Eccellenza: Mogliano batte Viadana, bene Rovigo e Calvisano

I gialloneri battono San Donà e si portano in testa. Tutto facile per Fiamme Oro e Petrarca contro l’Aquila e Cavalieri

COMMENTI DEI LETTORI
  1. Rabbidaniel 16 Novembre 2014, 17:02

    Con un Barraud così Buscema vedrà il campo pochino. Poi c’è Van Zyl che mi pare un jolly non da poco. Mogliano bene il risultato, ma spesso rischia di fare confusione. Troppa foga. Devo dire che, pur giovando fasi diverse della partita, molto molto meglio il Mozza di Endrizzi, com’è logico attendersi, non capisco la scelta di metterlo dentro così tardi. I piloncini sono promettenti ma devono mangiarne ancora di minestra. Bello però vedere in prima linea ragazzi del 94 e del 95.
    Apperley sr. non mi convince appieno nemmeno da 15, si è divorato una meta sul finale e non mi pare che trovi sempre la posizione giusta. Meglio Apperley jr., che ha discreti margini di crescita.
    McKinley è una sicurezza al piede e sa portare la squadra sul piede avanzante non disdegnando di attaccare la linea.

    • malpensante 16 Novembre 2014, 18:42

      Presidente, Le avevo detto che il francese è buono. Partita piacevole, migliore in campo Bertelli: un buon arbitraggio e il livello si alza subito senza alchimie. Bella solida la terza linea di Mogliano, Filippucci meriterebbe di più.

      • San Isidro 16 Novembre 2014, 20:06

        concordo su Bertelli…Filippucci e Semenzato, almeno un’altra stagione, potevano dire la loro in Pro 12 con il Treviso, poi chissà come sono andate le cose, magari entrambi hanno deciso autonomamente di chiudere con l’alto livello e andare in Eccellenza…

        • malpensante 16 Novembre 2014, 20:37

          San, più o meno come me quando anni fa ho deciso autonomamente di non trombare liv Tyler.

          • San Isidro 16 Novembre 2014, 21:02

            ahah…comunque mi ha chiamato il vescovo di Parma e mi ha detto che in diocesi venerdì mattina non ti hanno visto, come la mettiamo?

          • malpensante 17 Novembre 2014, 08:18

            Se vado, evapora l’acqua santa e ricomincia a piovere.

      • Rabbidaniel 16 Novembre 2014, 20:24

        Che dici? Fra un anno e mezzo che lo ritroviamo in nazionale il franzoso? Anche l’afrikaaner mi pare buono. Se poi gli occhiali sperimentali avranno i via libera con le aperture saremo a posto per un po’ 😀

        • malpensante 16 Novembre 2014, 20:34

          Comunque a Piacenza hanno l’occhio buono, vedremo cosa pescheranno Bibì e Bibò in Piroghia.

          • ginomonza 16 Novembre 2014, 20:40

            No mal dai non offendere gli abitanti pacifici : da quando i due sono andati giú pensano di trasferirsi

          • malpensante 16 Novembre 2014, 20:48

            Han mandato in missione speciale a Treviso l’unico mingherlino che c’era per fuorviare Bibò.

          • ginomonza 16 Novembre 2014, 20:50

            🙂 🙂

    • San Isidro 16 Novembre 2014, 20:05

      è questo infatti ciò che temevo per Buscema quando fu ingaggiato dal Mogliano, mi fa piacere che sia rimasto in Eccellenza, ma deve giocare con continuità, oggi almeno nel finale potevano farlo entrare, nonostante Barraud sia stato ottimo…

      • Rabbidaniel 16 Novembre 2014, 20:23

        Però Mogliano non è nemmeno un centro di allenamento. Properzi e Galon fanno ciò che ritengono necessario per vincere.

        • balin 16 Novembre 2014, 20:54

          L’idea di nazionalizzare Barraud e McKinley mi da un po’ fastidio, non per loro, ovvio, ma perché sa di rinuncia totale (anche se dei tre 10 oggi con Brunel non ce n’è uno di scuola italica). Properzi e Galon lavorano bene e devon pensare solo a Mogliano, Buscema invece (non siamo parenti ne conoscenti ma per quanto di buono ha fatto in U20) avrebbe avuto più fortuna a far panchina o tribuna pochi kilometri più a nord.

          • Rabbidaniel 16 Novembre 2014, 20:58

            Be’ se leggi un po’ i commenti puoi immaginare quanto io ami gli equiparati. Però quello è affare della federazione, l’allenatore, appunto, deve pensare al club e non al bene della nazionale (magari lo fa lo stesso se Barraud sarà convocato, ma è un altro discorso).

          • balin 16 Novembre 2014, 21:01

            @rabbi concordo sui due aspetti, sottolineavo solo che Buscema non ha avuto la possibilità che l’anno scorso è toccata a Padovani

          • Rabbidaniel 16 Novembre 2014, 21:25

            Certo balin. In ogni caso se Barraud il prossimo anno andrà in una celtica potremmo iniziare a malpensare 😀

          • gsp 16 Novembre 2014, 21:48

            Mah, se non é un problema del presidente del Mogliano, e se non é problema di Properzi e Galon, poi non é che ci si puó troppo lamentare se Barraud o seymour arriva in nazionale. O prendersela con l’allenatore o presidente federale di turno (nel caso di Calvisano la stessa persona). Per fortuna c’é il limits a 3 a quelli dei 3 anni di residenza.

          • Rabbidaniel 16 Novembre 2014, 21:59

            gsp non è un problema del presidente del Mogliano, né di Properzi, né di Galon. Fanno una campagna acquisti e mettono in campo chi secondo loro perfoma meglio.

          • gsp 16 Novembre 2014, 22:15

            Ma allora perché soprendersi quando arriva Barraud in nazionale? Se tutti prendono un Barraud, come hanno fatto effettivamente, chi ci va in nazionale e nelle celtiche?

          • georg truckl 16 Novembre 2014, 22:30

            Purtroppo c’è poco da fare: in Eccellenza quasi tutte le squadre (perfino Prato!) schiera un’apertura straniera, di conseguenza l’apertura della nazionale non può che essere equiparata.
            Si deve rimettere subito la regola sull’apertura italiana, è vero che se ci fosse un fenomeno giocherebbe titolare ma è anche vero che ci basterebbe una serie di giocatori onesti, del livello di Haimona, giocatori che hanno bisogno di far esperienza giocando. Le società, difficile dargli torto, preferiscono puntare su un giocatore già fatto straniero che offre garanzie, piuttosto che scommettere su un italiano. La FIR deve mettere una pezza.

          • Rabbidaniel 16 Novembre 2014, 22:39

            Confondi i piani gsp. La regola del 10 italiano c’era e l’ha tolta la FIR, come l’aveva messa, non i club. I club fanno il proprio mestiere con le regole che ci sono.

          • gsp 16 Novembre 2014, 22:42

            Georg effettivamente potrebbe esserci un problema di legittimitá di quella regola.

            Peró é certificato che quella regola, seppure illegittima e per un solo anno, ha dimostrato che aperture formate in Italia ce ne sarebbero anche ma devono giocare. Il problema sono i presidenti d’eccellenza e la presidenza FIR non é altro che la loro immagine allo specchio.

          • gsp 16 Novembre 2014, 22:48

            No no rabbi I piani sono chiarissimi. Non puoi essere contro la fed che chiama barraud, ed a favore dei presidenti d’eccellenza che l’ingaggiano. Non quadra, sono incompatibili sul piano logico.

            Sulla regola del 10, andava tolta legalmente ma ha dato i risultati. E dimostrato che una parte grossa del problema sono i presidenti d’eccellenza.

          • Rabbidaniel 16 Novembre 2014, 23:15

            Il problema è che non esiste nemmeno più un campionato U20. Per dirne una. I presidenti hanno le loro colpe come tutti, ma in un rugby italiano stradominato da un centralismo invadente dire che i presidenti sono il problema più grosso mi pare assurdo. Soprattutto pensando a quelli che ancora ci mettono qualche soldo. Poi se vai a vedere io mi sono espresso spesso per un downgrade dell’Eccellenza stante il Pro12. Ma ciò implicherebbe, innanzitutto, una revisione di un sistema di accademie pletorico e poco produttivo per tornare a una centralità dei club. Com’è nella nostra storia.

          • gsp 16 Novembre 2014, 23:51

            Tutto Giusto Rabbi, ma era cosí anche quando c’era il campionato U20. I presidenti d’eccellenza non sono il problema in generale, ma lo sono assolutamente sull’ingaggio di giocatori come Barraud e Seymour nel ruolo di apertura. É sempre stato e lo é ancora oggi.

            Centralismo e cose varie lasciano il tempo che trovano. Se in eccellenza gioca barraud, in nazionale gioca Barraud. E non puó essere altrimenti.

          • San Isidro 17 Novembre 2014, 03:02

            @Rabbi, tranquillo che Barraud in una celtica ci arriva…non so se ti ricordi, ma si diceva che quest’estate lo avesse contattato il Treviso, ma il giocatore stesso ha preferito un ingaggio in Eccellenza perchè non se la sentiva, almeno per questa stagione, di fare il doppio salto dalla Serie A alla Pro 12…

          • malpensante 17 Novembre 2014, 08:25

            San, non è che questa estate Treviso fosse così appetibile col casino che c’era, è arrivata tardi e aveva già due 10 foresti e rodati più Ambrosini. Gli ingaggi “convincenti” sono finiti e uno, giustamente, fa i conti anche dei rischi e del diverso livello di impegno. Anche se fai tutto con la massima serietà, non c’è paragone tra l’impegno richiesto in una celtica e quello in Eccellenza, fosse solo una questione di numero di ore.

          • incos 17 Novembre 2014, 11:38

            https://m.youtube.com/watch?v=Df_qHZtaT4E
            Beh io con un 10 italiano cosi non capisco perche si continui a guardare fuori..

  2. gian 16 Novembre 2014, 17:02

    mogliano viadana partita piacevole, certo che viadana ha molto su cui riflettere, buone individualità, alcune lacune da capire da entrambe le parti. le altre patiite sono parse molto chiuse, unico neo petrarca che fa più fatica del previsto a portare a casa il bonus, vero che la formazione non era la migliore schierabile, ma insomma…

    • Hullalla 17 Novembre 2014, 10:23

      …complimenti ai giocatori del Prato, che tengono duro in una situazione bruttissima.

      • gian 17 Novembre 2014, 11:38

        i ragazzi e i sostenitori di prato sono solo da apprezzare ed applaudire, la mia critica, data la pessima situazione della squadra toscana ed il livello agonistico oggettivamente più basso, è verso il petrarca

      • San Isidro 17 Novembre 2014, 15:13

        d’accordissimo @Hulla…

  3. Alberto da Giussano 16 Novembre 2014, 17:12

    Tre note degne di rilievo dal San Michele:
    1) Il pulmann da San Donà
    2) L’applauso di tutta la tribuna Calvina a Jaco Erasmus
    3) La premiazione del San Donatese Ugo Pierato per meriti rugbistici
    Tra le info di fine partita: Steyn permit player a Parma .

    • Rabbidaniel 16 Novembre 2014, 17:33

      E il nuovo 10 comincia a girare?

      • Alberto da Giussano 16 Novembre 2014, 17:37

        E’ stato nominato MVP. Ma secondo me non ci siamo ancora. Buon calciatore anche in rimessa laterale, ma come distributore di gioco, qualche lacuna ancora.
        Gran partita di Violi.

    • poppy 16 Novembre 2014, 17:39

      Al San Michele anche un arbitro “imbarazzante”!

    • Gabriele 16 Novembre 2014, 18:37

      Rispondo Grazie ma pretendere il rispetto del proprio gioco da parte del sig. Rizzo questo SI .
      Quattro Mischie CONSECUTIVE nei 22 del Calvisano erano da sanzionare con una meta tecnica !
      Si siamo questi, ma pretendere RISPETTO SI !
      Non importa lo sappiamo poi come va a finire !
      A San Donà si vive di Rugby .
      Il pulman ? viene fatto sempre si si puo seguire la propria squadra .
      23 atelti della 1 squadra sono Sandonatesi.
      Questo è la nostra forza
      Erasmus è un signor giocatore e serio e sta facendo molto bene.
      Pierato è di Venezia . Ha allenato San Donà ed è stato un buon allenatore .
      Un saluto per le cose dette da Alberto

      • scalvox 17 Novembre 2014, 08:21

        5 note imbarazzanti dal San Michele:

        1) Tifoso sui 60 anni, veneto, che non fa altro che insultare i vicini di posto calvini e quando gli si fa notare che ha rotto i maroni risponde con “evviva rovigo”.
        2) con 5 mete nel sacco ci si lamenta dell’arbitro quando non si è stati capaci di capitalizzare 2 superiorità al largo (5 contro 1)
        3) 4 reset di mischia (instabile) “nei 22” ma ben lontani (almeno 10 mt) dalla linea di meta e mai “portando via” quella avversaria
        4) Se in trasferta vi comportate così (soliti complimenti sul colore della pelle a Mbandà) potete pure starvene a casa
        5) San Donà graziato 2 volte per, nell’ordine: Tallonaggio da parte del flanker con le mani in una mischia sotto gli occhi di arbitro e guardialinee (solo richiamato) e placcaggio parecchio alto su violi che per tutela viene sostituito.

        Arbitro imbarazzante? no, preciso ed ha fischiato tutto, comprese le ingenuità bianco azzurre che per mancanza di testa non ha capitalizzato le azioni. Detto questo, 39 punti presi, non sono frutto dell’arbitraggio. Salut.

        • Alberto da Giussano 17 Novembre 2014, 08:26

          @Scalvox comincia tu a dare il buon esempio e lascia stare l’arbitro. Non oggi, ma 7 giorni fa!

          • scalvox 17 Novembre 2014, 12:55

            ADG, credo tu stia sbagliando persona. Il sottoscritto scrive pochissimo qua sopra e se parla, parla di tutto ma non di arbitri se non per difenderne l’operato quando vengono ingiustamente chiamati “stipendiati” dal “pubblico più bello di ovalia”.

            Mi sa che hai toppato, tanto per cambiare.

          • Alberto da Giussano 17 Novembre 2014, 13:25

            Guarda che non mi sbaglio affatto. Gli arbitri non hanno bisogno di essere difesi nè con gli scritti nè con le parole. Basta rispettarli, sempre, compresa domenica scorsa.

        • scalvox 17 Novembre 2014, 18:45

          Ribadisco il : Che cacchio vuoi dire con “compreso domenica scorsa” al sottoscritto?

  4. Francesco.Strano 16 Novembre 2014, 17:32

    Ancora dubbi che senza costanzo non regga la mischia calvina? Oggi hai avuto la risposta.

    Fiamme oro quest anno molto pericolose..sarà una bella lotta playoff

    Rovigo che si pone come il più probabile aspirante al titolo..

    Invece Viadana come l avete vista?

    • Alberto da Giussano 16 Novembre 2014, 17:39

      Nel primo tempo, il San Donà ne ha vinte alcune di troppo di mischie, poi alla distanza la mischia san donatese e scomparsa. Costanzo , pur con tutti i suoi limiti caratteriali, si fa ancora sentire.

      • poppy 16 Novembre 2014, 17:43

        In una di quelle vinte ci stava anche una tecnica…, o no?

        • Alberto da Giussano 16 Novembre 2014, 17:45

          Io me l’aspettavo da un momento all’altro. Però dell’arbitraggio non parlo.

          • poppy 16 Novembre 2014, 17:50

            Quando non fischia mai contro è facile non parlare dell’arbitro. Chiedi a Canavosio a chi ha chiesto se era meta alla fine del primo tempo?

          • Alberto da Giussano 16 Novembre 2014, 17:51

            Non ne parlo mai per scelta e per principio. Mai.

          • ermy 16 Novembre 2014, 18:35

            Poppy, sai, a Galvisano non parlano mai di arbitri… li ospitano solo nell’ufficio di un artigiano locale… Ah,ah!

          • Alberto da Giussano 16 Novembre 2014, 18:44

            Invece purtroppo ne parlano eccome. Domenica scorsa non finivano più di parlarne.

          • mezeena10 16 Novembre 2014, 23:53

            ahahhaha ermy buona!

      • Francesco.Strano 16 Novembre 2014, 18:24

        Se ne vincono troppe è perché chi sostituisce Costanzo ha poco il ritmo partita,stessa cosa per morelli

        • Alberto da Giussano 16 Novembre 2014, 18:29

          Può essere. Comunque è una mischia che ha bisogno ancora di trovare le gerarchie e i giusti timing. Oggi han fatto molto meglio le seconde linee.

          • scalvox 17 Novembre 2014, 08:23

            Morelli è finito. La spalla non lo molla più, ad ogni mischia era a terra con la bomboletta.

