shea, Aboud e le due squadre celtiche da fare.
    È anche giusto che i giocatori siano confidenti e senza timore.

  2. Hastings15 24 Novembre 2017, 12:14

    Il lavoro è lungo per tornare ad essere competitivi. La strada intrapresa con O’Shea è quella giusta ma richiede ancora sacrificio, abnegazione e sconfitte.
    La mentalità positiva è giusta ma anche un po’ di sano realismo non guasterebbe perché è sempre apprezzato

  3. LiukMarc 24 Novembre 2017, 12:22

    Niente da aggiungere a quanto dicono @xne e @Hastings qui sopra. Fa molto piacere vedere la voglia e la “confidence” che si portano dietro i nostri azzurri, ma fa bene anche tenere i piedi per terra e riconoscere che la distanza che ci separa non solo dalle Top3-4, ma anche dalle altre del 6Nazioni è parecchia, con mancanze o limiti che non si risolvono in una settimana ma richiedono mesi di lavoro.
    Facciamo 2 anni di crescita e arriviamo con questa mentalità in Giappone!

  4. Charlie 24 Novembre 2017, 12:55

    BIGI:

    “e la voglia di spiccare il volo verso il definitivo salto di qualità sia con la nazionale sia con il suo Benetton Treviso.”…
    “Non siamo più inferiori alle altre nazionali,…”

    INVIDIABILE la sua determinazione di spiccare il volo speriamo non sia dalle stelle alle stalle…il rishio, in lui evidente, e che il troppo entusiasmo e fervore gli faccia perdere il senso della realta…

    NON SIAMO PIU INFERIORI ecc ecc…il mio solo commento é ricordare parole sacre: “…Signore perdonali perche non sanno quel che dicono”.. (invece di fare) a meno che si sia prodotto un miracolo di cui non siamo a conoscenza…tutto é possibile…

    Grazie BIGI, , mi hai fatto ridere con gioia…non bisogna essere drammatici questo forum e anche per distrarci e gioire…

  5. Charlie 24 Novembre 2017, 13:05

    Ricordo a BIGI che se la classifica mondiale non é barzelletta (e non lo é affatto), siamo in 13 posizione dietro anche a Fiji Giappone e Georgia…

    Eppure…ho il presentimento che grazie alla profonda crisi del Sudafrica faremo una “bella figura”…

    • Giaps 24 Novembre 2017, 13:34

      “Profonda crisi del Sudafrica” ? Forse ti riferivi allo scorso anno, quest’anno sono decisamente migliorati anche se il cammino è lungo e insidioso (e comunque se hai notato già con il rientro di Pollard la musica è cambiata).
      Discorso ranking:
      tra le tre l’unica che è meritatamente sopra di noi sono le Fiji : va bene le abbiamo battute (e su questo ci sarebbe da discutere) ma hanno uno squadrone e quando trovano la quadra (vedi vs Irlanda) sono dolori. Giappone e Georgia sono davanti a noi ok ma solitamente con chi si confrontano (quasi sempre con tier 2 e solo il Giappone ultimamente con qualche tier 1).

      • western-province 24 Novembre 2017, 15:00

        Però i Giaps quest’anno Tonga l’hanno travolta, noi l’anno scorso ci abbiamo perso in casa. E’ inutile che ce la raccontiamo: Giappone, Fiji Georgia sono al nostro livello, una volta vince uno una volta un altro ma siamo lì

        • Giaps 24 Novembre 2017, 17:15

          Guarda su Giappone e Fiji d’accordo (anche se vedo una leggera involuzione del Giappone ma forse mi sbaglio). Francamente vedo la Georgia non proprio al ns livello e la riprova è stata sabato quando hanno sfiorato il pareggio con il Galles (B) e sfiorato solo grazie ai colpi di genio di Gatland (sottovalutare l’avversario facendo giocare 15 giocatori senza nessuna intesa di gioco). E detto francamente la Georgia le ha prese dalla Romania (e la Romania le ha prese e forse le prende ancora anche da noi).
          Il nostro problema è ultra riconosciuto nella mancanza di un buon mediano di mischia che sappia attaccare la profondità e dare i timing giusti e nei nostri trequarti attuali (ma abbiamo fuori Morisi e Campagnaro e detto francamento sto rimpiangendo McLean che per me è molto meglio di Boni). Confido in un maggior dei giovani (Licata, Giammarioli, Minozzi, Castello, Fabiani, Bigi) e nella loro arrembanza e grinta.

          • Stefo 24 Novembre 2017, 17:38

            “E detto francamente la Georgia le ha prese dalla Romania (e la Romania le ha prese e forse le prende ancora anche da noi).”
            Le ha “prese” dalla Romania…8-7, ma va bene lo stesso. Quello che vorrei capire e’ la “regola transitiva” che io reputo iuna follia nello sport. Perche’ allora applicandola sempre:
            Giugno 2016 la Georgia batte a casa loro Fiji e Tonga, e pareggia sempre a casa loro con le Samoa.
            Novembre 2016 l’Italia, in casa, perde con Tonga.Giugno 2017 fuori casa perde con Fiji, con cui vince ora a novembre.
            Come la fai valere la regola transitiva in questi casi che e’ chiaramente avversa all’ITalia?

