Pubblicato il Bilancio FIR per il 2015: il rosso è di 2 milioni e 151mila euro

Resi noti i numeri del documento che ha scatenato polemiche nelle scorse settimane. Durissima la relazione dei Revisori dei Conti

ph. Sebastiano Pessina

ph. Sebastiano Pessina

Il tanto discusso bilancio consuntivo FIR relativo al 2015 che tante polemiche aveva scatenato è stato pubblicato dalla federazione. E i numeri non sono affatto positivi. Intanto il passivo d’esercizio complessivo è di 2.151.867,78 (ricordiamo che nel comunicato del 15 settembre si parlava di 1.128.202,09 euro di rosso ai quali andavano aggiunti le non meglio quantificate rate per il fondo infortuni che per 7 esercizi erano stato messe nel conto economico in maniera non conforme alla legislazione.
Poi ci sono sparsi altri segni meno che fanno preoccupare non poco per il futuro: tra questi debiti verso le banche per 1.604.242,31 (che sono calati però del 66%), un patrimonio netto negativo per 299.426,99 e oneri straordinari per 1.068.532,56. Il calo dello stato patrimoniale attivo è di oltre 5 milioni di euro (-24%), il totale del patrimonio netto passa da oltre un milione e 780mila euro a -370mila euro, registrando un tracollo del 121%.

Di grande interesse la nota conclusiva dei Revisori dei Conti: informano che la situazione delle Zebre “ha notevolmente pesato sul bilancio federale mentre la documentazione sul Fondo di Solidarietà è stata definita come “incompleta e non esaustività dei documenti reperiti”. Non solo: “La documentazione prodotta a più riprese (fatture, contratti, delibere) sì è rivelata ora lacunosa e ora contraddittoria, rendendo difficile la corretta individuazione della qualificazione giuridica dei movimenti finanziari”
Molto preoccupanti in chiave futura sono i punti 9 e 10 della loro relazione, che qui riportiamo integralmente:

9. ll risultato negativo sopra evidenziato comporta un deficit patrimoniale di circa €/ooo 371, in merito al quale la Federazione dovrà urgentemente prowedere ad elaborare un piano formale e strutturato di recupero del deficit patrimoniale (da sottopone ad approvazione del CONI), deliberando conseguentemente in merito già nell’esercizio 2016.

10.Inoltre la Federazione dovrà tempestivamente approntare anche un adeguato piano di rafforcamento patrimoniale affinche venga ricostituito il Fondo di Dotazione in misura e nei tempi previsti dalla circolare del CONI n. 3 del 11/10/2005

 

A QUESTO LINK SI PUO’ CONSULTARE L’INTERO DOCUMENTO

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Gli staff tecnici di nazionali e accademie per la stagione 2019/2020

Il consiglio federale della FIR ha confermato tutti gli allenatori principali

19 luglio 2019 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

La FIR ha approvato il bilancio consuntivo del 2018 e il bilancio preventivo del 2019

Entrambi sono stati chiusi con degli utili. Nel 2018 è cresciuto il valore della produzione

10 giugno 2019 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

È stato nominato un nuovo vice presidente della FIR

È Onorio Rebecchini, uno dei fondatori dell'Unione Rugby Capitolina. Succede al dimissionario Salvatore Perugini

6 giugno 2019 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Le prime dichiarazioni di Salvatore Perugini dopo le dimissioni da vice presidente FIR

L'ex pilone azzurro ha parlato a OnRugby della sua decisione ufficializzata qualche giorno fa

17 aprile 2019 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Salvatore Perugini si è dimesso da vice presidente della FIR

La decisione è arrivata durante l'ultimo consiglio federale, in critica con la gestione attuale

15 aprile 2019 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Parla Marzio Innocenti: “Nessun Pronti al Cambiamento 2. Rispetto Gavazzi, ma abbiamo idee diverse”

Il presidente del Comitato Veneto conferma la propria candidatura e chiarisce le ragioni della frattura con Palc

3 dicembre 2018 Rugby Azzurro / Vita federale
  1. try 29 settembre 2016, 14:31

    massi, quisquiglie

  2. cracco 29 settembre 2016, 14:31

    Le bugie di questo uomo sono troppo ricorrenti. Il 12 settembre incalzato nelle riunione delle società laziali sul tema ha ribadito più volte che la federazione non aveva debiti con le banche. In assemblea elettiva mi sembra di ricordare un intervento a sostegno di Innocenti in cui gli si diceva che la perdita era di 2 milioni e due e che aveva usato un artificio di comunicazione. Ha fatto anche un comunicato ufficiale del consiglio federale in cui prla di perdita di 1,2 milioni. Possibile che nessuno intervenga?

    • ermy 29 settembre 2016, 20:39

      Infatti! Se qualche tesserato FIR, avversario alla presidenza compreso, avesse le palle basterebbe rivolgersi a quelli con la divisa color salvia! 😉

  3. sentenza 29 settembre 2016, 14:32

    Ecco chi non arriva al panettone.

  4. cassinet 29 settembre 2016, 14:33

    e quindi che vuol dire in termini spicci ?

  5. sentenza 29 settembre 2016, 14:36

    2,15 passivo + 1,6 debiti + 1 oneri straordinari. Ma tanto… “importasega”.

    • sentenza 29 settembre 2016, 14:39

      Com’era? “datemi un solo motivo per cui gavazzi non debba essere riconfermato”.

      • arali 30 settembre 2016, 07:05

        stato del rugby italiano gestito da questo signore:
        – patrimonio netto eroso, tecnicamente la FIR è fallita, se potesse fallire
        – scaricato dal coni e dal governo sul 2023;
        – scaricato dalla Rai per la copertura televisiva, non si trova uno straccio di TV disposta a trasmettere le partite;
        – menzogne sul buco di bilancio per farsi rieleggere
        Chiedo: può rimanere un così? Se la risposta del movimento è si, che se lo tengano pure. Altrimenti, che venga sfiduciato subito

    • Camoto 29 settembre 2016, 18:26

      Stai sommando cose non sommabili.

      • sentenza 29 settembre 2016, 19:12

        Non aritmeticamente di sicuro, ma sono un elenco che da il quadro della situazione finanziaria.

        • Camoto 29 settembre 2016, 19:40

          ah ok. E che avevi messo il +…
          Invece 1 mln di oneri sono un di cui dei 2,16 mln e 1,6 di debiti sono già compresi nei -370 mila di patrimonio netto, tra l’altro sono scesi di 3,1 mln.

          • sentenza 30 settembre 2016, 00:06

            Non mi è chiaro se questo 1,6 di debito verso banche sono solo gli interessi passivi o l’entità totale del finanziamento. Cioè se è questa l’esposizione totale o se invece è (molto) più alta.

          • Camoto 30 settembre 2016, 00:14

            Entità totale. Interessi passivi sono prorprio una spesa. I debiti verso banche non sono proprio un costo. E’ solo liquidità in prestito. Certo se diventa alta è grave perché vuol dire che spendi molto più di quello che incassi, ma 1,6 per la fir non è neanche la spesa di 1 mese.
            Notte.

  6. pablopilar 29 settembre 2016, 14:41

    Chapeau…. che figuraccia…

  7. antony 29 settembre 2016, 14:42

    ma si!!! chi se ne frega …tanto i babbei lo hanno rieletto—vedi il cog…del mio presidete..avanti tutta …adesso gran presidente paga a chi hai promesso per farti rieleggere

    • fracassosandona 29 settembre 2016, 14:52

      Il tuo presidente aveva dato la delega a suo cognato? 🙂

  8. Il Doge n1 29 settembre 2016, 14:44

    Direi che un grandissimo applauso vada fatto a tutte quelle società che hanno rivotato il Sig. G. Un Grandissimo , Enorme Applausone a tutti quelli che hanno rieletto quest’uomo che già nel suo primo quadriennio aveva dimostrato di non essere affidabile al 100%.
    Complimenti !!!! Vivissimi

  9. fracassosandona 29 settembre 2016, 14:50

    Ho molto piacere che l’artefice di questa situazione debba sgarbugliarsela da solo.
    Complimenti per la strategia elettorale e un bravo ai suoi lungimiranti sostenitori, soprattutto ai miei conterranei.
    Spiace tanto per chi dovrà subire incolpevolmente la situazione, purtroppo sono i più.
    Godiamoci gli ultimi due anni di pro12.

    • sentenza 29 settembre 2016, 14:54

      Infatti il vero triofatore delle elezioni è Fusaro. Ed è sempre più plausibile che lo abbiano legato alla poltrona proprio per fargliela sbrigare a lui.
      Ma a questo punto la famosa nuova sede che fine fa?

    • zappinbo 29 settembre 2016, 15:20

      fracasso, ma chi ci perde? in 30 anni di vacche grasse le eccellenti e serie A hanno le strutture che hanno ora, si saranno mangiati tutti i soldi in stranieri allora, x squadre fallite e sparite. A me interessa che i giovani del S.Donà abbiano la prospettiva di fare i professionisti, che ci sia Oshea e triade a seguirli, che si giochi il Pro12. cosa sono due milioni di rosso per un anno investiti in questo? Capisco che molta gente ha un cazzo da fare e viene qua a sfogarsi ma il 55% del movimento la pensa come me. Inutile fare i piaccioni su internet quando non si hanno alternative.

      • sentenza 29 settembre 2016, 15:41

        Forse non capisci la situazione: il rugby in italia non prende piede e basta. Iniettare o regalare soldi a fondo perduto per 15 e più anni sia a fir che ai club (è indifferente) da parte non si sa bene manco chi, World Rugby? Banche compiacenti? Fondi neri dei servizi segreti (inglesi)? non è servito ne ad avere più pubblico ne ad avere buoni giocatori. Il passivo è solo la conseguenza.
        Il tutto è servito solo a far campare gente al di sopra delle proprie possibilità e meriti. Gavazzi è solo l’ultimo (in tutti i sensi, si spera), Dondi il penultimo e primo, con la loro corte.

      • 6nazioni 29 settembre 2016, 19:08

        mah!!!!! 8 anni buttati al vento.

  10. Hullalla 29 settembre 2016, 14:50
  11. zappinbo 29 settembre 2016, 14:52

    Non mi scandalizza per niente. anzi, siamo l’unica federazione dove la trasparenza è massima, bene. L’anno prossimo bisogna rimediare
    Difficile in un paese che è indebitato per il 132% del Pil e deve fare investimenti oer professionalizzare un ambiente prettamente amatoriale. Auguri alla giunta Gavazzi e a tutti i rugbisti tesserati.

    • fabiogenova 29 settembre 2016, 15:06

      Non ho capito se sei ironico e pensi davvero quel che stai dicendo

      • zappinbo 29 settembre 2016, 15:11

        lo penso veramente

        • geo 29 settembre 2016, 15:22

          Per essere coerenti quindi occorre valutare se i debiti li ha fatti per investimenti.
          Questi investimenti nei prossimi quattro anni porteranno risultati e quindi il bilancio sportivo (saremo nella top ten della nazionale, metà classifica in pro12) e economico saranno in positivo.
          In caso contrario si sarà dimostrato un cialtrone e lui e i suoi collaboratori pagheranno in solido?

          • zappinbo 29 settembre 2016, 15:28

            no perchè gli altri avrebbero fatto peggio. non sanno neanche gestire un bar, figurarsi 50 milioni, questo almeno (penso, ho ancora fiducia) sappia cosa è un aministrazione aziendale e investimenti in prospettiva. Anche Dondi era peggio da quel punto di vista e lo dimostrano i suoi risultati sul territorio(Parma, Aironi Zebre Treviso!!) Sopravalutatissimo

    • Antonio9 29 settembre 2016, 15:43

      “zappinbo scrive:
      29 settembre 2016 alle 14:52
      Non mi scandalizza per niente. anzi, siamo l’unica federazione dove la trasparenza è massima, bene”

      BUUUMMM! sei proprio un degno sostenitore del presidente.

