I Cardiff Blues e quel treno per l’Europa perso in Italia

Anscombe analizza la stagione della franchigia gallese. E le delusioni più grandi…

ph. Sebastiano Pessina

ph. Sebastiano Pessina

Il Judgement Day e la sconfitta nel derby contro gli Ospreys hanno tagliato fuori i Blues dalla corsa per un posto nella prossima Champions Cup, ad un turno dal termine del Pro12. E Gareth Anscombe sembra aver individuato la causa del mancato raggiungimento dell’obiettivo: “Guardando indietro, quelle due sconfitte in Italia (con pochi internazionali fuori) sono state delle grandi delusioni – ha dichiarato l’apertura gallese a Wales Online – Se avessimo vinto almeno una di quelle due potremmo essere ancora in corsa”. La franchigia di Cardiff è uscita sconfitta contro le Zebre per 25-16 ad ottobre, per poi cadere a Monigo contro il Benetton per 13-7 a febbraio.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

URC, Glasgow e Connacht: le formazioni delle avversarie delle italiane

Torna Mack Hansen per gli irlandesi, sei internazionali scozzesi tornano in formazione per la squadra di Franco Smith

item-thumbnail

Perché la cessione di Will Rowlands è così importante per il rugby gallese

Il seconda linea dei Dragons e della nazionale ha offerte da Bath e Racing 92, facendo emergere le crepe nella gestione delle risorse economiche della...

30 Novembre 2022 United Rugby Championship / Altri club
item-thumbnail

URC, la formazione di Edinburgh per la trasferta contro il Benetton

Gli scozzesi saranno ancora senza gli internazionali per la trasferta in Italia

25 Novembre 2022 United Rugby Championship / Altri club
item-thumbnail

URC: rinviate Sharks-Ulster e Lions-Glasgow Warriors

La squadra irlandese e quella scozzese fermate da un virus intestinale

item-thumbnail

Sam Lousi: il verdetto della squalifica per il fallo su Geronimo Prisciantelli

Il tongano comprometterà anche una parte dell'autunno internazionale

item-thumbnail

L’incredibile beffa per Franco Smith… che non può tornare a casa sua

Il tecnico dei Glasgow Warriors non ha potuto seguire i suoi ragazzi in Sudafrica per problemi burocratici