Giovani, senatori e il lavoro con le franchigie: Conor O’Shea legge il tour delle Americhe

Il tecnico irlandese in una video intervista tira le somme e guarda al prossimo futuro

COMMENTI DEI LETTORI
    • Maxwell 28 Giugno 2016, 12:06

      Non posso ascoltare fino a stasera. …. COS ha detto di così comico?

      • mezeena10 28 Giugno 2016, 12:18

        proprio nulla Max, anzi..
        solo che tutti ora fanno gli “ironici”..
        mah!

  1. lear 28 Giugno 2016, 09:47

    Sono proprio curioso di vedere come gestirà il rapporto con i senatori e come si proporrà sul piano della loro collaborazione

  2. crosby 28 Giugno 2016, 09:58

    I tecnici che lo hanno preceduto si sono dovuti affidare (o sottostare) al blocco argentino.
    Per fortuna si è andati oltre….

    • xnebiax 28 Giugno 2016, 10:17

      Beh, semplicemente non ci sono più argentini.

    • gsp 28 Giugno 2016, 10:24

      mah. Brunel ha subito le pressioni del blocco argentino? Mallett s’e’ fatto esonerare in SAF per questione di blocchi, e si fa imporre il blocco argentino? BBZ in due anni, impone il blocco argentino?

      • crosby 28 Giugno 2016, 10:54

        Chiedi a Bocchino degli argentini…

        • gsp 28 Giugno 2016, 10:59

          aspetta, aspetta, aspetta. Bocchino e’ stato fatto fuori dal clan argentino?

          • western-province 28 Giugno 2016, 12:11

            hai mai sentito parlare del progetto lucianos 🙂

          • mezeena10 28 Giugno 2016, 12:19

            Diccelo tu no?

        • acdxer 28 Giugno 2016, 11:04

          O’ Shea è intelligente e preparato, di sicuro non si farà influenzare da nessuno ( tantomeno da presunti blocchi o senatori che sicuramente ascolterà e terrà in considerazione per poi decidere in autonomia con il suo staff ). A differenza di quanto accadde agli ultimi C.T., tutti allenatori di alto livello anche loro, nessuno potrà “isolarlo”. Gia’ al prossimo 6 nazioni vedremo importanti progressi di gioco e risultati.

        • Jager 28 Giugno 2016, 12:39

          Se c’è propio una persona che non ha avuto canali preferenziali in nazionale questo è stato propio Luciano Orquera . Messo in croce al minimo errore , per poi essere richiamato quando ci si rendeva conto che le alternative non erano meglio di lui . Ok sicuramente non un fenomeno , ma secondo me alla fine della fiera la miglior appertura che la nazionale ha avuto negli ultimi 10 anni .

    • Meridian 28 Giugno 2016, 11:58

      Quello che tu chiami il “blocco argentino”, e io chiamo un gruppo di ragazzi che ha dato tantissimo per la maglia azzurra, credo che andrebbe solo ringraziato, invece che diffamato……

  3. gsp 28 Giugno 2016, 10:20

    Fa bene. se non lavora anche con le celtiche, fuori dalle finestre internazionali, la sua esperienza in nazionale non sara’ molto diversa da quella degli allenatori precedenti. Avere solo due squadre pro, qualche vantaggio ce l’ha e va sfruttato.

  4. zappinbo 28 Giugno 2016, 10:49

    Ragazzi, avete visto?!
    Nella faraonica sede della FIR (fatta con i soldi rubati a generazioni di giocatori) non sanno neanche chiudere bene l’impianto di areazione. È tutto per aria!!
    Ma che comportazione é questa? Anche lí dilettanti. Pronti al cambiamento!

    • ginomonza 28 Giugno 2016, 11:01

      Cioè questa cagata l’hai dedotta dalle parole di COS?
      Mi complimento!

      • zappinbo 28 Giugno 2016, 11:56

        Dalla foto!! Non vedi??! Sopra in alto a destra! Non vedi anche te Gavazzate ovunque?! Pentiteviiiiii

        • ginomonza 28 Giugno 2016, 13:06

          Se c’è qualcuno che deve pentirsi sono quelli che ,tra Dondi e G, sono riusciti a farne una dinastia : ecco chi si deve pentire!
          Io non c’entro per niente,ma proprio niente!

          • gsp 28 Giugno 2016, 13:21

            penso che fosse ironico Gino.

          • ginomonza 28 Giugno 2016, 13:38

            Dici? Mah…

          • mezeena10 28 Giugno 2016, 15:37

            Come Gino non vedi che il signor zappinbo sprizza ironia da tutti i pori???

          • mezeena10 28 Giugno 2016, 15:37

            Come Gino non vedi che il signor zappinbo sprizza ironia da tutti i pori???
            quoto il tuo mah!

