Toby Flood e il richiamo delle origini: vorrebbe giocare in Germania

L’apertura inglese starebbe pensando di approdare nel Campionato Tedesco

ph. Henry Browne/Action Images

ph. Henry Browne/Action Images

“Se ci fosse una via per provare ad aiutare un paese rugbysticamente in ritardo, sarei contento di provare a percorrerla” – parola di Toby Flood. Si, perchè l’apertura inglese che da quest’anno dovrebbe vestire la maglia dei Newcastle Falcons ha manifestato la possibilità di andare a giocare in Germania: “Sono sempre stato orgoglioso delle mie origini tedesche – afferma al Times sarebbe bello approdare nella terra dove tutto è cominciato per me: mia mamma è tornata a Lieven circa dieci anni fa e ora vive lì con il resto della sua famiglia”.

 

Il numero 10 quindi sembra cullarsi di questa suggestione alimentata, anche e soprattutto, come riportano i media d’Oltremanica, dal fatto che un suo ritorno in nazionale da apertura o primo centro appare praticamente impossibile: nonostante i 60 caps collezionati infatti, Eddie Jones si è sempre affidato a Ford e Farrell per i compiti di regia alla mano ed al piede.
A breve per Flood, infine, potrebbe arrivare un passaporto tedesco. Il trequarti, con discendenze anche a Berlino, dove il nonno viveva prima della Seconda Guerra Mondiale, lo avrebbe richiesto subito dopo il voto relativo alla Brexit. E’ chiaro che se ciò dovesse essergli accordato in tempi brevi potrebbe accelerare e non di poco l’ipotesi di un Flood protagonista nel Campionato Tedesco.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

OnRugby relive: Italia-Francia, Sei Nazioni 2019 femminile

Rivivi la straordinaria vittoria azzurra sulle transalpine, in quel di Padova, valsa il secondo posto nel torneo

8 Aprile 2020 News
item-thumbnail

Pro14: Maxime Mbandà è stato inserito nel XV dell’anno nella Conference A, secondo le stats

Il flanker delle Zebre si è guadagnato un posto da titolare in una terza linea notevole

8 Aprile 2020 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Aaron Smith dispensa perle ovali anche sul tapis roulant

Il fuoriclasse dei tuttineri, in astinenza da campo, ha trasformato la sua palestra in un campo da rugby

8 Aprile 2020 Foto e video
item-thumbnail

Warren Gatland, la guerra di parole e la stima per Erasmus

Il coach neozelandese a ruota libera: dalla relazione con Eddie Jones all'apprezzamento per il coach campione del mondo

8 Aprile 2020 Emisfero Sud
item-thumbnail

Il dottor Jamie Roberts in prima linea

Il centro gallese, che oggi gioca negli Stormers, è tornato a casa e ha messo a frutto la propria laurea in medicina

8 Aprile 2020 Emisfero Nord
item-thumbnail

Eddie Jones: “La nostra Rugby World Cup stava per impolodere”

Ma poi, svela l'head coach, la psicologa della squadra ha risolto la situazione

8 Aprile 2020 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019