Consiglio Federale: tra DG, Perugini e staff delle selezioni azzurre

Iniziata la ricerca della nuova figura operativa e annunciati gli staff di Emergenti e U18. Totò Perugini Vice Presidente FIR

COMMENTI DEI LETTORI
  1. boh 22 Ottobre 2016, 08:26

    Non ci credo!!!!!

  2. antony 22 Ottobre 2016, 08:27

    che squadra magnifica………fantastica……….meravigliosa …….dal Presidente in giù sempre più giù

  3. frank 22 Ottobre 2016, 09:20
  4. Ghigno di Bacco 22 Ottobre 2016, 09:29

    Nessun coinvolgimento della “minoranza” nel comitato esecutivo.
    Il Presidente ha “tirato diritto”? Oppure la collaborazione a Innocenti&co è stato offerta, ma rifiutata?
    Propendo di più per la prima ipotesi, ma avere qualche retroscena non sarebbe male.

  5. Sergio Martin 22 Ottobre 2016, 09:50

    E’ molto importante la decisione di nominare un Direttore generale. Bisogna vedere quali saranno le deleghe e se avrà la possibilità di incidere effettivamente, e chi sarà selezionato. Spero che le deleghe siano ampie e che venga scelto un manager di esperienza a livello internazionale.

  6. cracco 22 Ottobre 2016, 11:00

    Ma come è possibile. Con consiglieri del calibro di Curioni e Rebecchini: arrivo a capire il non coinvolgimento dell’opposizione, ma…..
    A cosa serve un DG quando abbiamo un segretario generale che dovrebbe scolgere proprio quelle funzioni, come avviene in tutte le altre federazioni: il nostro sa piegare le cravatte.
    Tagliano i campionati u16 dei cdf ma spendiamo e continuiamo a spendere in figure inutili. Perchè non tagliano figure inutili tipo il responsabile alto livello?
    Speriamo durino poco.

    • cracco 22 Ottobre 2016, 11:02

      PS: adesso vedrete come il neo vice presidente metterà le mani sul sei nazioni a scapito di Bernabó.

      • frank 22 Ottobre 2016, 12:16

        Ipse dixit:

        cracco scrive:
        5 settembre 2016 alle 16:08
        Perugini…. Non vorrei essere nei panni di Bernabò padre…. Forse che sia stato messo li per fare fuori Bernabò e mettergli in mano la gestione commerciale del sei nazioni…. Stiamo a vedere

        😉

    • trilussa 24 Ottobre 2016, 10:35

      Hai perfettamente ragione, però ti sei scordato di quella figura inutile che Bernabò vuole al suo fianco e mi riferisco al giornalista esperto eventi con il nome di Alessandro Fusco.

  7. burger 22 Ottobre 2016, 11:51

    Perugini vice presidente della FIR??? Scherzi a parte?

  8. Giorgio Brera 22 Ottobre 2016, 12:23

    Un DG serve perché se si occuperà di amministrazione vuol dire che in FIR non hanno avuto sin ora, come peraltro si era capito, qualcuno cepace di stilare un bilancio fatto come la norma impone. Se poi si occuperà di sviluppo del businnes significa che finora non c’era nessuno capace di spendere i soldi e soprattutto di portarne a casa. Quindi è una ammissione di colpa e di incapacità su quanto fatto fin’ora, ma è anche un segnale positivo. Meglio tardi che mai… Purché, come dovrebbe essere, abbia autonomia di spesa e decisionale e non sia solo un burattino nelle mani del Comitato Esecutivo, di cui non fa parte. Speriamo inoltre che non sia l’ennesmo ex giocatore, magari col diploma di ragioniere, ma sia uno del mestiere (quello di dirigente d’azienda, non di dirigente sportivo).

    • cracco 22 Ottobre 2016, 12:58

      Ma come. Abbiamo un direttore amministrativo, Grenti, dirigente. Abbiamo un segretario generale, dirigente, che da statuto è responsabile del bilancio. Abbiamo un direttore alto livello e commerciale, Chaccinato, dirigente. Questa gente deve essere rimossa se non è stata in grado di fare il proprio lavoro. Invece gonfiamo le uscite e riduciamo attività e soldi al rugby di base. Va bene il DG ma a costo zero, cioè a fronte di tagli

      • trilussa 24 Ottobre 2016, 09:32

        Hai perfettamente ragione!! Non si capisce inoltre la figura di Alessandro Fusco, un giornalista che si occupa di eventi!!! Bah! Pulizia!!!! Pulizia e ancora pulizia!!!

  9. 6nazioni 22 Ottobre 2016, 12:24

    qualsiasi personaggio che entra in f.i.r. non e’ buono x noi.
    il problema che loro sono loro e noi non siamo un xxxxx

  10. Giovanni 22 Ottobre 2016, 12:24

    Se qualcuno non a conoscenza delle cose del rugby italiano legge la composizione del Comitato Esecutivo è portato a ritenere che il presidente sia stato eletto col 98%, invece del 54,92%. Sarà interessante vedere se in futuro Perugini e Presutti manifesteranno qualche distinguo in consiglio o si limiteranno a ratificare le decisioni altrui, seguendo l’esempio di altri prestigiosi ex-giocatori in passato, nel nome della sempiterna bandiera del “tengo famiglia”. Nel frattempo, si rimane in attesa di conoscere l’illuminante parere del confermato rappresentante dei giocatori sui fatti di VIllabassa di ormai quasi un anno e mezzo fa: c’è speranza che entro i prossimi sei o sette lustri riesca a fornire il proprio punto di vista sulla vicenda.

  11. crosby 22 Ottobre 2016, 12:34

    Che tristezza…

    • Dusty 22 Ottobre 2016, 14:24

      Si, hai ragione. Certi commenti sono proprio una tristezza…

      • il carogna 22 Ottobre 2016, 14:51

        mah, valli a capire.
        dovrebbero esprimere gioia, contentezza, ottimismo, fiducia.
        come fanno a non vedere un buon futuro.
        Pessimisti.

  12. mondorovescio 22 Ottobre 2016, 15:01

    Scusa Dusty, un buon pilone che fatica ad esprimersi in italiano, che conoscera’ forse 50 parole di inglese, come fa ad essere vicepresidente della FIR?

  13. QUEO MAGRO 22 Ottobre 2016, 15:09

    Quando le cose vanno male o si ha pazienza o si fa la rivoluzione.

  14. dengra 22 Ottobre 2016, 17:54

    Il direttore generale sarà sicuramente Checchinato e Perugini non è una cattiva persona, un po ruspante…….folcloristico…….allegro come tutti i campani……..molto diplomatico e politico…….parla sia inglese che francese in maniera corretta (sentito personalmente) ma fare il consigliere federale è un altra cosa…….e non fa per lui…….ma d’altronde ha famiglia.

  15. ambi 22 Ottobre 2016, 18:06

    Anche chi parla molte lingue non ha vita facile. ENGLISH,FRENCH,ITALIAN,(AFRIKAANS ,serve poco;e comunque una lingua riconosciuta nel mondo del rugby).Spero che chi è stato votato faccia solo il suo dovere e che non deluda chi ha avuto fiducia in lui.

  16. ambi 22 Ottobre 2016, 18:18

    dengra,scusa, Non capisco per quale ragione una persona non si possa impegnare anche se tiene “famiglia ” ,ti voglio ricordare,con “allegria “,che, il sig.Perugini e proprietario di due ristoranti.Credi sinceramente che non possa portare un po’ di freschezza nell’ambito del C F senza dover fare le scarpe a qualcuno?

    • Giovanni 22 Ottobre 2016, 18:49

      Mi scusi @ambi, son d’accordo con Lei che Perugini è stato eletto solo da poche settimane ed è giusto che abbia il tempo necessario a disposizione per mostrare il proprio operato nella nuova veste di consigliere.
      Non è certo una colpa “tenere famiglia” – tutti l’abbiamo – ma aver assistito ad interi cicli quadriennali con decine di votazioni all’unanimità, anche su questioni delicate, non ha lasciato la migliore impressione possibile su coloro che in passato hanno rivestito tale ruolo. Ed aver nominato un comitato esecutivo senza nemmeno un solo rappresentante dell’opposizione, che – lo ricordo – ha ottenuto il 45%, non mi sembra il piede giusto con cui avviare un nuovo quadriennio: su questo, se Lei lo ritiene opportuno, mi piacerebbe leggere la sua opinione. Si può tenere famiglia e continuare a mantenere la schiena dritta: l’una cosa non esclude l’altra. Per il bene del rugby italiano, che dovrebbe essere sempre e comunque l’interesse supremo di chi è chiamato ad amministrarlo.

      • ambi 23 Ottobre 2016, 00:53

        Giovanni, sono d’accordo con te, sarebbe stato opportuno avere uno dell’opposizione nel l’esecutivo.Spero che chi di dovere risponderà a tutti noi se le cose andranno male.Per quanto riguarda la schiena dritta dei due P/P, passami la battuta,essendo stati due ottimi piloni,penso che non avranno nessun problema di schiena.Un sincero saluto da parte mia.

        • Giovanni 23 Ottobre 2016, 10:54

          La ringrazio per la cortese risposta.
          Un sincero augurio di buon lavoro.

    • sentenza 23 Ottobre 2016, 02:48

      Ahia, proprietario di 2 ristoranti? Vediamo subito la schiena dritta se verranno stipulate convenzioni per il catering. E magari se gli arbitri dopo le loro riunioni nella sede a calvisano avranno l’obbligo di andare a mangiare proprio lì.