      Francia FFR
      SAISON 2016-2017
      Présentation du budget 2016-2017 (Congrès Pau) / Assurance (Congrès Pau)
      Documents relatifs au budget 2016-2017 (Congrès Pau)

      SAISON 2015-2016
      Présentation du budget 2015-2016 (Congrès Belfort) / Assurance (Congrès Belfort)
      Documents relatifs au budget 2015-2016 (Congrès Belfort)
      Rapport intermédiaire financier (31 décembre 2015)

      SAISON 2014-2015
      Présentation du budget 2014-2015 (Congrès Lyon) / Assurance (Congrès Lyon)
      Documents relatifs au budget 2014-2015 (Congrès Lyon)
      Rapport intermédiaire financier (31 décembre 2014)
      Rapport financier 2014-2015 (AG Financière)
      Présentation Approbation des comptes (AG Financière)

      Irlanda
      IRFU ANNUAL REPORTS
      The IRFU Annual Report
      IRFU Annual Report 2015/2016
      Download PDF
      IRFU Annual Report 2014/2015
      Download PDF
      IRFU Annual Report 2013/2014
      Download PDF

      in più

      Related Links
      The Strategic Plan This document is a concise summary of the strategic goals for Irish Rugby over the next 4 years. Further information
      providing more background on all aspects of this plan can be found in the below documents and links:

      Club Enagagement Report 2012

      People Strategy 2013

      IRFU Annual Report & Accounts

      Club Sustainability Report April 2013

      IRFU Strategic Plan 2008 – 2012 ‘Building On Solid Foundations’

      Strategic Review 2012

      Strategic Review Process Key Dates

      Vision 2020: Emerging Themes

      Plan Ireland

      Club Engagement Process

      Scozia

      Annual reports
      0
      Who we are
      Our History
      Hall of Fame
      Our Sponsors
      Special General Meeting
      Annual reports
      Strategic plan
      Policy Initiatives
      Charities
      Governance
      Vacancies
      2015/16
      2015/16 Annual Report

      Annual report 2015/16 (pdf)

      2012/13 (part 1)
      Annual report 2012/13 part 1

      Annual report 2012/13 part 1 (pdf)

      2011/12 (part 1)
      Annual report 2011/12

      Annual report 2012 part 1 (pdf)

      2008/09
      Annual Report 2008/09

      Annual report 2008/09 (pdf)

      2006/07
      Annual report 2006/07

      Annual report 2006/07 (pdf)

      2014/15
      2014/15 Annual Report

      Annual report 2014/15 (pdf)

      2012/13 (part 2)
      Annual report 2012/13 part 2

      Annual report 2012/13 part 2 (pdf)

      2011/12 (part 2)
      Annual report 2012 part 2

      Annual report 2012 part 2 (pdf)

      2009/10
      Annual report 2009/10

      Annual report 2009/10 (pdf)

      2013/14
      2013/14 Annual Report

      Annual report 2013/14 (pdf)

      2012/13 (part 3)
      Annual report 2012/13 part 3

      Annual report 2012/13 par

      Devo andare avanti?

    • Lucido 29 settembre 2016, 17:16

      Ma come si fa a scrivere “no perchè gli altri avrebbero fatto peggio. non sanno neanche gestire un bar”. Con quale protervia ti permetti di dire questo? Aziendalmente questa gestione investimenti/risultati sportivi/immagine è stata assolutamente catastrofica, un gestore di un “barino” avrebbe fatto meglio. Te lo dice uno che non ha un bar, ma giornalmente gestisce aziende.

  12. cassina 29 settembre 2016, 14:54

    Alcune considerazioni:

    – il bilanci precedenti al 2015 sono evidentemente falsi in quanto l’errore rilevato nei componenti straordinari è talmente rilevante rispetto al patrimonio netto che rende i documenti contabili precedenti non attendibili. Domanda gli amministratori e sindaci ne risponderanno?

    – il bilancio evidenzia una gestione frammentaria da vero carrozzone pubblico, lo dico con la tristezza nel cuore ma fare i mondiali da noi non è gestibile in queste condizioni.

    Questo è un carrozzone pubblico e tempo che dia da lavorare a tante persone molto competenti ma anche tanta gente che non trova un altro lavoro.

    W il rugby

    • boh 29 settembre 2016, 16:48

      cassina, questa è l’amara verità. E a capo di questo carrozzone, ci sta il CONI vero nido di imboscati e raccomandati, che vengono accasati nelle varie federazioni senza averne le competenze…Hai voglia di gridare via questo a casa quello. Il punto vero è che se non hai il consenso di magamagò non lasci a casa nessuno.

    • Virgilio 30 settembre 2016, 06:34

      È probabile la FIR ottenga qualche aiuto dal CONI, nemmeno io mi auguro un commissariamento perché in chiave internazionale potrebbe essere catastrofale. Sotto il profilo tecnico un primo riordino contabile è stato necessario proprio in virtù dei principi citati di “rappresentazone veritiera e corretta” della situazione. Il più pesante attacco è indirettamente andato a segno – nella relazione dei Revisori – rispetto al Collegio Sindacale per il protrarsi dell’assenza di rilievi e pareri nei suoi ambiti di competenza…

  13. marco 29 settembre 2016, 14:55

    ma c’è un sito dove si può vedere il bilancio completo?

  14. fabiogenova 29 settembre 2016, 15:04

    Quante bugie dette da quest’uomo. Ma s’era capito bene anche prima, in ogni modo e maniera. C’era un comunicato ufficiale che dava un deficit di un milione e spiccioli. Mentiva sapendo di mentire. Che depressione pensare che questa persona gestirà il rugby in Italia per i prossimi 4 anni

  15. Il Bonzo Tama 29 settembre 2016, 15:05

    e intanto l’hanno rieletto
    e voleva pure fare i mondiali

  16. sentenza 29 settembre 2016, 15:06

    Ma poi tutti quelli che si sono scandalizzati per gli improperi scritti all’intervista di Vaccari al punto da non scrivere più, adesso di questo non si scandalizzano? Non hanno niente da dire? O forse hanno solo colto l’occasione per abbandonare per tempo la nave che affonda?

    L’avevo detto che il bello da vedere viene adesso.

