Benetton Treviso, si chiude il caso Marty Banks

La società annuncia l’arrivo dell’apertura per il prossimo anno. Motivi familiari alla base del ritardo

Marty Banks

Procediamo con ordine: lo scorso 12 maggio il Benetton Treviso aveva annunciato l’arrivo in Veneto di Marty Banks, mediano d’apertura degli Highlanders il cui approdo alla Ghirada era previsto ad ottobre al termine della Mitre 10 Cup (persa dai suoi Tasman in finale). Tuttavia, già prima della fine del torneo neozelandese era circolata la voce di un possibile ripensamento da parte del 27enne, a cui sarebbero stati proposti nuovi ingaggi dalle franchigie in patria viste le ottime prestazioni offerte fin lì. Da quel momento, di fatto, sul nome di Banks e sull’eventuale sbarco a Treviso non si è saputo più nulla perlomeno fino a questa sera, quando il club biancoverde ha deciso di fare chiarezza sulla questione: Marty Banks vestirà la maglia del Benetton, ma soltanto a partire dalla stagione 2017/2018.

 

“L’apertura neozelandese sarebbe dovuta arrivare a Treviso lo scorso ottobre – si legge nel comunicato della società -, ovvero al termine della Mitre 10 Cup, campionato nazionale neozelandese al quale Banks ha partecipato arrivando in finale con i Tasman. Purtroppo al termine della competizione, causa circostanze personali, il giocatore ha chiesto di rimanere in Nuova Zelanda, richiesta accettata dal club”. Sulla questione si è espresso anche il direttore sportivo Antonio Pavanello: “In linea con la filosofia societaria, per il bene di Martin e della squadra, abbiamo preferito che rimanesse in Nuova Zelanda visto il difficile momento familiare che sta attraversando – ha dichiarato l’ex seconda linea – Nonostante tutti noi siamo a conoscenza delle sue straordinarie qualità, sarebbe stato controproducente portare il giocatore a Treviso considerato il suo stato emotivo. Auguriamo a Martin di superare al più presto questo brutto periodo e non vediamo l’ora di averlo con noi la prossima estate”. Inoltre, Banks (che prenderà comunque parte al prossimo Super Rugby con gli Highlanders) ha voluto indirizzare una lettera ai sostenitori del Benetton Treviso per spiegare personalmente la situazione, nonché per annunciare in via definitiva il suo arrivo in Italia.

 

La lettera di Marty Banks

Dear Treviso supporters and sponsors,

It’s with deep regret that I write to let you know I won’t be arriving to Italy and playing for the club this 2016/2017 season. I’ve been through an significant change in my personal situation recently which has me needing to be based in New Zealand and close to my family at this time. I’ll be playing another Super Rugby campaign for the Highlanders in 2017 and travelling to Italy following that. I trust you all understand and I look forward to joining the club later this year.

Arrivederci,

Marty Banks.

 

Cari tifosi e sponsor,

E’ con profondo rammarico che scrivo per farvi sapere che non arriverò in Italia per giocare con il club questa stagione 2016/2017. Sto attraversando un momento difficile per cui sento il bisogno di rimanere in Nuova Zelanda, vicino alla mia famiglia. Giocherò un’altra stagione in Super Rugby con gli Highlanders ed al termine (la finale del Super Rugby è in programma il 5 agosto 2017, ndr) arriverò finalmente in Italia.
Spero possiate capirmi, non vedo l’ora di entrare a far parte del club.

Arrivederci,

Marty Banks.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Cosa può dare Monty Ioane all’Italia?

Ce lo racconta Antonio Pavanello, l'uomo che l'ha portato al Benetton Rugby

7 Luglio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton, Filippo Alongi: “Giocare con i Leoni è stato un sogno realizzato dopo anni di sacrifici”

Le prime parole in maglia biancoverde per il giovane pilone toscano

7 Luglio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Alessandro Zanni, fra le migliori terze linee: può entrare nel XV del decennio del Pro14

L'ex azzurro figura in una lista di assoluti campioni

6 Luglio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby, la visione di Antonio Pavanello: “Rosa giovane, ma comunque esperta”

Il ds dei veneti fa il punto della situazione sulla costruzione del roster in vista della prossima stagione

6 Luglio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby, Callum Braley: “Voglio guadagnarmi la maglia numero 9”

Il mediano di mischia azzurro è da poco sbarcato in Italia. Obiettivi chiari per crescere insieme alla squadra biancoverde

5 Luglio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby, Matteo Drudi: “Un pilone non deve mai smettere di aggiornarsi. Sogno l’azzurro nel 2023”

Intervista all'avanti romano: uno dei 6 permit player in forza ai Leoni

3 Luglio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby