Terza Coppa, parla Gavazzi: “Pronti ad organizzarla”

La Fir pronta a scendere in campo a fianco o al posto di Rugby Europe. La risposta attesa tra oggi e domani

COMMENTI DEI LETTORI
  1. crosby 15 Settembre 2014, 09:16

    Ad Alfredo manca solo l’entrata in campo maneggiando la spada montato su un cavallo bianco.
    Da salvatore d’Italia ora e’ diventato anche salvatore d’Europa.

  2. Hullalla 15 Settembre 2014, 09:41

    Secondo me l’atteggiamento e’ giustissimo, sia per quanto riguarda le squadre Rumene e Georgiane (con annesso movimento), sia per quanto riguarda le eventuali ripercussioni sui budget delle squadre italiane (e della FIR). Cosi’ veramente salverebbero capra e cavoli.

    Pero’ una vocina (nel mio cervello, eh, non ho nessun dato di fatto a supporto di questa illazione) mi dice che l’organizzazione verrebbe affidata a Tullio Rosolen…;-(

  3. Tanito Tikaram 15 Settembre 2014, 09:41

    Mi sembra una bella iniziativa. Prima di tutto perché 500.000 euro per il budget della federazione italiana non sono tantissimi e potrebbero essere in parte o del tutto ripagati dalle sovvenzioni Epcr in caso di qualificazione delle squadre italiane (se ho capito bene); e poi perché in questo modo la Federazione Italiana si mette in buona luce a livello europeo, dimostrando responsabilità e capacità di iniziativa. E, an passant, facendo fare una figura un po’ di cacca a Rugby Europe, proprio nel giorno della presentazione del nuovo nome.

  4. xnebiax 15 Settembre 2014, 09:42

    di tutto pur di salvare i finanziamenti alle squadre dell’eccellenza 😉

    • mezeena10 15 Settembre 2014, 09:46

      ahahah esatto xne! organizzandola la fir resterebbe comunque oltre un milione di euro da accaparrarsi!
      mah!

    • Zagor 15 Settembre 2014, 09:51

      Esatto specialmente alla sua,e non conta se la FIR ce ne deve rimettere,tanto oltre a quelli che ha già fatto fuori,e si parla di parecchi milioni,questi sono noccioline.

      • Tanito Tikaram 15 Settembre 2014, 10:01

        La Fir potrebbe rimettercene ma potrebbe anche finire per risparmiare qualcosina, e comunque guadagna terreno sul livello “politico”. Visto che è sempre considerata l’ultima ruota del carro del Sei Nazioni, con decisioni come questa potrà almeno ambire a essere vista come prima ruota del carro del resto di Europa..

    • Hullalla 15 Settembre 2014, 14:55

      Lo trovo giusto.

  5. Stefo 15 Settembre 2014, 09:43

    ma allora nin sino 400k a squadra…

  6. Zagor 15 Settembre 2014, 09:48

    75k per trasferte più 370k circa totale 445k ca a cranio

    • Stefo 15 Settembre 2014, 09:51

      ma se il budget nesso e’ di mezzo milione da epcr?
      coppa con 8 squadre 370×8=2.960 milioni…gli altri 2.46 da dove arrivano?e questo posto che tutte rinuncibo ai rimborsi trasferta…

      • Tanito Tikaram 15 Settembre 2014, 09:58

        I 500 mila a budget penso fossero solo per organizzare la “terza coppa”. Poi alle due squadre eventualmente classificate (le prime due della terza coppa avrebbero dovuto spareggiare in primavera contro le due peggiori di Challenge) Epcr avrebbe dato 400 mila euro. Non a tutte le partecipanti alla terza coppa, quindi, ma solo alle qualificate alla Challenge. 500mila euro per tutte le partite previste dal programma originario della terza coppa (29 match, se non sbaglio) mi sembrano comunque pochi; evidentemente non volevano coprire tutte le spese ma solo dare un contributo.

        • Stefo 15 Settembre 2014, 15:15

          Tanito uqa si diceva l’altro giorno che anche Mogliano e viadana spettano 400k…comunque per partecipare qualche cosa dovra’ pur essre pagato alle squadre e comunque 500 o 250 sono pochi per 8 squadre…

        • gian 15 Settembre 2014, 17:30

          allora, riepiloghiamo, la fir aveva garantito i 400.000 dell’anno scorso alle sole italiane e solo per quest’anno, visto che erano cambiate le regole durante l’estate, quindi compensavano il non introito dato che non si sapeva quanto dava la fed internazionale, lo spareggio lo fanno le prime due della terza coppa e le qualificate alla chall non pro, non esiste che lo faccia una fra o una ingl o una celtica, fosse anche la finale di chall tra le due qualificate di quest’anno, l’anno prox fanno lo spareggio comunque, le due qualificate prendono i soldi della chall, quindi il budget della terza coppa non viene intaccato

          • Stefo 15 Settembre 2014, 17:52

            gian no scusa mi sai che non hai capito. Un budget la terza coppa deve avercelo, nell’articolo si parla di 500k della EPCR o la meta’ se le italiane rinunciano al rimborso trasferte che vuol dire 250k…ora se le italiane qualcosa lo prendono lo prenderanno anche le altre union che vi partecipano con 250k-500k dove vai? La Spagna l’anno scorso non partecipo’ alla Amlin perche’ non bastavano i soldi per capirci.
            I conti continuano a non tornare a meno che gli altri non partecipino gratuitamente per il solo onore di affrontare le italiane…

