Rugby in televisione: cosa ci aspetta nella prossima stagione

I test-match di novembre li vedremo probabilmente su DMAX, come il Sei Nazioni. E poi Pro12, Eccellenza e RWC 2015…

ph. David Bebber/Action Images

Per una volta vogliamo iniziare con una buona notizia? I test-match della nazionale azzurra di novembre avrebbero già trovato una televisione e non dovremo perciò assistere allo psicodramma dello scorso mese di ottobre. Intendiamoci, nulla di ufficiale, le trattative sarebbero ancora in corso ma in fase già molto avanzata e secondo le informazioni in mano a OnRugby sarà DMAX a trasmettere le sfide contro Argentina, Sudafrica e Samoa. Un bel colpo per la tv che ha in mano i diritti televisivi del Sei Nazioni e che potrà quindi lanciare al meglio proprio il torneo continentale utilizzando la piattaforma dei test novembrini. Una bella notizia anche per i tifosi e gli appassionati che potranno vedere le partite gratuitamente ed in chiaro. Conferme potrebbero arrivare già nelle prossime settimane.

 

Questa dei test-match è però – al momento – l’unica buona novità per la stagione 2014/2015, perché per il resto si viaggia a vista. Particolarmente complicato è il capitolo della Guinness Pro12: il torneo oggi è televisivamente poco appetibile e le difficoltà delle squadre italiane che non possono correre per una vittoria finale certo non aiutano. Lo scorso anno il campionato celtico è stato trasmesso da Mediaset sul canale Italia 2 ma è improbabile che lo rivedremo da quelle parti: l’azienda milanese ha fatto un investimento imponente con l’acquisizione dell’esclusiva dei diritti tv per la Champions League di calcio a partire dalla stagione 2015/2016 (per tre anni) e inevitabilmente tutte le altre discipline “minori” ne soffrono, rugby compreso. Nella video-presentazione trasmessa in contemporanea sabato sera da tutte le reti Mediaset sulle novità del palinsesto delle televisioni del gruppo il calcio era l’unico sport presente, unico accenno “altro” è stato riservato alla superbike. Per football americano, wrestling e appunto rugby nemmeno una parola o un fotogramma. Certo le cose potrebbero improvvisamente cambiare, ma non ci scommetteremmo il proverbiale euro.
E allora dove finirà la Guinness Pro12? RaiSport sembra essere l’alternative più credibile, anche se non si può escludere a priori una opzione SportItalia, rientrata un po’ a sorpresa nei giochi dopo aver trasmesso lo scorso giugno Giappone-Italia. A giocare contro questa tv sono le enormi difficoltà economiche da cui è riuscita a tirar fuori la testa solo nell’ultimo periodo. L’instabilità e la poca solidità giocano ovviamente contro. RaiSport dovrebbe poi ospitare, al solito, le partite dell’Eccellenza.

 

E Sky? Sta un po’ alla finestra. Probabilmente trasmetterà un po’ di test-match delle altre nazionali, non si può escludere a priori che rimanga fuori dalla corsa al torneo celtico ma il grande obiettivo per la tv satellitare rimane il mondiale inglese. Voci e indiscrezioni vigliono infatti la rete di Murdoch in prima fila per la RWC 2015 ma per l’assegnazione di quei diritti tv i tempi sembrano essere ancora non abbastanza maturi: se ne riparlerà in autunno anche se non manca chi ritiene che la trattativa potrebbe slittare addirittura a dopo il Sei Nazioni.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Sergio Parisse continuerà a giocare per l’Italia

Il capitano azzurro lo ha confermato una volta per tutte in un'intervista a Midi Olympique: "Il mio finale con l'Italia è ancora da scrivere"

15 Ottobre 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019, Alfredo Gavazzi: “Comprendiamo e accettiamo la scelta dell’organizzazione”

Il presidente federale ha espresso la propria posizione attraverso un comunicato stampa

10 Ottobre 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: per la panchina spunta anche il nome di Vern Cotter

Il presidente Gavazzi ha fatto il punto della situazione sulla "questione allenatore" a margine della presentazione del Top12

10 Ottobre 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, le parole di O’Shea e Parisse: “Finire la Coppa del Mondo in questo modo non è piacevole”

Il tecnico e il capitano delusi e arrabbiati. Ghiraldini e Zanni non riusciranno a chiudere la loro carriera giocando contro gli All Blacks

10 Ottobre 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: Italia-All Blacks e Inghilterra-Francia cancellate per il tifone Hagibis

Restano in dubbio invece le partite di domenica prossima

10 Ottobre 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

80° minuto: l’analisi tattica di Italia-Sudafrica

Numeri, percentuali e situazioni di gioco della sfida disputata dagli azzurri contro gli Springboks allo Shizuoka Stadium

9 Ottobre 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
  1. ginkgo16 14 Luglio 2014, 08:33

    In inghilterra e Francia i diritti per il mondiale sono stati assegnati da tantissimo, non capisco perché in Italia bisogna ridursi sempre fino alla fine.

    • Giov 14 Luglio 2014, 08:45

      Perché purtroppo qui da noi, 6N escluso, sono le tv che vogliono essere pagate per trasmettere rugby. In Eng e Fra invece pagano fior di quattrini.

  2. mezeena10 14 Luglio 2014, 08:42

    scusate ma come puo essere raisport “un’ alternativa credibile”??? cioè la tv del calcio e del calcio “chiacchierato”..
    io non ci scommetterei 2 cent bucati, altro che euro! 🙂

    • Paolo 14 Luglio 2014, 08:49

      perché non ce n’è altre

      • mezeena10 14 Luglio 2014, 08:56

        purtroppo..è l’ amara verità!

      • ignorante2013 14 Luglio 2014, 11:23

        personalmente, o qualcuno si impegna VERAMENTE a trasmetterle o è meglio che nessuno ci illuda. spesso le partite programmate o non venivano trasmesse o le posticipavano a notte fonda o con ritardi. Meglio non illudersi da subito…

    • ugotruffelli 14 Luglio 2014, 09:23

      Bè, la tv del calcio, del calcio chiaccherato e della infima qualità è Sportitalia, e il rugby deve starsene il più lontano possibile IMHO.

      Raisport non è vero che è solo calcio e calcio chiaccherato, trasmette anche altri sport con impegno (ciclismo, basket, pallavolo, ecc)… vero è, ed è una cosa di cui non mi capacito, che la qualità della produzione varia tantissimo tra un evento e l’altro…

      E, ripeto, la produzione Mediaset del Pro12 è stata la migliore di questi 4 anni.

      • ginomonza 14 Luglio 2014, 09:33
        • malpensante 14 Luglio 2014, 09:55

          Mah. Peggio di Merdaset, nessuno. Esperienza Festival confermata: chiacchiere per far l’affare, promozione zero anche sui loro canali, se ci guadagnano restano, se no vanno. Eppure le tv infime come Italia2 basta che non spendano un euro di produzione e ci han guadagnato. Si vede che il rugby a orario pensionati e casalinghe, vale nulla nemmeno agratis. Se la RAI è disponibile a prendere sia Eccellenza che Celtic, grasso che cola e pedalare. Per me va bene anche la differita, soprattutto se c’è concomitanza. Dite quel che volete ma la tv porta via spettatori agli stadi, e alla grande soprattutto se i numeri sono piccoli.

          • Alberto da Giussano 14 Luglio 2014, 10:00

            Anzi se è differita meglio. Per chi come noi una celtica se la vede dal vivo, la seconda meglio sia differita. Idem per l’eccellenza.

          • ugotruffelli 14 Luglio 2014, 10:40

            Io parlavo della qualità della trasmissione, compresi i vari cartelli, e box informativi. Rispetto a Sportitalia era un altro pianeta…

            Che poi mediaset non ci abbia investito veramente in promozione e contorno è un altro discorso…

            Sono soddisfatto? No, ma piuttosto che tornare nell’incubo Sportitalia…

            PS: le differite orario 13:40 o quello che era hanno smesso di farle dopo pochi mesi, facendole dalle 23 in poi…

          • ginomonza 14 Luglio 2014, 12:57

            Ugotruffelli a dire il vero portinaia quando trasmetteva il TOP 14 ha fatto meglio di tutti con gente che sapeva cosa diceva tipo Bertarelli.
            Poi il denaro ha vinto.

          • mezeena10 14 Luglio 2014, 14:11

            ugo io mi riferivo al direttore di raisport che poco tempo fa ha dichiarato di voler puntare sul “calcio chiacchierato” piuttosto che sugli sport minori perche fa piu audience..
            per quello era tra virgolette, qui sul blog ne abbiam parlato parecchio!

        • ginomonza 14 Luglio 2014, 12:59

          Scusate sportitalia non portinaia mah sto correttore automatico 😉

          • ginomonza 14 Luglio 2014, 13:04

            Bettarello ca..o!!!

          • San Isidro 14 Luglio 2014, 13:51

            ahahah…a gino, ma butta sto tablet!
            all’inizio avevo capito che ti andavi a vedere il Top 14 dalla portinaia…
            e poi ce lo vedo il critico cinematografico (per modo di dire) Bertarelli a commentare il rugby “questa partita è bruttissima, questo giocatore fa schifo, il match non mi piace per niente”…

          • gsp 17 Luglio 2014, 15:04

            io avevo pensato che il top14 fosse una scusa per andare a trovare la portinaia. due volte, in diretta e pure differita.

      • Stefo 14 Luglio 2014, 09:46

        @ ugo credo che emz si riferisse ad una frase che il capo di Raisport disse mesi fa e cioe’ che lui credeva molto nei programmi di calcio chiacchierato.

        • Stefo 14 Luglio 2014, 09:48

          Ecco la frase “incriminata” :Io credo nel calcio-chiacchierato e in prospettiva lì dovrebbero finire Stadio Sprint, Novantesimo e la Domenica Sportiva. Rai Sport 2, invece, sarà il canale delle… ruote: sì, ciclismo, automobilismo, eccetera”.”
          http://www.onrugby.it/2014/01/12/rugby-e-tv-raisport-si-allontana-dalla-palla-ovale/

          • ugotruffelli 14 Luglio 2014, 10:41

            Grazie Stefo, mi era sfuggito…

          • mezeena10 14 Luglio 2014, 14:12

            esatto mi riferivo proprio a quello, tanto è vero ch’ era virgolettato, come scritto piu su ne abbiam parlato e molto diverso tempo fa!

      • Giovanni 14 Luglio 2014, 10:43

        @ugotruffelli: SportItalia è l’unica che ha trasmesso il TM col Giappone: non ci sputerei su così facilmente, considerando anche che non hanno i mezzi a disposizione della concorrenza. RaiSport tratta vergognosamente il campionato d’Eccellenza, spostando partite all’ultimo momento senza comunicarlo o addirittura annullandone la messa in onda. Mediaset ha fatto la scelta cervellotica di proporre la seconda partita settimanale di CL in differita il lunedì ad ora di pranzo. Alla fine credo che la produzione migliore, nel corso degli anni, l’abbia fatta La7, all’epoca del 6N. Peccato che il nuovo editore abbia deciso di rinunciare allo sport e puntare sui talk-show politici.

        • ignorante2013 14 Luglio 2014, 11:25

          visto come hanno giocato col Giap era meglio se non la facevano vedere 😉

  3. crosby 14 Luglio 2014, 08:54

    Credo che sia giunto il momento che la FIR valuti il progetto di creare un canale televisivo proprio come già era stato discusso qui nelle scorse settimane.
    Creare un contenitore che gestisca tutti quelli eventi come Celtic e Eccellenza che faticano a trovare una televisione che ne acquisisca i diritti.
    Ultimamente facciamo fatica a vedere anche i test della nazionale di novembre e giugno. E anche queste potrebbero confluire in una specie di “Rugby Channel”.
    E magari passerebbe qualche test-match di nazionali minori, partite di Serie A e rubrica di approfondimento…
    I costi di un tale progetto sono sicuramente importanti ma si avrebbe anche un maggiore apporto di sponsor…

    • Alberto da Giussano 14 Luglio 2014, 09:56

      L’esperienza di supertennis non è molto edificante. Dai bilanci FIT risulta che, sotto varie forme, dal 2010 ad oggi la società che gestisce il canale monotematico della Federtennis ha ricevuto circa 10.000.
      Non mi sembra una strada interessante!

      • Alberto da Giussano 14 Luglio 2014, 09:57

        Scusate, 10 milioni.

        • crosby 14 Luglio 2014, 13:44

          Ti sembrano pochi 10 milioni?

          • Alberto da Giussano 14 Luglio 2014, 14:00

            Ma hai letto! Ho detto che non è interessante!

          • Stefo 14 Luglio 2014, 14:28

            AdG sono anche io un po’ confuso da quello che scrivi, non capisco bene se hanno guadagnato 10 milioni o hanno speso 10 milioni…

          • Alberto da Giussano 14 Luglio 2014, 15:16

            La federtennis ha creato una società a latere. In tre anni è costata 10 mln di contributi federali per tenerla in piedi.

          • Stefo 14 Luglio 2014, 16:16

            Grazie AdG ora e’ piu’ chiaro…neanche io penso che la TV del rugby sia un’opzione oggi fattibile.

  4. fracassosandona 14 Luglio 2014, 10:50

    trasmettere una partita di pro12 o di eccellenza in Italia equivale a fare due ore di buco nel palinsesto: anche portando a casa gratis i diritti la TV ci rimette…
    se anche Treviso e Zebre dovessero disputarsi la finale del pro12 gli ascolti sarebbero sempre nulli…

    mesi fa vi avevo dato una notizia tutt’ora ignota ai più: il Bolzano Hockey la scorsa stagione ha lasciato il campionato italiano per partecipare a quello austriaco allargato a sloveni cechi slovacchi: con un budget da poco più di due milioni di euro ha vinto (alla prima partecipazione) quel campionato, andando a battere il RedBull Salisburgo (budget di otto milioni di euro)…
    ho parlato di budget per evidenziare come i tornei abbiano più o meno lo stesso valore economico e valenza sportiva…
    il PalaOnda di Bolzano è un impianto da 7000 spettatori…
    come se Treviso il primo anno avesse vinto la Celtic in casa del Munster…
    avete visto in TV o sentito parlare sui giornali di hockey su ghiaccio, voi?

    dobbiamo metterci d’accordo: se volete che la Rai abbia il bilancio in ordine dovete lasciarla trasmettere il “calcio chiacchierato” che garantisce ottimi ascolti…
    se deve fare servizio pubblico e trasmettere qualsiasi evento sportivo nazionale non stupitevi di dover concorrere con le telecronache di biliardo, tamburello, palla elastica, futsal, beach volley, tiro con l’arco, ciclocross (…) che tanto gli ascolti sono paragonabili ai nostri…

    • Giov 14 Luglio 2014, 11:04

      Si. ne ha parlato sportmediaset dicendo che “Bolzano aveva vinto il campionato austriaco, …non come la nazionale di rugby mediaticamente pompata che pero’ non vince mai niente”. ( considerando che mediaset stava trasmettendo il pro12 si puo’ capire quanto ci credessero). Tornando in tema il tuo discorso non fa una grinza purtroppo. A questo punto ci sara’ da ringraziare se vedremo sia pro 12 che eccellenza sulla rai.

      • Sergio Martin 14 Luglio 2014, 20:38

        Alla faccia…! “Mediaticamente pompata!” Quel giornalista è double face…Stessa faccia da ambo i lati…

        • balin 15 Luglio 2014, 16:59

          Beh questa del Bolzano che ha vinto il campionato austriaco non la sapevo ancora, però effettivamente che il Benetton potesse vincere il pro12 l’ho sempre sperato, economicamente il signor Benetton non ha nulla da invidiare ad un Boudjellal, il problema resta il solito “coltivare” il rugby a Tolone od Treviso non è la stessa cosa

    • ugotruffelli 15 Luglio 2014, 00:32

      Su raisport l’ho visto il campionato nazionale di hockey su ghiaccio

  5. Katmandu 14 Luglio 2014, 12:29

    Deja vu un anno fa parlavamo nello stesso periodo delle stesse cose! Ma è mai possibile non imparare nulla dai propri errori e guardare anche all’estero? Cioè io farei una web Tv per l’eccellenza con gli oneri di trasmissione e di regia demandati alle società. Ma per la CL ci vuole un piano pluriennale e l’implementazione con anche la trasmissione delle partite di coppa

    • fracassosandona 14 Luglio 2014, 12:53

      la FIR ha un solo prodotto che si vende (neanche più benissimo) che è il 6N, e tre che non si vendono manco a regalarli (perché ci sono pure i costi di produzione), cioè TM, pro12 ed Eccellenza…

      Dato che non siamo fighi come gli altri paesi, che vendendo i prodotti singolarmente riescono a guadagnare più soldi, noi dovremmo obbligare l’acquirente dei diritti 6N a produrre e trasmettere live anche le altre tre ciofeche che nessuno si guarda… pacchetto quadriennale e via…
      ormai è tardi ed il rischio, concreto, è che la FIR debba pure produrre a proprie spese le partite del pro12: in tal senso affanculo il nuovo calendario che mette spesso le nostre DUE squadre simultaneamente a casa o simultaneamente fuori (mi auguro si riesca a sfalsare le partite di un giorno altrimenti occorrerà pure la doppia troupe…)

      • Stefo 14 Luglio 2014, 14:26

        fracasso tralasciamo per un momento che si parla di prodotti la cui proprieta’ e’ diversa e quindi ci sono board diversi ed accordi diversi da rispettare, io ho piu’ il presentimento che sarebbe una tattica suicida.
        Come giustamente noti non si vende neanche piu’ bene il 6N, asta al ribasso lo scorso anno con Sky che gioca bassissima e Dmax che entra in gioco per quel motivo….ora Dmax ha detto chiaramente che non vogliono diventare una TV sportiva cosa che avere l’obbligo di produrre e trasmettere Eccellenza e Pro12 ogni fine settimana la rednerebbe, fino ad ora chi ha trasmesso il Pro12 l’ha fatto a basso costo e come tentativo cosi’ per vedere come va mettergli l’obbligo del 6N tira su il prezzo automaticamente… anche fosse possibile un gioco del genere allontaneresti probabilmente la stragrande maggioranza delle TV vuoi per i costi troppo alti o perche’ implica un cambiamento di tipo di TV che vogliono essere lasciandoti quasi sicuramente con una sola TV che forse ci starebbe (Sky, anche se l’eccellenza dubito interessi) e che quindi to offrirebbe noccioline per il pacchetto cosa che ad esempio per il 6N non credo proprio renderebbe contente le altre Union.

        • fracassosandona 14 Luglio 2014, 15:29

          ho ben presente il problema della “proprietà” dei prodotti…
          ma ho anche presente che nel pacchetto si possa dare un valore “percentuale” a ciascuno di essi (75% 6N, 12% pro12, 7% TM FIR, 6% Eccellenza… penali a gogo per ogni match non trasmesso in diretta)…
          l’obiettivo della federazione è quello di massimizzare il ricavato ma anche di ottenere adeguata copertura mediatica…
          meglio prendere qualcosa in meno ma vendere tutto che doverti sostenere i costi di produzione facendo anche la figura di quello che non ha trovato un broadcaster disposto ad ospitare le partite… come probabilmente succederà quest’anno col pro12 se non interviene la sempre troppo bistrattata mamma RAI.
          a queste condizioni il 6N e tutto il resto sarebbero andate per due lire su Sky ma avremmo avuto quattro anni di copertura televisiva professionale per tutti gli eventi… (ed io mi sarei magari rassegnato ad abbonarmi…)

          • Stefo 14 Luglio 2014, 16:15

            fracasso vai a dire a quelli del board del 6N che prendi 2 lire per farci entrare anche il resto…li’ si che iniziano a chiamare i romeni per vedere se magari loro di lire ne portano 4-5…sempre che l’asta non resti deserta.

  6. soa 14 Luglio 2014, 12:33

    Sono rimasto deluso dalla gestione mediaset: mai un promo, mai un accenno nei telegiornali. Bisogna anche dire che c’è poco da dire quando le tue squadre sono ultima e penultima, c’è poco appeal.
    Aspettiamo fiduciosi, magari lo prende sky.

  7. Rabbidaniel 14 Luglio 2014, 13:59

    Combinazione micidiale: risultati magri, competizione sconosciuta ai più, poca o nessuna voglia di investire da parte dei privati (probabilmente a ragione), messaggio costruito negli anni “rugby italiano=nazionale”.

  8. mitiu 14 Luglio 2014, 15:48

    Va a finire che le partite ce le guardiamo in streaming.

    • malpensante 14 Luglio 2014, 16:01

      Se non le producono, le guardiamo allo stadio o come con dahlia: in sogno.

      • Stefo 14 Luglio 2014, 16:13

        Mal potrei fraintendere che sogni facevi con Dahlia…

  9. Mr Ian 14 Luglio 2014, 17:50

    Io penso proprio che sky Italia seguirà sky uk,per le italiane ci saranno poche speranze, ma almeno una partita a settimana di Celtic la faranno vedere.
    Pensare che nelle altre Unions, il contratto Sky è motivo di vanto…

  10. San Isidro 14 Luglio 2014, 20:03

    Sono molto contento che DMAX trasmetta i TM invernali, bene così!
    Dai che Rai Sport trasmetterà come al solito l’Eccellenza e sono sicuro che la Pro 12 se la prende Sport Italia che già si è riaperta al rugby…sono fiducioso

    • Sergio Martin 14 Luglio 2014, 20:40

      @San, comincia a farti spiegare come funziona la videocamera…Un po’ di trasferte tra Parma e Treviso, un bel canal YouTube, e ti saremo per sempre grati. Come sponsor c’ho giá il pizzettaro sotto casa…

      • jock 14 Luglio 2014, 20:57

        Sempre grande.

      • San Isidro 14 Luglio 2014, 21:52

        lo farei volentieri, basta che me pagate, pure un 20 euro a partita…tanto per le partite di Treviso c’ho vitto e alloggio a casa di @jock a Venezia…

  11. jock 14 Luglio 2014, 21:48

    A me sembra che “er pizzettaro” sponsor, con San Isidro che fa girare la videocamera in Pro 12 a Parma e Treviso, sia una “portata” (gag) molto bella. @Sergio, dighe “ar pizzettaro” che ghe daga, all’ Isidro, un sacassan, de bira, per sostituire il piscio del Monigo. Avviso tutti voi che vi riempite la bocca di Venezia senza averne titolo, che, accendendomi un sigaro sulla finestra del salotto e dando uno sguardo dabbasso, in canale, ho visto una piroga di chiara fattura fijana, che vagava lenta, pagaiata con fare indeciso, per il rio della Canonica. “Seniloli”, ho sigato, “dove casso ti va? De ea, par Treviso”. Nessuna risposta, sguardo smarrito.

    • San Isidro 14 Luglio 2014, 21:53

      ahahah…mai hai visto il video che ho postato nell’articolo su Seniloli?

      • jock 14 Luglio 2014, 22:02

        Come no, bellissimo e complimenti, davvero. Sei sempre interessante; solo, non posso postare sempre, durante la giornata, non ho tempo, e devono ancora ridarmi, aggiustato, per bloggare durante il viaggio in treno, il pc piccolo, più portatile di questo (nella borsa, con il caldo…), per bloggare in treno. E qualcuno, non ricordo chi, ma complimenti a lui, ha anche scritto il numero, giusto, della linea della motonave, che fa il giro della gronda lagunare verso il Lido e Punta Sabbioni, verso la terraferma, in direzione Treviso.

    • Sergio Martin 15 Luglio 2014, 01:02
  12. Sergio Martin 15 Luglio 2014, 01:05

    “Zebre-Leinster. È un programma offerto da “Nando – pizza ar metro”. San Isidro production. E la pizza è più gustosa, se la accompagni con la Birra Paglierina, la birra del Monigo!”

    • San Isidro 15 Luglio 2014, 01:12

      ahah…”signori e signori eccoci al XXV Aprile…la formazione delle Zebre è composta da Daniller estremo, il romano Toniolatti e il petrarchino Sarto alle ali, ah mi raccondo magiate sempre da Nando, pizza al mentro a volontà, un metro, du metri, uno o più metri, su San rieduchescional ciannel…proseguiamo con l’intrepida formazione zebrata…centri Bisegni e Mirko Bergamasco…ma lo sapevate quanti centimetri servono pe’ fa un metro? sapevatelo su San rieduchescional ciannel!”

      • Sergio Martin 15 Luglio 2014, 01:26

        Grande. @San, il discorso è promettente. Mi metto in cerca di altri sponsor… Sto già pensando al benzinaio qua sotto…

Lascia un commento