  17. leo64 29 settembre 2016, 15:07

    Primo pensate ha quelli che lo hanno rivotato. Ma cosa avevono in testa? Secondo ha preso in giro per quattro anni tutto il movimento. Non cambierà niente perché le Zebre non troveranno sponsor e si troveranno altre scappatoie. E quest’anno secondo me non vedremo Rugby in TV. Voglio ringraziare chi ha rivotato Gavazzi.

  18. eridano 29 settembre 2016, 15:11

    Per curiosità è possibile sapere a quale candidato sono andate le preferenze dei club di eccellenza? O almeno presumere?

  19. rochy 29 settembre 2016, 15:14

    vogliamo il verbale delle votazioni per sapere quali società hanno riconfermato questi………….

  20. Emy 29 settembre 2016, 15:14

    Si sente una musica di sottofondo… De Profundis, coro e organo.

  21. Rabbidaniel 29 settembre 2016, 15:14
  22. Cippi 29 settembre 2016, 15:14

    Sapere che la Federazione, a cui sono iscritto e per la quale partecipo in qualità di giocatore (pippa), è in rosso conclamato, non mi mette il sorriso.

    Fusaro ha probabilmente visto la situazione e, come esperienza, si è cavato prima di perderci la faccia nel caso -improbabile- di sua elezione (mea culpa nell’aver giudicato la sua prima intervista come qualcosa di serio..); Marzio si starà sugando i sudori dalla fronte, una situazione del genere se l’è schivata per quel 5% che Alfred ha schifato. Vediamo ora come Marz si comporterà in Regione..

    Mi piacerebbe sentire i commenti-seri, non provocatori- delle persone che lo hanno appoggiato e, spero, tuttora lo appoggiano. Che considerazioni personali avete?

    • sentenza 29 settembre 2016, 15:21

      Adesso si capisce meglio l’intervista di gavazzi subito dopo le elezioni: “il movimento mi ha deluso”, ” non riconosco più il mio rugby”. Secondo me era d’accordo con qualcuno per far votare Innocenzi e lo hanno tradito rivotando lui.

    • zappinbo 29 settembre 2016, 15:39

      la Figc è sull’orlo del collasso e il sistema in debito per miliardi (miliardi!!), per giocare Napoli-Fiorentina con 22 stranieri. Basket idem. Io credo nelle accademie (corrette) e nel Pro12 (a patto che si prendano pochi.stranieri ) che insieme fanno almenoi 15 milioni (forse 20) e in Oshea. Credo che nel rugby con un serio programma si è capaci di rimanere attaccati al vertice di uno sport mondiale, cosa che non siamo capaci in nessun altro sport. Dallo sport più anti-italiano che c’è ad essere considerati la vera eccellenza di un sistema complessivo nazionale da terzo mondo :-). ad oggi manca il tassello dell’alto livello professionalizzato che costerà tanto tempo e soldi ma senza non va. Tornare al livello semi-pro straccione siamo sempre in tempo

      • sentenza 29 settembre 2016, 15:49

        Semi pro straccione? E’ sempre troppo: dopolavoro, quella è la dimensione. Sai quanto si è in tempo a tornarci, a parte quelli che ci sono già pure in eccellenza? 6 mesi massimo.

      • Cippi 29 settembre 2016, 17:03

        Grazie del commento.
        Devo dire che, come si presenta l’Eccellenza ora, la qualità è aumentata, avendo tra l’altro molti italiani: l’anno scorso c’erano 4, forse 5, squadre da play-off, mentre quest’anno la corsa diventa più interessante, sperando che le varie e promettenti rose italiche mantengano le promesse (sono stufo della corsa a due Rovigo e Calvisano!).
        Questo è, per me, un dato di fatto, ma è stata la gestione FIR a permettere ciò? Io credo che ci sia stato un buon compromesso, nato forse per caso, tra gli investimenti delle squadre e qualcosa dalla FIR.

        Molte idee del Marz erano buone; spero che per ripianare questo buco, se vuoi in parte giustificato, le possano prendere in considerazione seriamente, visto che tra l’altro corrispondono alla scelta dell’altro 46% della base rugbistica.

        • zappinbo 29 settembre 2016, 17:25

          non sottoscrivo tutta questa affermazione, l’eccellenza non é cosí scarsa come si vuole far credere, di sicuro devono modernizzarsi anche gli arbitri e l’interpretazione delle regole ai standard worldrugby (punire severamente l’antigioco in tutte le sue forme, aumentare i minuti giocati) cosa che quest’anno sembra vogliano fare.
          Poi certo se c’è l’ambizione dei giovani a diventare PRO in futuro, e questa possibilitá ora c’è, questi ci metteranno un altro impegno, non vi é dubbio.
          Io contesto a Marzio di credere che l’eccellenza/SerieA con una decina di milioni a pioggia in piú riesca a produrre giocatori per QUEL livello che serve alla nazionale. Non lo saranno da qui a trent’anni.

  23. Rabbidaniel 29 settembre 2016, 15:19

    Una considerazione si può fare: la privatizzazione delle Zebre è stata un successo.

  24. mauro 29 settembre 2016, 15:20

    Il bello è che ieri a proposito dell’organizzazione della RWC c’era chi (i più) che continuava a parlare di magnamagna riferendosi a politici, imprenditori ecc. dimostrando vista acuta nei confronti di mago G.
    Forse sarebbe il caso di dimostrare che il rugby in Italia è uno sport serio cercando di eleggere dei rappresentanti, metterli sotto controllo perchè rendano al movimento quanto ricevono.
    Comunque nel momento in cui in Scozia si cercano privati a cui cedere le franchigie, da noi si vogliono entrambe federali. Speriamo che quanto scritto dai revisori a proposito di quanto la situazione delle Zebre abbia notevolmente pesato sul bilancio federale porti a riflettere, anche se sarà sempre troppo tardi.

    • sentenza 29 settembre 2016, 15:24

      Già a proposito, e il garfagnino che la mena sempre che bisogna copiare la scozia dov’è?