          • gian 15 Settembre 2014, 18:40

            qui stiamo confondendo i soldi che devono essere dati dalla fir con quelli che devono essere dati dalla RE e dalla EPRC, che le squadre italiane prendano X dalla fir non c’entra nulla con quanto da’ la RE alla fir per ogni squadra, la terza coppa è composta da 8 squadre + 2 supponendo che i rimborsi li diano equamente a tutte le 10 squadre noi incidiamo per il 40%, visto che ne abbiamo 4, mentre gli altri per il 10%, avendone una a testa, mi sfugge perché noi costiamo la metà del budget, ma se noi rinunciamo ai soldi della RE, dato che la fir paga le italiane di tasca propria, non capisco perché i conti non tornino, infatti dall’articolo completo pare che il problema per la EPRC (che è quella col budget di 60/70 milioni) abbia problemi a trovare i 500.000 da dare alla RE per fare il torneo, la metà pare sia più semplice, inoltre bisogna calcolare che due delle 10 squadre vanno in chall e lì di soldi le fed ed i club interessati ne vedono (motivo per cui, a mio parere, gavazzi si è accorto che se gli mandano la nazionale A georgiana e/o romena, magari, rovigo e calvisano partono un po’ svantaggiate)
            250.000/6=41667 euro a squadra, per 4 trasferte non mi pare pochissimo, con poi i soldi degli incassi ed, eventualmente, qualche sponsor di bassa lega che un 10.000 se li investe nel torneo, i soldi per squadre semipro non sono pochi (spese di trasferta 2 notti a 100 euro a stanza doppia per 40 persone = 4.000 euro, sfamarli altri 1.000, trasporti via terra altri 1.000 e siamo a 6.000, 4.000 euro di aereo andata e ritorno e tolti gli incassi ti avanzano ancora 1.667 euro), poi io sono una capra, ma secondo me il problema è più di voglia di farlo che di problemi economici (o di voler guadagnarci da subito per i club)

          • Stefo 15 Settembre 2014, 19:03

            gian quella con 60-70 milioni di budget e’ rugby europe che pero’ 500k non li vuole cacciare fuori…vabbeh dettagli.
            Tonriamo ai tuo calcoli…41667 per squadra, tu dici non sono pochissimi ma gli spagnoli l’;anno scorso non hanno partecipato alla Amlin per mancanza di soldi nonostante un contributo maggiore da parte della ERC…tu pensi che 41.5k siano abbastanza per una squadra per mettersi su in una competizione seriamente?Per me no, minimamente, se poi i dati sui budget rumeni che l’utente otto ci fornisce sono veri 41.5k sono pochini.

          • gian 15 Settembre 2014, 19:29

            l’articolo completo parla di EPRC, non di RE, per quel budget, riletto 4 volte, il fatto è che non trovano i 500.000 da dare alla RE per fare il torneo, probabilmente sono tutti impegnati per le squadre pro, quindi o sbagli tu o sbaglia il gazzettino (comunque dopo lo rileggo per la 6^ volta, si sa mai che mi sono rincoglionito), se gli spagnoli hanno rinunciato (giocavano con una selezione, forse avevano costi più alti per l’utilizzo dei giocatori, sto facendo un’ipotesi, sia chiaro), italiani e romeni no, neanche i portoghesi, forse ad un club possono bastare, ad una fed no (infatti gli spagnoli non sono dentro neanche in questa); in fondo il conto lo ho fatto per 8 squadre con 500.000 e i soldi crescono; se con questa coppa ci vuoi guadagnare subito si ha sbagliato indirizzo, se da club semipro ci vuoi provare e sai mai che tra qualche anno due lire te le porti a casa, non ci rimetti.
            il nostro amico romeno, sopra, parla di 2.000 persone allo stadio, più che da noi, tolto rovigo, considera che anche gli incassi devi mettere nel conto, su 6 partite non vuoi portarti a casa un 5.000 euro a squadra? un’azienda che ci metta 10.000 (che penso sia il budget annuale per mettere un cartello su un bus) come main sponsor no?! non ci si guadagna di certo, ma non si va in perdita (e si ha la possibilità di entrare in chall, dove invece si guadagna)

          • Stefo 15 Settembre 2014, 19:46

            @ gian si mi sa devi rileggere: “I problemi, si legge, sono nati attorno al finanziamento della competizione, che necessiterebbe di 500.000 Euro, che Rugby Europe, presieduta da Octavio Morariu, non vuole sborsare (il suo budget si aggira sui 60-70 milioni di Euro).” ma questo e’ un dettaglio neanche tanto importante in realta’ (se no che con un budget di 60-70milioni non ne vogliono tirare fuori mezzo).
            gian, non penso ci vogliano guadagnare ma una competizione va oltre come spese…vogliamo prendere la situazione Pro12?Da cosa nascono le immagini TV che ci sono pe rle italiane?Dalle telecamere per il TMO, cosa che sarebbe richiesta ad ogni partita alle squadre ospitanti cosi’ come costi di arbitroo, assistenti e TMO devono essere sostenuti da qualcuno…e questi giusto un paio di costi cosi’ che mi vengono in mente.
            Rumeni e portoghesi giocavano in Amoin per ben piu’ soldi di 60mila euro a stagione, la’ c’erano solo due coppe e prendevi i soldi della seconda coppa…qua ci sono due coppe ed i soldi della seconda arriveranno solo a due, le latre devono saprtirsi neanche una torta ma in caso una ciliegia…i conti non tornano minimamente, non lo fanno per le italiane in futuro (non potra’ sempre accollarsi Fir la differenza) non tornano per le altre a mio avviso.

          • gian 15 Settembre 2014, 20:25

            secondo me per il guadagno bisogna aspettare a vedere che succede, ma queste sono considerazioni che facciamo noi dietro una tastiera e ognuno è libero di pensarla come preferisce, a meno che non abbia dati che gli altri ignorano, per cui parla con cognizione di causa, ma non è il mio caso, per quanto chi tiri fuori i soldi ti copio alcuni passaggi dell’articolo completo del gazzettino:
            “se la RE non è in grado di organizzare la terza coppa europea, la Federazione italiana è pronta ad affiancarla, o a sostituirla…”
            “…(parlando dell’annullamento)di quella comunicazione non è stato informato nessuno-continua Gavazzi- né l’EPRC, né il direttivo di RE, dove per l’italia siede tullio rosolen (oh mio dio ndc, nota del copiatore)…”
            “…il caos nasce da un peccato originale. specchio della scarsa opinione dell’europa che conta…..per la coppa 3, il rugby dilettantistico e i paesi minori. l’EPRC quando l’ha istituita ha delegato l’organizzazione senza prevedere la copertura economica. briciole, 500 mila euro circa su un budget previsto di 60-70 milioni. ma tanto è bastato ad inceppare tutto…”
            “…l’EPRC sta cercando di rimediare alla dimenticanza trovando in bilancio i 500 mila euro necessari. riducibili a 250mila se l’italia, già coinvolta nella distribuzione dei dividendi a differenza delle altre, rinuncerà ai rimborsi viaggio delle sue squadre…”
            poi si parla delle selezioni vs club con l’EPRC che da ragione a gavazzi e dei problemi della federazione che ha promesso 230.000 euro alle italiane avrebbero dovuto fare le coppe e non le fanno.
            sono rimbambito io o si capisce che i soldi e il budget sono dell’EPRC? e i soldi destinati alla terza coppa, a cui 5 paesi hanno aderito, sono solo dei rimborsi spese, ad oggi, fin dall’inizio?

          • Stefo 15 Settembre 2014, 21:52

            Gian io l’articolo originale del Gazzettino non l’ho letto, mi base su questo qua di Paolo dove invece i 60-70 milioni si rideriscono a Rugby Europe…una cosa pero’ da quello che so: EPCR non ha mai parlato di organizzare essa stessa la terza coppa, anzi furono estremamente veloci a dire che la terza coppa era di responsabilita’ di Rugby Europe e non loro, questo lo ricordo per certo, cosa di mesi fa non adesso.

          • gian 15 Settembre 2014, 22:50

            No problema, comunque per come é scritto organizzaione RE soldi EPRC

  7. Zagor 15 Settembre 2014, 09:55

    Scusa Stefo ma non capisco il conteggio.FIR elargisce alle italiane 370k a club ma questo e’ una questione interna.I 500k che la RE ha a disposizione per gli altri e’ un’altra storia,penso…

    • Stefo 15 Settembre 2014, 10:01

      ah ok zagor scusa ci siamo fraintesi…io pensavo dicessi soldi cge arrivano da epcr/rugby eu…pero’ l’articolo dice che quel mezzo milione diverrebbe la meta’ se le italiane rinunciassero al rimborso trasferte.Secondo chi le paga le altre 4 non italiane per partecipare? col mezzo milione forse 250k se le itsliane rinunciano al rimbordo trasferte di epcr?
      A me i conti continuano a non tornare sulla sostenibiluta’ e fattibilita’…

      • Zagor 15 Settembre 2014, 12:16

        Hai ragione.Questa e’ la stessa storia dei 3m da versare alla CL,che guarda caso nessuno più tira in ballo perché gli annunci basati su promesse fatte davanti al bancone del bar,non possono essere sostenuti.Il fatto vero e’ che la terza coppa e’ voluta dalle union minori le quali però non riescono a trovare i fondi per affrontarla,mentre le Union forti di questa coppa non ne vogliono sapere un belino.Allora Gavazzi,il migliore degli ultimi,deriso da tutti,fa il potente con Spagnoli,portoghesi ecc ecc,si lamenta delle selezioni,insomma parla a vuoto come il più ordinario politicante italiano.

  8. Rabbidaniel 15 Settembre 2014, 10:09

    Come se il problema fosse la terza coppa.

  9. soa 15 Settembre 2014, 10:25

    Andatagli male con la conquista degli angli, dei franchi e dei celti, Alfredo I, memore dell’esperienza asburgica, si lancia a testa china alla conquista dell’Europa orientale, pronto a spezzare le reni ai daci e alle popolazioni che, dal Danubio fino al basso Volga, proveranno ad opporsi all’avanzata dell’ovale tricolore!
    Iniziativa lodevole, che mette in buona luce la FIR agli occhi dei partner che pesano. Vedremo se costerà veramente solo 500k euro. Per una volta, Gavazzi s’è mosso bene.

