Sei Nazioni: Italia, altra sconfitta pesante. A Cardiff vince il Galles 67-14

Gli Azzurri soffrono costantemente l’attacco dei Dragoni, che marcano nove volte. In meta Palazzani e Garcia

ph. Sebastiano Pessina

ph. Sebastiano Pessina

CARDIFF – Dopo cinque minuti, un bel placcaggio di Sarto e un gettone di Roberts che dà il primo avanzamento al Galles, i padroni di casa marcano con Webb che sugli sviluppi di una cassaforte mal costruita batte la guardia e marca. L’Italia si affaccia nei 22 avversari ma senza successo, il possesso resta ai gallesi che allungano dalla piazzola. Palla in mano siamo poco pericolosi, con Allan che senza avanzamento è costretto ad impattare la linea, mentre in difesa la squadra di Brunel si fa sentire e a farne le spese sono North e Lydiate, con il terza linea che lascia il posto a Moriarty. Biggar decide allora di esplorare lo spazio al piede, Odiete va in difficoltà concedendo la mischia chiusa ai cinque. Non arriva la marcatura ma nell’ordine il giallo a Palazzani e altri tre punti per il Galles. Ci complichiamo le cose sbagliando tre touche consecutive e ci salviamo su un ovale male allargato dalla linea veloce di casa in piena zona rossa. E’ preludio alla marcatura, che arriva troppo facilmente dopo buco da prima fase di Biggar e doppio due contro uno giocato con Roberts che manda l’apertura sotto i pali. L’Italia non c’è in campo, da possibile situazione di pericolo nella metà campo gallese nasce la risalita del campo che di passaggio in passaggio porta Davies in meta. E nel giro di due minuti perdiamo Bellini e Pratichetti. In finale di tempo non vanno due cassaforti e i primi quaranta si chiudono sul 27-0 Galles.

 

L’inizio match è un lunghissimo multifase, che erode metro dopo metro e assorbe la difesa fino alla meta in bandierina di Roberts. Su turnover ball Odiete è bravo ad evitare tre avversari ma sbaglia il passaggio che avrebbe potuto aprire la strada verso la linea di meta di casa. Nel frattempo sono usciti Castrogiovanni e Bernabò ed entrati Chistolini e Jacopo Sarto, con il terza linea delle Zebre all’esordio internazionale. Passano pochi minuti e un finto penetrante da prima fase spalanca lo spazio a North che si invola, cambia passo e schiaccia. Capovolgimento di fronte proprio con il debuttante flanker protagonista, che corre lungo l’out destro senza trovare fortuna nel riciclo. La difesa di casa è per la prima volta sotto pressione, la maul macina metri e Palazzani smuove lo zero dal tabellino azzurro. Ogni volta che il Galles ha la palla costruisce pericoli, e Liam Williams dopo bella azione schiaccia la sesta meta dei suoi. Si torna dall’altra parte e la bella iniziativa di Allan manda Garcia in meta dopo bell’offload. Passa un minuto e da touche maul Moriarty marca segna i primi punti internazionale della sua carriera. Nel finale Odiete intercetta e si invola, ma c’è un vantaggio per il Galles che batte velocemente e marca per l’ottava volta. Si riprende con l’ultima azione, e arriva anche la nona con Davies. Finisce 67-14.

 

Galles: 15 Liam Williams, 14 George North, 13 Jonathan Davies, 12 Jamie Roberts, 11 Hallam Amos, 10 Dan Biggar, 9 Rhys Webb, 8 Taulupe Faletau, 7 Justin Tipuric, 6 Dan Lydiate (c), 5 Luke Charteris, 4 Bradley Davies, 3 Samson Lee, 2 Scott Baldwin, 1 Rob Evans
A disposizione: 16 Ken Owens, 17 Gethin Jenkins, 18 Aaron Jarvis, 19 Jake Ball, 20 Ross Moriarty, 21 Gareth Davies, 22 Rhys Priestland, 23 Gareth Anscombe

Marcatori Galles
Mete: Webb (5), Biggar (28), Davies (32), Roberts (45), North (50), Liam Williams (56), Moriarty (64, 78), Davies (80)
Conversioni: Biggar (5, 28, 35, 56), Priestland (64, 78 80)
Punizioni: Biggar (14, 20

 

Italia: 15 David Odiete, 14 Mattia Bellini, 13 Andrea Pratichetti, 12 Gonzalo Garcia, 11 Leonardo Sarto, 10 Tommaso Allan, 9 Guglielmo Palazzani, 8 Sergio Parisse (c), 7 Alessandro Zanni, 6 Francesco Minto, 5 Valerio Bernabo, 4 Quintin Geldenhuys, 3 Martin Castrogiovanni, 2 Davide Giazzon, 1 Andrea Lovotti
A disposizione: 16 Oliviero Fabiani, 17 Matteo Zanusso, 18 Dario Chistolini, 19 Jacopo Sarto, 20 Abraham Steyn, 21 Alberto Lucchese, 22 Kelly Haimona, 23 Luke McLean

Marcatori Italia
Mete: Palazzani (54), Garcia (60)
Conversioni: Haimona (54, 60)
Punizioni:

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Italia: un cambio di capitano all’orizzonte?

Kieran Crowley sta valutando l'opzione in vista dei Test Match di novembre

19 Ottobre 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, Kieran Crowley: “Nazionale A funzionale alla crescita dei giovani. Ci serve trovare identità. Importanti gioco al piede e limitare gli errori”

Abbiamo parlato con l'head coach azzurro, a cinque giorni dal via del raduno in vista di novembre

19 Ottobre 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: gli arbitri per i test match dell’autunno internazionale

Ufficializzati quest'oggi da World Rugby

15 Ottobre 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Convocati Italia: alla scoperta delle scelte di Kieran Crowley

All'ordine del giorno i ritorni di Minozzi, Fuser, Boni e Campagnaro da una parte, le assenze di Allan, Violi e Pasquali dall'altra

13 Ottobre 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, Kieran Crowley: “Contento del gruppo, Allan fuori per motivi personali”

L'head coach in conferenza stampa fissa gli obiettivi dei test autunnali e rivela che l'apertura rimarrà a Londra

13 Ottobre 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Nazionale Italiana Rugby: i convocati per i Test Match di novembre 2021

Crowley forma un gruppo di 34 giocatori: illustri ritorni e 4 potenziali esordienti

13 Ottobre 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale