Rugby in tv: Guinness Pro12 e Sei Nazioni, una partita incrociata

OnRugby vi racconta la situazione dei diritti televisivi tra offerte lasciate cadere, trattative e speranze dei tifosi

COMMENTI DEI LETTORI
  1. malpensante 4 Settembre 2016, 09:37

    MS Network santo subito. San Isidro beato (tra le donne). Parega venerabile (per l’età).

    • Airone valle Olona 4 Settembre 2016, 10:23
    • Jock 4 Settembre 2016, 11:19

      Ma guarda un pò chi discetta di venerabile età.

    • Rabbidaniel 4 Settembre 2016, 12:23

      San Isidro sta facendo dell’entrismo trockista nella giunta Raggi.

      • parega 4 Settembre 2016, 12:27

        da quando il parma e’ arrivato in lega pro si sono montati la testa oltr’enza
        macrrrrroba

  2. rugbymalato 4 Settembre 2016, 10:02

    So che sto dicendo una cosa scontata ma, per il bene del nostro amato sport, la programmazione del 6 nazioni su rai1 o rai2 o rai3 sarebbe una manna dal cielo…

    • Giov 4 Settembre 2016, 10:04

      In teoria si. Se poi la pratica……ricordi i primi sei nazioni trasmessi dalla Rai?

      • rugbymalato 4 Settembre 2016, 10:12

        hai perfettamente ragione poi, per chi come me: “rugby = raimondi + munari”….

        • Giov 4 Settembre 2016, 10:18

          Allora siamo in due 🙂 anche se la seconda partita della giornata la farei commentare ad altri. Mi pare di ricordare che i commentatori rai fossero Fusco e Munari (sicuro nel 2003). Non male.

          • Jock 4 Settembre 2016, 11:20

            Fusco, ottimo giornalista ex estremo.

          • parega 4 Settembre 2016, 12:28

            innascoltabile fusco

    • balin 4 Settembre 2016, 10:38

      Non credo che sarebbe rai1,2,3 ma raisport, al massimo si vedrebbe l’Italia gli,altri,match no di certo. E poi ci sarebbe sempre il rischio di differita per,sovrapposizione con la serie D di calcio o con il torneo,di,birilli di roccacannuccia

      • Talenta 4 Settembre 2016, 12:32
      • Unforgiven79 5 Settembre 2016, 10:57

        Quotone. Dopo la finale femminile del Roland Garros interrotta per poter consentire la diretta della “semifinale di play-off di serie B”, tutto è possibile. Se nemmeno le gambe della Sharapova li hanno fermati dal commettere uno scempio, dubito che la pelata di Parisse possa far meglio.

  3. Giov 4 Settembre 2016, 10:03

    Se non andasse in porto la trattativa con Discovery mille volte meglio MS Network della Rai. Se non altro siamo sicuri che le partite verranno trasmesse in diretta.

    • rd973 4 Settembre 2016, 11:34

      Sottoscrivo in toto! Se finisse alla Rai rischieremmo la differita per la concomitante replica della finale del 1998 del torneo di calcetto dell’oratorio San Camillo!

  4. F.A.L 4 Settembre 2016, 10:14

    Per il panorama Rugby italiano (Nazionale e Pro12) un’offerta di 12 milioni è grasso che cola..vallo a spiegare al Board..anzi come dice l’articolo, qualcuno dovrebbe proprio farlo ma tanto si sa..finchè la barca va lasciala affondare.

  5. ermy 4 Settembre 2016, 10:44

    Evidentemente qualcuno è concentrato solo sulle elezioni e del resto chi se ne fotte!!! Altrimenti, perse quelle, gli resta solo una gradinata vuota per assistere alla coppa del nonno!!!

  6. cammy 4 Settembre 2016, 10:58

    Ma quindi MS network ha preso solo la diretta streaming delle prime due? cmq si spera in eurosport e x chi non ha abbonamento a pay tv in MS network..