  10. kinky 15 Settembre 2014, 10:37

    Parlando di cose più serie, si narra che al matrimonio della Canalis ad Alghero fosse presente come guest star olre alla Belen, il ben più noto Mezeena10!!!

    • Rabbidaniel 15 Settembre 2014, 10:44

      Hai capito mez. Ma il vip dei vip Dan Isidro era assente?

      • Rabbidaniel 15 Settembre 2014, 10:45
      • San Isidro 15 Settembre 2014, 15:22

        ho fatto solo una comparsata al rinfresco, ho scroccato un pò di pizzette e tramezzini e ho fatto due chiacchiere con la mia amica Belen sull’andamento dei Pumas in questo RC…

    • mezeena10 15 Settembre 2014, 10:51

      sbagliato! ero proprio da tutt’ altra parte..costa est, di fronte alla magnifica isola di tavolara!
      pensa che mi han chiesto la casa in affitto per andare a vedere sti 4 coglioni..
      e mi han detto che han blindato il centro con tanto di agenti in divisa anti-curioso..
      se si deve ricorrere a una sciacquetta di C2 per promuovere il territorio stiamo freschi!

      • eclipse 15 Settembre 2014, 12:32

        La Tavolara,fantastica!Ho trascorso diverse vacanze li vicino.
        La Sardegna è unica!

        • kinky 15 Settembre 2014, 22:36

          Eclipse ti sbagli di grosso, la Sardegna non è unica…è semplicemente il più bel posto del mondo!!!

          • San Isidro 15 Settembre 2014, 22:50

            ognuno ha i suoi gusti e la Sardegna è bellissima (io stesso ci ho passato numerose estati), ma il mare di altri posti d’Italia proprio non ha nulla da invidiarle, penso alla Toscana, al Cilento, al Salento, alla Calabria, alla Sicilia e alle varie isole minori…non me ne voglia @mez…

          • eclipse 16 Settembre 2014, 00:51

            Che puntiglioso! 🙂

          • mezeena10 16 Settembre 2014, 08:41

            San ti passo solo il Salento! magari anche l’ Elba, ma non di piu!
            qui oltre al mare unico (regione e mare piu pulito d’ italia) è meraviglioso anche l’ entroterra..concentrato in poco spazio c’ è di tutto, montagne (con impianti da sci, un po scarsi, ma ci sono), le varie “piane”, paesaggi collinari, deserti, le dune di piscinas, nuraghi, necropoli, tombe dei giganti (dolmen), parco degli ulivi secolari, reperti di varie epoche, scavi etc..foresta pietrificata martis, barumini, tharros, palmavera, seruci, castelsardo, il castello e i bastioni a cagliari etc..Sardegna bella sempre non solo d’ estate!

          • San Isidro 16 Settembre 2014, 13:39

            caro @mez, bel video e come ti ho detto in Sardegna ci sono stato tante volte fin da piccolo (costa settentrionale) e l’ho sempre apprezzata, ma non ritratto assolutamente quello che ho detto…ci sono altri mari d’Italia che non hanno nulla da invidiare alla Sardegna, e i beni naturalistici e culturali si trovano anche in tutte le altre zone che ti ho elencato sopra…ad es. il Cilento è una terra meravigliosa e il mare cristallino lo trovi anche in Calabria o in Sicilia, e poi, quanto ad attrattive e posti da visitare, la Sicilia proprio non si batte…mez lo so che naturalemente sei di parte e la Sardegna è bellissima, ma, per fortuna aggiungo, non è l’unico territorio italiano con il mare bello…e nel mio elenco di sopra ho dimenticato anche la Liguria…

  11. boh 15 Settembre 2014, 11:26

    Così a naso il Sig. Gavazzi, si sta infilando in una siepe di rovi circondata di filo spinato….

  12. hyperion 15 Settembre 2014, 11:35

    Vorrei essere clamorosamente e piacevolmente smentito, ma a me sembra una rodomontata.

  13. tony 15 Settembre 2014, 12:00

    beh vi do una bella notizia Minto si allena con contatto quindi dovrebbe essere apposto con l’assicurazione e anche gli altri nazionali Favaro,Zanni e Gori si stanno allenando regolarmente quindi sono in rientro.

    • andreac 15 Settembre 2014, 12:19

      mamma mia che super notizia, treviso ne ha bisogno come il pane di sti ragazzi, ed anche la nazionale…bene e grazie

    • gsp 15 Settembre 2014, 14:35

      gran bella notizia Tony.

  14. giomarch 15 Settembre 2014, 12:02

    Per la seconda volta in una settimana, mi schiero con gavazzi..
    E la mia e’ una posizione che pesa..almeno in termini di Kg.. 😀
    Che sia solo una malattia di stagione o mi devo preoccupare?

