Umberto Casellato: fatto di tutto per trattenere i giocatori. E loda i suoi

Il coach nel dopo Leinster: “In difesa una delle migliori della stagione”. Cian Healy operato al collo

COMMENTI DEI LETTORI
  1. xnebiax 9 Maggio 2015, 15:04

    Fuser fra qualche anno sarà davvero un buon giocatore. Al momento Van Zyl e Cedaro gli sono superiori.

  2. tony 9 Maggio 2015, 15:28

    Credo anch’io che abbiano fatto di tutto per trattenerli quest’anno ….però di fronte alle logiche di mercato …soldi e strutture con progetti superiori non puoi far niente…. L’anno scorso la situazione era un po’ diversa ….situazione poco chiara..voglia di avere meno nazionali…riduzione budget…voglia di dimostrare che con molti stranieri si poteva far meglio…..

    • Hullalla 9 Maggio 2015, 17:25

      In realta’ hanno fatto “di tutto” per trattenere Favaro e Campagnaro dal punto di vista economico, offrendo piu’ soldi.
      Evidentemente ci sono altri aspetti non puramente economici che altre societa’ hanno saputo offrire e che Traviso non e’ stata in grado di proporre.
      Non continuiamo con la giaculatoria di Gavazzi che le offerte all’estero sono superiori, perche’ i nostri giocatori che sono andati all’estero sono spesso andati a prendere di meno.
      Vogliamo ragionarci su questo aspetto si o no???

  3. mezeena10 9 Maggio 2015, 15:43

    Fuser credesse piu in se stesso e nei suoi mezzi sarebbe un buonissimo giocatore..
    non solo in irlanda parlano bene di lui, anche Casellato e Goosen ne han tessuto spesso le lodi..
    credono molto nel ragazzo, il prossimo deve essere l’ anno della definitiva consacrazione (sia nel club che in nazionale)..

  4. mauro 9 Maggio 2015, 16:03

    Fermo restando che una rondine non fa primavera…in questo blog molti e di più hanno sempre criticato Fuser. I casi sono due o gli irlandesi non capiscono una beata fava di rugby o qualcuno dovrebbe mettere il silenziatore alla tastiera.
    A margine chiedo: dato che il procuratore di Michelino ha i suoi interessi, li ha forse anche Casellato?

    • tony 9 Maggio 2015, 16:21

      Beh Mauro ci mancherebbe vuoi che dichiari che la società per cui lavora non faccia di tutto…..si troverebbe il giorno dopo con un calcio nel sedere….

      • bangkok 9 Maggio 2015, 16:36

        @Tony, se ho capito bene tu saresti abbastanza addentro l’ambiente Benetton, giusto? Perciò confermi che Treviso NON avrebbe fatto uno sforzo economico notevole x trattenere i suoi giocatori in uscita?

        • tony 9 Maggio 2015, 18:11

          Scusa cosa vuol dire sforzo economico notevole…una società ragiona in termini di budget se ti arrivano a Treviso 30 della rosa che Ti chiedono 200.000 euro per superare le offerte estere (e in un paio di casi anche di più)possono accontentare qualcuno facendo delle scelte tipo Zanni ma alla maggioranza dovranno rispondere ci è impossibile….sarà mica un caso che c’è gente con decine di caps in nazionale che ora prende meno di 100.000 euro…

          • tony 9 Maggio 2015, 18:19

            Per chiarire è evidente che era solo una ipotesi perchè a Treviso non ci sono 30 giocatori che possono avere tali richieste.

          • bangkok 9 Maggio 2015, 19:34

            Ti ho fatto quella domanda perché ieri hai commentato l’articolo, dove il manager di Campagnaro affermava che Treviso aveva fatto al suo assistito una proposta economica che lui non avrebbe creduto possibile da una squadra italiana, dicendo che non lo credevi vero.

      • mauro 9 Maggio 2015, 16:50

        mentre il Presidente della FIR, socio del Calvisano Rugby, ecc. ecc. non ha interesse invece nelle dichiarazioni che fa?
        Poi detto così tra noi, chi è credibile come fonte di notizie?
        Mi sembra di ricordare che Favaro avesse detto (alluso?) che a Glasgow non avrebbe migliorato il lato economico della faccenda, ma la riteneva importante come esperienza. Anche lui poco credibile perchè a rischio di essere accompagnato alla porta in malo modo?
        Giusto per capire…

        • tony 9 Maggio 2015, 18:13

          Non hai capito bene il senso delle mie parole per cui non insisto…

          • mauro 9 Maggio 2015, 18:21

            forse non ho capito cosa volevi dire, perciò ti faccio la domanda direttamente: Treviso ha fatto o no ogni sforzo possibile per tenersi i migliori in casa (ovviamente a tua personale opinione)?

          • tony 9 Maggio 2015, 18:32

            La risposta in generale sta sopra…possono farlo con qualcuno ma non con tutti…

  5. edopardo 9 Maggio 2015, 17:14

    Bè ragazzi io ho ancora in mente le critiche a Favaro appena arrivato al alto livello e hai primi cap in nazionale,pure di Minto si diceva che non sbocciava mai ecc ecc salvo poi quando e rimasto in stop tutti a osannare la sua mancanza.
    C’è gente che secondo me lo ripete come un kama tanto per sfatare il pensiero negativo.

  6. berton gianni 9 Maggio 2015, 17:52

    Non entro nel merito degli altri giocatori su cui si disquisisce, ma su laFavaro, posso garantire che non ha il biglietto in tasca per la Scozia per una questione economica: a Treviso ne avrebbe presi ben di più.
    Però, fosse restato, gli avrei dato del gran bel mona.

  7. PedemontanaRugby 10 Maggio 2015, 09:50

    Su Veneto Blog c’è un articolo di Elvis Lucchese a proposito della partenza di Favaro per Glasgow. Il giocatore spiega le ragioni della sua scelta, il tutto rimetterebbe nel giusto contesto le illazioni del presidente FIR.

Lascia un commento

item-thumbnail

Benetton, Tiziano Pasquali: “L’idea è quella di alzare un trofeo”

Il pilone romano spiega quali sono le ambizioni personali e del club biancoverde

item-thumbnail

Benetton, Amerino Zatta: “Ogni anno ci siamo prefissati di fare un gradino alla volta”

Il presidente dei Leoni presenta la stagione 24/25 sia di URC che di Champions Cup

item-thumbnail

Comincia preparazione all’URC del Benetton: i convocati, gli assenti e il programma di lavoro

Due programmi differenti tra chi comincerà subito e i Nazionali impegnati nei test match e nelle altre competizioni

item-thumbnail

Benetton Rugby: nel 2023/24 un bilancio da 14 milioni, numeri da record destinati ad aumentare

Il bilancio consuntivo del club trevigiano evidenzia una crescita esponenziale sul piano organizzativo e finanziario

item-thumbnail

Benetton Rugby: un giovane prospetto azzurro rinnova in biancoverde

Resta nutrita e di qualità la batteria dei centri a disposizione di coach Bortolami per la prossima stagione