Spunta il nome di Andrea Cavinato per la panchina del Benetton?

Indiscrezioni senza nessuna conferma parlano del coach delle Zebre per i biancoverdi. O almeno così vorrebbe Alfredo Gavazzi

COMMENTI DEI LETTORI
  1. M. 21 Marzo 2014, 09:14

    Scusate, io parlo da ignorante. Cavinato ha fatto il primo anno alle Zebre. Non è andata malissimo. Ha senso metterlo a Treviso e non fargli continuare il lavoro per far ricominciare di nuovo da zero un altro alle Zebre?

    Oppure si vuole far diventare le Zebre un prolungamento di Calvisano con Guidi a gestire entrambe?

    • AleGialloNero 21 Marzo 2014, 09:44

      Se avrebbe senso? 1) Cavinato è trevigiano d.o.c. 2) E’ probabilmente l’head coach migliore in Italia, plurititolato, con esperienza nazionale e internazionale. 3) Ha lavorato con ottimi risultati con juniores, emergenti, under 19, under 20 dimostrando anche un’inclinazione verso la crescita dei giovani. 4) Dato che Benetton, per la partecipazione al pro12 ha implicitamente accettato di condividere federalmente una gestione tecnica in ottica Nazionale, lui sarebbe perfetto per questo tipo di ruolo. 5) Per motivi ovvi, ha già un rapporto di fiducia con la F.I.R., la quale, essendosi assunta questa responsabilità, non potrebbe rinfacciargli più di tanto qualora nascessero problemi nell’ambiente. 6) E’ autorevole. E in uno spogliatoio da ricostruire come quello di Tv non è una cosa secondaria. Se poi non dovesse allenare il Benetton perchè Munari si oppone ideologicamente, è giusto che qualcuno si assuma la responsabilità…

      • M. 21 Marzo 2014, 09:48

        Perdonami Munari ha ricevuto da lui paroline non certo gentili, vedi twitter recente.

        Detto questo: se è così bravo e ha appena iniziato un progetto con l’altra franchigia perché non farlo continuare di là alle Zebre?
        Che senzo ha ripartire da zero con entrambe?

        • AleGialloNero 21 Marzo 2014, 10:04

          Da zero, Tv dovrebbe ripartire comunque. Alle Zebre rimarrebbe magari Casellato, che farebbe ciò che ha fatto con Mogliano, vincendo lo scudetto. Ma le mie sono idee in libertà, senza conoscere bene le dinamiche di ogni ambiente. Però alla luce del rapporto che i trevisani hanno con Cavinato, in effetti la cosa sarebbe complicatina… Resta il fatto che una buon’anima ben vista dalla dirigenza biancoverde, dai tifosi trevisani e dalla F.I.R. occorre pure trovarla.

          • M. 21 Marzo 2014, 10:40

            Da quanto leggo (sul blog di Fumero) Casellato voleva ià andarsene a novembre e non rinnoverà alle Zebre.
            Se poi ricordi Gavazzi stesso aveva detto che Casellato aveva rotto il patto d’acciaio con lui…

          • LiukMarc 21 Marzo 2014, 11:26

            Casellato se rimane alle Zebre lo fa perchè lo legano alla sedia, mi sa. Sulle ragioni della bontà di Cavinato non discuto, ma son d’accordo sul poco senso che avrebbe far partire da zero due franchigie invece di una sola (con Cavinato che conosce bene le Zebre, ha impostato un certo gioco e sta facendo esperimenti anche in ottica nazionale)

        • Paolo 21 Marzo 2014, 17:21

          Ciao M.
          non è vero che Casellato se ne voleva andare a novembre. E’ vero invece che prima di Natale ha comunicato alle Zebre che probabilmente non sarebbe rimasto la prossima stagione. Non ha MAI pensato però di lasciare a metà stagione

      • dc 21 Marzo 2014, 09:51

        7) Cavinato sta sui maroni al 99.9% dei trevisani, se viene ad allenare a treviso allo stadio non fanno più di 7 spettatori compresa la famiglia cavinato/casellato

        • AleGialloNero 21 Marzo 2014, 09:55

          Non potevo sapere che la situazione fosse addirittura ai livelli che dici. Beh…allora mi sa che sarà lui stesso, eventualmente, a rinunciare alla panca biancoverde, qualora glie la proponessero. Sarà antipatico, ma non un idiota.