          • zappinbo 28 Giugno 2016, 16:19

            Mezzena, anche te non inveisci più contro G, cos’é successo, ha mandato un sacco di palloni a casa tua? A luglio sembravate tutti sul punto di salire in ritiro… 🙂 italiani buoni per fare casino inutile 🙂

          • mezeena10 29 Giugno 2016, 08:04

            mai inveito contro gavazzi! mai gli ho dato del beone a differenza tua..
            un’ultima cosa: non fai ridere per niente! anzi, tra te geddar e i nuovi acquisti del blog fate proprio pena..e anche un po di schifo!
            ma è la nuova linea editoriale..

        • zappinbo 28 Giugno 2016, 16:21

          Ps: Non volevo storpiare il nome di proposito

          • mezeena10 29 Giugno 2016, 08:04

            come no signor caprinbó!

  5. Claudioscotto 28 Giugno 2016, 11:09

    Con tutto il rispetto, per capire un po’ piu` a fondo il pensiero di O’Shea servirebbe un’intervista in inglese sottotitolata. Il suo italiano deve ancora migliorare…

    • western-province 28 Giugno 2016, 12:21

      e da apprezzare il suo impegno nel cercare di comunicare in italiano, ma io non sono riuscito ad arrivare alla fine

      • socceria 28 Giugno 2016, 22:10

        Io ho chiuso dopo meno di un minuto eho sperato che dai commenti sarei riuscito a dedurre il senso…..onore a lui che si impegna abche con la lingua, ma preferirei l inglese…

  6. arali 28 Giugno 2016, 13:51

    Risposte molto coperte e quasi ovvie direi, ma un paio di spunti interessanti ci sono, per capire lo scipensiero, tipo quello che i giocatori migliori sono quelli che reagiscono sotto pressione

  7. QUEO MAGRO 28 Giugno 2016, 14:44

    sicuramente il suo italiano va migliorato,ma una nuova comunicazione (come lo sforzo di parlare nella nostra lingua) serve parecchio per la nostra nazionale! So’ che molti disinteressati al mondo dell’ovale si sono accorti del rugby italiano grazie a questo irlandese che prova a parlare italiano…ciò detto non penso che ci fosse molto da dire, questo è solo l’inizio adesso serviva solo “battere un colpo” per far vedere che il lavoro non è finito fino a novembre e basta.

  8. Giovanni 28 Giugno 2016, 22:44

    Il signor O’Shea era ancora in forze agli Harlequins appena poche settimane fa. Secondo alcuni dovrebbe già essere in grado di parlare l’italiano dell’accademia della crusca, secondo altri sarebbe meglio parlasse inglese (per poi magari sentir dire “con tutti i soldi che prende, manco quattro parole d’italiano vuole imparare”). Lasciamo che sia il campo a parlare per lui e soprattutto gli sia concesso il giusto tempo che ebbero i predecessori che arrivavano dopo i mondiali, quindi avevano a disposizione almeno 3 mesi per preparare il primo appuntamento (il 6N). Penso sia giusto attendere i TM di Novembre, prima d’esprimersi sull’Italia di O’Sho.

  9. Sergio Martin 29 Giugno 2016, 01:51

    Una gran cosa il canale You Tube della FIR…ah, se fosse usato anche per trasmetterci in streaming le partite. Cimbricoooo!! Imponitiii!! Per favore…

  10. Sergio Martin 29 Giugno 2016, 01:58

    Daje, Condor! Ti aspettiamo all’Olimpico!!

Lascia un commento

item-thumbnail

Italia: un cambio di capitano all’orizzonte?

Kieran Crowley sta valutando l'opzione in vista dei Test Match di novembre

19 Ottobre 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, Kieran Crowley: “Nazionale A funzionale alla crescita dei giovani. Ci serve trovare identità. Importanti gioco al piede e limitare gli errori”

Abbiamo parlato con l'head coach azzurro, a cinque giorni dal via del raduno in vista di novembre

19 Ottobre 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: gli arbitri per i test match dell’autunno internazionale

Ufficializzati quest'oggi da World Rugby

15 Ottobre 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Convocati Italia: alla scoperta delle scelte di Kieran Crowley

All'ordine del giorno i ritorni di Minozzi, Fuser, Boni e Campagnaro da una parte, le assenze di Allan, Violi e Pasquali dall'altra

13 Ottobre 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, Kieran Crowley: “Contento del gruppo, Allan fuori per motivi personali”

L'head coach in conferenza stampa fissa gli obiettivi dei test autunnali e rivela che l'apertura rimarrà a Londra

13 Ottobre 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Nazionale Italiana Rugby: i convocati per i Test Match di novembre 2021

Crowley forma un gruppo di 34 giocatori: illustri ritorni e 4 potenziali esordienti

13 Ottobre 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale