Leinster Senior School Cup: inizia domenica l’edizione numero 130

Favoriti i giganti Blackrock e Belvedere. St Fintan’s, la scuola pubblica alla prima partecipazione

leinster school cup rugby

DUBLINO – Il capitolo numero 130 della storia della Leinster Senior School Cup inizierà domenica 29 gennaio alle 15. Questo il calendario degli ottavi di finale. Tutte le partite si giocano alle 15 e tutte a Donnybrook (in caso di altro impianto, è specificato fra parentesi).

 

Domenica 29 gennaio: St Andrew’s College-Belvedere College
Lunedì 30 gennaio: The King’s Hospital-Blackrock College
Martedì 31 gennaio: Clongowes Wood College-St Fintan’s High School
Mercoledì 1 febbraio: St Mary’s College-Newbridge College
Giovedì 2 febbraio: Kilkenny College (qualificata dalla Vinnie Murray Cup)-Terenure College (Castle Avenue) St Michael’s College-St Gerard’s School
Venerdì 3 febbraio: Cistercian College Roscrea-CBC Monkstown (qualificata, a Castle Avenue) e Gonzaga College-Castleknock College

 

Il sorteggio dello scorso dicembre dunque ha evitato negli ottavi di finale gli scontri diretti fra le tradizionali pretendenti al titolo (Blackrock, Belvedere, St Michaels e Terenure). Un adagio degli appassionati di rugby di Dublino recita: “Guarda il torneo Junior di tre anni prima e in molti casi avrai le semifinaliste“. Bene, le semifinaliste Junior del 2014 furono proprio Blackrock, Belvedere, St Michael’s e Terenure. La finale vide “Belvo” condotta da Max Kearney battere “Rock” al Tallaght Stadium. Da allora Belvedere e Roscrea hanno dominato le ultime due edizioni del torneo, vincendo una finale a testa. Roscrea però ha visto uscire dalla scuola tutti i protagonisti dei recenti successi, quindi è difficile che possa ripetersi. Se la vincitrice del 2017 dovesse essere diversa da Belvo (in cerca del primo back to back dal 1972), Blackrock (che cerca il successo numero 69) e St Michael’s, allora si potrà parlare di sorpresa.

 

Fra le 16 squadre al via non si può non soffermarsi su St Fintan’s, scuola pubblica di Sutton, sulla splendida penisola di Howt.  La squadra ha un programma di rugby solo dal 2001 (poco dopo l’ingresso dell’Italia nel Sei Nazioni) e prende parte al torneo per la prima volta. Inoltre è una scuola pubblica, senza costose rette per gli studenti che la frequentano. Si allenano sul campo del Suttonians, club locale confinante con la scuola che dà molti giocatori alla squadra, come anche Clontarf e Malahide. Affronterà gli otto volte campioni di Clongowes il 31 gennaio, con tanta voglia di sorprenderli. I quarti di finale si giocano fra il 12 e il 15 febbraio, le semifinali il 6 e 7 marzo e la finale il giorno di San Patrizio, il 17 marzo.

 

di Damiano Vezzosi

(4 _ fine)

 

Prima puntata, seconda puntata, terza puntata

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Galles: Richard Hibbard si ritira con effetto immediato

Uno dei giocatori più riconoscibili dell'ultimo decennio lascia il gioco

item-thumbnail

Munster: l’ingresso di Malakai Fekitoa porterebbe a un’illustre partenza?

Intorno alla franchigia irlandese si disegnano vari scenari di mercato

item-thumbnail

URC, colpaccio Scarlets: arriva Vaea Fifita per il 2022/23

L'ex All Blacks lascerà i Wasps dopo una sola stagione delle tre inizialmente previste

item-thumbnail

URC, decima giornata: le scozzesi volano, Munster batte Ulster in 14

Il rosso a Simon Zebo non impedisce alla Red Army di battere i nordirlandesi al Thomond Park

item-thumbnail

Un’altra stagione per Alun Wyn Jones?

Gli Ospreys sono fiduciosi di convincere il capitano a firmare per un'altra stagione a Swansea

item-thumbnail

Il prossimo head coach di Munster? Paul O’Connell risponde con un sorriso e una battuta

E intanto in Irlanda i bookmakers hanno aperto i libri delle scommesse