Champions Cup: Zebre, niente da fare a Tolosa. Finisce 54-15

I ducali pagano carissimo un primo tempo con sei mete concesse

tolosa rugby

ph. Reuters

Partono bene le Zebre che dopo appena tre minuti trovano la meta con Tommaso D’Apice che cattura una rimessa di casa ai cinque metri, ma da quel momento in poi il primo tempo è di completa marca francese. Tolosa raddrizza subito il match con Galan (pick and go avanzanti con il pack), poi in sequenza arrivano le mete di Perez (break di Flood dopo touche rubata), Huget (break di Gray e ricicli veloci alla mano), Bonneval (buco profondo di Huget che serve il sostegno che deve solo schiacciare), Flood (dopo calcio che beffa Palazzani nel rimbalzo) e Steenkamp (meta sotto i pali dopo cariche). Le Zebre sul finale di frazione si riaffacciano avanti con Furno che non trova l’abbrivio giusto. I primi quaranta si chiudono sul 40-10 Tolosa.

 

Nella ripresa le Zebre giocano decisamente con un piglio diverso e maggiore aggressività. Vero che lo Stade forza forse in modo eccessivo l’esecuzione, ma la difesa rovesciata ducale più di una volta mette in difficoltà la linea francese. Dopo cinque minuti arriva la meta di Meyer, su allargamento dopo bella carica verticale di Afamasaga. Un placcaggio raddoppiato forza la turnover ball recuperata da Bellini che si invola, ma sugli sviluppi dell’azione una cacciata a terra al limite sventa il pericolo per i padroni di casa. Tolosa torna in carreggiata e prima del finale di partita marca con Perez (alla bandierina) e David (invenzione al piede di McAlister). Finisce 54-15.

 

 

Tolosa: Huget, Bonneval, Fritz, Flood, Perez, McAlister, Marques; Galan, Gray T., Dusautoir (c), Tekori, Lamboley, Johnston, Tolofua C., Steenkamp
A disposizione: Mauvaka, Kakovin, Van Dyk, Faasalele, Tolofua S., Bezy, David, Kunatani

Marcatori Tolosa
Mete: Gillian Galan (6), Paul Perez (16, 57) Yoann Huget (20), Arthur Bonneval (23), Toby Flood (25), Gurthro Steenkamp (37), Yann David (62)
Conversioni: Toby Flood (7, 21, 24, 26, 38, 58, 63)
Punizioni:

 

Zebre Rugby: Guglielmo Palazzani, Mattia Bellini, Matteo Pratichetti, Faialaga Afamasaga, Kayle Van Zyl, Carlo Canna, Marcello Violi, Derick Minnie, Johan Meyer, Joshua Furno, George Biagi (c), Gideon Koegelenberg, Pietro Ceccarelli, Tommaso D’Apice, Bruno Postiglioni
A disposizione: Carlo Festuccia, Andrea De Marchi, Guillermo Roan, Valerio Bernabò, Christoffel Du Plessis, Carlo Engelbrecht, Serafin Bordoli, Tommaso Castello

Marcatori Zebre Rugby
Mete: D’Apice (3), Meyer (45)
Conversioni: Canna (4)
Punizioni: Canna (10)

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Champions Cup: Benetton Treviso, ultimo tango a Monigo

In Veneto arriva Bath, a cui serve una vittoria per sperare. Dall'altra dei Leoni in cerca di gloria

20 gennaio 2018 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Champions Cup: il XV di Treviso per affrontare Bath

Crowley ha annunciato la propria formazione per l'ultimo turno di Champions. A Monigo gli inglesi devono fare risultato.

19 gennaio 2018 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions Cup, ultimo turno: tutti a caccia della qualificazione alla seconda fase

Soltanto il Leinster è sicuro di essere fra le migliori otto del torneo

19 gennaio 2018 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Mathieu Bastareaud, squalifica di tre settimane per l’insulto omofobo

Il centro francese salterà la prima giornata del Sei Nazioni 2018

17 gennaio 2018 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions Cup: dopo Bastareaud, anche Boudjellal nell’occhio della EPCR

Potrebbero esserci conseguenze per il patron dei rossoneri dopo alcune dichiarazioni dei giorni scorsi

17 gennaio 2018 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Cosa ci lascia la sconfitta del Benetton Treviso a Tolone

Un'ottima difesa, ma soprattutto la sterilità offensiva e le difficoltà in touche e nel gioco tattico

15 gennaio 2018 Pro 14 / Benetton Rugby