  15. fracassosandona 15 Settembre 2014, 12:12

    In a member of RFU board’s mind…

    Bravo Alfredo… Fatti la coppa del nonno con quelli del 6Nazioni B, dove peraltro dovreste giocare anche voi, visti i risultati degli ultimi quindici anni…
    e toglici dalle palle pure Treviso e Zebre così ci facciamo una champions a 16 ed una challenge a 20 che i conti tornano giusti…
    dopo di che ci faremo pure il campionato dei Lions e pensioniamo pure il pro12…
    voi se volete potete farvi la vostra lega latina a cui invitare gli altri poverelli dell’est: quello è il vostro posto…
    sempre qui a chiedere di spartire utili quando non siete nemmeno capaci di organizzare non dico un campionato domestico ma una, dico una, squadra vincente…
    da noi si fanno la guerra, non le aste, per portarsi a casa i diritti TV, da voi non li vogliono nemmeno se li regalate…
    maledetta quella volta che vi abbiamo accolto nel 6N…

    • andreac 15 Settembre 2014, 12:21

      i soldini però piacciono anche a loro…e per tutto ciò che tu richiami giustamente ne abbiamo elargiti tanti ma tanti…

    • Giovanni 15 Settembre 2014, 12:23

      Lega latina che al momento non interessa manco a quelli dell’est, visto che chi la dovrebbe organizzare dice chiaro e tondo che non è disposto a spenderci una lira: siamo al paradosso. Questo torneo non frega un tubo a nessuno, se mai si farà, sarà solo per accaparrarsi i finanziamenti IRB.

    • mauro 15 Settembre 2014, 12:53

      Lega latina? ma se a est gli unici latini (ladini?) sono i romeni, con i quali, giudicandoli dalle avanguardie che mandano qua, è meglio non fare società: quelli ti fregano anche la carta delle fotocopie…

      • gsp 15 Settembre 2014, 12:58

        ecco qua, un po’ di razzismo un tanto al chilo.

        • mauro 15 Settembre 2014, 14:41

          sempre a dimostrare che il tuo politically correct fa a pugni con furti, rapine e omicidi di cui sono sempre pronto a darti conto con numeri e riscontri provenienti dalle questure del nord italia. Sappiamo peraltro che dalle tue parti non vengono a rompere equilibri ben consolidati.
          E prima di dare del razzista a qualcuno ti inviterei a farti un serio esame di coscienza, posso sempre dimostrarti con i fatti anche di essere al di sopra di accuse qualunquiste da parte tua. Ti prego non provare ad interloquire con me

          • gsp 15 Settembre 2014, 15:07

            mauro, c’e’ poco da interloquire. la tua e’ una affermazione razzista.

          • Stefo 15 Settembre 2014, 15:18

            gsp intanto mi stupisco che tu non riconosca la differenza tra razzista e xenofobo come spiegato in quel famoso articolo del maitre a penser Travaglio che ti pistai un po’ di tmpo fa…comunque se insisti ad interloquire mi sa che ti becchi una makumba del papa’ della Kienge…

          • gsp 15 Settembre 2014, 15:37

            lo so Stefo, dopo quello scritto epocale mi sono ravveduto ed ho imparato.

            bisogna essere contro tutti gli immigrati, anche comunitari (aggiungerei anche del paese affianco), senza fare discriminazione ed allora puoi qualificarti xenofobo. che, ovviamente, non e’ un’offesa.

          • mauro 15 Settembre 2014, 15:52

            caro Giuseppe, i miei figli adottivi Ayubu e Janet sono convinti del contrario.
            Stammi bene

          • gsp 15 Settembre 2014, 16:00

            Mauro, la tua e’ una affermazione razzista per definizione. e’ tempo perso cercare di dimostrare che non lo e’. capita, si chiede scusa e si volta pagina.

            saluto sinceramente i figli, ma quello non ti rende immune dal fare affermazioni razzista. anzi e’ abbastanza comune, si chiama dissonanza cognitiva.

      • Nicolae 15 Settembre 2014, 17:39

        Gli zingari sono una minoranza nel nostro paese. In termini di rugby, federazione rumena è gestito da persone e ben addestrato. Da parte nostra, è sempre il benvenuto cooperazione tra romeno e italiano. Vi invito a Transilvania per vedere più differenze tra romeni e di altre minoranze.

        • gian 15 Settembre 2014, 17:43

          tra l’altro credo che nella nutrita colonia di romeni che abitano in italia di appassionati, data la lunga tradizione del rugby nel paese, ce ne siano e possano essere felici di andare a vedere una squadra di “casa” che venga in italia

    • Giovanni 15 Settembre 2014, 13:59

      @fracasso: risposta della Rugby Europe:
      “Cara EPCR, a noi di ‘sta coppa latina o della magna-magna Grecia o come cavolo si chiami, interessa ancora meno che a voi. Solo che da mesi stiamo ricevendo mail e fax dall’Italia da un certo Sbevazzi o Tafazzi o come diamine si chiama, il quale ci chiede a che punto siamo. Abbiamo cercato in tutti i modi di spiegargli che non c’è trippa per gatti, come sponsor manco il negozo di ferramenta sotto casa vuol metterci la faccia, per non parlare delle riprese TV che forse abbiamo trovato un vecchio “Super-8″ di uno zio pensionato, ancora funzionante…insomma siamo in alto mare. Dato che lo vedete spesso, a causa di 6N, CL e coppe, non è che potreste dirglielo voi? Grazie”.