  5. Dan 16 Novembre 2014, 19:35

    Chissa’ se un giorno riusciremo ad avere un programma di approfondimento sull’Eccellenza con tutti gli highlights…. (magari al posto di una puntata di ‘perle di sport’ che ha frantumato le scatole).
    E’ un peccato perche’, pur non essendo il TOP14 o la Premiership, ha ancora il suo fascino.

    • Alberto da Giussano 16 Novembre 2014, 19:40

      Il problema è chi produce le immagini. Non è un costo da poco.

    • San Isidro 16 Novembre 2014, 20:11

      sarebbe molto bello, anche se ci fosse un sito specifico proprio per l’Eccellenza in cui si possono vedere statistiche, video e highlights…per le immagini non ci vorrebbe molto, le società organizzano uno streaming privato oppure le tv locali riprendono le partite che non sono coperte dai Rai Sport per quella giornata (come già fanno qui a Roma, ma anche in alcune piazze venete)…

      • Alberto da Giussano 16 Novembre 2014, 20:16

        Non dovunque. A Calvisano oggi non c’era nessuno. O meglio c’era Norberto Mastrocola con una sua camera fissa, ma non riprende l’intero incontro, qualche immagine per il suo programma.

  6. fracassosandona 16 Novembre 2014, 19:43

    San donà ha già incontrato le prime quattro portando a casa sei punti d’oro.
    Alla prossima ci sono le ff.oo al pacifici.
    Vanno battute ed affiancate, meglio se superate.
    Gli altri si sbatteranno tra di loro. La nostra priorità è l.inviolabilità dello stadio di casa.
    I morti si contano alla fine.
    Filippetto permit a Treviso, la celtic parla sempre più sandonatese… e vui veda cossa che pòl capirghene chealtri…

    • Rabbidaniel 16 Novembre 2014, 19:57

      Speremo. Cmq venare gniente sopa coada, no iera rivai i coeombi. Però go sperimentà el posto paa cena sociae de Onrugby.

      • fracassosandona 16 Novembre 2014, 21:35

        President… situ padova sabo che vien?

        • Rabbidaniel 16 Novembre 2014, 21:52

          Purtroppo no, son in trasferta e spero de vedarla registrada.

  7. San Isidro 16 Novembre 2014, 20:26

    Bella partita oggi a Mogliano Veneto, match intenso e gradevole da seguire…risultato giusto, difesa mantovana a volte nulla altre volte molto efficace, trevigiani volenterosi e con ottime individualità, vedendoli però non sembrano la corazzata di cui tanti parlavano quest’estate (anche perchè per tanti buoni che sono arrivati molti altri hanno lasciato il club biancoblù), sicuramente sono dei validi candidati per i play-off…quanto agli altri campi, pesante botta di San Donà nella bassa bresciana, risultato che non mi aspettavo fosse così netto, scontate le gare di Prato, del Battaglini (devo un pò ricredermi sulle potenzialità della Lazio che immaginavo migliore rispetto alla passata stagione) e del derby di Ponte Galeria, anche se i poliziotti, almeno nel primo tempo, se la sono sudata visto che si è andati negli spogliatoi sul 3-3…

  8. marco1958 16 Novembre 2014, 20:29

    Prato involuta…….Padova non mi sembra una corrazzata ma sicuramente il peggiore in campo il signore con la casacca gialla

  9. Katmandu 16 Novembre 2014, 20:37

    @dan ma anche chi vuole, se cerchi bene su you tube ti trovi delle sintesi delle partite, alcune di una decina di minuti con commento come quelle dei rodigini (fatte abbastanza bene) e con una buona qualità, e altre che lamsciano il tempo che trovano di un paio di minuti sgranati al massimo, come quelli di Prato, ma fino ad oggi mi son comunque visto tutti gli HL delle gare di eccellenza e il resto delle partite contro Rovigo in coppa…. So che non si giudica una partita dagli HL ma un’idea ce la si può fare

    • eclipse 16 Novembre 2014, 20:44

      Kat,niente salamella oggi?Mi hai fatto giocare da solo.

      • Katmandu 16 Novembre 2014, 21:55

        cavolo son stato via tutto il giorno per motivi extra rugbystici,….insomma dopo 6 ore di quasi solo rugby ieri lo dovevo a mia moglie 😉

  10. Katmandu 16 Novembre 2014, 22:22

    sinceramente parlando l’altro giorno parlavo avevo sentito un dicorso di come poteva esser la classifica senza le due squadre che faticano di più e sinceramente mi son messo a farla…. lo so son malato per le statistiche e so anche che il pepe messo dalla retrocessione non ha eguali, ma lo stesso mi son messo a fare la classifica fin’ora del “super8” e queste son le considerazioni dato che avevo detto che si poteva fare un primo bilancio dopo 4 gare per cui…
    Calvisano ha la miglior media punti e la miglior difesa, però…. ha giocato solo in casa ma ha il migior attacco e la miglior difesa, miglior differenza punti, e son quelli che han concesso meno punti in classifica agli avversari son la squadra da battere ancora una volta (7)
    Rovigo, è quella che ha fatto più punti in 4 giornate ed è quasi in linea con le aspettative, ma c’è l’intoppo di sandonà comunque han fatto tanto fino ad ora (6.5)
    Viadana, la seconda in classifica ha solo un punto di ritardo da Rovigo sostanzialmente han fatto gli stessi punti e gli stessi punti subiti ma azi la mano chi sui aspettava i mantovani a questo punto della classifica(7)
    mogliano sinceramente si stan rivelando molto meglio del previsto e stanno ammazzando la gara per il 4 posto, son terzi col doppio dei punti sulla 5° e visti hgli HL son molto belli da vedere anche se delle volte confuisionari, poi sbaglierò….(6.5)
    Petrarca 6 punti ma han giocato sempre e solo gare difficili, han subito tanti punti, facendone non tantissimi, ma ne han fatti anche tanti per cui se sistemano un paio di cosette in difesa posson fare molto bene
    Anche sandonà ha gli stessi punti dei patavini ma una difesa disastrosa e un attacco sterile, ma han fatto le super prestazioni contro le 2 venete per cui grande stagione (6)
    FFOO penultime ma con una gara in meno come Calvisano, stesso discorso fatto per PD se sistemano un attimino la difesa posson rientrare in corsa ma pesa come un macigno il derby perso per cui al momento (5.5)
    Lazio ultima con gli stessi punti delle FFOO, cinque, ma son la vera delusione del campionato, li sta salvando per il momento il derby vinto ma son quelli che concedono più punti sul tabellone agli avversari ma cosa più grave son quelli che concedono più pinti in classifica gli avversari, ripeto per il momento sotto la sufficienza ma il derby li tira un po su (5)
    il tutto ovvio IMHO

  11. maxetere 16 Novembre 2014, 22:39

    Ero a Roma per vedere ffoo L’Aquila. Primo tempo molto bello con L’Aquila che mette seriamente in difficoltà gli avversari ma non riesce a segnare almeno una meritatissima meta. Primo tempo chiuso sul 3 pari. Nel secondo tempo stesso discorso poi L’Aquila rimane in 14 per la solita indisciplina e le fiamme segnano 3 mete in 10 minuti. Partita finita e regalata veramente da fessi.

    • maxetere 16 Novembre 2014, 22:48

      Dimenticavo, mete tutte su mischia sulla linea di meta e una tecnica.

  12. AreaDiMeta 16 Novembre 2014, 23:59

    Da Calvisano: il San Donà gioca un tempo (il primo) non riuscendo a capitalizzare i lunghi periodi passati nei 22 avversari e i 10′ di vantaggio numerico. I veneti superiori in mischia chiusa nella prima frazione, mentre il pack di Calvisano soffre fino a quando la minore tenuta fisica e i cambi, non invertono la tendenza nel secondo tempo (in totale, SD introduce 8 volte e ne perde 3, Calvisano 3 introduzioni, 1 mischia persa). Da registrare, l’ormai consolidata abitudine dei sandonatesi a non saltare sulla rimessa laterale avversaria, con Calvisano 18/18 in touche (SD 9/11). I lombardi segnano le 2 mete del primo tempo con azioni fotocopia sulle ali, dove creano la superiorità numerica grazie al devastante impatto dei loro sui punti d’incontro; nella ripresa, le 2 mete arrivano su touche-maul. Dopo 22 minuti di equilibrio la prima, l’ultima poco dopo. Calvisano conclude contenendo le ultime offensive del San Donà, il quale, a questo punto, soffre di una palese sterilità nel gioco dei tre-quarti. Contro le FF.OO. non basteranno solo gli avanti!