    • gsp 4 Settembre 2016, 11:42

      Se MS é the Rugby Channel, loro il pro12 Ce l’hanno in palinsesto e per tutta la stagione.

      Non sono sicuro che abbiano le italiane in casa e, soprattutto, hanno i diritti in America. Non sono riuscito a capire che le dirette sono oscurate in GB, IRL.

      • Camoto 4 Settembre 2016, 12:06

        Appunto ho una domanda.
        Therugbychannel.tv e Therugbychannel.it sono stesso gruppo?
        Ho visto che quello sttaniero aveva parecchie partite in diretta, solo che non le manda sugli ip italiani (facilmente raggirabile)
        Nel caso prendessero i diritti penso ci andrebbero anche le nostre, seconda domanda
        All’ estero è a pagamento?

        • gsp 4 Settembre 2016, 13:45

          Sulla prima domanda non so. Rugbychannel é a pagamento, ma cifre mensili modiche e non c’é bisogno di abbonamento annuale, tipo 5$ al mese.

          Sull’ip, adesso che mi ci fai pensare non dovrebbe essere troppo complesso, lo facevo anche con Netflix.

          • Camoto 4 Settembre 2016, 14:05

            Grazie

  7. Sergio Martin 4 Settembre 2016, 11:42

    …che scempio…
    Per quanto mi riguarda, faccio il tifo per DMax-Raimondi-Munari-Piervincenzi-Griffen-Bergamauro e (perche’ no?) @San Isidro…
    Le partite di Eccellenza le affidassero a MS Network in streaming, e buonanotte. Hanno dimostrato di avere il know-how e di curare il prodotto…
    Basta con le partite trasmesse ar tempo der bruscolinaro…

    • gsp 4 Settembre 2016, 13:46

      E quella potrebbe essere forse la soluzione d’emergenza. Per certi versi streaming anche piú affidabile della TV.

  8. Jager 4 Settembre 2016, 11:52

    Io invece voglio guardare la cosa da un altro punto di vista . Perché il board del 6N nazioni dovrebbe accontentarsi di 12 milioni ? secondo me il ragionamento che fanno potrebbe semplicemente essere questo : il prodotto vale di più o l’ Italia è in grado di pagare una cifra adeguata , oppure non è un paese in cui ha senso investire visto che non crea un ritorno adeguato all’ evento . In parole povere ho vi svegliate oppure allo scadere dei contratti ognuno per la sua strada .

    • prof-stringer 4 Settembre 2016, 12:09

      Il Prodotto vale sicuramente di più. Se l’italia non si adegua, di sicuro gli altri non ci faranno sconti. Stanno valutando altre possibilità per il futuro perchè con questa Italia non si può lavorare.
      Aspettiamo le scontate elezioni e vedremo se ci sarà un’accelerazione, ma ho paura che la musica non sarà tanto diversa da questa.

    • F.A.L 4 Settembre 2016, 12:34

      Il prodotto vale sicuramente di più..ma se già solo negli spalti di Pro12 ed Eccellenza ci sono 4 gatti come fai a volere offerte ben più consistenti da emittenti televisive? Ok la Nazionale fa numeri ma il Rugby non è fatto solo di quello.
      Ma tutta la gente che va all’Olimpico o che segue gli azzurri in tv poi durante il resto dell’anno perchè non va nei campi di Eccellenza e Pro12?
      Cos’è, palato troppo fine? Tutta questa passione per il rugby si accende solo per la Nazionale? Se è così ci meritiamo di essere dove siamo.

      • Jager 4 Settembre 2016, 12:56

        Se la gente non segue pro12 o Eccelenza sono problemi che non riguardano il board del 6N . Il loro prodotto vale molto di più di quello che gli è stato offerto . Sicuramente si troverà una soluzione al ribasso , anche perché ci sono dei contratti che legano l’ Italia al 6N , ma secondo me il messaggio è chiaro : se in futuro volete ancora esssere della partita dovete assolutamente adeguarvi . Ci meritiamo di essere dove siamo ? Si certo che si , sicuramnte si potevano e si posono fare scelte più oculate , ma in linea generale valiamo questo . Sappiamo tutti che il rugby in Italia ha un seguito limitato , e questo nell’ era del professionismo non fa altro che aumentare il gap , se l’ italiano “medio” in ottanta anni non ha dimostrato grande passione per questo sport , non credo che lo farà improvvisamente nei prossimi 5-10 anni , quindi con questo bacino non si utenza non si possono fare miracoli , meglio si , ma miracoli no

        • F.A.L 4 Settembre 2016, 13:57

          Direi che i vari Board hanno sbagliato se pensavano all’Italia come ad una gallina con le uova d’oro..a noi è andata bene ci hanno fatto entrare nel 6N e nella Celtic ma si stanno pian piano rendendo conto che la Nazione dei pallonari no buona per regbi.

          • F.A.L 4 Settembre 2016, 13:58

            Almeno quello professionistico.

          • Jager 4 Settembre 2016, 14:22

            @ F.A.L. Si la penso come te . Hanno sbagliato la valutazione .

    • M. 4 Settembre 2016, 16:24

      Quindi fatemi capire: Discovery ha offerto 2 milioni in più dello scorso giro, da 10 a 12. Hanno rifiutato. Ora stanno comunque vendendo a loro a a cifre “molto più basse”, che so 7-8?

      Ma possibile che ogni volta si fa tutto in questa maniera?

      • Giovanni 4 Settembre 2016, 22:14

        Ringraziamo i dirigenti di “comprovata esperienza”…

    • sentenza 4 Settembre 2016, 19:56

      Il punto di vista giusto è questo, non certo chi sono o saranno i telecronisti.
      Perchè dovrebbero accontentarsi di 12 milioni? Ad esempio perchè nessuno gliene da di più. Quanto vale il torneo chi lo decide?
      Ma dice che adesso sono di meno quelli che offre discovery, per cui dovranno accontentarsi anche di meno. La rai per me è un bluff, non offrirà mai 10 e neanche 5 ma 1 massimo 2.
      La conseguenza sarà che arriveranno meno entrate alla fir, che per non peggiorare ancora i bilanci dovrà per forza tagliare spese.
      Le cose stanno rientrando inevitabilmente nel loro alveo.

    • Unforgiven79 5 Settembre 2016, 11:06

      C’è sempre il discorso del famoso “gettone di presenza” che è stato migliorato, ma è sempre lì che penzola sulla FIR. Faccio il maligno: il Board vuole 12M€ dall’Italia, “o vengono dalla televisione, o il mancante ce lo metterete voi”. Quindi chi è lì spera che si chiuda il gap dell’offerta, per evitare che i 2M€ mancanti diventino un nuovo gettone-obolo da pagare.

  9. Sergio Martin 4 Settembre 2016, 12:07

    Non avevo letto questo post di auto-presentazione di TheRugbyChannel e qui c’è la carta d’identità di tre quarti della palazzina nostra…

    http://www.therugbychannel.it/#!Web-Televisione-oppure-Web-o-Televisione/tjwso/577cec420cf2226bda98c0f8

    • Camoto 4 Settembre 2016, 15:27

      In effetti!
      Comunque appena scoperto che la società è padovana. Si trova in zona industriale.

  10. Burroughs 4 Settembre 2016, 12:18

    Mah, in verità se nessuno trasmettesse niente (anche Sky ha di molto ridimensionato il rugby da qualche anno a questa parte, e mi riferisco in particolare a Premiership e Top14), non ci vedrei niente di male: d’altronde, mi sembra chiaro che della palla ovale non freghi niente a nessuno e se lo “standard” dev’essere quello della RAI che ti trasmette la finale di Pro12 ventiquattr’ore dopo, preferisco il nulla alla presa in giro.
    Noi appassionati, ormai, ci siamo armati da tempo di streaming e VPN ed il contentino possono anche tenerselo.

  11. sinistrapiave 4 Settembre 2016, 12:56

    Vero quello che dite sullo scarso interesse che c’è attorno al rugby nostrano.
    Va però considerato anche il momento : avete mai dato un’occhiata ai dati sugli spettatori della serie A di calcio ?
    Lo stadio olimpico , il San Paolo hanno 30000 spettatori medi, a volte anche per partite di cartello. Vi sono squadre come Empoli ,Sassuolo ,Chievo,Udinese, che a volte portano allo stadio 8000 spettatori per un match di serie A…la crisi economica e lo spettacolo non all’altezza ha fatto sì che gli stadi tedeschi

  12. sinistrapiave 4 Settembre 2016, 12:58

    Continuo qui mi è partita la mail in anticipo..
    La crisi ha fatto sì che perfino gli stadi tedeschi siano pieni mentre i nostri restano desolatamente semi vuoti.
    Difficile pensare che il rugby non ne potesse risentire.

  13. Paolo82 4 Settembre 2016, 13:08

    Da quando due italiane sono entrate nel pro12 quante volte è stata trasmessa la prima partita in diretta in italia? Quasi ogni anno a settembre manca una tv con i diritti…

    ” la Rai non sarebbe intenzionata a trasmettere ancora le gare del torneo ma la porta non sarebbe stata chiusa del tutto” si certo se paga quasi tutto la fir..

    • F.A.L 4 Settembre 2016, 14:24

      A prescindere dal fastidiosissimo canone che paghiamo la Rai è pur sempre un’azienda che deve dare un perchè agli investimenti che fa. Se tu sei una federazione di uno sport con poco seguito sono problemi tuoi e se vuoi che io te lo trasmetta o paghi tu o ciao. Purtroppo funziona così è lo dice uno al quale la Rai fa c….e.

      • F.A.L 4 Settembre 2016, 14:33

        P.s e come dice Burroughs, le partite trasmesse 24h dopo possono anche tenersele e ben strette.

      • Unforgiven79 5 Settembre 2016, 11:11

        Continuo a credere che paghiamo il canone RAI perchè è sì un’azienda, ma deve mantenere quel ruolo di servizio pubblico almeno in parte. Se così non fosse, il canone dovrebbe sparire. Fra i compiti di tale ruolo, c’è quello di promuovere lo sport in generale. Oscurare eventi di elite di sport alternativi e validi, in favore di squallide partite di terza categoria di calcio, serve solo a promuovere la cultura del bar sport e dei tifosi con le chiappe sedute.
        Paradossalmente, trasmettessero l’incontro di cartello di Bundesliga o di Premier League sarebbero più coerenti.

        • F.A.L 5 Settembre 2016, 13:24

          Ma appunto..siamo la Nazione dei pallonari e dei bar sport..poco da fare.

  14. malpensante 4 Settembre 2016, 15:33

    La nazionale fa i numeri all’Olimpico, ma non in televisione e l’offerta di Discovery è grasso che cola. Ma se vai in giro a raccontare che siamo in grande crescita, ovvio che ci credano o facciano finta di crederci.

    • sentenza 4 Settembre 2016, 20:07

      Forse facevano finta di crederci fino a ieri, oggi nenche quello.

  15. caffettiera 4 Settembre 2016, 20:16

    Secondo me si tratta di normali schermaglie. Discovery offre gli stessi soldi. Il Board gioca al rialzo…. Non ci vuole molto a capirlo se non sei prevenuto

  16. Grillotalpa 4 Settembre 2016, 20:43

    Ogni anno la solita barzelletta, se vogliamo essere considerati un movimento all’altezza almeno delle nazioni Tier 2 dobbiamo avere una stabilità anche per quanto riguarda la diffusione delle partite, domestic, PRO 12 e finestre internazionali, butto la una provocazione se una federazione come quella del tennis che non mi risulta navighi nell’oro si è fatta il proprio canale (Supertennis), che offre un servizio eccellente nella diffusione dei vari tornei perché non provarci come FIR, ci sono ancora investitori privati e sponsor che metterebbero dei soldi nel rugby, ma non so per quanto tempo ancora se vedranno ogni anno questa commedia napoletana.

