Gli Springboks? Perdono i test ma non la loro aura

Così coach Coetzee in vista dell’Inghilterra. E Matfield vuole un gioco più aperto…

sudafrica australia springboks

ph. Siphiwe Sibeko/Action Images

Gli Springboks? Non perderanno mai la propria “aura”. Parola di Allister Coetzee, coach di un Sudafrica alla ricerca dei tempi migliori e che si prepara ad affrontare un’Inghilterra carica e galvanizzata dalla cura Eddie Jones. La sfida è in programma sabato a Twickenham, ma a parole è già iniziata. “Eddie è un grande allenatore – ha dichiarato Coetzee a proposito del collega – e lavora duramente. Ha un pack molto solido, a cui ha ridato anima grazie anche ad uno staff molto competente. Grazie alla solida difesa e al corretto kicking game hanno battuto l’Australia a giugno”. Ma mai dare gli Springboks battuti in partenza: “Non perderemo mai la nostra aura. Possiamo perdere alcune partite, ma guardate anche quando l’Inghilterra e il Galles erano in difficoltà: non hanno mai perso la loro aura. Dal Championship abbiamo imparato molto”.

 

Per quanto riguarda invece il piano di gioco, “vogliamo un equilibrio tra fisicità e gioco intelligente. Ci piace segnare mete e quello sarà un nostro obiettivo in Europa: marcare. Ma non voglio non sfruttare i punti di forza del Sudafrica, come la rolling maul”. Un avvertimento di carattere tecnico è invece arrivato da Victor Matfield, 127 caps con gli Springboks dal 2001 al 2015: “I tempi dei calci alti e sotto è finito – ha dichiarato a Netwerk24 prima della sfida poi pareggiata contro i Barbarians- Si calcia se si è sicuri di poter contestare o mettere pressione: lo scopo è creare mete”.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Sam Whitelock non ha ancora finito: l’ultima è con i Barbarians

Il seconda linea chiude la propria carriera con il test match del club a inviti contro le Fiji

item-thumbnail

Summer Series 2024: Tommaso Boni convocato con gli USA

Dopo l'esordio dello scorso anno, ecco la conferma nel gruppo delle Eagles per il trequarti centro ex Zebre

item-thumbnail

Summer Series 2024, Sudafrica: 9 giocatori sono al momento fuori per infortunio

Rassie Erasmus deve fare i conti con un'infermeria pienissima

item-thumbnail

De Allende già carico per Sudafrica-Irlanda: “I media irlandesi ci mancarono di rispetto, ce lo riprenderemo”

Il centro sudafricano rievoca brutti ricordi del passato e avverte: "Sembrerà una guerra"

item-thumbnail

La Georgia under 20 ha demolito l’Inghilterra in un test pre-Mondiale

Sconfitta clamorosa per i detentori del Sei Nazioni di categoria, che affondano 45-17 contro i Junior Lelos

item-thumbnail

Summer Series 2024: i 37 convocati della Scozia

Gregor Townsend affronta il tour nelle Americhe con 10 esordienti