Pro12: Treviso cede solo nel finale. Gli Scarlets vincono 24-15

Barbieri trascina i veneti per più di un’ora di gioco, ma poi i gallesi reagiscono passando negli ultimi minuti

ph. Ottavia Da Re

ph. Ottavia Da Re

Nel primo tempo partono fortissimo i gallesi che dopo venti minuti vanno già sul 14-0: Steff Evans apre le marcature al tredicesimo segnando la prima meta della gara, su cui Thomas è pronto a convertire ed a replicare cinque minuti dopo, quando James Davies realizza pesantemente mandando i padroni di casa ampiamente in vantaggio.
Treviso fa fatica ma con Jayden Hayward riesce a trovare tre punti da un piazzato, che le consentono di sbloccare la situazione e di andare al riposo sotto per 14-3, visto che nell’ultima parte della frazione iniziale non succede nulla di significativo.

 

 

Il restart dopo i primi quaranta minuti non è dei migliori per la Benetton. Lucchese infatti finisce sul taccuino dell’arbitro subendo un cartellino giallo, che lascia i suoi in quattordici. I Leoni però hanno un sussulto clamoroso e con Barbieri riescono addirittura a scavalcare gli avversari: il numero otto trevisano infatti, fra il cinquantacinquesimo ed il cinquantanovesimo, trova due volte la meta. Hayward non converte la prima chance, ma sulla seconda è glaciale. All’ora di gioco il risultato dice Scarlets 14-15 Treviso, mentre gli uomini Goosen recuperano anche la parità numerica. Il tempo scorre e dalle panchine non mancano gli avvicendamenti, i gallesi feriti nell’orgoglio provano ad organizzare una reazione veemente e produttiva che si traduce, purtroppo per Treviso, dapprima nel piazzato vincente di Dan Jones e poi nella meta (la seconda di serata) per Steff Evans, addizionata dalla conversione di Jones. E’ 24-15 a meno di dieci minuti dalla fine. Un colpo che spezza le velleità dei biancoverdi, i quali cedono agli avversari.

 

 

Scarlets: Michael Collins, Steff Evans, Regan King, Hadleigh Parkes (c), DTH van der Merwe, Aled Thomas, Aled Davies, Dylan Evans, Kirby Myhill, Peter Edwards, Jake Ball, David Bulbring, Maselino Paulino, James Davies, John Barclay.
A disposizione: Ryan Elias, Phil John, Rhodri Jones, Tom Price, Will Boyde, Connor Lloyd, Dan Jones, Gareth Owen

Marcatori Scarlets
Mete: Evans (13, 71), Davies (18)
Conversioni: Thomas (14,19), Jones (72)
Punizioni: Dan Jones (68)

 

Benetton: Jayden Hayward, Angelo Esposito, Luca Morisi, Alberto Sgarbi (c), Tommaso Iannone, Sam Christie, Alberto Lucchese, Robert Barbieri, Marco Lazzaroni, Marco Barbini, Tom Palmer, Filo Paulo, Simone Ferrari, Luca Bigi, Alberto De Marchi.
A disposizione: Federico Zani, Cherif Traorè, Filippo Filippetto, Jeff Montauriol, Dean Budd, Abraham Steyn, Chris Smylie, Simone Ragusi.

Marcatori Benetton
Mete: Barbieri (55, 59)
Conversioni: Hayward (60)
Punizioni: Hayward (21)

onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

URC: la preview di Benetton-Munster

Match significativo per la graduatoria di United Rugby Championship

item-thumbnail

URC, Benetton: la formazione per la sfida contro Munster

Bellini-Mendy-Smith l'elettrico triangolo allargato, si rivedono Gallo, Steyn e Piantella

item-thumbnail

Rinforzi per il Benetton: arriva Bautista Bernasconi

Già a novembre si era parlato di un arrivo del tallonatore argentino a Treviso: sarà pronto per il Munster

item-thumbnail

URC: Benetton e Munster alle prese con assenze importanti

Lo scontro diretto di sabato 28 gennaio non vedrà in campo molti atleti, tra convocati in nazionale e assenti per infortunio

item-thumbnail

Benetton, la sfida con il Munster raccontata da Nahuel Tetaz Chaparro

Il pilone guarda alla prossima, decisiva sfida di United Rugby Championship con gli irlandesi

item-thumbnail

Possibile futuro in Italia per Edoardo Iachizzi?

Il Benetton potrebbe aver opzionato la seconda linea per la prossima stagione