      • parega 29 settembre 2016, 15:31

        La scozia mette in vendita due club appetibili che hanno fatto benissimo e sinsono migliorati
        Tutt’altro le nostre che anzi fanno scappare i pochi imprenditori interessati

        • sentenza 29 settembre 2016, 15:45

          Ma le mettono in vendita perchè neanche loro riescono più a mantenerle coi soldi federali. Che poi siano più vendibili delle zebre non ci vuole molto.

          • parega 29 settembre 2016, 15:59

            Be’ insomma i dati di fatto dicono di questo…prima di solo pensare di venderli li hanno fatti crescere

    • Rabbidaniel 29 settembre 2016, 15:27

      Dài, altri due anni di Pro12 e portiamo il rosso a 5 milioni.

    • gsp 29 settembre 2016, 17:02

      ragazzi, scusate ma non vi seguo. le due celtiche sono private, in modo uguale da almeno due anni.

  25. Emy 29 settembre 2016, 15:26

    La cosa realmente allucinante è che, con un bilancio in rosso:
    – la nazionale arranca e non cresce
    – il movimento è alla canna del gas
    – l’U20 non va
    – le celtiche, come sparare sulla croce rossa
    – impiantistica da terzo mondo
    – campionati nazionali abbandonati a loro stessi
    – attrattiva mediatica e di marketing vicina allo zero.
    Non è che uno dice “c’è il rosso ma è perchè sono stati costruiti campi per le società, si è investito in una sistema di formazione che ha portato la nazionale U20 alle semifinali del mondialino (anche ai quarti dai), le Zebre hanno perso la finale di pro12 (anche la semifinale va bene suvvia) e abbiamo creato una tv tutta dedicata al rugby”. Uhm… no.

    • Rabbidaniel 29 settembre 2016, 15:28

      Emy stai a spaccare il capello in 4! 😀

      • Emy 29 settembre 2016, 15:30

        Eh lo so, son pignola!

        • zappinbo 29 settembre 2016, 15:46

          ma fammi una cortesia: se ora per un decennio la Recco pigliasse 2-300mila in più all’anno può anche essere che l’adetto alla stampa pigli 50euro a partita e la benzina invece di niente: ma dopo avreste un impianto tipo ghirada? la nazionale avrebbe ancora vita facile con la romania? oppure la Recco per provare ad andare in Eccellenza prende 2 argentini di 3terzo livello a 50-60k all’anno e qualche soldo più agli italiani e così fanno tutti e dopo 10 anni siamo senza debiti ma la naionale in Fira e il campionato con argentini di 4quarto livello?

          • Emy 29 settembre 2016, 15:55

            Non ho capito.

          • parega 29 settembre 2016, 16:00

            Ho capito solo la parola recco

          • sentenza 29 settembre 2016, 16:01

            Non ti rispondo male perchè sei l’unico gavazziano che ha il coraggio di commentare, gli altri sono scappati tutti.

          • zappinbo 29 settembre 2016, 16:10

            Non stavo parlando delle fedarzioni estere. Ma sono tutti piloni qua dentro?

          • zappinbo 29 settembre 2016, 16:13

            é un esercizio di ipotesi: togli i 15 e passa milioni di euro dal bilancio per Pro12, carozzone e accademie e li distribuisci alle societá (ad una di Serie A toccherá verosimilmente 2-300k all’anno, questo per Massimo 10 anni, prima che la nazionale torna in coppa FIRA e non genera piú i soldi che genera ora (cioé piú di metá del bilancio)
            io ho fatto una previsione. dimmi se é inverosimile

          • zappinbo 29 settembre 2016, 16:15

            il messagio-risposta a antonio9 é scivolato in sede impropria. La domanda-ipotesi é invece per Emy o qualcuno che ha corraggio di affermare il contrario 🙂

          • sentenza 29 settembre 2016, 16:24

            Ma guarda che la nazionale esce dal 6n, cioè la cacciano, sempre per un unico motivo e sempre quello: che interessa sempre meno e quindi incassa sempre meno. Non certo perchè non si partecipa più al pro12, o perchè non si è competitivi, che non lo siamo e non lo siamo mai stati.
            Se Dmax come ha detto darà molto meno dei 12 milioni dati finora sarà sempre più probabile l’uscita.
            Se zebre benetton e tutti gli altri club perdono sempre nelle coppe “importasega” (a quelli che decidono la nostra partecipazione).

    • fabiogenova 29 settembre 2016, 15:45

      Esatto. Il punto è proprio questo. Soldi buttati via a fronte di una regressione generale del movimento. Solo una nota di speranza: sulla under 20 quest’anno, forse, la situazione è meno drammatica.

      • gsp 29 settembre 2016, 15:57

        Si, ma attenti con questi argomenti un po’ ancora da propaganda elettorale. perche’ se la triade fa il lavoro che deve fare, ed arrivano i risultati vi tocchera’ fare i complimenti e ringraziare Gavazzi per coerenza, anche per meriti non suoi.

        • Emy 29 settembre 2016, 16:05

          E’ il bilancio 2015, quindi si parla di passato, con risultati relativi davanti agli occhi (milioni di passivo a fronte di tutto che non funziona): se in futuro (prossimo) arrivassero dei risultati, ringrazierei chiunque li avesse ottenuti, ma questo non toglierebbe il fallimento precedente e il relativo tempo perso (tanto) con annessi milioni (tanti) buttati.

          • gsp 29 settembre 2016, 16:19

            ma no emy, i risultati si ottengono in modo diversi e ci lavora tanta gente. non puoi attribuire tutto ad una persona nel bene e nel male.

            e questo per i risultati di celtiche, nazionali, under, eccellenza e simili.

            invece sul bilancio e’ reponsabilita’ tutta sua, in quanto presidente, e li’ gli va chiesto conto ed in modo fermo.

        • sentenza 29 settembre 2016, 16:07

          Ma per risultati della triade cosa si intende? Io l’ho detto cosa intendo: che insegnino finalmente (e i giocatori imparino) a fare 4 passaggi alla mano di fila buoni.
          Perchè se si intende per risultato solo vincere, quello si può ottenere in molti modi: ad esempio anche che siano i tuoi avversari a perdere o lasciarti vincere (“per interesse superiore”, vedi Sudafrica-Giappone ai mondiali).

