Pro12, arriva l’ultimtum alla FIR: o estingue il debito o siamo fuori

Per Rugby Paper i tempi sono brevissimi. Welsh e Scottish pronti a subentrare, con tutti i vantaggi per loro e per il torneo

AA2Y8828- sebastiano pessina

ph. Sebastiano Pessina

Domenica scorsa vi avevamo parlato del milione di sterline circa che la Federazione deve pagare al board del Pro12 come tassa di ingresso, su cui il Presidente Gavazzi aveva ottenuto una riduzione prima e una sospensione poi, chiedendo i soldi all’ex IRB e giustificando il finanziamento come “sviluppo del rugby”, cosa che aveva fatto infuriore le Unions dell’Emisfero Sud, isolane in testa. Poi, sempre Rugby Paper, aveva parlato delle trattative per l’ingresso di London Welsh e London Scottish nel torneo celtico, citando in chiusura di articolo il debito che la FIR deve al Board del torneo. Una citazione che oggi è molto più chiara e che collega in modo logico i due aspetti.

 

Sull’edizione odierna del settimanale si legge infatti che la Federazione avrebbe ricevuto un ultimatum: o si paga il milione di sterline entro fine mese, oppure siamo fuori. L’espressione è di quelle forti: “immediate expulsion”. E qui entrano in gioco le due squadre Exiles, che entrerebbero di prepotenza e dalla prossima stagione nel torneo al posto di Zebre e Treviso. Sulla bilancia, il paragone certo non regge: “Le italiane non portano granché sul tavolo, giocare là ci costa circa 40.000 sterline quindi 80.000 per squadra a stagione. Già questo sarebbe un bel risparmio”, ha dichiarato una fonte al settimanale inglese. Se in più aggiungiamo i diritti televisivi che due squadre inglesi possono garantire, il fatto che le Exiles sono legate a doppio filo con la RFU e con la propria Union madre, che forse la Premiership bloccherà per cinque anni promozioni e retrocessioni, e mettiamoci pure che lo stadio degli Scottish soddisfa i requisiti del Pro12 ma non quelli della Premiership, ecco che tutto, ma proprio tutto, pende per un ingresso di Welsh e Scottish nel torneo celtico. 

 

Da parte loro le due squadre si dicono pronte. Rod Lynch, Presidente degli Scottish, ha dichiarato: ” È ancora presto per parlare, ma teniamo d’occhio la situazione. Se le due italiane dovessero uscire, potrebbe verificarsi il nostro ingresso”.

Il Presidente Gavazzi, scrive Rugby Paper in chiusura, un anno fa aveva minaccuato di uscire dal Pro12 perché troppo costoso. Ora, bisognerà risedersi al tavolo e trattare…

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

United Rugby Championship 2024/25: il calendario completo con date, orari e le dirette TV e streaming di Benetton e Zebre

Tutto quello che serve sapere per seguire la prossima stagione delle franchigie italiane e non solo

23 Giugno 2024 United Rugby Championship
item-thumbnail

URC: Glasgow Warriors campioni! Impresa a Pretoria, Bulls battuti 16-21

Gli scozzesi sbancano il Loftus Versfeld conquistando il secondo titolo della loro storia

22 Giugno 2024 United Rugby Championship
item-thumbnail

URC: la preview della finale Bulls-Glasgow Warriors

A Pretoria i sudafricani cercano il primo successo davanti a 50000 spettatori, gli scozzesi per sorprendere ancora

item-thumbnail

Un altro Puma per il Benetton: ecco Lautaro Bazan Velez

Il mediano di mischia argentino rinforza la rosa dei Leoni

item-thumbnail

A Pretoria tutto esaurito per la finale di URC: le formazioni di Bulls e Glasgow Warriors

I sudafricani recuperano un tassello importante nel XV, Duncan Weir unico superstite del 2015 nelle fila scozzesi

item-thumbnail

Benetton Rugby, Tommaso Menoncello: “La fiducia che il club ripone nei miei confronti è gratificante”

La stella dei biancoverdi e della nazionale vuole alzare l'asticella degli obiettivi di squadra