          • malpensante 21 Marzo 2014, 10:28

            Cavinato sta sulle balle al 99% di chi segue il rugby sempre che non gli alleni la squadra di casa. Ma anche lì ha delle percentuali altissime, Parma inclusa, che tra l’altro lo abbiamo già avuto. Ma con le Zebre sta facendo bene e qualcuno in più allo stadio ci va, rispetto all’anno del “simpaticissimo” Gajan. Bisognerebbe cominciare a guardare la sostanza, che con le simpatie c’entra poco. In questo caso la sostanza sarebbe l’evidenza che delle Zebre interessa solo gestire i quattrini, cosa che proprio nessuno avrebbe mai nemmeno sospettato fin dai tempi in cui le hanno messe su. E che le renderebbe non così simpatiche, attraenti e amate come fino ad ora. 🙂

        • Luc@ 21 Marzo 2014, 10:11

          dc, ti immagini la scenetta?
          Si passa dagli applausi all’ingresso in campo di Smith, ai fischi all’ingresso di Cavinato.

          Dato che ieri sono usciti a bocche cucite per non far straparlare i giornalisti, loro (i giornalisti, ma non tutti) si inventono le notizie più improbabili.

        • Back 21 Marzo 2014, 11:00

          Anche a me non piace ,ma ad onor del vero Munari era la persona più odiata a Treviso dopo Memo Geremia(Vero Tauro?)

        • Gabriele 21 Marzo 2014, 17:44

          No Cavinato NO !

  2. M. 21 Marzo 2014, 09:15

    Tra l’altro proponi Cavinato in casa di Munari quando si sa che tra i due non c’è certo buon sangue, cos’è la classica proposta per farsi dire di no?

    • Burroughs 21 Marzo 2014, 09:22

      E’ probabile; ti ricordi i tweet “affettuosi” di Natale sulla mischia fra Cavinato e Munari?

  3. try 21 Marzo 2014, 09:30

    Non ci posso credere e non ha senso proporre Cavinato .
    1-Se alle zebre va via Casellato, che senso ha far andare via anche Cavinato.
    2-Sanno anche i muri che Cavinato alla dirigenza treviso non è gradito.

  4. boh 21 Marzo 2014, 09:33

    Se TV ha accettato di avere la direzione tecnica di gradimento FIR… non è che ci siano molte scelte. Questo è ciò che passa il convento……Tutti gli altri frati negli anni han pensato bene di mandarli nelle missioni….con le buone, o con le cattive.

    • try 21 Marzo 2014, 09:39

      si ma se treviso ne dovesse mettere altri 4mln?
      A parte questo, cavinato sta allenando le zebre, dimmi che senso ha spostarlo da lì.
      Per non fargli fare troppa strada a guidi?

      • M. 21 Marzo 2014, 09:53

        Non ha alcun senso: hai una franchigia che inizia a fare qualcosa di decente e l’altra da rifondare. Che la prima prosegua il suo lavoro e la seconda ne inizi uno nuovo. Perché far ripartire entrambe da zero?

      • gsp 21 Marzo 2014, 09:54

        Non sono sicuro sui 4mln, ma sono daccordo che il walzer cavinato non abbia troppo senso.

  5. mapey 21 Marzo 2014, 09:39

    Cavinato no, Brunello neanche, Casellato si e no, i 4 milioni si tutti e subito.

    Perchè non parliamo dei stupendi acquisti fatti da munari in questi anni visto che che nei blog si dice che sia un conoscitore di questo sport?
    Roux pilone bidone, budd non pervenuto,de wall apertura, ambrosini,waters,loamanu,la grange….

    • M. 21 Marzo 2014, 09:51

      Budd ottimo giocatore, Loamanu ottimo giocatore, La Grange ottimo giocatore, Berquist buon giocatore. Per altro presi credo a prezzi di costo.
      Comunque Munari ha preso anche Campagnaro, Esposito, De Marchi, Favaro, Minto, Zanni ecc. ecc. O quelli non contano perché sono italiani?

      • giocogio 21 Marzo 2014, 14:31

        M. hai detto tutto o quasi, permettimi solo di rcordare a mapey che Roux dopo un anno è andato via per scelta di Munari mentre Smith lo voleva tenere .
        Da trevigiano ho sempre ricordato Munari come un “onto” ma da quando è a TV sono senza dubbio maggiori le cose buone che gli errori (pochi) che ha fatto.

    • Fabrizio 21 Marzo 2014, 10:00

      Perché secondo te Munari non è un conoscitore di questo sport? Mah…
      E poi scusa con i budget a disposizione chi ti aspettavi Carter e Richie McCaw… Ma dai…

      • LiukMarc 21 Marzo 2014, 11:27

        Che, voci dicono, potevano anche passare da treviso durante il sabbatico 😉

    • San Isidro 22 Marzo 2014, 03:05

      @mapey…mah…secondo te Budd non pervenuto? La Grange nella seconda parte di stagione dell’anno scorso è stato ottimo…Loamanu ha mostrato di essere un buon giocatore (tant’è che ora anche i Leicester Tigers sono sulle sue tracce)…Ambrosini non è scarso…posso capire il pilone sudafricano dell’anno scorso, ma non sparare così nel mucchio…chi volevi Dan Carter BOD?

  6. gsp 21 Marzo 2014, 09:57

    Cmq il direttore tecnico che non sceglie l’allentaore, ma fa il mercato mi sembra una ricetta perfetta per fare un disastro. Non puo funzionare, soprattutto se al DT piace avere controllo ed input tecnico.

    Vediamo che si sono detto ieri, ma una struttura cosí mi sembra difficile possa funzionare.

    • speartacKle 21 Marzo 2014, 12:45

      questo succedeva già prima, tra Smith e Munari sul mercato non è che ci fosse piena sintonia…
      comunque concordo che anche per Munari un passo indietro (Più distante dal campo e da alcune scelte) non sarebbe male…

  7. fracassosandona 21 Marzo 2014, 09:59

    quotone collettivo per dc (nonostante il mesto acronimo) M. e Try….

  8. Francesco.Strano 21 Marzo 2014, 10:09

    ma che discorsi fate…. come se Sexton giocasse male al Racing allora è colpa del dg….. probabilmente nei casi da voi citati da Munari è colpevole si….

    sevondo me è un buon dg che a volte eccede nella propria sicurezza di sé…

    comunque cavinato pluridecorato in ambito internazionale……. perchè non lo chiamano negli All Blacks allora??!!

    se è davvero un allenatore capace vada all estero a far la gavetta… e il SECONDINO

    • AleGialloNero 21 Marzo 2014, 10:38

      Ciao spiritosone… C’era una fondamentale VIRGOLA tra “pluridecorato” e “con esperienza internazionale” ma visto che arrivi sempre nel modo sbagliato e al momento sbagliato, ti chiarisco qualche idea: nel 2005 al suo 1°Superdieci vince lo Scudetto con Calvisano – 2007/2008 due Coppe Italia ed una Supercoppa con Parma – Va in F.I.R. portando l’Under20 tra l’elite – Torna a Calvisano e, con una neopromossa, vince Scudetto e Coppa nazionale. Bruscolini, lo so…
      Riguardo l’esperienza internazionale, oltre al Pro12 di quest’anno, ha giocato in Heineken e Amlin con Calvisano e con importanti squadre Under mondiali. In pochi anni come head coach non fa schifo, non trovi?

      • bogi 21 Marzo 2014, 13:19

        Sai simpatico lombardo qual’è il problema? che il sior Gavassi ha, come al solito in maniera molto diplomatica, sbattuto ai quattro venti che Casellato ha rotto il solenne patto di sangue.
        Qunidi dire no a Casellato a treviso e proporre Cavinato NON è una scelta tecnica ma come al solito una scelta di pancia (nel senso di scelta viscerale non di adipe), l’ennesima vendetta da consumare.
        Secondo te è razionale agire così?
        Stai facendo il bene del movimento?
        Stai ragionando sul lungo periodo seguendo un piano strategico?
        Casso, lo scorso anno diceva che a Treviso ci voleva un allenatore francese e che smith non andava bene, se non è ragionare di pancia questo; orizzonte temporale delle scelte massimo 48 ore.

        Mah.

        • gsp 21 Marzo 2014, 13:52

          E forse il futuro di Brunel all’improvviso non sembra piú troppo azzurro. Che dimostra proprio l’assueditá di quella dichiarazione di Gavazzi.

        • AleGialloNero 21 Marzo 2014, 14:43

          Ciao caro. E tu da dove spunti fuori? Grazie x il “simpatico”. Lo sei anche tu. Come Equitalia, ma lo sei. Poi mi spiegherai il “lombardo”… Cominciamo a buttarla sul territoriale, ora? Spero di no. Riguardo le tue congetture, io non ho proferito una sola sillaba pro-GavaZZi (con due zeta e non con due esse, altrimenti per me Zambelli sarebbe Zambèl…e via discorrendo). Io ho solo ricordato a qualcuno qui sopra che, ideologie e antipatie a parte, Cavinato non è una mezza sega. Poi su quello che sceglieranno Tv/F.I.R. tranquillo che non ci perderò il sonno…

  9. ungar 21 Marzo 2014, 10:21

    … non capisco perchè non Casellato .. italiano, più giovane di Cavinato, gradito dalla società, gradito dalla piazza, già scelto dalla federazione e quindi immagino ritenuto da loro valido …

    • rugby3 21 Marzo 2014, 10:37

      Abisso tra Cavinato e Casellato : di preparazione e di rapporti allenatore / spogliatoio allenatore / tifosi. A favore di Casellato naturalmente .

    • gsp 21 Marzo 2014, 10:50

      C’è da capire qual’è il patto casellato/gavazzi. Secondo me Gavazzi li vuole in nazionale dopo Brunel.

      • M. 21 Marzo 2014, 15:04

        Non è che a novembre Casellato era già stato contattato per sostiture Smith e forse Gavazzi s’incazzò per questo?

  10. AleGialloNero 21 Marzo 2014, 10:22

    Scusate… Chiedo a tutto il fronte compatto trevisano che è contro il potenziale arrivo di Cavinato (lo domando senza polemica e solo perchè voglio capire, non essendo nel vostro ambiente): ma i motivi di questo ostracismo verso di lui sono prettamente tecnici, sono perchè ha detto o fatto qualcosa di grave ai tifosi, sono perchè la sua famiglia è mal vista in città per motivi che non so o sono perchè ha osato mandare un tweet poco gentile a Munari?

    • speartacKle 21 Marzo 2014, 10:37

      Premesso che queste sono chiacchiere da bar su informazioni non ufficiali, ma perchè invece Casellato no? perchè uno decide di far valere il suo contratto allora viene epurato dallo staff? perchè ha rotto un patto? ma di che cosa stiamo parlando? senza contare l’assurdità del fatto di resettare le Zebre ancora per la terza volta in tre anni, e ricominciare ancora da zero.
      Senza contare che a queste decisioni secondo me il presidente come figura non dovrebbe neanche esserci, dovrebbero essere questioni meramente di linea tecnica portate avanti da un “director of rugby” se ce ne fosse uno…
      Ma davvero vogliamo rimproverare a Treviso di non accettare Cavinato quando la soluzione Casellato sarebbe più semplice senza scontri di antipatie?
      Allora mi viene da malpensare e dico che devono far posto per forza a Guidi che notoriamente non va daccordo con Cavinato e allora per non doversi subire lo scazzo interno alle Zebre mandano Cavinato a Treviso…

      • gsp 21 Marzo 2014, 10:56

        Lo sanno tutti perché deve esserci il presidente. Perché Treviso non ha piú l’indipendenza tecnica.

        • speartacKle 21 Marzo 2014, 11:03

          si infatti nessuno nega che il tecnico dovrà essere scelto insieme… mi chiedo perchè non una volta tanto non si possa discutere a livello tecnico, perchè se ci fosse una figura come un director of rugby o simile le scelte sarebbero teoricamente fatte sotto l’aspetto sportivo-tecnico e non solo politico, perchè anche mia nonna poraccia capirebbe che non ha senso cambiare l’head coach delle Zebre per il terzo anno consecutivo…

          • gsp 21 Marzo 2014, 12:45

            sono daccordo che non ha nessun senso, ed alla notizia mi sento di dare poco credito. sono quelle notizie che coprono il vuoto dopo l’incontro di ieri. certo poi, alcune di queste notizie si rivelano vere.

            sul director of rugby io sono daccordo al 100%, ma quella figura non puo’ essere Munari per la storia che conosciamo (ed anche perche’ PER ME, un director of rugby non puo’ fare altri lavori.)

          • speartacKle 21 Marzo 2014, 13:00

            Si possiamo discutere sull’opportunità del ruolo ricoperto da Munari.
            Però qui penso che stiamo mancando una cosa, il presidente deve occuparsi di tutti gli aspetti della Federazione?
            Io trovo che il compito di Gavazzi sia stato svolto, si è occupato della questione internazionale, della struttura della partecipazione Celtica decidendo soldi e franchigie, credo che il suo compito sia finito qui.
            Dovrebbe esserci una figura che viene incaricata dalla Federazione di occuparsi delle questioni tecniche come l’allenatore della nazionale, gli allenatori delle franchigie, che dia indicazioni sulle strade da seguire a livello di gioco. Così facendo si avrebbe un po’ di coerenza tra Nazionale e franchigie. Ora come ora decide tutto il presidente, Brunel risponde al presidente, gli allenatori delle franchigie rispondono al presidente.
            Secondo me in questa situazione c’è un cortocircuito tra “politica” e “gioco” troppo grande!

          • gsp 21 Marzo 2014, 13:10

            spear, condivido molto di quello che dici.

            pero’ nel panorama italiana quante persone hanno piu’ esperienza di gavazzi nel gestire tutti gli aspetti di una squadra? pochi davvero, molto pochi. potresti prendere un DT ma costerebbe abbastanza.

            devi anche considerare, che la il pro12 costera’ 1/5 di tutto il budget federale (stima molto tirchia) ed e’ giusto che decida lui. anche perche’ se le cose vanno male non avra’ dove nascondersi. se scegli un altro, sarebbe facilissimo passare le colpe.

          • speartacKle 21 Marzo 2014, 13:56

            per quanto possa essere competente Gavazzi la trovo una cosa sbagliata nel principio…
            Le colpe come ben sai verranno scaricate in qualsiasi modo non c’è bisogno di un capro espiatorio…

  11. Rich 21 Marzo 2014, 10:24

    Spero che sia una cazzata.
    1- Cavinato deve restare alle Zebre, non ha fatto male e non si può cambiare allenatore ogni santo anno. Destabilizza l’ambiente e i giocatori. Non che sia necessario fare come Ferguson (o aspettare forse troppo come con il grande Franco Smith), ma un minimo. In nessuno sport un allenatore fa bene al primo anno (salvo eccezioni).
    2- Cavinato non è antipatico solo alla dirigenza di Treviso, ma a Treviso in genere. Che sia il meglio in Italia potrei anche essere d’accordo, che non si trovi di meglio in altri posti è palese. Per avere un allenatore che segua una linea tecnica comune alla nazionale mica serve che sia italiano, anche perché vorrei ricordare che il CT stesso è francese…Se uno vuol pensare male sembrerebbe una proposta fatta apposta per far saltare il banco.

  12. nonno1 21 Marzo 2014, 10:37

    Purtroppo le voci mi sembrano credibili.
    Posto che Gavazzi vuole per le squadre di pro12 tecnici italiani di gradimento FIR i nomi per lui sono solo due. Guidi e Cavinato.
    Treviso non vuole nè l’uno (da sempre troppo FIR) nè l’altro (sgradito a prescindere sia alla dirigenza che alla città in genere).
    La soluzione poteva essere Casellato ma, non so il motivo, questi non è più gradito alla federazione.
    Brunello è uomo FIR che potrebbe andar bene anche a Treviso ma che oggettivamente non sembra essere, ancora, adeguato al livello.
    La soluzione non è facile

  13. carlo s 21 Marzo 2014, 10:38

    abbiamo letto anche qui che Munari non è gradito al presidente federerale, che non lo vorrebbe a Treviso.
    Zatta si presenta da Gavazzi con Munari per decidere del futuro di Treviso.
    Cosa gli poteva proporre il Presidente, ai trevigiani?
    Cavinato… mi sembra la cosa più logica, visto che Cavinato e Munari pare non si “annusino” molto.
    TV: non credo che su queste basi si possa costruire un dialogo con la federazione.
    Si parte molto male… la vedo dura.