  16. Katmandu 15 Settembre 2014, 12:28

    Gavazzi e la Fir vuole organizzare la terza coppa? Ma stiamo scherzando? Darebbe una bell’idea se non si trattasse di gente poco adatta a organizzare qualcosa, non abbiamo le capacità per
    1 organizzare un campionato italiano di livello
    2 trovare sponsor per la franchigia federale di livello
    3 trovare gli sponsor per la CL
    4 trovare contratti tv in tempo prima dell’inizio del campionato
    5 invece che avallare un’organizzazione di un evento gestito da avversari politici dicono che con quei signori manco ci parlano
    Quindi detto questo cosa pretendiamo di organizzare?

    • eclipse 15 Settembre 2014, 12:34

      Credo che al presidente dell’eccellenza importi solo una squadra!

      • Katmandu 15 Settembre 2014, 12:53

        Eclipse presidente… federale! Ci son tanti presidenti in eccellenza

        • eclipse 15 Settembre 2014, 13:38

          Ho dimenticato la virgola dopo “presidente”.

    • Sergio Martin 15 Settembre 2014, 12:56

      Una riffa. Primo premio, un giro di luganega e un barilotto di birra da 5 litri… Compro due biglietti.

      • Giovanni 15 Settembre 2014, 13:28

        Secondo me, già ora per convincere Wolves e Caucasian a venire a giocare ‘sti spareggi gli avranno dovuto pagare l’aereo andata-ritorno, il pernottamento in albergo e, come incentivo, giro del canal grande in gondola per i rumeni e visita organizzata al Duomo di Milano per i georgiani, con tanto di degustazione di salumi di Peck.

        • Tanito Tikaram 15 Settembre 2014, 13:44

          A me sembra che almeno i Caucasians siano ben più interessati di noi a questi spareggi. Hanno già stampato i biglietti e avviato gli accrediti dei media per la loro gara interna (27 sett). Se guardi i siti di Rovigo e Calvisano non trovi neanche un accenno a questa competizione, e Rovigo fra 5 giorni gioca in casa

          • Giovanni 15 Settembre 2014, 13:47

            Bene, con l’aria che tira capace pure che facciano il…mulo ai nostri.

          • San Isidro 15 Settembre 2014, 22:38

            @Tanito, penso che sia normale, la Georgia partecipa per la prima volta in assoluto ad una competizione europea…staranno fremendo per questo esordio…

    • Maury7 16 Settembre 2014, 00:05

      Se la fanno la faranno organizzare e gestire tutta a Piscione

  17. Tanito Tikaram 15 Settembre 2014, 12:37

    Una nota sull’articolo: credo che 60-70 milioni sia il budget dell’EPCR, non di Rugby Europe. Mi sembra impossibile che l’ex Fira abbia così tanti soldi

  18. pepe carvalho 15 Settembre 2014, 12:53

    La cosa più assurda che poi la Guiness Pro12 trasmette gli highlights di Benetton Munster, davvero non c’era la possibilità di trasmetterla in streaming anche senza commento?????

    • parega 15 Settembre 2014, 13:05

      eeeeeeeeeee caro mio troppo difficile….c’era da lavora’

  19. Francesco.Strano 15 Settembre 2014, 13:51

    Pensasse piuttosto a lavorare su una web tv e alla trasmissione delle partite Pro12-eccellenza!!!!!

  20. gian 15 Settembre 2014, 14:15

    politicamente la mossa la trovo intelligente, poi di punti di domanda ce ne sono parecchi, certamente avere un peso economico e politico può dare dei vantaggi, sportivamente ci cambia poco o nulla, invece, un plauso da una parte e una serie di grossi dubbi dall’altra

  21. Nicolae 15 Settembre 2014, 14:37

    Tre club in Romania possono partecipare a questo concorso: CSM Baia Mare (nuovo campione di quest’anno), Farul Constanta e RCM Timisoara. Complimenti per la vostra iniziativa!

    • Giovanni 15 Settembre 2014, 14:41

      Mi sa che Constanta è avvantaggiata: un viaggetto sul mar Nero è sempre gradito. Una volta, almeno nel calcio, esisteva il Politechnica Timisoara: c’è ancora?

      • Nicolae 15 Settembre 2014, 15:14

        Politehnica Timisoara gioca nella seconda divisione. Farul Constanta ha perso la finale della Superliga di quest’anno. RCM Timisoara finito 3 °. Superliga e il nome di Rugby Championship rumeno.

        • fracassosandona 15 Settembre 2014, 16:00

          Grazie Nicolae…
          hai idea di quale budget dispongano i club della superliga rumena?
          quanti spettatori vedono mediamente una partita di rugby allo stadio in Romania?

          ho trovato il tabellino della finale di sabato scorso… vedo che dato il clima giocate il campionato d’estate…
          http://www.super-liga.ro/informatii-meci/?im=2475
          sarei curioso di sapere quanti spettatori possono esserci stati allo stadio…

          • Nicolae 15 Settembre 2014, 16:06

            In media ci sono circa 1.000 spettatori di una partita di rugby. Timisoara ha avuto 4.000 tifosi in una partita contro il Faro. CSM Baia Mare, la mia squadra della città ha una media di 2.000 tifosi in Superliga.

