Il Sudafrica guarda (ancora) a nord: due team in Anglo-Welsh Cup?

Sarebbero iniziate le discussioni tra SARU e Premier Rugby Ltd

anglo-welsh cup

ph. Reuters

Oggi Cheetahs e Kings in PRO 14, domani? La federazione sudafricana si starebbe guardando intorno per sondare ulteriori espansioni nell’Emisfero Nord. E gli indizi raccolti da RugbyPass portano alla Anglo-Welsh Cup, nella quale competono i club di Premiership e le Regions gallesi.

 

Secondo quanto raccontato da RugbyPass, la SARU vorrebbe aggiungere due sue squadre al torneo a partire dalla prossima stagione. Una risposta da parte di Premier Rugby Ltd – organizzatrice della Anglo-Welsh – è attesa entro fine ottobre: le due nuove squadre ricalcherebbero le formazioni di Currie Cup di Sharks e Golden Lions.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Inghilterra: Federazione, Associazione Giocatori e Premiership introducono i periodi di riposo

Il "Welfare" al centro del nuovo protocollo, soprattutto per i giocatori di caratura internazionale

24 ottobre 2018 News
item-thumbnail

Anglo-Welsh Cup: successo di Exeter in finale contro Bath

Un primo tempo con tre mete lancia i Chiefs al secondo successo nella propria storia

item-thumbnail

Anglo-Welsh Cup: due semifinali golose nel fine settimana

La coppa fra squadre gallesi e inglesi è arrivata alle semifinali. Il quartetto che si contenderà il trofeo

item-thumbnail

Michele Campagnaro non si ferma più: tre mete ai Wasps

Il centro azzurro grande protagonista nella vittoria dei Chiefs in Anglo-Welsh Cup

28 gennaio 2017 Emisfero Nord / Premiership Rugby Cup
item-thumbnail

L’ultima zampata è dei Saracens, la LV=Cup si colora di rossonero

Giocata a Northampton la finale della coppa anglo-gallese. Exeter riesce a rimontare ma un piazzato la punisce

item-thumbnail

LV=Cup: Rizzo non basta ai Tigers, Exeter va in finale con i Saracens

Il pilone italiano va subito in meta ma i Chiefs espugnano Welford Road. I Sarries battono invece Northampton

  1. matteol 12 ottobre 2017, 11:16

    E pian pianino arriveranno a giocare la Challenge e poi la Champions

  2. gian 12 ottobre 2017, 11:34

    interessante idea di programmazione, quella del SA, bisognerebbe analizzare a fondo i motivi di queste scelte, io le mie idee le ho, ma vorrei sentire loro

    • Turch 12 ottobre 2017, 12:18

      1 – Soldi
      2 – Maggiore potere contrattuale nei confronti di NZ e Aus.
      Non mi stupirei se alla fine di questo contratto Australia, NZ e Giappone facessero un campionato tra loro e il SA si trasferisse a giocare con le europee.
      Sarebbe una scelta logica in termini di fusi orari e spostamenti. Putroppo con cerino in mano rimarrebbe la povera Argentina

      • gian 12 ottobre 2017, 13:12

        sono circa le mie idee, ci aggiungerei la possibilità di allargare la base dei giocatori di livello, magari con più steps, la possibilità di mantenere giocatori nazionabili fermando l’emorragia di chi scappa all’estero ed un maggior peso politico, ad ora appannato downunder

      • frank 12 ottobre 2017, 13:29

        Argentina potrebbe provare a fare qualcosa con USA e Canada a livello di Club.

  3. Gremo 12 ottobre 2017, 21:55

    E in un futuro perché non una squadra sudafricana con sede direttamente in Europa? Visto il pubblico che hanno i SouthernKings non saranno in molti a lamentarsi di non avere più le partite in casa…

Lascia un commento