Verso la RWC 2019: Canada e Stati Uniti pareggiano

A Hamilton gli Eagles escono imbattuti. Sabato possono strappare il pass iridato

ph. Sebastiano Pessina

ph. Sebastiano Pessina

Nel primo match del playoff qualificazione alla RWC 2019, Canada e Stati Uniti pareggiano 28-28. Ad Hamilton gli Eagles chiudono il primo tempo avanti 21-15 grazie alle due mete di Civetta e alla marcatura di Mike Te’o, che rispondono alla meta di  DTH van der Merwe. La stessa ala marca nuovamente ad inizio ripresa, gli Eagles restano due volte in doppia inferiorità per cartellini gialli ma trovano con Te’o la meta in intercetto del 28-18. Sembra finita ma a tre dal termine Carpenter va oltre, Shane O’Leary mette conversione e una successiva punizione e impatta.

Il format:: la vincente del doppio incontro si qualifica direttamente, la sconfitta gioca un playoff andata/ritorno con la prima del ranking sudamericano (esclusa l’Argentina, quindi l’Uruguay). Chi vince si qualifica, chi perde va al ripescaggio.

 

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Barbarians: Tra i convocati nomi eccellenti in campo e in panchina

Tanti nomi importanti tra i primi convocati dei Barbarians, che il 27 novembre giocheranno contro Samoa a Twickenham

8 Settembre 2021 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Inghilterra: Maro Itoje nuovo capitano della nazionale?

A novembre ci sarà un passaggio di consegne con Farrell? In Inghilterra monta la discussione

3 Settembre 2021 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

All Blacks: c’è un nuovo gruppo di leader che punta alla Rugby World Cup 2023

Quattro giocatori, in particolare, guideranno il gruppo nei prossimi anni verso l'obiettivo iridato

1 Settembre 2021 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Gli Springboks hanno risposto alle critiche di Steve Hansen

Il ct Jacques Nienaber non le ha mandate a dire al collega neozelandese

1 Settembre 2021 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Steve Hansen durissimo: “Sudafrica-Lions? Una serie fatta solo di scontri fisici”

L'ex allenatore degli All Blacks non risparmia critiche ai colleghi per il modo nel quale hanno allenato la serie della scorsa estate