            Timisoara è la squadra con il maggior budget di 2 milioni di euro. CSM Baia Mare è buged 1,2 milioni di euro e Farul Constanta un budget di 1 milione di euro.

          • fracassosandona 15 Settembre 2014, 16:18

            interessante, sono numeri paragonabili se non addirittura superiori a quelli del campionato d’eccellenza italiano, che potrebbe tranquillamente prendere esempio da voi e mandare delle rappresentative nelle coppe europee senza pretendere di mescolare piccoli club semiamatoriali con squadre pro con budget come quelli francesi o inglesi…

          • Nicolae 15 Settembre 2014, 16:26

            Rumeno Rugby Federazione ha deciso di partecipare i Bucharest Wolves per aiutare nostra squadra nazionale per il mundiali. Bucharest Wolves non e una squadra omogenea e ogni partita sono altri giocatori che giocano in Superliga. Penso que CSM Baia Mare, Farul Constanta e RCM Timisoara sono molto più forte di Bucharest Wolves.

          • San Isidro 15 Settembre 2014, 22:43

            grazie @Nicolae per queste interessanti informazioni…

          • mezeena10 16 Settembre 2014, 11:23

            scusa ma i wolves sono una selezione dei migliori giocatori del campionato o solo della zona di bucarest?

        • Maury7 16 Settembre 2014, 11:26

          @mezeena sono una selezione dei migliori giocatori del campionato romeno

          • Nicolae 16 Settembre 2014, 15:29

            Maury7 ha ragione. Tuttavia, la squadra non è fatta solo di giocatori rumeni che giocano in Superliga. Stranieri che giocano in Superliga possono giocare per Wolves.

  22. rugbybattipaglia 15 Settembre 2014, 14:52

    Io farei cm l argentina identico.una volta ogni tanto copiamo un modello culturalmente e sportivamente cm il nostro

    • Katmandu 15 Settembre 2014, 18:03
    • mezeena10 16 Settembre 2014, 11:26

      non puoi copiare! i clubs argentini hanno tradizione ultracentenaria!
      culturalmente e sportivamente non sono come gli italiani!
      c’ è una bella intervista di massimo cutitta sull’ ultimo all rugby dove evidenzia bene le differenze tra i due movimenti..un esempio? ad uno stage in argentina sulla mischia gli astanti (coach, giocatori, dirigenti) gli han fatto oltre 300 domande, piu di 2 ore a rispondere a tutti..
      in italia nessuna domanda, sai che gli han detto? “vabbe ma queste cose noi le facciamo da piu di 10 anni!”..
      ho reso l’ idea???

  23. Rabbidaniel 15 Settembre 2014, 15:03

    Ma un articolo sul trionfale (per noi) torneo a vii di Manchester?

  24. San Isidro 15 Settembre 2014, 15:40

    Avevo criticato le tempistiche di Gavazzi nella sua polemica alla partecipazione di selezioni per gli spareggi di Challenge, tuttavia in questo caso mi sento di dargli ragione…se Rugby Europe a Giugno aveva garantito che la terza coppa si sarebbe fatta, non mantenendo più l’impegno per quest’anno di certo non ci fa una bella figura e il nostro presidente allora fa bene a battere i pugni sul tavolo e a prendere l’iniziativa…assurdo che poi l’ente RE non voglia sborsare 500.000 euro quando ha un budget nelle sue casse di 70 milioni di euro, poi posso capire lo scarso interesse verso la competizione, ma se tanto hanno comunque intenzione di organizzarla l’anno prossimo allora la volontà di farla comunque c’è…e poi perchè solo all’ultimo dicono che non si fa più se tre mesi fa ne avevano dato la certezza?
    Interessante poi che EPCR abbia accettato il ricorso italiano sulle selezioni, questo allora vuol dire che il prossimo anno parteciperanno agli spareggi di Challenge e all’eventuale terza coppa i migliori club dei Paesi europei emergenti, anzichè le selezioni…a meno anche l’Italia non si decida a competere con delle selezioni territoriali dell’Eccellenza, il che sarebbe una soluzione interessante…

  25. gian 15 Settembre 2014, 16:15

    facendo due conti 500.000/8 fa 62.500 euro a squadra, diciamo che gliene danno 50.000 per le trasferte e se ne tengono 100.000 per le spese di gestione ed organizzazione, per 4 trasferte con gli incassi mi pare possano bastare per una coppetta di squadre semipro, i due che vanno in chall si beccano i soldi del torneo superiore e magari qualche sponsor e due lire dalle televisioni (o se dio vuole le pubblicità sul canale streaming dedicato) le prendi, poi semifinali e finale, altre 2/3 partite e premi conseguenti, non mi pare che 500.000 euro siano una cifra così sbagliata per una competizione del genere (certo che se la fir ci mette quelli e il 1,6 milioni per le italiane, anzi un po’ meno perché le cifre si mescolano, che non investa nel rugby di base farebbe un po’ girare i cosiddetti)

  26. Andrea B. 15 Settembre 2014, 19:30

    Ovvio che Gavassi si agita…malgrado i comunicati di vittoria stile cinegiornale Luce, ci si potrebbe accorgere che da sei squadre italiane con posti garantiti nelle competizioni europee tra celtiche ed eccelenti (2 in HC, 4 in Amlin) siamo passati, nella realtà dei fatti a solo due posti sicuri per le celtiche( uno solo in HC), più due, eventualmente previa vittoria negli spareggi, per le eccellenti…
    500.000 euro non saranno una gran cifra, ma continuo a pensare quante cosette carine ci si potrebbe fare per i ragazzini che corrono dietro ad una palla ovale su i campi della penisola…

    • Joest 16 Settembre 2014, 07:41

      Non parlo ovviamente di te o del tuo club (non so chi tu sia) .

      Più che ai ragazini si dpovrebbe pensare a formare certi imrpovvisati ubriaconi da club house che li allenano

      • Andrea B. 16 Settembre 2014, 14:36

        Massì massì…stiamo dicendo la stessa cosa in fondo, no ? Che i soldi, pochi o tanti, dovrebbero essere dati per la “base”.
        Poi l’ubriachezza, molesta o meno, affligge un po’ tutti i livelli della piramide…

  27. malpensante 15 Settembre 2014, 19:41

    Ci ho capito poco, se non che i soldi che beccavamo prima tra HC e CC ce li scordiamo. Nel frattempo pagheremo la tassa celtica più o meno come prima, ma a Treviso vanno 4 milioni tondi. Se fanno la spending review mi sa che si fanno dare indietro i palloni delle elezioni. Ne ho visto uno quasi nuovo al mercatino a 15 euri. Trattabili.

  28. 6nazioni 15 Settembre 2014, 20:37

    sig. presidente pensi al rugby italiano che stiamo nella
    merda fino al collo e con le toppe al culo.

    • parega 15 Settembre 2014, 20:52

      straquotone
      gia’ nei test match di novembre potremmo avere una prima avvisaglia di back to the roots

  29. Tanito Tikaram 15 Settembre 2014, 22:00

    Su un forum straniero un utente russo consiglia alla federazione italiana di contattare le squadre di Krasnoyarsk, perché ci sarebbero imprenditori interessati a coprire le spese di volo per la Siberia in caso di partecipazione di un club della loro città

    • Maury7 16 Settembre 2014, 01:09

      Tempo un allenatore inglese mi disse che c’era una squadra russa che voleva entrare nelle competizioni italiane

      • Joest 16 Settembre 2014, 07:39

        il cuggino di zorrykid mi ha detto che anche uma sqiadra d Mercurio sarbebe interessate,. ma temono per il clima freddo per i loro standard

  30. Alberto da Giussano 16 Settembre 2014, 07:27

    Fino a qualche anno fa con la metà degli stranieri impiegati oggi, Benetton e Calvisano pareggiavano e vincevano (anche se molto raramente per la verità) in Heineken cup.
    Oggi in “Coppa Europa” c’è una sola squadra, perdipiù una “Franchigia”, destinata a raccogliere passivi abbastanza importanti.
    Qual’è la causa ? Forse sono più di una, ma la principale è sicuramente la rarefazione dei talenti italiani di caratura internazionale. Pur di fronte ad un aumento dei tesserati.
    La seconda e terza coppa sono utili a chi non ha più “capienza” nelle altre, a noi serve un po’ a poco.

    • Joest 16 Settembre 2014, 07:36

      E pensare che bastava secondo molti cominciare dalla cima, mandare due franchigie in Celtic e lasciare andare a schifio tutto il resto. Ricordiamoci che proprio le due squadre che hai citato furono quelle che diedre inziio al disastro che pertò alla fine della LIRE col risultato che il rugby è l’unic sport in Italai che non ha una lega e che non ha neppure uan sito internet istituzionale per il massimo campionato….. roba da secolo scorso

    • Rabbidaniel 16 Settembre 2014, 10:44

      È anche la professionalizzazione che all’estero è cresciuta, in tutte le componenti, da noi no.

Lascia un commento

item-thumbnail

Andrea Rinaldo candidato alla presidenza di World Rugby

Le elezioni si svolgeranno a Novembre. Le parole del Professore: "Il rugby è uno sport unico nel suo genere e va preservato qualunque evoluzione impon...

18 Luglio 2024 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

FIR: approvato il bilancio consuntivo 2023 con un disavanzo di oltre 9 milioni di euro

A comunicarlo una nota emessa dalla Federazione Italiana Rugby dopo l'approvazione del Consiglio Federale e del CONI

15 Luglio 2024 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Elezioni presidenziali FIR 2024: ufficiale la data dell’assemblea elettiva

Tra due mesi è previsto il rinnovo del Consiglio Federale in carica dal 2021

12 Luglio 2024 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

La FIR ha siglato un accordo con la Regione Abruzzo

Accordo di collaborazione triennale, L'Aquila sede dei raduni estivi dell'Italia maschile fino al 2026

21 Giugno 2024 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Alessandro Lodi e Andrea Marcato negli staff tecnici della FIR

Dopo essersi sfidati come coach di Rovigo e Petrarca, ora i due tecnici collaboreranno all'interno della Federazione

10 Giugno 2024 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Andrea Duodo si candida alle elezioni federali

I movimenti Pronti al Cambiamento e Rugby2030 sosterranno la candidatura dell'ex Revisore dei Conti della FIR

6 Giugno 2024 Rugby Azzurro / Vita federale