  13. Alberto da Giussano 17 Novembre 2014, 07:45

    Come al solito, giustamente, quando si parla di n° 10 si finisce col parlare dell’equiparazione. Potremmo riassumerlo come la pietra di paragone del ns. movimento.
    Essendo il ruolo chiave di una squadra di rugby, la produzione o meno di giocatori di questo ruolo ad alto livello è significativa dello stato di salute di un movimento rugbistico. Gli ultimi due atleti di livello internazionale da noi prodotti sono stati Bettarello e (un gradino sotto) Scannavacca.
    Siccome a rugby bisogna giocarci comunque, non è che abbiamo tante altre scelte se non quella di rubacchiarli agli altri.
    Certo, molti, sempre giustamente, sostengono che il movimento dovrebbe allargarsi e pescare talenti in acque più profonde. Ma questo dovrebbe essere fatto a prescindere dalla penuria o meno di n° 10.
    Il rugby dovrebbe autopromuoversi per scelta di sopravvivenza se non proprio per scelta socio educativa.
    Dal mio punto di vista non trovo nulla di vergognoso se chi ha la responsabilità di una nazionale o di un team celtico o di eccellenza “cerca” il miglior n° 10 possibile nel rispetto delle leggi e dei regolamenti esistenti.
    Sempre secondo me, dovrebbe, nel contempo, ampliare e sviluppare il lavoro di propaganda, attraverso la sua società o con quelle ” satelliti”. Ma l’una cosa non esclude l’altra. Né l’una cosa è più meritoria dell’altra. Dovrebbero semplicemente convivere. Perché , se la prima squadra vince, ( nazionale, team celtico, eccellenza, ecc) trascina chi fa il lavoro di propaganda e diffusione. In buona sostanza se Barraud facesse andare in meta Morisi o Sarto, meglio di Padovani, ben venga. Nell’attesa che Padovani diventi più forte di lui e gli soffi il posto.

    • gsp 17 Novembre 2014, 11:46

      alberto, qui non si chiede il giocatore di livello internazionale tipo bettarello e scanavacca. ma un giocatore che giochi 3 livelli sotto, ovvero in eccellenza. e come dimostrato quando c’era la regola del 10, quei giocatori ci sono, vanno solo fatti giocare.

  14. Cuco23 17 Novembre 2014, 08:17

    Insomma… come già detto la scorsa settimana contro il Calvisano, il Rovigo non si deve concedere il lusso di sparire dal campo per una ventina di minuti e poi tirar fuori la grinta allo scadere del tempo. Con tutto il rispetto per la Lazio, che al di là del risultato ha giocato piuttosto bene ieri anche se un po’ troppo sprecona, con queste partite “tranquille” si deve prendere il bonus senza un così enorme dispendio di forze e energie. Frati & co avranno molto su cui lavorare in questi giorni, perchè col Viadana sarà una partita molto dura nella quale certe amnesie non saranno tollerate. Una nota negativa la riservo per Farolini, schierato 10 titolare, ieri veramente sottotono ha gettato via un’occasione propizia per rubare altre partite da titolare a Rodriguez.

Lascia un commento

item-thumbnail

Serie A Elite, Vicenza: 13 nuovi giocatori per la stagione 2024-2025

I veneti iniziano a proiettarsi sulla prossima annata

24 Luglio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

I club di Serie A Elite rispondono a Marzio Innocenti: “C’è la volontà di formare una vera e propria lega dal 2025”

Dopo la risposta di inizio luglio del presidente federale, i club hanno espresso soddisfazione su alcuni temi, mentre hanno ribadito la loro posizione...

24 Luglio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Serie A Elite: torna a Vicenza un mediano d’apertura argentino

I Rangers ritrovano un giocatore che aveva già vestito la maglia biancorossa nel 2017

24 Luglio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Serie A Elite: 18 giocatori in uscita dai Lyons

Il club di Piacenza saluta una parte consistente dell'organico 2023/24 e si concentra sulla valorizzazione dei giovani del vivaio

23 Luglio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Serie A Elite: Matteo Minozzi riparte dal Petrarca

Nuova avventura per l'estremo ex Benetton, che torna in azione dopo l'annuncio del ritiro a febbraio 2024

23 Luglio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite