Road to Pro14: tra Exiles e Federazione inglese le trattative continuano

Il Presidente dei Welsh conferma gli incontri con la RFU e incassa il sostegno di Cardiff. E spunta una data…

COMMENTI DEI LETTORI
  1. Frederick 21 Dicembre 2015, 08:54

    l’operazione personalmente mi piace,sarebbe interessante e espanderebbe un po il mercato del pro12…però almeno vedendo i risultati dei welsh non credo aggiungerebbero chissà valore al tasso tecnico del campionato

  2. LiukMarc 21 Dicembre 2015, 09:40

    OT: annunciata la rosa della franchigia giapponese, con Hammett come head coach

  3. Rabbidaniel 21 Dicembre 2015, 12:24

    Londra è un boccone appetitoso, tutti ne guadagnerebbero.

  4. Katmandu 21 Dicembre 2015, 13:04

    Se il problema 12 sbarca a Londra potrebbe esere una vera tombola, dai che si espandono!

  5. Stefo 21 Dicembre 2015, 14:29

    La palla e’ completamente nelle mani della RFU da almeno un paio di mesi…le altre parti in gioco son gia’ d’accordo da almeno settembre incluse le Regioni Gallesi una volta che la WRU ha convenuto che ai Welsh non andra’ nulla del finanziamento concordato dalla federazione alle regioni un anno fa.

  6. enricalvisano 21 Dicembre 2015, 14:38

    La cosa che mi spiace di più è che dopo 5,5 anni lì in mezzo, a noi nemmeno ci contattano.

    • enricalvisano 21 Dicembre 2015, 14:38

      Per noi intendo qualche rappresentante dell’Italia per sapere cosa ne pensa in merito.

      • LiukMarc 21 Dicembre 2015, 15:19

        Tanto se a noi non sta bene, tempo 2 anni (che scade il contratto) hanno i sostituti pronti

        • cammy 21 Dicembre 2015, 17:03

          E’ una scelta puramente commerciale.. mica è colpa loro se le nostre due franchigie sono state fatte in piccole città.. che di conseguenza creano pochi introiti e poca possibilità di espansione commerciale.. fare una o entrambe le franchigie a roma o milano avrebbe portato ad altri sviluppi..
          Dal punto di vista tecnico le exiles della serie b inglese non vedo quanto possano essere meglio delle due franchigie italiane…

          • parega 21 Dicembre 2015, 20:07

            non riusciamo neanche ad arrivare a 5000 spettatori con le due partite delle nostre in casa
            media zero

          • Stefo 21 Dicembre 2015, 20:42

            @cammy son pronto a scommettere oggi che dando ai Welsh la possibilita’ di essere in un campionato chiuso senza promozioni e retrocessioni ad impattare enormemtne sia sull’aseptto finanziario (se sei premier gli sponsor ti danno un tot se sei championship te ne danno mooolto di meno) e di gestione della rosa (han cambiato piu’ di 20 giocatori quando promossi e piu’ di 20 quando retorcessi) nel giro di 3 anni al massimo saranno davanti ad entrambe le italiane…ci stai?

  7. DiegoGavetti99 21 Dicembre 2015, 15:53

    Potrebbero fare senza espandere se avessimo un presidente intelligente che si renda conto che in Italia di franchigia possiamo averne una come in Argentina e lasciasse il passo agli inglesi. Con una sola franchigia saremmo molto più competitivi

Lascia un commento

item-thumbnail

URC: i candidati per la meta dell’anno

Dieci marcature, dieci azioni spettacolari. Il 13 giugno la nomina del vincitore

23 Maggio 2024 United Rugby Championship
item-thumbnail

URC: Simon Zebo si ritira a fine stagione

Dopo 14 anni di carriera lascia un personaggio eclettico del rugby irlandese: 35 caps internazionali, oltre 150 presenze con il Munster

item-thumbnail

Benetton: ufficiale, Marco Manfredi è biancoverde

Il tallonatore è uno dei nomi nuovi per il pack dei Leoni della prossima stagione

item-thumbnail

Benetton, Marco Zanon: “Torniamo dal Sudafrica con in tasca qualcosa di importante”

Il centro della franchigia biancoverde fa il bilancio della tournée e della gara di sabato con i Bulls

item-thumbnail

Benetton, la situazione a una giornata dalla fine: il punto coi Bulls può essere decisivo?

Le 5 mete di Pretoria permettono ai biancoverdi di restare in zona playoff e di essere padroni del proprio destino

item-thumbnail

URC: Benetton sbriciolato dai Bulls, ma c’è il bonus che serviva

Partita mai in discussione che finisce 56-35, ma le cinque mete dei biancoverdi sono preziosissime per la classifica