Il rugby che evolve: a dicembre il primo Tri Nations del Magreb?

Vi parteciperanno Marocco, Tunisia e Algeria. Attesa l’ufficialità di World Rugby

Marocco rugby

ph. Jose Manuel Ribeiro/Action Images

In un rugby sempre più globale e diffuso, Ovalia sta rapidamente modificando i propri tradizionali confini. I cambiamenti non riguardano solamente gli ingressi di Giappone e Argentina nel Super Rugby o comunque novità che coinvolgono l’alto livello, ma anche tutto un mondo “sommerso” di cui talvolta nemmeno ci si immagina l’esistenza. Eppure a rugby si gioca quasi ovunque, con tornei e competizioni che coinvolgono le squadre sotto le prime 20 posizioni del ranking mondiale.
Da Midi Olympique arriva la notizia che World Rugby avrebbe dato l’ok al lancio di un Tri Nations nord africano a cui parteciperanno Marocco, Tunisia e Algeria e che si terrà con cadenza annuale dal 16 al 25 dicembre. La prima edizione, al via tra poco meno di due mesi, si dovrebbe svolgere in Algeria nella città di Orano e avrà un budget operativo di 100.000 Euro. “E’ importate diffondere la palla ovale nella zona del Magreb – ha dichiarato il Presidente di Africa Rugby Bougja Aziz – il passo successivo sarà espandersi tra  Senegal, Costa d’Avorio, Camerun”. Dal magazine francese arriva inoltre la notizia che sarebbe stato siglato un accordo tra Rugby Africa e il broadcaster satellitare a pagamento KweseTV per la trasmissione dei principali tornei a quindici e a sette del continente.

 

Tunisia e Marocco occupano rispettivamente la posizione numero 38 e 56 del ranking mondiale, mentre la federazione algerina recentemente fondata attende l’affiliazione a World Rugby. Ciò nonostante, in Algeria la palla ovale è diffusa soprattutto per influenza francese e grazie ai giocatori nati in Algeria e che giocano per la Francia (Sofiane Guitoune) o che hanno origini algerine (Maxime Mermoz).

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Test Match estivi: l’Inghilterra perde una pedina importante per il tour in Giappone e Nuova Zelanda

Steve Borthwick affronterà gli impegni di giugno e luglio con alcune assenze di rilievo

item-thumbnail

Gatland ha rivelato che c’è “una porta aperta per il ritorno di George North in Nazionale”

Il tecnico ha detto che valuterà le condizioni della leggenda gallese, che potrebbe concedersi un'altra "Last Dance" dopo il finale deludente di Cardi...

item-thumbnail

Sudafrica, Rassie Erasmus: “Pronti a ripartire. Ci attende un 2024 intenso”

Il tecnico degli Springboks carica i suoi in vista di un calendario fitto di impegni

item-thumbnail

Anche Hugo Keenan verso il Sevens olimpico

L'irlandese si unisce al già nutrito contingente di giocatori che passano temporaneamente al rugby a sette

item-thumbnail

Galles, altri guai per Gatland: Anscombe rifiuta la convocazione e Sheedy si fa male di nuovo

Il tecnico dovrà sfidare Sudafrica e Australia con una mediana ridotta all'osso

item-thumbnail

Jasper Wiese “pianta” Ross Vintcent, viene espulso e ora rischia di saltare Sudafrica-Irlanda

Il terza linea sudafricano potrebbe ricevere una squalifica che gli impedirebbe di disputare il doppio match più atteso dell'anno