Heineken Cup: il meglio dell’Europa nel weekend per i quarti di finale

Quattro match che si preannunciano spettacolari e in cui il fattore campo potrebbe risultare decisivo. E poi c’è la Challenge…

COMMENTI DEI LETTORI
  1. Andria 2 Aprile 2014, 08:31

    Penso che guardero` solo i miei rossoneri che c’e` anche il Super Rugby.
    Noves dice questo: http://www.rugbyrama.fr/rugby/coupe-d-europe/2013-2014/h-cup-guy-noves-stade-toulousain-leur-armee-va-rester-dans-les-tribunes._sto4195931/story.shtml

    Lo Stade Toulousain quest’anno mi sta deludendo. Lascia per strada troppi punti, vedi Parigi o Marsiglia, ma soprattutto in attacco non ho piu` visto un offload, manca il ritmo forsennato del gioco alla mano che lo ha reso celebre, la follia.

    Questa partita l’ho odiata, ma questo gesto lo voglio usare come buon auspicio.
    Allez les gars!
    http://www.youtube.com/watch?v=rrvoEVoYtz0
    C’est ca Toulouse!

  2. Katmandu 2 Aprile 2014, 08:32

    son 4 partite da 1X2 fisso in “schedina”
    Munster Tolosa una delle più equilibrate ho visto l’ultima gara dei rossoneri e debbo dire che han tenuto testa al RCT il fossale è stato scavato nei 10 minuti si superiorità ma anche sotto di tanto han comunque provato la rimonta, Munster invece lo trovo leggermente in affanno rispetto a inizio stagione ma al Thomond Park non è semplice per nessuno mai
    Clermont Leicester è forse una delle più “segnate” in favore dei padroni di casa, anche se nelle partite da dentro o fuori Clermont ha spesso tradito ma penso che i tigers nonostante stian salendo di colpi son abbastanza lontano dall’espugnare il Michelin
    Ulster Saracens son due squadre molto pericolose e per me sarebbe stata una delle finali possibili dipenderà molto dalla giornata del figlio dell’allenatore e da P Jackson credo comunque che la mischia saries ne ha leggermente di più quanto a ignoranza ma Ulster è molto più mobile e ha dimostrato di saper vincere in molti modi differenti anche quando un reparto non gira al massimo mentre i saraceni se non si impongono fisicamente fanno troppa fatica
    Sale Saints penso che i saints stanno giocando meglio e sulla carta non ci dovrebbe essere storia ma come al solito le gare a partita secca son un altra storia, anche perchè un Cipriani così è da mo che non me lo ricordavo
    SdF Quins non saprei proprio che cosa scegliere son due squadre che dipendono troppo dalle invenzioni dei singoli e potrebbe uscire una gara spettacolare o di una noia mortale e non saprei proprio chi scegliere,
    Bath Brive dico Bath senza storie dai non si può uscire 2 volte su 2 al REC…..
    vespe Gloucester anche qua troppo in bilico la gara per far un pronostico Gloucester sta giocvando meglio ma le vespe han Masi…vespe senza discussioni 😀

  3. Stefo 2 Aprile 2014, 08:48

    O’Mahony e’ in forte dubbio per la partita e sarebbe di certo una grave perdita per il Munster che pero’ ha le alternative in terza linea. Li vedo anche io favoriti anche se i problemi di gioco visti tutta la stagione stanno portando alcuni nodi al pettine ora che i risultati non sempre sorridono in qualche maniera al Munster. Toulouse meno competitivo che in passato, diro’ una cosa che non tutti concorderanno e che magari fara’ storcere il naso ad alcuni ma forse il lunghissimo e vincente ciclo Noves e’ alla fine. Bookmakers che danno 3-4 punti di handicap in favore del Munster…ci sta partita chiusa con scarto basso.

    Ulster: in casa sono una forza, hanno il pack per contratsare il pack Saracens e dietro hanno secondo piu’ qualita’ dei Sarries….sembrerebbero quindi certamente favoriti ma il dubbio sulla maturita’ di alcuni giocatori per certe sfide mette qualche dubbio, certo hanno gia’ raggiunto la finale due stagioni fa ancora piu’ acerbi ma non so io ho dubbi su alcuni. Handicap generale di 3 punti per l’Ulster, se i giovani hanno fatto il salto di maturita’ necessario potrebbe essere un handicap basso.

    Non condivido che il Toulon stia facendo una gran stagione, anzi sul piano del gioco di sicuro mi sembrano meno performanti dello scorso anno a mio avviso dove mi sembravano molto piu’ affamati e cinici, diverse partite quest’anno in cui li ho visti andare un po’ a strappi e portarla in qualche modo a casa grazie piu’ alle individualita’ che alla coralita’. Dall’altra parte discrso simile per il Leinster, come ho detto tante volte il gioco di O’Connor non sembra esaltare le qualita’ della rosa ma qui delle volte la solidita’ mentale e la certezza nei propri mezzi hanno fatto la differenza portando a casa vittorie magari non del tutto meritate. Leinster che dovrebbe comunque aver recuperato tutti i piloni assenti col Munster ed anche BOD portato fuori per una botta nel derby. Handicap tra i 5 ed i 6 punti per il Toulon, mah a me sembra un po’ altino, vedo piu’ 3 punti come handicap e come detto domenica mi aspetto una aprtita dal punteggio basso otto i 37-38 punti totali (ora dico una cosa che fara’ un po’ ridere mi frulla in testa un 19-16 come risultato)

    Difficile andare contro il Clermont quando gioca in casa, ma i Tigers nelle ultime settimane sembrano aver trovato un gran bel ritmo ed i risultati…direi comunque che a meno il Clermont non faccia uno dei suoi disastri in cui James e compagni “chokkano” come ci hanno abituato negli anni dovrebbe essere il quarto meno bilanciato. 12 punti l’handicap generale…forse un po’ altino ma 9-10 ci stanno secondo me.

    • gsp 2 Aprile 2014, 09:50

      Sono un pò di mesi che penso la stessa coseA di noves. Che siano gli anni o che è finito il ciclo, ma a me sembra ottenere sempre meno di quanto dovrebbe viste risorse e qualitá dei giocatori.

      • Andria 2 Aprile 2014, 09:52

        Ciai raggione, inutile dire che a me pare anche che stia iniziando a trovare scuse un po’ troppo spesso.
        Ma sai chedde`, vince questa coppa acca e poi smette?
        Magari…

        • Stefo 2 Aprile 2014, 10:12

          Diciamo che c’e’ da dire che in passato il Toulouse era il Paperone e che anche in passato quaando qualcuno si e’ messo ad andargli sopra o pareggiare le spese sulla rosa (lo SF di Guazzini) ha faticato.
          Comunque io penso che quando dice che il suo modello con lo sviluppo dei Nazionali non va piu’ bene ha ragione ed a questo aggiugno che il Toulouse come la Francia sta faticando nell’affrontare il ritiro/declino della sua golden generation (Servat, Poux, Albacete, Jauzion, Poitrenaud, Clerc, Dusautoir per pensare ad alcuni).
          Comunque si ogni tanto penso che il suo ciclo sia finito…e mi spiace.

          • Andria 2 Aprile 2014, 11:10

            Non so se mi spiacerebbe, prima vorrei capire chi sia l’ipotetico successore… 🙂
            Sulla generazione dorata forse vale per il lato tolosano, meno sulla Nazionale. (Cazzarola ci sono dei ragazzotti in Francia mica male non so se devo fare il nome di gentaglia come FIckou o il 12 del Clermont e via dicendo…).
            Forse a Tolosa hanno fatto poco i Gallesi (squadra che secondo me e` stata abilissima a non rompere la continuita` e ad innestare) e si trovano con dei problemi.
            Cavolfiore, d’accordo, non e` facile sosituire un Jauzion, ma come giocano i centri del Tolosa di oggi? Non voglio dire, a me Fritz non dispiace, Fickou e` bravissimo, pero` non so…
            Diciamo che anche se ammettiamo che la generazione d’oro stia declinando (secondo me Thierry e` ancora all’apice ma siamo verso la fine) non e` che gli restano 4 giocatori scarsetti… Cazzarola e` uno squadrone e dovrebbe almeno conseguire risultati migliori.
            Qui forse un cambiamento di aria come head coach… Boh.
            Poi magari e` solo un anno sbagliato e Guy Noves ci zittisce tutti … boooo

          • Stefo 2 Aprile 2014, 11:43

            Beh Andria diciamo che e’ la seconda stagione di fila non eccelsa, e per il momento direi questa meglio della scorsa dove i quarti di HC non arrivarono…in T14 guardando il calendario penso andranno al barrage probabilmente.
            Sulla generazione ritirata/che spara gli ultimi colpi e quelli di oggi vero che resta una bella squadra ma Fritz per esempio ha 30 anni ormai mica e’ un giovanotto come Fickou per esempio, non so ma guardandoli giocare mi sembra non abbiano quella leadership e solidita’ mentale di chi li ha preceduti neanche in Nazionale ed infatti sia Toulouse che Nazionale si aggrappano ai Dusautoir quando c’e’, ai Picamoles o Nyanga che non sono certo giocatori di primo pelo e che sono cresciuti affianco agli altri.

  4. Machete 2 Aprile 2014, 10:12

    Munster – Tolosa…..Munster favorito anche se sta perdendo qualche colpo ….ma non è che lo ST stia meglio….
    Clermont – Leicester……pronostico chiuso vince il Clermont….
    Ulster – Saracens….secondo me la partita più equilibrata…..spero in una prova di maturità degli irlandesi quindi dico Ulster
    Tolone – Leinster ….secodo me è strafavorito il Leinster…..con O’Connor non gioca bene come gli anni passati ma ha una solidità pazzesca…..a meno che Wilkinson non s’inventi qualcosa vedo difficile una vittoria di Tolone

    per la challenge….dico Sale SF Bath e Wasp

  5. mistral 2 Aprile 2014, 11:00

    il fattore casalingo favorisce ulster e munster, ma a dirigere i secondi c’è nigel, si tratterà di vedere fino a dove lascerà giocare al limite del regolamento i rossi, e per i primi ci sono i saracens, in questo momento intrattabili in campionato… tolone è capace di tutto, al mayol, e del contrario di tutto, vedremo… il clermont secondo me conserverà l’imbattibilità casalinga… che dire, in HC possibili tre e probabili due irlandesi in semifinale, oltre al 6N sarebbe un risultato ancora una volta lusinghiero (a dir poco) per la scuola dell’isola smeraldina… per la coppa minore, sarà una questione tutta inglese, per lo SF rischia di essere l’ultima spiaggia per salvare una stagione iniziata alla grande, e non so se mentalmente risponderanno in modo adeguato… brive potrebbe ancora una volta costituire una sorpresa, sono caricati a mille dopo la vittoria con clermont, ma il fattore campo è contro di loro…

    • Andria 2 Aprile 2014, 11:13

      mistral Owens e` uno che va meglio per il gioco Munster che per quello Tolosa. Io non voglio mettere scuse, ma a me dispiace diriga lui… :O

      • mistral 2 Aprile 2014, 11:17

        dai, non fare il tolonese 🙂

      • Stefo 2 Aprile 2014, 11:47

        Ma Andria dai non e’ che sui breakdown quelli del Toulouse sono delle verginelle impaurite anzi, dai Nyanga, Dusautoir, Picamoles o anche Lamboley, Maestri, Albacete o Millo-Cluski non sono da meno in quanto a capacita’ di giocare al limite (ed oltre) ed astuzie dei rivali…ed almeno sai come Owens gestisce le situazioni, io e mistral dobbiamo aspettare e vedere come si sveglia Barnes domenica per sapere come arbitrera’.

        • Andria 2 Aprile 2014, 13:56

          Beh, dici la verita` a meta`.
          Nel senso che lato difensivo ok, anche se Dusautoir non e` cosi’ falloso come Albacete, ma sul lato attacco e` maggiormente penalizzato lo Stade Toulousain ca va sans dire

          • Stefo 2 Aprile 2014, 14:18

            Non condivido molto, ripeto non mi pare parliamo di verginelle o giocatori che non sanno usare la malizia, anzi come detto in passato si parla tanto di McCaw ma se uno analizzasse con la stessa rigidita’ interpretativa Dusautoir non sarebbe tanto diverso il discorso, su Picamoles e Nyanga anche…che non siano maliziosi e furbi come POC o altri e non usino quelle malizie ed astuzie per me non e’ vero.

          • Stefo 2 Aprile 2014, 14:22

            Quello che intendo e’ che molto spesso si vivisezione questo o quel giocatore perche’ i media si impuntano su quel giocatore (caso McCaw o POC) e si giudica meno rigidamente altri (Dusautoir)…faccio un esempio: Botha quando giocava nei Boks era il villain per antonomasia, ora al Toulon nessuno che noti come gli recapitino la posta in Via del Fuorigioco tnato e’ costantemente in fuorigioco, come usi in ruck le stesse malizie che usava quando giocava in Sud Africa…stesso dicasi per Lobbe, quando gioca coi Pumas via di “e ma l’arbitro gli lascia fare quello che vuole” col Toulon sembra sia un santo sempre dentro le regole dai commenti…eh insomma non e’ proprio cosi’.

          • Andria 2 Aprile 2014, 14:30

            Se vogliamo parlare di etichette appiccicate dai media e dai tifosi ne ho tante anche io ma non faccio nomi (nel bene o nel male).
            Su McCaw penso nessuno obietti nulla.
            Su Dusautoir credo che l’impressione che sia piu` pulito derivi da un semplice fatto.
            Mettiamo che faccia lo stesso numero di falli di Albacete.
            Il problema e` che ha un ritmo di gioco piu` elevato, partecipa a molte piu` azioni e in rapporto risulta piu` pulito e anche qui non so se contestare molto.
            Ad ogni modo condivisibile o meno l’opinione su capitan Thierry, resta il fatto che un Owens penalizzi di piu` l’attacco del Tolosa che quello del Munster.
            La butto li’? Modello Fantozzi quando commenta la corazzata potemkin? Io avrei preferito Wayne Barnes… Aggiunge quell’imprevedibilta` che rende la vita piacevole… 😀

          • Stefo 2 Aprile 2014, 14:33

            Non condivido per nulla perche’ se uno fa fallo come Dusautoir ne fa e non glieli chiamano e’ la stessa cosa che se li fa POC e non glieli chiamano…al netto ovviamente delle simpatie e delle etichette che i media mettono.

          • Andria 2 Aprile 2014, 15:05

            Ma si’ scusa, che cosa c’entra quello che scrivi?
            Io ho solo scritto che Dusautoir falli ne fa ma “diluiti” in un work rate piuttosto alto da far notare maggiormente il suo gioco pulito di quello sporco.
            Non direi lo stesso di Albacete, che fa un fallo ogni 3 azioni in cui partecipa.
            Poi i falli vanno sempre fischiati ma non mi pare di averlo messo in dubbio.
            Non voglio commentare gil avversari per carita`, tanto piu` che Paul OConnell e` uno delle mie seconde preferite.

          • Stefo 2 Aprile 2014, 15:13

            Andria tu dici che favoriscon il Munster immagino perche’ il discorso e’ i falli di rallentamento in ruck non glieli chiamera’…bene se non li chiama anche all’altra parte che di falli ne fa e sa ben adattarsi ad un metro come quello di Owens non e’ nessuno avvantaggiato.
            E’ il punto che facevo sopra, di McCaw si notano tutti i falli non fischiati perche’ ormai e’ cosi’, di Dusautoir i falli non fischiati (cadere dalla parte sbagliata della ruck rallentando l’uscita del pallone per esempio cosa che fa ben spesso ma in cui e’ molto bravo a farla sembrare casuale e non intenzionale e ricevere il beneficio del dubbio arbitrale) viene sottolineato dai media di meno….se Lobbe fa quello con l’Argentina quello che fa in ruck con il Toulon e non viene fischiato fallo se e’ con la maglia Pumas e’ un coro “eh va bene la garra ma i falli bisogna fischiarlo” se lo fa col Toulon “eroe, che turnover, che giocatore”…capisci ora cosa intendo?

          • Stefo 2 Aprile 2014, 15:17

            Il punto e’ che si e’ molto bravi a notare i falli NON fischiati di alcuni giocatori per via della pregiudiziale che i media creano e molto meno bravi a notare i falli NON fischiati di altri giocatori perche’ i media stessi non stanno li’ a sottolinearli.

          • Andria 2 Aprile 2014, 15:43

            “capisci ora cosa intendo?”
            Sinceramente? No.
            🙂
            A parte questo, forse non mi hai capito tu. RIassumo.
            Dusautoir fa falli furbi come il Munster.
            – Si’ sono d’accordo.
            Owens penalizza entrambe le difese allo stesso modo.
            – Si’ sono d’accordo.
            Ma io agguingevo: Dusautoir fa tutti quei falli in mezzo a una miriade di altri interventi piu` puliti, altri no, facevo l’esempio del suo compagno di squadra Patty Al-Bacete.
            Inoltre mentre per le difese vero che saranno entrambe potenzialmente ostruzionistiche (tanto Owens non fischia) credo sia piu` penalizzato l’attacco tolosano che poggia maggiormente sulla velocita`.
            Ho riassunto bene?

          • Stefo 2 Aprile 2014, 15:52

            Ok sull’ultima parte, se permetti ad entrambe di rallentare blocchi maggiormente l’attacco del Toulouse.

            Il punto non e’ in quante azioni entra o meno il giocatore, e’ che non gli fischiano il fallo ed allora se lo fa McCaw (che entrera’ nello stesso numero di azioni di un Dusautoir se non di piu’) viene notato ogni fallo non fischiato se lo fa Dusautoir no…da qui uno pensa che il metro arbitrale favorisca uno invece che l’altro.
            Poi si puo’ andare oltre, se giocano contro le italiane si giudica ancora in un’altra maniera che non ci sono le italiane di mezzo…tipo prendi Toulon e Clermont e falle giocare contro un’italiana come hanno giocato la finale di HC l’anno scorso con il metro di Rolland di quella partita molto permissivo…altro che commenti del tipo “che splendida partita, che splendida battaglia nei punti d’incontro”…apriti cielo cosa si sarebbe scritto.

          • Andria 2 Aprile 2014, 16:00

            Mmm guarda che mi sa che su capitan Riccardo ti sbagli.
            Perche’ qui noi lo chiamiamo mr Offside ma las bas ha la stessa reputazione di Dusautoir, di giocatore pulito.
            O no?
            Ah beh sul discorso arbitraggi sulle italiane.
            Lasciamo perdere, la sudditanza psicologica esiste esiste.
            Prendiamo la frase che ha reso celebre proprio Owens, difficilmente qualcuno mi potra` togliere dalla testa che quella bellissima stilettata al soccer (letto soccier e non socca) sia venuta fuori perche’ arbitrava il Treviso. Secondo me nemmeno si ricordava di aver davanti Tobi Botes e non Materazzi.

          • Stefo 2 Aprile 2014, 16:11

            Ed eccoci alle cose non vere Andria ed alla conferma che ogni tanto si fanno commenti da tifoso e basta: lo sai vero che Owens ad un giocatore dell’Ulster durante Leicester v Ulster giocatasi a Gennaio ha detto: ‘The Football stadium is 500 yards that way’

            http://www.rugbydump.com/2014/01/3562/nigel-owens-shows-anthony-allen-the-way-to-the-football-stadium

            Su McCaw invece centri il punto, i media qua lo dipingono diversamente e su ogni ruck son li’ a sottolineare cosa non gli fischiano cosa che per altri giocatori non viene fatta.

          • Stefo 2 Aprile 2014, 16:14

            Ancora tanto difficle farti cambiare idea al riguardo Andria?:-)

          • Stefo 2 Aprile 2014, 16:21

            Altre occasioni in cui Owens non tirando di mezzo il calcio non si e’ fatto mettere i piedi in testa ed ha detto fuori dai denti le cose come stanno ai giocatori nessuna squadra italiana coinvolta…strano:

            http://www.rugbydump.com/2014/02/3582/friday-funnies-nigel-owens-tells-off-mike-brown-and-yoann-huget?page=all

            http://www.rugbydump.com/2010/12/1740/referee-nigel-owens-tells-off-30-grown-men

          • Andria 2 Aprile 2014, 16:22

            No aspetta, quello del football yard la conosco.
            Niente di nuovo.
            Se mi scrivi che commento da tifoso che fai il toro che da’ del cornuto all’asino?

            No dai non e` un commento da tifoso. CIoe` non troppo almeno.

            Sono convinto che Owens ce l’ha col soccer (aggingo io e fa bene). Inoltre non ha una grande opinione rugbystica dei sud europei che vivono in un paese che ha la forma di una calzatura.
            Difficile togliermelo dalla testa, tutte le volte che arbitra una delle nostre o la nazionale qualche “sbavatura” piu` o meno grande, almeno almeno dovuta ad una sudditanza o a un malcelato orgoglio celtico (questa e` una cazzata, ti fermo prima che parti a rispondere) la trovi.

          • Andria 2 Aprile 2014, 16:24

            Ad ogni modo, tornando serio, Sabato lo stade perde e non sara` colpa di Owens.
            L’unica colpa di Owens sara` quella di regalarci una gara magari noiosa… :O

          • Stefo 2 Aprile 2014, 16:31

            Andria scusa ti ho dato 3 video in cui Owens da giu’ e pesante a giocatori inglesi, irlandesi (x2), gallesi, francesi…eh no ce lk’ha con gli italiani…ti ho appena smentito il discorso sul calcio perche’ italiani con un video in cui dice la stessa cosa nella sostanza ad un irlandese (del nord per carita’), un video in cui da degli immaturi ad un inglese e francese e dice a 30 giocatori irlandesi e gallesi (eventuali stranieri non sono italiani) di comportarsi da adulti…se vogliamo criticarlo perche’ gigioneggia e fa il personaggio quando fa queste cose di certo si puo’ concordare ma i fatti ti dicono che queste pezze le fa con tutti (sono sicuro che cercando piu’ di due minuti te ne trovo altre di pezze del genere di Owens senza italiani coinvolti).

          • Stefo 2 Aprile 2014, 16:35

            Poi bon tutti gli arbitri contro mle italiane fanno sempre errori, son sempre in malafede o vittime di sudditanza psicologica, se lasciano correre sono troppo permissivi e penalizzano le italiane, se fischiano tutto sono troppo restrittivi e penalizzano le italiane…attegiamento morattiano.

          • Andria 2 Aprile 2014, 16:38

            Guarda che quei video li avevo gia` visti da mo…
            Oltre a ricordarmi almeno dell’episodio di Brown e Huget in diretta…
            Davvero non ti sembra che ci sia un minimo di svantaggio a giocare da questo lato delle Alpi?
            Non discuto la qualita` dell’arbitro, mai.
            Nemmeno quella di Pollock o Barnes per capirci.
            Scrivo solo che forse ce la dovremo meritare, ma la fiducia nei casi dubbi scarsamente ci viene accordata.
            Non so se sia un’opinione cosi’ tanto da tifoso.
            Io ci metto che le partite vanno vinte a prescindere.
            Si vedono arbitraggi scandalosi anche nel Super XV, di tipo smaccatamente casalingo.
            E i Pumas nel Rugby Chamionship non pagano spesso lo stesso insensato dazio?
            Dici di no?

          • Stefo 2 Aprile 2014, 16:50

            No come ho detto ieri penso ci siano arbitri piu’ bravi e arbitri meno bravi, indipendentemente dal metro che diventa un fattore personale per me il bravo e’ quello che e’ costante e continuo nel metro e che non fa errori macroscopici in continuazione…Clancy ad esempio per me e’ scarso come lo e’ McMenemy che i danni li fa anche quando arbitra partite senza italiane.
            Anche gli arbitri bravi possono sbagliare, possono sbagliare un paio di chiamate o incappare in una giornata in cui si perdono.
            Non credo alla suditanza psicologica, non credo alle stupidaggini “ah ma per far carriera aiuta questo o quello” di un famoso commentatore-ds, non credo che ci sia malafede…se lo credessi avrei gia’ smesso di seguire il rugby.
            Non sopporto assolutamente piu’ il lamento continuo dopo ogni partita, se laswcia correre e’ perche’ lascia correre, se e’ ferreo nell’interpretazione del regolamento e’ troppo restrittivo…non va mai bene per qualche motivo…specialmente quando si perde (cioe’ spesso nel caso delle italiane)…mai pero’ che quando si vince si ammetta qualche chiamata a favore (e prima che mi rigiri l’accusa puoi controllare che io l’ho fatto per il derby reputo che Rolland in mischia nels econdo tempo abbia invertito alcune chiamate pro-Leinster, nella vbittoria coi Dragons di un paio di mesi fa ho detto che il giallo al Gallese mi sembrava esagerato e che la prima meta tecnica e’ stata data frettolosamente…giusto due esempi che mi vengono in mente) anzi ogni tanto leggi lamentele anche li’ sull’arbitro…

          • Andria 2 Aprile 2014, 17:18

            Sei esagerato dai.
            Io non so se ci sia la sudditanza, nel senso che immagino di si’ ma non posso esserne sicuro, potrebbe non esserci come esserci.
            Se ti dai la “regola” di non discutere l’arbitro nel senso che accetti anche i suoi errori, puoi benissimo anche notarli. E scriverli.
            A me non va giu` il primo giallo preso dai Reds in casa Lions per dire l’ultima.
            Pero` non e` che se si ammette la probabile esistenza di certe cose il Rugby diventa meno bello.

            Quando l’arbitro ha uno stile che ti penalizza tu devi saper giocare insieme con lui, questo e` bello. A me basta.
            Poi non so chi possa aver ragione nella disputa tra i piagnucoloni e i moralizzatori (estremizzo il concetto) io me ne chiamo fuori, se, per intenderci, si potesse appurare con certezza pari a 1, che la sudditanza non c’e` beh tanto meglio.
            Owens resta bravo e simpatico. Ma il suo stile continua a non piacermi.
            Siamo logorroici. 😀

          • Andria 2 Aprile 2014, 17:22

            Un’ultima stronzissima domanda.
            Test match USA – ITA, l’ultimo disputato.
            Due rossi per gli Eagles.
            L’hai mai visto quel match?
            Li ricordi quei rossi?
            Bene, se al posto degli Eagles ci fosse stata un’atlra squadra sarebbero stati rossi?
            L’ultimo incontro che ho visto la settimana scorsa, cioe` Sharks – Waratahs, avrebbe dovuto finire in 13 contro 13…
            Boh, magari hai ragione al 100%, pero` forse hai ragione al 60% e il restante 40% e` la zona grigggggia.

          • Stefo 2 Aprile 2014, 17:35

            Infatti Andria io non ho problemi a parlare di errori…anche quelli a favore…il mio problema per cui mi sono mosso su una posizione da “moralizzatore” e’ la piega che spesso la discussione prende…ormai e’ il piagnisteo continuo (ben fomentato dal commentatore-ds ogni volta che puo’ per tirare acqua al suo mulino)…se la discussione fosse un normale brutta partita, o Clancy e’ due stagioni che non azzecca una partita importante e di mischia ne capisce quanto io di fisica nucleare ci starei, ma se diventa sbaglia contro di noi e basta, ci penalizza e lo fa apposta perche’ vuol far carriera, e’ un lacche’ che favorisce sempre i forti e simili allora mi parte il vaff…anche perche’ come detto ieri quelli che scrivono queste cose son quelli che applaudono Brunel quando dice che in Italia manca la cultura sportiva…ed allora doppio vaff…

            Guarda LAm si e’ lamentato molto in settimana dell’ultimo fallo nella partita di Llanelli, gli brucia e ci sta perche’ vincendo avrebbero raggiunto gli Scarlets e pareggiando tenuto viva la possibilita’ di arrivare sesti ed andare in HC (o come si chiamera’) la prossima stagione…quando mi parla di sudditanza psicologica (e lo ha fatto) lo manderei aff e gli direi di smetterla di piagnucolare che la sua squadra ha concesso almeno 2 mete da polli nella partita…quando pero’ invece mi fa un discorso sul fatto che serve ripensare la struttura degli arbitri in Pro12 in maniera piu’ professionale centralizzando nella lega la gestione con un direttore degli arbitri e con la possibilita’ di far salire o scendere gli arbitri a seconda delle prestazioni e non lasciando la gestione ad ogni union dei propri arbitri gli do pienamente ragione…sono il primo a pensare che bisogna fare un passo verso una vera profesionalizzazione degli arbitri in generale e per quel che riguarda il Pro12 una gestione piu’ da lega vera degli arbitri con un comitato che valuta l’operato dell’arbitro in un arco di tempo e prende anche decisioni di metterlo fuori dal panel (ovviamente non puo’ essere una partita unica a portare a questo ma almento una serie di prestazioni negative).

  6. Rosberg 2 Aprile 2014, 11:44

    Scusate la domanda da “verginello” ma….da qualche parte si può vedere una partita di queste? Magari il Toulon??
    merci..

    • San Isidro 2 Aprile 2014, 14:50

      sicuramente sky le trasmette, male che vada le vedi in streaming al computer…

      • Katmandu 2 Aprile 2014, 15:35

        San per il “verginello” bisognerebbe consigliargli di partire per uno degli stadi con “vaginate di steriline” e vedi poi come si diverte 🙂

        • fabiogenova 2 Aprile 2014, 15:45

          E invece bisogna proprio vederle su Sky, porca Eva! A Tolone i biglietti sono finiti da un pezzo e a Clermont non riesco ad andarci sabato. Nel caso qualcuno avesse un biglietto da vendere per Tolone, eccomi qui.

          • mistral 2 Aprile 2014, 16:43

            per quanto ne so non sono nenache usciti dal rct store del mayol, o meglio hanno aperto le vendite alle 8,30 e alle 12 eran già tutti bruciati…

          • Stefo 2 Aprile 2014, 17:03

            Posso aggiungere che da quello che so anche i biglietti qua per i tifosi del Leinster sono volati via in un batter d’occhio quindi non dovrebbe neanche esserci invenduto della squadra ospite di ritorno…

          • mistral 2 Aprile 2014, 18:07

            3000 dall’irlanda e oltre 500 irlandesi trapiantati in provenza, leinster non gioca del tutto fuori casa…

          • Stefo 2 Aprile 2014, 18:12

            Beh mistral bene o male questo vale per tutti i quarti, sono obbligati a dare una percentuale alla squadra ospite.

          • Stefo 2 Aprile 2014, 18:25

            Tu mistral sei riuscito ad avere il biglietto e vai?

          • mistral 2 Aprile 2014, 18:43

            no, è di domenica sera e non riesco a rientrare con comodo, (il lunedì purtroppo si lavora) mi limiterò all’ultima di top14 a nizza…

        • Rosberg 3 Aprile 2014, 23:20
      • Rosberg 3 Aprile 2014, 21:22

        Allora tocca spendere 30euri al mese per vedere na partita. Ma almeno Sky fa vedere le partite del Top14 regolarmente? O solo qualcuna di coppa. Perchè sennò faccio l’abbonamento.
        Grazie

  7. Katmandu 2 Aprile 2014, 12:38

    Io pensavo che il buon Guy Noves abbia finito come allenatore, il fatto è che secondo me ha finito a Tolosa e non come allenatore, spiego meglio
    Tolosa per definizione deve vincere se arriva secondo ha perso
    Ora io ultimamente ho visto qualche partita e debbo dire che non stanno giocando male, meglio stan giocando meglio dell’anno scorso, anche nell’altima gara han giocato molto bene pecato han perso, ecco secondo me Noves può ancora fare l’Allenatore ma penso che fuori dallo stade

    • Andria 2 Aprile 2014, 14:32

      Quello che scrivi e` vero. Non stanno giocando male come l’anno passato.
      Ma non stanno giocando al loro livello, ci manca quel quid tra il giocare bene e vincere giocando bene. Qualche anno fa invece ci risucivano.

  8. Pif87 2 Aprile 2014, 14:56

    lo ST secondo me sta patendo un ricambio generazionale che ogni tot anni ci può anche stare, ma sono d’accordo con Kat che quella è una piazza che se arrivi secondo hai perso e anche male…
    alla base, il ritiro di gente come Jauzion e Servat non poteva non percuotersi sulla squadra, non solo in termini di “qualità” del gioco, ma anche in termini di leadership…Albacete ha i suoi anni, così come Steenkamp o Johnston…sono stati veramente tritati dagli infortuni (vedere da quando è tornato McAlister come sono cambiati i risultati) e alcuni giocatori stanno ancora crescendo, ma ci vuole un po’ di pazienza (i vari Tolofua, Camara, Guillamon, Maka, Barraque…).
    Un periodo di calo ci sta e anche gli acquisti dell’ultima estate non sono stati di super giocatori, ma di giocatori bravi/molto bravi, tranne per Gear…se l’anno prossimo arriva già solo Flood, un Palisson che è un ottimo giocatore e parrebbe Atonio dallo Stade Rochelais ricominceranno a esser dolori per la concorrenza…

Lascia un commento

item-thumbnail

Champions Cup e Challenge Cup: le date dei sorteggi e di tutta la stagione 2024/25

Confermato il format attuale, a breve saranno resi noti i gironi. Intanto sono stati definiti tutti i weekend di partite

12 Giugno 2024 Coppe Europee
item-thumbnail

Champions Cup: finale pazzesca a Londra! Tolosa stende il Leinster ai supplementari

Una partita meravigliosa al Tottenham Stadium. I francesi battono gli irlandesi 22-31 nell'extra time grazie alla meta di Lebel e ai calci di Kinghorn...

25 Maggio 2024 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions Cup: la preview della finale tra Leinster e Stade Toulousain

Le due squadre più vincenti d'Europa in campo a Londra alle ore 15.45 di sabato 25 maggio per l'atto conclusivo della competizione

25 Maggio 2024 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Mischia devastante, Gloucester demolito: la Challenge Cup è degli Sharks

Dopo i primi 15 minuti di sofferenza i sudafricani prendono in mano la partita e conquistano la Coppa: decisivi i punti al piede di Masuku e le mete d...

24 Maggio 2024 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

La preview della finale di Challenge Cup tra Gloucester e Sharks

I sudafricani per fare la storia, gli inglesi per tornare ad alti livelli dopo tante stagioni difficili: a Londra sarà una grande sfida

24 Maggio 2024 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

La formazione di Tolosa per la finale di Champions contro Leinster

Un XV stellare per la sfida di Londra. Kinghorn batte Ramos per la maglia numero 15, mediana classica Dupont-Ntamack

24 Maggio 2024 Coppe Europee / Champions Cup