World Rugby Awards: quale sarà la meta più bella dell’anno?

In corsa per il premio le marcature di O’Brien, Tuculet, Woodman e Abrasidze

ph. Reuters

ph. Reuters

World Rugby ha annunciato le quattro candidature per la IRPA Try of the Year 2017. Non poteva mancare la splendida azione corale dei British & Irish Lions nel primo test match contro gli All Blacks, che ha portato alla meta di Sean O’Brien. In corsa anche Joaquin Tuculet, rifinitore di un coast to coast dell’Argentina in casa contro l’Inghilterra; la neozelandese Portia Woodman, capace di battere mezza difesa degl Stati Uniti in maglia Black Ferns, e il mediano di mischia della Georgia Gela Aprasidze, protagonista di un’irresistibile progressione contro l’Irlanda al Mondiale Under 20.

 

Si può votare su Twitter con gli hashtag #VoteOBrien, #VoteTuculet, #VoteWoodman e #VoteAprasidze.

 

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

I piloni in paradiso: le più belle mete delle prime linee

Ogni tanto una fetta di gioia tocca anche a chi fa il mestiere più ingrato

5 Agosto 2020 Foto e video
item-thumbnail

Aaron Cruden, la haka dei Chiefs per i suoi 100 caps

L'emozionante momento finale dell'ultima presenza del numero 10 in maglia Chiefs, la numero 100

3 Agosto 2020 Foto e video
item-thumbnail

Da linea di meta a linea di meta: il coast to coast perfetto

Firmato da un giovanissimo portoghese

27 Luglio 2020 Foto e video
item-thumbnail

George Bridge o Luis Suarez?

L'ala dei Crusaders ha sfoggiato un controllo orientato degno del calciatore uruguagio, propiziandosi una meta

26 Luglio 2020 Foto e video
item-thumbnail

Super Rugby AU: Gli highlights di Force-Brumbies

4 mete, alcune assolutamente da rivedere, per la capolista del torneo australiano

25 Luglio 2020 Foto e video
item-thumbnail

Le migliori risposte alla Haka neozelandese

Francia, Inghilterra, Galles, Italia e tante altre: i loro modi (più o meno riusciti) per rispondere alla danza di guerra più famosa del mondo

24 Luglio 2020 Foto e video