          • gsp 29 settembre 2016, 16:20

            se nel rugby non contano i risultati allora meglio chiudere ed andare tutti a casa. perche’ divent tutto aleatorio. si va per simpatia e va bene cosi’.

    • arali 29 settembre 2016, 17:47

      A altrettanto allucinante è che questi signori non abbiano saputo nemmeno fare un conto della serva delle spese correnti, le voci grosse del bilancio FIR alla fin fine sono 4 o 5, mica 1000! E nemmeno buoni a taroccare i numeri, ci hanno provato spostando i costi sul 2016, facendosi beccare dai revisori. No comment.

      • sentenza 29 settembre 2016, 19:22

        Però su questo forse è il contrario: Malagò gli ha “dato il permesso” di spostare al 2016 la cifra per coprire il buco zebre ma hanno preferito tenerla nel 2015.

  26. parega 29 settembre 2016, 15:27

    Sbagliare e’ male perseverare e” peggio
    Nn poteva finire che cosi’…il movimento lo merita…..mi dispiace x quelli come me che non l’avrebbero mai votato ma questo e’ quanto
    Di sicuro i giornalisi si stanno fregando le mani pensando a quello che fara’ il personaggio in questione

  27. mamo 29 settembre 2016, 15:58

    Sono andato a cercare la voce di spesa che mi interessa di più: Contributi a Società e Associazioni Sportive:
    (2015) 749.977,85
    (2014) 1.585.920,16
    – 835.942,31 (- 53%)
    Contributi a Discipline Associate
    (2015) 49.990,00
    (2014) 147.000,00 – 97.010,00 (- 66%)
    Contributi a Sezioni Covenzionate
    (2015) 1.989.943,54
    (2014) 2.705.559,97
    -715.616,43 (- 26%)
    Contributi ad altri soggetti
    (2015) 129.150,00
    2014) 170.000,00
    – 40.850,00 (- 24%)
    Totale Contributi per l’attività sportiva:
    (2015) 2.919.061,39
    (2014) 4.608.480,13
    – 1.689.418,74 (- 37%)

    Qui non si tratta di spese a favore delle Franchigie ma dei contributi (vitali) elargiti ai nostri Club e affini comunque l’attività: – 37% .

    Magari nel 2016 sarà diverso ma tant’è, lo scorso esercizio così è stato.

    • arali 29 settembre 2016, 17:50

      Nel 2016 peggio, adesso i soldi sono davvero finiti

  28. Pro veritate 29 settembre 2016, 16:00

    lo abbiamo rivotato, peggio per noi, del resto siamo noi italiani che vogliamo il peggio per il nostro rugby, anche se è stato votato su indicazioni false…che davano il passivo appena sopra il milione..

    • arali 29 settembre 2016, 17:51

      per me se non si dimette lo commissariano

      • narodnik 29 settembre 2016, 18:03

        fino a ieri stava pomiciando con malago’,mo che si sono asciugati la bavetta che gli era venuta per il mondiale chi lo sa,potrebbe anche scaricarlo..

  29. Rollo 29 settembre 2016, 16:04

    Dal sito FIR:
    COMUNICATO STAMPA DEL CONSIGLIO FEDERALE FIR DEL 15.9 A BOLOGNA
    Approvazione del Bilancio Consuntivo 2015
    Il Consiglio Federale ha approvato all’unanimità, con il parere favorevole del Collegio dei Sindaci e della Società di Revisione, il bilancio consuntivo 2015.
    La perdita di gestione dell’esercizio 2015 è pari a 1.128.202,09€

    E adesso – € 2.151.867,78 sempre dal Bilancio consuntivo 2015:
    Incapacità o malafede?

    • Emy 29 settembre 2016, 16:08

      Si era scaricata la calcolatrice prima di finire la somma.

  30. Mr Ian 29 settembre 2016, 16:15

    non mi dispiace per nulla….adesso li vorrei vedere proprio con le pezze ai pantaloni. Non cambiarebbe nulla di fatto, chi faceva rugby arrancando lo continuerà a fare per pura passione, l alto livello non c’è mai stato e forse mai ci sarà, abbiamo quello che ci meritiamo, il tutto in maniera democratica

  31. narodnik 29 settembre 2016, 16:20

    mi stupisco dei commenti stupiti si sapeva gia’,ora la fir ha la scusa per segare completamente i fondi per il pro 12 ,si torna al domestic.

    • sentenza 29 settembre 2016, 16:28

      Si? e cosa si inventano al posto degli indennizzi per dare soldi a calvisano senza più passaggi di giocatori alle zebre?

      • narodnik 29 settembre 2016, 17:13

        e’ finita sentenza,l ultimo colpo in canna era il mondiale per continuare a magheggiare coi soldi,anche i 400.000 per la coppa malu’ non so per quanto li potranno dare,e’ finita.

  32. campolegio 29 settembre 2016, 16:40

    Ho dato una bella occhiata al Bilancio ( cosa che sono certo pochi di voi avranno fatto).Un dato che mi è balzato subito all’occhio è l’incremento di soli 2.900euro della voce Mobili e Arredi. Possibile che nel corso di un anno intero questa voce si sia incrementata di soli 2.900euro?Ma che hanno comprato? solo una scrivania?
    Per il resto è tutto come ci si aspettava.

    • sentenza 29 settembre 2016, 16:46

      Ma non sei tu l’esperto dei trusti e magheggi sui bilanci?

      Che mistero ci sarà, è evidente: hanno comprato dei bidoni del rusco.

      • campolegio 29 settembre 2016, 16:54

        Hai finito di provocare???

        • sentenza 29 settembre 2016, 18:56

          Invece sono proprio curioso di sapere che interpretazione dai tu di questo fatto, io non ne ho alcuna.

    • Camoto 29 settembre 2016, 18:32

      @campolegio, parliamo di patrimonio al valore corrente.
      I mobili si ammortizzano al 15% annuo.
      Una scrivania comprata il 1/1/2015 per eur 100 al 31/12 ha un valore di bilancio di eur 85. Quindi la differenza tra un anno e l’altro non è data solo dagli acquisti.

