Pro12: dal doppio derby al futuro del torneo, voci da una conferenza che guarda avanti

Terza franchigia, nuove televisioni, chiusura agli Exiles e finale in Italia. Tanti i temi toccati da Fir e Board

MILANO – Si è tenuta a Milano la conferenza stampa di presentazione dei due derby celtici che durante le festività vedranno affrontarsi Zebre e Treviso. All’incontro erano presenti il Presidente Gavazzi, il Direttore Generale di Pro12 Rugby Martin Anayi,  i due tecnici Casellato e Guidi e i capitani Zanni e Biagi. Ecco le dichiarazioni raccolte.

 

Alfredo Gavazzi: il derby è sempre avvenimento particolare, presenta sempre incognite. È un appuntamento importante e mediatico. Spero che i due incontri siano interessanti sotto il profilo tecnico e che aiutino a migliorare gli ascolti TV. So che Rai è abbastanza contenta dei risultati finora ottenuti, spero che il connubio duri a lungo. Abbiamo già parlato con loro per allungare i nostri accordi, ma ci sono abboccamenti e interessamenti anche da parte di altri broadcaster, il mercato si sta allargando. A partire da gennaio-febbraio dovrebbe partire anche un magazine TV a far da supporto alle partite celtiche. Allargamento del Pro12? È difficile, Scozia e Italia vorrebbero avere una squadra in più. Dal prossimo settembre Italia e Scozia daranno vita a competizioni per far giocare i loro giovani. La finale del Pro12 in Italia in 5 anni? Anche prima, magari nel 2017, certo che a Milano bisogna affrontare il tema con le squadre di calcio. Anche Padova potrebbe essere un’opzione interessante, e anche Genova e Firenze sarebbero interessate.

 

Martin Anayi (DG Pro12 Rugby): è importante che le squadre italiane performino nei migliori dei modi e che cresca la rivalità tra le due formazioni. Benetton e Zebre devono rappresentare la base per lo sviluppo del
Pro12 in Italia e del rugby in generale. La strategia è semplice: dobbiamo far comprendere che l’approccio di Pro12 e FIR per promuovere il torneo sia univoco. Dobbiamo far conoscere di più le squadre italiane, all’estero si sa troppo poco di Treviso e Zebre. Dobbiamo capire in che punto siamo e perché siamo lì e quindi come costruire. Quest’anno abbiamo delle Zebre che hanno avuto ottimi risultati e Treviso che spesso li ha sfiorati con tanti punti di bonus ottenuti contro squadre importanti, vuol dir che non sono lontani. L’allargamento del Pro12: sono rumors che arrivano da precedenti situazioni di instabilità, ora non è così. Non so, credo che al momento la priorità vada al consolidamento di quello che già c’è. Una terza franchigia italiana? È un tema difficile da affrontare, c’è uno scalino importante tra avere due squadre o averne di più.

 

Umberto Casellato: sono due gare importanti perché in questo momento qualcosa non va, arriviamo in un momento un po’ strano. Daremo il massimo per ottenere un buon risultato e dar vita a due belle performance. Qualcosa di tecnico è mancato, abbiamo fatto errori banali e alcune partite ci sono sfuggite via così.
Gianluca Guidi: negli ultimi 6 incontri Treviso ha vinto 5 volte. Noi siamo una squadra nuova e affrontiamo una realtà abituata a giocare certe gare. Da parte dei ragazzi c’è grande disponibilità fin dall’inizio della stagione, a fine anno faremo un bilancio. Dobbiamo essere umili, l’anno scorso le due sconfitte con Treviso ci hanno fatto male.

 

George Biagi: stiamo bene, abbiamo fatto una bella gara contro La Rochelle ma sappiamo che il derby sarà difficile. Anche l’anno scorso arrivavamo da un buon momento e poi sappiamo come è andata. Ce la metteremo tutta, non vedo l’ora di scendere in campo. Affrontiamo una partita alla volta, abbiamo messo via la vittoria di sabato e ora pensiamo a Treviso. Loro vogliono dimostrare che non sono da ultimo posto in classifica, sarà dura.
Alessandro Zanni: vogliamo invertire il trend, i derby saranno importanti e vogliamo dimostrare quanto valiamo realmente. L’orgoglio c’è sempre, dobbiamo tradurlo in prestazioni.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

URC: Simon Zebo si ritira a fine stagione

Dopo 14 anni di carriera lascia un personaggio eclettico del rugby irlandese: 35 caps internazionali, oltre 150 presenze con il Munster

item-thumbnail

Benetton: ufficiale, Marco Manfredi è biancoverde

Il tallonatore è uno dei nomi nuovi per il pack dei Leoni della prossima stagione

item-thumbnail

Benetton, Marco Zanon: “Torniamo dal Sudafrica con in tasca qualcosa di importante”

Il centro della franchigia biancoverde fa il bilancio della tournée e della gara di sabato con i Bulls

item-thumbnail

Benetton, la situazione a una giornata dalla fine: il punto coi Bulls può essere decisivo?

Le 5 mete di Pretoria permettono ai biancoverdi di restare in zona playoff e di essere padroni del proprio destino

item-thumbnail

URC: Benetton sbriciolato dai Bulls, ma c’è il bonus che serviva

Partita mai in discussione che finisce 56-35, ma le cinque mete dei biancoverdi sono preziosissime per la classifica

item-thumbnail

URC, due squadre a caccia di punti pesanti: la preview di Bulls-Benetton

Ad una settimana dalla vittoria di Durban, un nuovo impegnativo banco di prova per i biancoverdi