    • Turch 21 Marzo 2014, 11:04

      E’ il presidente federale, non il Re. Non e` che se non gli va bene Munari allora lo dobbiamo cancellare dal rugby italiano

      • carlo s 21 Marzo 2014, 14:25

        @Turc il Presidente federale è stato chiaro sin dal primo minuto. La nuova franchigia deve lavorare in ottica federale. I soldi ce li mette la federazione. La guida tecnica deve ispirarsi alla linea della nazionale. L’allenatore deve essere espressione della linea della nazionale. TUTTO MALEDETTAMENTE CHIARO SIN DA SUBITO.
        Ragazzi, Gavazzi (mai fighe solo cazzi cit. Berton) questa volta ha giocato a carte scoperte e chi doveva capire avrebbe dovuto capire ed era libero di accettare o meno le condizioni.
        Qui invece Zatta sta ancora facendo braccio di ferro con Gavazzi e le sta prendendo alla grande e io sono convinto che la situazione non potrà che peggiorare per Treviso.
        La lotta per tenersi Munari è persa…purtroppo per noi e per lui

    • speartacKle 21 Marzo 2014, 11:07

      bene allora perchè ti sta antipatico munari proponi il capo allenatore delle Zebre cambiando linea tecnica per il terzo anno consecutivo solo per rispondere alla “provocazione”?

      • carlo s 21 Marzo 2014, 14:29

        Non puoi tenerti qualcuno alla guida di una tua franchigia che apertamente è contro di te, a meno che tu non sia autolesionista!!!

  14. jacoponitti 21 Marzo 2014, 11:00

    Ma come si fa a escludere un allenatore che risponde a tutti i requisiti imposti dalla federazione solo perché è inviso al presidente federale? Gavazzi è il presidente della FIR o un capo di una ‘ndrina? Casellato ha “tradito” e quindi non deve lavorare più: ma siamo impazziti?
    Come se non bastasse ha pensato bene di fare quel capolavoro d’ipocrisia che stata la proposta di Cavinato come capo allenatore di Treviso!
    Non mi è dispiaciuto il modo in cui Gavazzi si è mosso sulla questione Zebre-Benetton, ma è ornai chiaro che ha dei seri problemi a tener fuori i suoi interessi (vedi Calvisano-Zebre) e le sue personali opinioni dalla gestione degli affari federali.
    Gavazzi cà nissiun è fess!

    • Turch 21 Marzo 2014, 11:06

      Concordo. Considerando che poi l’allenatore di un franchigia con il presidente fererale dovrebbe vedersi qualche volta alle cene di gala, mica collaborare fianco a fianco su questioni tecniche. Mi paiono molto discorsi da “clan”.

  15. speartacKle 21 Marzo 2014, 11:12

    Cioè quà Gavazzi e come un po’ Dondi sembra il Berlusconi vecchi tempi, il Presidente operaio, il Presidente Casalinga il Presidente fruttivendolo, fa tutto!
    Non c’è una minima separazione tra le linee politiche e le scelte tecniche di merito.
    Solo io trovo che per gestire allenatori e scelte che comprendono l’area tecnica dovrebbe esserci una figura intermedia?

    • WinstonSmith 21 Marzo 2014, 11:36

      perfettamente d’accordo. il presidente non deve evidentemente essersi accorto che adesso è il Presidente della FIR e continua a comportarsi come fosse il DS di una squadra di club

  16. malpensante 21 Marzo 2014, 11:28

    Sono chiacchiere, per cui chi se ne frega. E chi se ne frega in generale: affari loro non ha mai avuto un senso più letterale.

  17. LiukMarc 21 Marzo 2014, 11:43

    Io in tutto questo non capisco l’incaponirsi della FIR per avere un tecnico italiano, quando sa benissimo che un tecnico degli avanti, o dei trequarti o un secondo in Nuova Zelanda, Inghilterra o Galles è più preparato del 99.99% (arrotondato per difetto) dei nostri…

  18. tony 21 Marzo 2014, 11:53

    Vediamo un po’ , lasciamo perdere per un po’ le capacità dei singoli soggetti. allenatori:Guidi,Casellato,Brunello,Cavinato,Presidenti Fir:Dondi,Gavazzi,Responsabili Fir:Checchinato,Resp.Benetton:Munari.Il nodo della questione viene dal passato….alla Fir interessa che se da dei contributi chi li riceve condivida certe necessità tipo formare per l’alto livello in un certo ruolo dove ci sono carenze dei giocatori,far riposare chi tira troppo la carretta e molto altro , al Direttore Generale di un club gli interessa vincere il più possibile , e ricevere più contributi possibili per fare una rosa il più possibile competitiva…entrambe sono aspirazioni legittime…lasciamo perdere le dichiarazioni di facciata…e anche i protocolli firmati, la verità è che sotto questo punto di vista le cose non sono andate bene (potrei fare 100.000 citazioni)ora purtroppo la situazione si ripropone essendo che in Benetton rimane Munari con un qualche ruolo…La federazione perchè la situazione non si riproponga cerca di imporre qualcuno a Tecnico e Direttore Sportivo che soddisfi le esigenze di Brunel….Quindi il nodo non è solo un problema di capacità ma di soddisfare le esigenze di Brunel e in questa ottica sono viste le due Franchigie.

    • malpensante 21 Marzo 2014, 12:04

      Ma se non ha mai caxxto di striscio né Phillips né Smith e anzi gli ha fatto far le scarpe, e gli avevano pure preso Gajan alle Zebre, poverino, di cosa stiamo parlando?

      • tony 21 Marzo 2014, 12:14

        Guarda di Philips non so’ ma di Gajan e Smith sì,e di quest’ultimo sono un grande estimatore,allora raccogli notizie certe e poi di qualcosa. E comunque non hai colto il problema problemi Tuoi.

  19. Da 21 Marzo 2014, 12:07

    Con Gavazzi non si va da nessuna parte. E’ una mia opinione che, SPERO, sarà smentita dai fatti.
    La motivazione è che se ancora non ha fatto fuori gli incompetenti della FIR vuol dire che è solo la continuità del lavoro insufficiente fatto da Dondi in precedenza.

    • Da 21 Marzo 2014, 12:09

      Aggiungo: vuole rompere le scatole a Treviso solo per far fuori chi, come il Benetton società, gli si pone davanti come antagonista. Il Rugby Italiano, con lui, non crescerà mai

  20. xnebiax 21 Marzo 2014, 12:37

    Gavazzi con questi giochini rompe davvero il cazzo.
    Ovvio che è per farsi dire dire di no, oppure per mandare via Munari, o entrambe le cose.
    Il nome dell’allenatore non può e non deve essere di competenza del presidente della Fir che non è un tecnico.

    • gsp 21 Marzo 2014, 13:04

      beh, insomma… la competenza tecnica di gavazzi, ovviamente comparata al panorama italiano, penso sia fuori discussione. basta vedere la rosa di treviso oggi.

      avrei piu’ problemi sulla sua mancanza totale di diplomazia, e sul fatto che sia eccezionalmente pragmatico, a scapito della programmazione pero’. e che gli scoppia la vena, ma quello nel rugby italiana non e’ ncessariamente un male.

  21. giocogio 21 Marzo 2014, 12:48

    Già ho poca voglia di rinnovare l’abbonamento ,figuriamoci se arriva Cavinato a TV evito di passare perfino vicino allo stadio!!!
    Non nego che capisca di rugby come pochi altri in Italia ma se è dovuto andare in Lombardia per avere una panchina un motivo ( + di uno) ci sarà!
    Perfino Casellato era già stufo di lui dopo due mesi alle Zebre.

    • boh 21 Marzo 2014, 16:50

      Casellato, quando, ha capito che il cugino non era che un burattino nelle mani di acciughina, e che se voleva rispettare il famoso patto di ferro con la suddetta acciughina, anche lui non doveva avere idee o ambizioni, ma prostrarsi alle direttive senza fiatare…le scelte da fare erano poche…o mi prostro o me ne vado.

  22. parega 21 Marzo 2014, 13:04

    anche su RUGBYMANIA.NET se vuoi vendere o acquistare un giocatore devi inviare un’email alla fir…aspettando risposta da gavazzone

  23. fracassosandona 21 Marzo 2014, 13:26

    La universale e incondizionata antipatia che suscita il povero cavinato me lo rende inopinatamente e sorprendentemente simpatico. Cmq meglio se resta a parma…

    • giocogio 21 Marzo 2014, 14:15

      ecco appunto meglio se resta a Parma e per chi non c’era all’ultimo
      TV vs. Zebre ricordo che Monigo all’ingresso in campo ha applaudito Casellato mentre non è volato nemmeno un ciao all’ingeresso di Cavinato.
      Per non dirvi i commenti dei veci in tribuna.

