La forza del branco è il lupo e la forza del lupo è il branco

Bene la Pedemontana Livenza sullo Jesolo

pedemontana livenzaL’aria di casa è salutare, ancora una volta i Lupi anche se con una panchina “fantasma” causa infortuni, riescono nell’impresa di non farsi espugnare il campo da uno Jesolo quanto mai in forma, compatto, combattivo ed agguerrito.
La partita inizia con il Pedemontana Livenza (PN2) in attacco e dopo pochi minuti arriva il primo di quello che sarà una lunga serie di calci di punizione, trasformato dal “ritrovato” Gagno. I Lupi continuano a dominare e con irruenza e determinazione tentano di sfondare le linee di difesa avversarie ma niente da fare, si conquistano, al 12° ed al 25° minuto altri due calci di punizione che Gagno centra tra i pali e si va al 9 a 0. Poi un attimo di annebbiamento e gli Ospiti si riprendono il terreno con delle incursioni che vengono fermate, ma a detta dell’arbitro in maniera fallosa, e lo Jesolo conquista ben 3 calci di punizione in rapida successione al 30°, 34° e 38° minuto, tutti trasformati dal mediano di apertura Franzo A. Ma il branco non ci sta e con una rapida incursione di capitan Scussat penetra le difese avversarie e costringe lo Jesolo al fallo proprio allo scadere del 40°: calcio di punizione, Gagno centra i pali, fischio fine primo tempo: Pedemontana Livenza 12 – Jesolo 9.
Alla ripresa lo Jesolo cambia marcia, preme sulla difesa che al 52° concede un calcio di punizione che Franzo A trasforma, nuovamente parità. I Lupi riconquistano il terreno metro su metro con un pack poderoso, Battiston-Comito-ChesaniM-Marson-Muca… che respinge la mischia avversaria facendogli lasciare i solchi sul terreno. Nello scontro “maschio” gli infortuni a Chesani P e capitan Scussat fanno tremare la panchina, ma i due cuori indomiti, benché sofferenti, come antichi centurioni riprendono il loro posto tra i ranghi a guidar le file. La partita, giocata molto velocemente, offre rapidi capovolgimenti di fronte, al 55° un’altra incursione del branco tentata da Rigo, Scaviolo MC e De Carli M viene fermata in maniera fallosa, calcio di punizione e Gagno va a segno. 15 a 12. Lo Jesolo riparte e dopo neanche un minuto conquista un calcio di punizione che Franzo A trasforma. Nuovamente in equilibrio 15 a 15. Gli Ospiti ci credono e si fanno sotto con rapide puntate offensive ed al 60° conquistano l’ennesimo calcio di punizione ma il calcio impatta all’esterno del palo dx. Scaviolo MC, con un lungo calcio a seguire rilancia il branco in attacco che riconquista la palla in territorio avversario, il gioco si sposta da sx a dx, rapido scambio ravvicinato tra Gagno e capitan Scussat con quest’ultimo che al 67° riesce ad infilarsi tra i varchi difensivi ed a schiacciare la meta in prossimità della bandierina, non trasformata: 20 a 15. Lo Jesolo effettua una serie di cambi e “riossigenato” riparte, da una touche a sx, esce fuori un parapiglia per un fallo in avanti non visto, gli animi si scaldano e l’arbitro espelle con giallo un giocatore per parte (Rigo A). Si riprende il gioco, rapido cambio di fascia e con un calcio lo Jesolo conquista una touche ai 5 metri, si impossessa dell’ovale, forma una moul avanzante, entra in area di meta sembra fatta ma, la difesa dei Lupi non molla, palla alta, niente meta! Il Branco riparte dai 22, riconquista terreno, prova a volare Mancin F sulla fascia ma viene trascinato fuori, Marson N riconquista la palla in touche, si rimane in possesso di palla e si va avanti conquistando metro per metro, quando allo scoccare della fine del match i Lupi costringono gli avversari all’ennesimo fallo, calcio di punizione, che Gagno infila tra i pali, fischio dell’arbitro, tana dei Lupi ancora inviolata: Pedemontana Livenza 23 – Jesolo 15.”
Esulta il duo Corsini, il Dirigente in campo, il DS&T, il Presidente ed il Pubblico tutto: “Grazie ragazzi siete un vero Branco di Lupi indomiti!”
In Campo: Battiston D, Comito E, Chesani M, Marson N, Muca A, Chesani P, Scussat M, Rigo A, Gagno R, Scaviolo MC, Del Puppo A, Menna M, De Carli M, Mancin F, Cescutti A.
Non utilizzati: Lot C, Biscontin T, Novembre N, Maset S, Corsini M, Giordano A, Lucchetta G.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Una giovane atleta della Partenope Rugby scelta come mascotte di Land Rover Italia alla RWC 2015

Giusy Ambrosio il prossimo 4 ottobre volerà a Londra per assistere a Italia-Irlanda

6 Luglio 2015 Club
item-thumbnail

A scuola di rugby e di valori con un maestro d’eccezione: Diego Dominguez

Concluso il Gruppo Mediobanca Rugby Camp, lunedì inizia il Diego Dominguez Rugby Camp

4 Luglio 2015 Club
item-thumbnail

Land Rover Cup: Domenica 21 a Roma seconda tappa del torneo Under 12

Dopo il successo di Padova nuovo appuntamento sul campo della Capitolina

16 Giugno 2015 Club
item-thumbnail

ASD Rugby Sambuceto 2008 cerca tecnici per la stagione 2015/2016

La società abruzzese attende candidature

28 Maggio 2015 Club
item-thumbnail

Land Rover Cup: domenica a Padova in campo le under-12 venete

Si replica domenica 21 giugno a Roma alla Capitolina

27 Maggio 2015 Club
item-thumbnail

Torneo old Maledetti Toscani: scendono in campo agonismo e goliardia

Appuntamento sabato 16 allo stadio Chersoni di Iolo

12 Maggio 2015 Club

Lascia un commento