Test-match: All Blacks costosi? Samoa pensa alle noci di cocco…

Il premier samoano accoglie con favore il test di luglio e propone una soluzione scherzosa per abbassare i costi

ph. Action Images

ph. Action Images

Il primo ministro nonché presidente della Federazione di rugby samoana Tuilaepa Sa’ilele Malielegaoi ci ha scherzato su, ma in realtà un pensierino forse ce l’ha fatto.
La data storica è quella del prossimo 6 luglio – come riporta il Samoa Observer –  quando Samoa ospiterà “i costosi” All Blacks in un test-match di preparazione verso la World Cup. Ma perchè quell’aggettivo, quella definizione? I prezzi dei i biglietti per assistere alla partita vanno da 12$ a 270$ dollari locali e inoltre ospitare un gruppo folto e numeroso come quello neozelandese produce un’alta spesa. Così il premier ha avanzato una strana ipotesi: “Perchè non pagarli e nutrirli con noci di cocco, papaia e guava – ride, quando espone la strampalata ipotesi – loro mangiano bistecche e questo per noi non è l’ideale. Ma averli qui sarà bello, quindi spenderemo i nostri soldi per ospitarli”.

 

Superato poi il capitolo più scherzoso della faccenda, Tuilaepa Sa’ilele Malielegaoi  si è soffermato sugli aspetti rugbistici che la sfida presenterà, sotto tutti i punti di vista: “Saremo ben preparati all’incontro che si terrà ad Apia, in uno stadio da 12.000 persone, per il quale si stanno svolgendo grandi lavori di messa a nuovo dell’impianto. Non posso dirvi come giocheremo fra qualche mese, ma per noi è importante ritrovare anche una compattezza di gruppo dopo i problemi nei test-match di novembre, legati alle frizioni fra il sindacato dei giocatori e la federazione che rischiarono di non farci disputare la partita di Twickenham contro l’Inghilterra per un presunto boicottaggio”.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Galles, altri guai per Gatland: Anscombe rifiuta la convocazione e Sheedy si fa male di nuovo

Il tecnico dovrà sfidare Sudafrica e Australia con una mediana ridotta all'osso

item-thumbnail

Jasper Wiese “pianta” Ross Vintcent, viene espulso e ora rischia di saltare Sudafrica-Irlanda

Il terza linea sudafricano potrebbe ricevere una squalifica che gli impedirebbe di disputare il doppio match più atteso dell'anno

item-thumbnail

All Blacks, Sam Cane: “Non sono un giocatore finito”

Il flanker manifesta la sua gran voglia di finire la propria carriera internazionale al meglio

item-thumbnail

Nigel Owens e le nuove regole di World Rugby: “Più probabile che creino nuovi problemi anziché risolverli”

Il celebre ex arbitro ha detto la sua sui provvedimenti in vigore da luglio 2024

item-thumbnail

Il Sudafrica potrebbe lanciare un nuovo numero 10 nel prossimo tour estivo

Rassie Erasmus potrebbe buttare nella mischia un nuovo mediano d'apertura il 22 giugno contro il Galles

item-thumbnail

Test Match Autunniali: L’Australia sfiderà una squadra di Premiership a novembre

Una selezione di Wallabies darà il via al tour europeo