      • Hullalla 24 Novembre 2017, 15:30

        Come é finita la nostra ultima partita contro il Giappone?

        • Giaps 24 Novembre 2017, 19:17

          @Stefo : considerando che la Georgia sembra la potenza invincibile del Championship per me fa notizia che la Georgia perde con la Romania per me fa notizia (a maggior ragione dopo che hai vinto il tour nel pacifico).
          Sinceramente non mi piace il loro gioco (vabbè parere), e credo che siamo oggettivamente più forti della Georgia Romania e al livello di Fiji (che se ne dica non siamo al livello dell’Argentina e siamo diversi gradini sotto il Galles).
          Riguardo la regola transitiva non so come spiegarmela (misteri del nostro rugby?)

  6. Diesel83 24 Novembre 2017, 14:17

    http://www.repubblica.it/sport/rugby/2014/11/22/news/italia_ko_con_sudafrica-101183823/

    Tanto per non dimenticare e rimanere coi piedi per terra…. a voler fare un paragone se Fiji non è Samoa è altrettanto vero che nel 2014 con l’Argentina avevam perso di 2 punti e non di 16. A voler confrontare i risultati speriamo che valga il prezzo del biglietto.

  7. claudiano 24 Novembre 2017, 16:39

    Non siamo inferiori a nessuno. Soprattutto se giochiamo, e non diamo sempre la palla a loro. Quando giochiamo a dare la palla agli altri le buschiamo.

    • Stefo 24 Novembre 2017, 16:44

      E si l’Italia non e’ inferiore neanche agli ABs…mah!

    • manovale 24 Novembre 2017, 20:49

      ahhh un po’come dire che quest’italia vale tranquillamente l’ argentina……… lol ricordami un po’com’e’ andata?

  8. Superignazzio 24 Novembre 2017, 18:54

    Mi piace che il nostro tallonatore titolare sia fiducioso grintoso e voglioso, l’aspetto mentale è quello che più ci frega nel rugby d’elite ma l’analisi degli errori nelle partite sono sicuro produrrà a lungo andare dei miglioramenti

    • manovale 24 Novembre 2017, 20:50

      onestamente quello, un po’tutti nel giro azzurro e tra gli ultras della fir……… fin dall’anno scorso, un giorno capiremo il perche’………

  9. Charlie 25 Novembre 2017, 17:10

    Dopo partita: mi dispiace BIGI smentirti…eri troppo precipitato / ottimista
    con la tua “non siamo piu inferiori agli altri”…
    35 – 6…pesante…
    I giornalisti:… loro hanno una cilindrata in piu…ci siamo battuti con coraggio ma
    giochiamo come possiamo…fisicamente superiori…difficile giocare con questo
    tempo (ma lo era anche per i Sudafricani)…ora pensiamo gia alle 6N (e che altro
    pensare?) sempre al futuro e che “siamo sulla buona strada?”)
    Pioveva ma col sole quante mete avrebbero fatto i Spring…? domanda che puo
    risponderla la loro facilità e potenza di arrivare in meta.
    Insomma si riparte dalla futura speranza…
    C’é una mamma che ancora non ha ricevuto dal figliolo il suo cucchiaio di legno ma questa mamma anche é sulla “buona strada” di riceverlo…je je je

Lascia un commento

item-thumbnail

Italia Emergenti: convocati e tipo di lavoro per il raduno di domani a Treviso

Si apre in Veneto (con seconda tappa a Parma) una due-giorni importante per il lancio del gruppo Emergenti

9 Agosto 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Il 2020 di Maxime Mbanda

Il terza linea delle Zebre e della Nazionale ha raccontato il suo anno particolare, con uno sguardo su una novità in arrivo

5 Agosto 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Il calendario azzurro dell’autunno prende sempre più forma: “8 Nazioni” in vista

Quasi certa - anche se per l'ufficializzazione bisognerà attendere - la possibilità di un torneo novembrino ad 8 squadre al posto dei Test Match

27 Luglio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Andrea Lovotti: analisi e autocritica di quel brutto fallo su Vermeulen

Il pilone azzurro racconta quel momento e tutto quello che ne è conseguito dopo

22 Luglio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Nazionale italiana rugby: quali i nomi per novembre? – triangolo allargato

Uno sguardo alla linea arretrata, ed in particolari ad ali ed estremi per Franco Smith

22 Luglio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Nazionale italiana rugby: quali i nomi per novembre? – centri

Uno sguardo al reparto azzurro che dispone di alternative variegate

21 Luglio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale