Domenica amara per il CUS Ad Maiora

Il CUS Torino dominato dalla Capitolina (20-46)

cus ad maioraNon si rialza il CUS Ad Maiora Rugby 1951 e, dopo la sconfitta casalinga contro il CUS Genova, perde anche sul campo della Capitolina (20-46), nella seconda giornata di ritorno della poule salvezza di serie A. Rispetto all’ultima uscita, Cremonini rientra all’ala al posto di Carlalberto Lo Greco, spostato mediano di mischia, suo ruolo più congeniale, a rilevare Edward Reeves, infortunato e alla sua prima assenza dopo sedici match consecutivi da titolare. La mediana è completata da Bianco, all’esordio stagionale nel XV iniziale, con Bombonati in panchina. Ursache da terza centro passa seconda linea e come 8 coach Andre Bester schiera Maso, per avere un altro portatore di palla di peso su cui contare.
Gli ospiti vanno in vantaggio al 7′ con un piazzato di Aspeling (0-3) e al 12′ subiscono la meta di Recchi, che proietta avanti i padroni di casa (5-3). Allunga Bocchino dalla piazzola al 16′ (8-3), poi 10′ di blackout dei cussini propiziano due mete dei romani, la prima al 18′ di Vannini, agevolata da un intercetto su Bianco, e la seconda tecnica al 25′ su azione di maul, entrambe trasformate da Bocchino (22-3). La seconda parte del tempo è di marca universitaria e al 32′ una percussione di Maso, Ursache e Sebastiano Lo Greco porta quest’ultimo a schiacciare (22-8). Nell’intervallo Bester dà la carica ai suoi, che però al 3′ della seconda frazione subiscono un’altra segnatura avversaria da parte di Budini, trasformata da Bocchino (29-8). Al 7′ il cecchino romano amplia il margine su punizione (32-8), prima della meta di Bombonati all’11’ (32-13).
Due minuti dopo ancora Recchi scrive il suo nome nella lista dei marcatori e Bocchino non fallisce l’addizionale (39-13). Il tempo non manca e Ursache al 17′ prova a riaprire la partita con una progressione delle sue e Aspeling trasforma (39-20). La meta di Acquisti al 20′, trasformata da Bocchino (46-20), toglie però pathos alla seconda parte del tempo. Monfrino potrebbe dare ai suoi la quarta meta e dunque il punto bonus, ma perde palla proprio sulla linea e commette “in avanti”. Negli altri match di giornata il CUS Genova batte l’Aeroporto Firenze per 16-15 e il Cus Perugia e il Piacenza pareggiano per 12-12. La classifica vede dunque la Capitolina a 24 punti e ormai fuori dalle angustie della lotta salvezza. Il CUS Genova raggiunge il CUS Torino a quota 19 e alle loro spalle il CUS Perugia sale a 16, il Firenze a 14 e il Piacenza a 10.
TABELLINO
UR Capitolina – CUS Torino 46-20 (primo tempo 22-8)
Capitolina: Cesari, Del Monaco, Gualdambrini (12′ st Colitti), Molaioli, Recchi (18′ st Acquisti), Bocchino, Vannini (24′ st Rebecchini), Rampa, Bernasconi (7′ st Iachizzi), Maesano, Budini (33′ st Dionisi), Scoccini, Forgini (26′ st Bitonte), Polioni, Marsella (14′ st Monanni). A disposizione: Conti. All.: Marco Orsini
CUS Torino: Dezzani (st Perju), Civita, Monfrino, Aspeling, Cremonini, Bianco (st Bombonati), Carlalberto Lo Greco, Maso, Pellegrini, Merlino (st Spinelli), Ursache, Sebastiano Lo Greco (st Francisco Marchisio), Mattia Racca (st Dell’Anna), Lo Faro (st Nevio Racca), Montaldo (st Martina). A disposizione: Murgia. All.: Andre Bester
Arbitro: Ramos (Federazione Francese)

Marcatori: primo tempo: 7′ c.p. Aspeling (0-3); 12′ meta Recchi (5-3); 16′ c.p. Bocchino (8-3); meta Vannini, trasf. Bocchino (15-3); 25′ meta tecnica, trasform. Bocchino (22-3); 32′ meta Sebastiano Lo Greco (22-8). Secondo tempo: 3′ meta Budini, trasf. Bocchino (29-8); 7′ c.p. Bocchino (32-8); 11′ meta Bombonati (32-13); 13′ meta Recchi, trasf. Bocchino (39-13); 17′ meta Ursache, trasf. Aspeling (39-20); 20′ meta Acquisti, trasf. Bocchino (46-20) .
Ammonizioni: 32′ pt Vannini (Capitolina)

Punti conquistati: Capitolina 5, CUS Torino 0.

Le ragazze della serie A chiudono la loro stagione al campo Porcelli e cedono al Casale per 0-50. Nella prima giornata di ritorno nella poule promozione di serie C i Bulls all’Albonico chiudono i primi 40′ sul 7-0 sul Rivoli, con una meta realizzata e trasformata da Vincenzo Listone, e nel secondo tempo faticano. Vanno a segno solo con un piazzato dello stesso Listone e lasciano strada ai rivolesi, che s’impongono per 29-10. Pesano la fatica e i pochi cambi a disposizione di coach Nicola Catalfamo, che riceve comunque confortanti risposte di coesione dal gruppo, dopo l’abbandono dei gemelli Martra, per motivi di lavoro, incassato in settimana. Il carattere della squadra è ben rappresentato da Pavone, Palmero e Scaramozzino, che, pur infortunati, vogliono esserci a tutti i costi e si accomodano in panchina, per non far mancare il loro sostegno ai compagni. Migliore in campo tutta la rosa dei 22, che lotta fino al termine, sul rettangolo di gioco e fuori, e viene punito da un punteggio eccessivamente severo.
Il resto del fine settimana registra le vittorie ruggenti delle Under 14, che battono il Chieri per 53-0 e il Volpiano per 103-0. Bravissimi i ragazzini del Settore Propaganda, impegnati nel 27° Torneo Internazionale “Memorial Amatori”, evento di grande prestigio, con tutti i migliori club del panorama italiano al via, organizzato dall’Amatori Parma. L’Under 12 sconfigge Capitolina e Varese e perde a opera del Modena e alle finali conquista un ottimo decimo posto. Simile il cammino dell’Under 10, nel girone eliminatorio con le stesse rivali, e quindicesima posizione conclusiva. Molto riuscita anche la giornata di “Rugby nei Parchi”, manifestazione promozionale capace di richiamare moltissimi bambini al Parco Ruffini, con la speranza che aumenti la base di praticanti, condizione fondamentale per alimentare le ambizioni di un movimento cussino e torinese sempre in crescita.
L’Under 16 Elite conquista il bonus difensivo a Viadana (12-19), con le mete di Denunzio e Gallo e una trasformazione di Mastrodonato. L’Under 18 Elite si arrende a Grugliasco al Recco (25-50), con tre mete di Gianoglio, Novello e George Reeves, che trasforma due volte e manda fra i pali due punizioni. Disco rosso nella fase interregionale anche per l’Under 18 territoriale, che all’Albonico perde contro il Pedona per 7-81 (meta locale di Vetturini) e per l’Under 16 territoriale, che a Gattico viene travolta dal Novara.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Una giovane atleta della Partenope Rugby scelta come mascotte di Land Rover Italia alla RWC 2015

Giusy Ambrosio il prossimo 4 ottobre volerà a Londra per assistere a Italia-Irlanda

6 Luglio 2015 Club
item-thumbnail

A scuola di rugby e di valori con un maestro d’eccezione: Diego Dominguez

Concluso il Gruppo Mediobanca Rugby Camp, lunedì inizia il Diego Dominguez Rugby Camp

4 Luglio 2015 Club
item-thumbnail

Land Rover Cup: Domenica 21 a Roma seconda tappa del torneo Under 12

Dopo il successo di Padova nuovo appuntamento sul campo della Capitolina

16 Giugno 2015 Club
item-thumbnail

ASD Rugby Sambuceto 2008 cerca tecnici per la stagione 2015/2016

La società abruzzese attende candidature

28 Maggio 2015 Club
item-thumbnail

Land Rover Cup: domenica a Padova in campo le under-12 venete

Si replica domenica 21 giugno a Roma alla Capitolina

27 Maggio 2015 Club
item-thumbnail

Torneo old Maledetti Toscani: scendono in campo agonismo e goliardia

Appuntamento sabato 16 allo stadio Chersoni di Iolo

12 Maggio 2015 Club