    • boh 30 settembre 2016, 07:48

      Mica devi rinnovare tutti gli anni l’arredamento uffici. E poi 2900 euro per una scrivania, te ne compri una in noce o mogano…Di fronte a certe affermazioni, a volte mi consolo nel tenermi questi.

  33. Intenditore 29 settembre 2016, 16:53

    Situazione brutta, roba da art.2446 c.c.

    Speriamo che nel 2016 i test match autunnali- che nel 2015 mancavano – possano dare una mano.

    Certo che le Zebre incidono di brutto, senza un vero sponsor da almeno € 500.000 la vedo nera per i quadrupedi….

    • gsp 29 settembre 2016, 17:04

      incidono intenditore, ma non di brutto. se le celtiche costano 8.5 incluso debiti delle zebre, magari anche 9, non penso che si possa dire che fino ad 8 e’ tutto bonta’, e poi il 9 milione scassa il bilancio.

  34. arali 29 settembre 2016, 17:03

    E’ vergognoso che il presidente uscente sia andato in assemblea col bilancio non pubblicato e nascondendo agli iscritti un milione di perdita. Neanche nelle repubbliche delle banane degli anni ’70.
    DIMISSIONI SUBITO O COMMISSARIAMENTO, non c’è null’altro da dire.

  35. carlo s 29 settembre 2016, 17:15

    come mai non hanno portato i libri in Tribunale?

    • arali 29 settembre 2016, 17:30

      la federazione non è fallibile, ci mettono un commissario a tagliare le spese e a rimettere in equilibrio i conti

  36. frank 29 settembre 2016, 17:16

    Togliete il fiasco a zappinbo per favore! Abbiamo un nuovo avvocato (e nemmeno tanto bravo).

    #adgfree

  37. parega 29 settembre 2016, 17:20

    E con questi problemi che ha creato voleva anche il 60% di voti
    Che faccia…..

  38. macomemai 29 settembre 2016, 17:26

    Il programma di Marzio prevedeva di rispettare il pro 12 per almeno due anni da contratto, ridurre contributi a una franchigia (privata) e fare una franchigia federale italiana a basso costo. Certo questo per investire soldi in modo diverso, in primis nelle strutture. Credo qui tutti abbiano letto il programma, certo condivisibile, salvo per due società, e fatto salvo come poi applicarlo con giustizia e capacità.
    Ora come credete che si chiuderà il buco in bilancio, se non secondo lo stesso schema? Unica diversa possibilità trovare uno sponsor di peso alle Zebre, o cambiare sede alla franchigia federale per non pagare contributi, ma credo che ultimamente a Roma ci sia un certo tentativo di rigore, che i fondi all’epoca erano della regione Lazio, tanto buco più buco meno… Fiamme?
    In ogni caso per Benetton Treviso si profilava ( e si profila) un grosso ridimensionamento di contributi, forse una speranza in più per i Dogi, sempre che i grossi club partecipino agli onori. ( forse sbagliato a scrivere….oneri!). E sempre che i grossi club veneti ci credano veramente.
    E qui non è colpa di G.

    • Giovanni 29 settembre 2016, 17:38

      Il comune di Roma si porta appresso 14 miliardi di debito, eredità delle amministrazioni Rutelli, Veltroni e Alemanno (con buona pace di chi li rimpiange). Dubito che spenderanno un solo euro per appoggiare una franchigia che peraltro avrebbe il non trascurabile problema di essere senza impianto dove giocare. Si va verso la franchigia unica, se tutto va bene: soluzione che andava adottata già due anni fa. Gli argentini nel SR ne hanno una sola e di soli indigeni: fessi loro o ciucci e presuntuosi noi?

    • zappinbo 29 settembre 2016, 17:48

      @macomemai
      non raccontiamoci balle, il punto sul Pro12 di Innocenti non é credibile, ne praticabile, piú a basso costo di ora? Scommetto che le Zebre hanno il budget piú basso di tutte le franchigie per distacco.
      Dogi? Basta evocare il nome e chiedersi: ma potrebbe mai funzionare? Alle Zebre ora sono 16 proprietari (con 20mila euro di patrimonio) e non mettono 1 Euro, qui dovrebbero mettere molti piú soldi. Ci crediamo? Ma per favore…

  39. Giovanni 29 settembre 2016, 17:33

    “il fondo infortuni che per 7 esercizi erano stato messe nel conto economico in maniera non conforme alla legislazione”. Vogliamo parlarne?
    …ma il meglio deve ancora venire. In ordine temporale:
    – cacciati dalla Champions Cup (estate 2017)
    – cacciati dal Pro12 (estate 2018, se salviamo il posto di Treviso è già molto…a proposito che ne è dei Dogi???)
    – costretti a giocare lo spareggio per il 6N-B (estate 2019).
    …ma sempre con grande rispetto politico, sia chiaro…

  40. arali 29 settembre 2016, 17:35

    intanto bisogna fermare subito l’emorragia di soldi e ricostituire un patrimonio netto positivo, se tanto mi dà tanto nel 2016 la situazione non sarà migliore, solo che col patrimonio netto negativo non si possono assolutamente permettere di chiudere il 2016 con un’altra perdita, pena il commissariamento. Per questo i revisori chiedono misure immediate. Da qui a fine anno se vedrà di tutto e di più (tranne il rugby giocato, che non si vedrà da nessuna parte in TV)

  41. malpensante 29 settembre 2016, 17:51

    Il passivo vero è comunque maggiore dei 2 milioni e rotti ufficiali, per esempio la quota di tassa celtica non c’è ma non l’hanno tolta né qualcuno ha detto che la pagherà al posto della FIR. Che fosse di meno, a colpi di 11 milioni l’anno per la Celtic e di 6 per accademie di condominio e pianerottolo ci poteva credere giusto un imbecille o un compare. Stavolta gli è andata male coi revisori, probabilmente sperava nel non c’è due senza tre. Credo che non sia finita qua, a occhio un paio di reati li intravedo, si vedrà.