  17. benedettacei 4 Settembre 2016, 20:54

    Dovrebbero regalare diritti a sky allora si che ci sarebbe da godere…..

  18. sanfrancesco 4 Settembre 2016, 21:14

    Pro12 su eurosport. Ma e un canale in chiaro?

    • davp 4 Settembre 2016, 21:31
    • Camoto 5 Settembre 2016, 00:24

      No. L’unica cosa positiva è che è già visibile a 10 eur al mese con intrattenimento su nowtv. Certo però è sempre meglio in chiaro.
      Al di la dei concetti di mercato. Paghiamo un canone per il servizio pubblico, le nazionali di qualsisasi sport dovrebbero essere sempre trasmesse. Discorso diverso il pro12. Parliamo di club con poco seguito, dalla RAI non pretendo nulla.
      Sono d’accordo con @hrotepert, qui sarebbero meglio franchigie FIR per far sentire tutti partecipi a 4 mln l’anno. Certo Treviso merita una sede, anche perché è società seria, magari con accademia collegata a Padova con aiuto Valsugana. Ora come ora vedo soldi verso privati, mi stanno diventando antipatiche, anche se le tifo entrambe, pure le Zebre, che si vogliono identificare con Parma.
      Oppure si aprono retrocessioni con l’eccellenza, basati su risultati quadriennali, per rendere la competizione reale, per affermare che chi è su se lo merita ed è il meglio del nostro rugby al momento.

  19. jeekelemental 5 Settembre 2016, 08:44

    Io prima passare a pagamento aspetterei di avere un seguito un momentino più alto di quello che c’è adesso. Comunque “cassi sui” (cit. Simone Favaro), Mi schei non ghe ne dago a nissuni, se posso vado al stadio.

  20. giobart 5 Settembre 2016, 14:43

    Io spero che alla fine Discovery continui ad investire in questo sport, per il 6 Nazioni ha creato un ottimo prodotto, di buon auspicio per il Pro12; la Rai, con tutto il rispetto non ha mai fatto un prodotto all’altezza del Pro12, considerando differite spostamenti di trasmissione ecc., per l’Eccellenza mi andrebbe bene il prodotto della Rai e spero anche in quello.

Lascia un commento

item-thumbnail

Top 10, Mattia Bonan è un nuovo giocatore di Rovigo

Il tallonatore è di proprietà del Benetton Rugby

6 Dicembre 2021 Campionati Italiani / TOP 10
item-thumbnail

Dal 17 al 19 dicembre a Parma il raduno della Nazionale femminile

Tre esordienti assolute fra le convocate

6 Dicembre 2021 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Sam Cane rinnova sino al 2025 con gli All Blacks

Il capitano degli All Blacks si è detto felice dell'accordo raggiunto

6 Dicembre 2021 Emisfero Sud
item-thumbnail

Zebre e Benetton, è tempo di Challenge Cup: cosa serve per passare il turno?

Ripartono le coppe europee, con una nuova formula e due squadre italiane impegnate

item-thumbnail

Italiani all’estero: Garbisi fa 100 con Montpellier (ed è terzo), torna in campo Parisse

L'apertura azzurra è ancora una volta protagonista del match vinto dal suo club contro Perpignan, e torna in campo anche Sergio dopo l'infortunio

6 Dicembre 2021 Emisfero Nord / Premiership Rugby Cup
item-thumbnail

Rugbymen, in uscita il terzo volume della serie: “Quando il gioco si fa duro”

Disponibile da oggi, in libreria e online, il nuovo (terzo) volume delle avventure del Paillar Athletic Club con quaranta tavole inedite

6 Dicembre 2021 Terzo tempo