ItalSeven, in 16 al raduno di due giorni a Calvisano

Tra i convocati ci sono Bocchino, Mirco Bergamasco, Odiete, Toniolatti, Rubini e Fadalti

COMMENTI DEI LETTORI
  1. San Isidro 11 Maggio 2015, 19:46

    Continuo a non capire, Varani e Rubini hanno giocato pochissimo questa stagione alla Lazio (e non so perchè visto che sono due forti trequarti, anche se per Rubini mi pare di aver capito che c’è stato qualche acciacco fisico), eppure sono convocati spesso ai raduni dell’Italseven…

    • malpensante 12 Maggio 2015, 22:23

      San, ma quest’anno quanto ha giocato Bocchino?

      • San Isidro 12 Maggio 2015, 22:35

        il numero delle partite non lo so, dovrei rivedere, ma è stato spesso titolare con la Capitolina…dal vivo mi è sembrato che a volte giocasse con sufficienza e pigrizia, poi però, quando si trattava di correre con la palla in mano e di fare giocate, si vedeva proprio che era di un’altra categoria e la precisione al piede c’è sempre…per me starebbe bene in una rosa di Eccellenza, ma ormai è fedele al blu e amaranto…

  2. mezeena10 11 Maggio 2015, 22:23

    calvisano ombelico del mondo!

  3. Francesco.Strano 12 Maggio 2015, 10:15

    qualcuno mi spieghi, dopo due stagioni a dir poco modeste, perché c’è Odiete….

    ha santi in paradiso il ragazzo?

    • Tanito Tikaram 12 Maggio 2015, 12:57

      Forse modeste, ma alle Zebre. Se nella lista ci sono giocatori di A e in uno degli scorsi stage persino uno di C, ci può stare anche una giovane riserva di Pro12

    • ginomonza 12 Maggio 2015, 13:10

      Il Seven é diverso e le sue caratteristiche possono andare molto bene.

  4. Danthegun 12 Maggio 2015, 15:28

    Sempre più convinto della necessità di alzare il livello del seven con 3/4 anche delle celtiche e le convocazioni di Bergamirko, Toniolatti e Odiete vanno perfettamente in questa direzione. Sopratutto Odiete, che ha dimostrato di non essere ancora al livello di un campionato celtico, può avere le caratteristiche giuste per il seven e rilanciarsi come giocatore anche in chiave nazionale a 15 per il futuro. Ci sono però tanti altri giocatori, anche giovani, ai box della nazionale maggiore che potrebbero trovare una occasione per migliorare e dimostrare il loro valore anche giocando al seven. Giocatori come Iannone, Ragusi, Esposito, che sono stati poco utilizzati in nazionale potrebbero giocare tranquillamente in questa squadra. L’occasione potrebbe essere anche quella di riportare nel giro qualche “straniero” che si è perso come Benvenuti, Tebaldi, Canale. Ovviamente questi devono poi essere interessati ma se il progetto fosse chiaro e fosse chiaro che il seven può essere una strada per la nazionale maggiore forse ci sarebbe anche più richiamo per i nostri migliori giocatori.

  5. malpensante 12 Maggio 2015, 19:23

    Che bella maglia, ci fossero anche le righine rosse sulla manica sarebbe perfetta. Tricolore tutta la vita al posto del pigiama.

Lascia un commento

item-thumbnail

Italseven: i risultati dell’ultima giornata di gare ad Amburgo

Si è conclusa la seconda tappa delle Rugby Europe Sevens Championship Series

30 Giugno 2024 Rugby Azzurro / Rugby Seven
item-thumbnail

ItalSevens, i risultati della prima giornata ad Amburgo

Seconda tappa delle Rugby Europe Sevens Championship Series, parte bene la nazionale maschile

29 Giugno 2024 Rugby Azzurro / Rugby Seven
item-thumbnail

L’Italia del Sevens va ad Amburgo: i convocati

Seconda tappa del Rugby Europe Sevens Series Championship in arrivo

17 Giugno 2024 Rugby Azzurro / Rugby Seven
item-thumbnail

Italia seven: le azzurre convocate per il torneo di Amburgo

Le scelte del c.t. azzurro Diego Saccà per la seconda tappa delle Rugby Europe Sevens Championship Series

17 Giugno 2024 Rugby Azzurro / Rugby Seven
item-thumbnail

Italseven: i risultati finali delle nazionali maschili e femminili a Makarska

Azzurri e azzurre torneranno protagonisti a fine mese

10 Giugno 2024 Rugby Azzurro / Rugby Seven
item-thumbnail

ItalSeven: i risultati della nazionale maschile e femminile a Makarska

Seconda giornata di gare in Croazia per le squadre guidate da Mazzantini e Saccà

9 Giugno 2024 Rugby Azzurro / Rugby Seven