  17. tunga 22 Ottobre 2016, 19:17

    Vediamo quanto mi sbaglio…………….
    DG Gaetaniello
    presidente comitato regionale lazio Luisi
    Direttore area marketing Checchinato

  18. tunga 22 Ottobre 2016, 19:20

    Perugini e Presunti le due P
    chissà se resteranno coerenti non si faranno remore a dire la loro.
    conoscendolo sono due persone vere.
    in bocca al lupo.
    non sarà facile.

  19. VANZANDT 22 Ottobre 2016, 21:22

    Vado contro corrente: Perugini mi sembra la persona giusta nel posto giusto al momento giusto mi sembra perfetto per andare a trattare con russi georgiani e romeni 🙂

  20. andrease 22 Ottobre 2016, 22:30

    Io prendo un’altra strada ancora: non me ne frega niente di chi fa il vice presidente, neppure se si chiama Perugini (ho apprezzato il giocatore ma l’uomo che è adesso non so neanche chi sia o come si comporti). Spero che sia onesto e lavoratore (anche se in quella “tana” la vedo dura già x un lavoratore figuriamoci x un onesto).
    Tanto, come sempre, si fanno tanti lazzi e poi gli individui restano al loro posto.
    Quindi perchè menarsela? Anche se sparisse l’Italia dai primi 100 posti del ranking continuerei a guardare le partite anche se le squadre che ci giocano si chiamano Gloucester, Glasgow o Stade F. o Racing o Wasps.
    A 50 anni mi sono rotto i maroni dei mr. G di turno a cui non frega un xxxxx di questo sport ma solo dei soldi che gli restano attaccati.

  21. pigi 23 Ottobre 2016, 17:33

    INTANTO SIAMO SENZA UNA MINIMA COPERTURA TELEVISIVA , CON UN BILANCIO CHE “SEMBRA” PIUTTOSTO ROSSICCIO CON I FRUTTI DELLE ACCADEMIE CHE STENTANO A GIUNGERE A MATURAZIONE. PROBABILMENTE TUTTO DOVUTO AL FATTO CHE IN FEDERAZIONE SONO PARECCHIO IMPEGNATI A TROVARE SEDIE PER TUTTI.

  22. maurizio.mare 14 Novembre 2016, 21:25

    SCUSATEMI tutti i commenti che ho letto sono molto veritirei quasi tutti ma vorrei farvi presente 1 cosa …che il sign gavazzi ed altre 10 persone devono essere ascoltate in merito al bilancio falsato e al ..F.D.S.. SE NESSUNO SI RICORDASSE O AVESSE LETTO ..il sign pilone perugini è vice del vice vicario presidente eppoi il rugby è questo e con questi signori già imposti 4 hanni fà dal sign dondi il sign gavazzi è 20 hanni che è nella ..f.i.r e che fà cosa vuole stessa cosa x chi lo ha votato con il 54,90 x cento di voti ed è stato eletto semplicemente xchè è stato omesso il vero bilancio F.I.R ..E CHE IL F.D.S. non era il vero depositato ma erano spariti 845 mila euro ..ora fate voi e continuate a votare certi personaggi e poi lamentiamoci di come và il nostro rugby ricordate le sevizie fatte al ragazzo all’accademia di mogliano?? il sign gavazzi sapeva e tutti i componenti del gruppo che ora comanda sapevano dato che era un vecchio rugbysta che controllava i ragazzi ma tutti tacete di queste schifezze.. bullismo nel rugby si faceva pagare in campo e non davanti a magistrati ..nessuno degli attuali facenti funzioni in F.I.R è garante x cosa è il rugby e cosa è sempre stato x i rugbysti nessuno di loro merita il posto che ha perche sono tutti collusi frà di loro .. buon rugby a tutti se avete ancora lo stomaco di farne parte con gavazzi e soci al potere

Lascia un commento

item-thumbnail

Tornano gli Open Day FIR: porte aperte il 17 e 18 settembre

Un momento di accoglienza e aggregazione che punta a seminare cultura ovale

10 Agosto 2022 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Caso Castrogiovanni: World Rugby non aprirà nessuna indagine a riguardo

Il Board non ha intenzione di approfondire una questione che era già venuta fuori nel 2009

9 Agosto 2022 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

FIR: approvato il nuovo regolamento sull’impiantistica

Sarà in vigore dal 2023/2024 e consentirà di togliere ai club le responsabilità legate alle deroghe sulle omologazioni

5 Agosto 2022 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Franco Smith: “Volevo tornare ad allenare. Da c.t. non avevo le armi per competere, c’era poca esperienza”

L'ex allenatore e responsabile dell'alto livello dell'Italia racconta le motivazioni del suo addio

4 Agosto 2022 Rugby Azzurro / Vita federale