  42. tony 29 settembre 2016, 17:52

    Senza essere dei grandi analisti il buco nasce da quando si è passati da 2,5 a 4 milioni alle celtiche più il milioncino per le Zebre, vale a dire che da due anni le celtiche ci vengono a costare circa 4 milioni in più all’anno , vale a dire 8 milioni in due anni evidentemente non coperti da incrementi di incassi.

  43. rochy 29 settembre 2016, 17:57

    Ad una certa età, credo, si insegua il desiderio di essere ricordati in modo positivo.
    quindi invito il presidente FIR a fare un gesto intelligente, di rimettere il mandato e noi lo ricorderemo come una persona che ha fatto la cosa giusta.

    anche perché mi chiedo dopo aver raccontato al mondo intero una balla sui dati di bilancio, chi gli crederà più?

    • Giovanni 29 settembre 2016, 18:03

      Ne aveva raccontate altre, tipo la tassa celtica azzerata un paio d’anni fa, che invece esiste ancora oggi.

  44. Giovanni 29 settembre 2016, 18:56

    Ai -2.151.000 possiamo già aggiungerci i 13ml di mutuo a 20 anni per la sede imperiale.

    • Camoto 29 settembre 2016, 19:55

      So che è una battuta. Ma per essere pignoli all’anno verrebbero 1,3 mln dato che ammortizzano i fabrricati strumentali in quote decennali.
      Dovresti sommare quelli.

      • Giovanni 29 settembre 2016, 20:15

        Si, certo sono ripartiti rispetto alla durata degli anni prevista dal contratto di mutuo. Resta il fatto che si va ad aggiungere una voce passiva al bilancio dei prossimi anni.

  45. Camoto 29 settembre 2016, 19:33

    Premesso che non sto difendendo nessuno (Gavazzi ha toppato sia sui conti, sia sui risultati sportivi) abbiamo smesso di giocare al piccolo contabile?
    Tra letture errate delle voci patrimoniali e somme che non esistono ne sono state sparate un bel pò, perché tutti chiedono a gran voce sto Bilancio se poi non si sa neanche cosa esprime (ps dalle giornate precedenti, non è un estratto conto per nessun azienda o ente e su quello indaga la finanza).
    In primis spezzo una lancia in favore di @zappinbo, 2 milioni di perdite su 50 milioni di produzione, sono un’inezia, il danno è quello di aver mandato in negativo il patrimonio netto, per un’azienda normale varrebbe a dire che c’è bisogno di fare una “ricapitalizzazione”, o chiudere. In alternativa sip propone un piano di ristrutturazione, ma date le cifre della produzione non parliamo di qualcosa di pesante, nel caso un abbassamento delle spese del 5% farebbero una provvista di 2 mln di €.
    Secondo, cosa ha portato in negativo (in generale ad una riduzione)? Due fattori
    a) Perdita operativa dell’esercizio corrente
    C’è poco da fare se non leggere il documento. Di preciso balzano all’occhio tutte le voci che a pagina 22-23 compongono “Totale Organizzazione
    Manifestaz. Sportive Intern.li” aumentate di ben 5,7 milioni (leggi PRO12) per il resto senza scaricare nessuna “guida ai bilanci” basta leggere da pagina 55 le prime 2 pagine della relazione del presidente, difficilmente è stata scritta di suo pugno ed è abbastanza chiara.
    b) Oneri straordinari. Chiaro che non c’erano accantonamenti per gli infortuni e qui si stanno pagando 8 anni insieme, ma la domanda qui la faccio io:
    – che minchia vuol dire che sono stati messi a conto economico e non patrimoniale??? Per me un bel nulla. Quando si alimenta un fondo si fa (tasse escluse per semplificare)
    Dare 100 a conto economico (risultato negativo su anno corrente e di conseguenza sul patrimonio netto)
    Avere 100 a conto patrimoniale (fondo, non conta sul bilancio e come se avessi una debito verso qualcuno)
    negli anni precedenti che è successo? Hanno fatto Avere 100 su un altro conto economico facendolo diventare una partita di giro? Io sono più della idea che non hanno accantonato un bel nulla, punto e basta. Ma non ci vedo il penale in mezzo, al massimo il civile.

    • Virgilio 30 settembre 2016, 05:11

      Tutti ragionieri all’improvviso… ci vorrebbero disciplina e umiltà come in campo. Mi chiedo solo con che presunzione si giudichi su un complesso di valori poi candidamente ammettendo di non capire cosa sia successo rispetto ad alcune voci, e per cui suggerisco di approfondire cosa sia il c.d. “piano dei conti” e delle principali procedure di formazione del bilancio di periodo.

  46. rochy 29 settembre 2016, 19:45

    non sono un esperto e mi affido di chi ne capisce, ma qui stiamo parlando di una federazione sportiva che ha comunicato attraverso canali ufficiali dati non reali.
    qualcuno precedentemente ha definito la gestione come avviene nelle società a controllo pubblico. a mio avviso credo che questo sia lo spirito che ha animato chi ha gestito le risorse ” di tutti”.

  47. ermy 29 settembre 2016, 20:52

    Complimenti agli “scaldagriglie” , ai “terzotempo” men, al rugby salamella che ha votato questo personaggio! Così possono tornare per altri 4 anni al loro orticello a gestire le serate conviviali che sembrano essere il solo vero obiettivo di certa dirigenza e di certi così detti appassionati del magnifico sport del rugby…!!! poi di chi va in campo, di come va in campo, di cosa fa dopo un grave infortunio, di cosa fa quando finisce di giocare ma chi se ne frega : abbiamo vissuto anni di seguito la magnifica esperienza del treno del rugby per andare a Roma a far festa!!! due pacche sulle spalle via! Suvvia…

    • mauro 29 settembre 2016, 21:11

      Posso associarmi alla standing ovation?

    • andrease 29 settembre 2016, 23:15

      ti sto applaudendo da novara, terrazza sopra il 6 piano zona stadio. E finirò solo quando avrò le mani gonfie!

    • boh 30 settembre 2016, 09:02

Lascia un commento