  24. luis 21 Marzo 2014, 14:56

    Con il modo di fare e pensare di G. il rugby italiano non va da nessuna parte: mancano chiarezza, competenze e programmazione ovvero un game plan per il futuro del rugby italiano.
    Assodato che la Fir metta a disposizione delle due franchigie 4 mil si tartta di vedere cosa vuol fare Luciano Benetton: non credo che si voglia far mettere i piedi in testa dai federali e quindi- a mio modo di vedere-metterà mano al portafoglio e farà la sua strada, altrimenti è meglio che lasci fare al sig.G e al buon Zambelli.
    Nello specifico il nome del nuovo allenatore a Treviso non può essere quello di Cavinato, per 1.000.001 motivi, a Treviso come società e città/pubblico è bruciato da mo. Di sicuro suo cugino no, oltre che essere sicuramente più preparato di “cipollina” e fa giocare le sue squadre mooolto meglio. Da dire che Umberto aveva un contratto 1+1 con possibilità di lasciare dopo il primo anno e quindi il sig.G ha propio poco da incazzarsi.
    Se esere il presidente della fir vuol dire “il rugby sono io” e meglio lasciarlo fare, lui e i suoi illuminati giannizzeri: i risultati parlano da soli, non vanno da nessuna parte. Mandiamoli a casa !!!

    • ermy 21 Marzo 2014, 19:54

      Hai ragione Luis, tra l’altro Treviso aspettava un bando con regole incorporate, dove sono le regole sui permit e stranieri? Come funzionerà l’ascensore con l’Eccellenza? Insomma come si può partecipare a un Pro 12 con tale approssimazione e superficialità? Poi ci si meraviglia del “carattere” che hanno gli anglosassoni in campo! Una squadra di rugby parte da queste basi, solide e chiare!!! Io fossi Benetton e Zatta lascerei perdere e rimetterei al gran burattinaio la franchigia.. Poi vediamo…

      • Hrothepert 21 Marzo 2014, 20:16

        ermy 4 mln di € fanno dimenticare anche le regole incorporate del bando!!!!

        • ermy 21 Marzo 2014, 21:09

          Hro, un bando andava fatto, indipendentemente dalla cosiddetta “prelazione” della Benetton. Fatto un bando le regole sono chiare e tutti possono partecipare. Questo, ripeto, vale per tutti, lasciate stare Treviso che vi manda in sbattimento… E inoltre tutto ciò andrebbe ratificato da un consiglio… quindi, qualsiasi fosse il partecipante regole chiare tolgono di mezzo tutte queste manfrine della peggior specie italica! Fine della storia! Riguardo a Benetton, sei sicuro di conoscere bene la materia o dici le cose per sentito dire e per letteratura? Cioè hai contatti diretti?

          • gsp 22 Marzo 2014, 00:55

            SOno daccordo ermy che il bando andava fatto. Il problema è che questo avrebbe comportato contratti federali (almeno) ponte ai giocatori, la FIR che decideva allenatore da sola cosí come le regole. Insomma visti i tempi si sarebbe di mettere al bando una squadra dove giá quasi tutto era deciso.

  25. boh 21 Marzo 2014, 16:43

    Vuol mettere Cavinato a Treviso, così il venerdì il nostro presidente, puo fregiarsi dell’onore di essere l’unico al mondo che decide le quattro formazioni di alto livello nel suo paese. una mail per la nazionale, una per le zebre, una per Treviso..e dulcis in fundo.. seduto in sede, dopo una cena con gli amici, sul tovagliolo, compila anche quella del suo amato Calvisano. Che soddisfazione fare il presidente FIR…Tutto il resto è secondario. E’ per questo che vuole allenatori italiani. Quelli stranieri di fronte a certe cose lo mandano affanculo.

  26. 6nazioni 21 Marzo 2014, 18:29

    agenzia ansa roma……ore 18.00
    coppia di allenatori x il benetton treviso: casellato/moretti

    • giomarch 21 Marzo 2014, 18:53

      Cambia molto. … ed in meglio 🙂
      E se proprio vuol rimandarci ,anche a mezzo servizio ,Munari al Petrarca per noi padovani meglio ancora. ..
      Ma sopratutto. .. alle elezioni federali quanto manca. …
      I club, dal veneto alla Sicilia, si ricorderanno di come sono stati trattati?

    • bogi 21 Marzo 2014, 23:49

      Ha, ha ha, bella battuta…. stai scherzando vero, no dimmi stai scherzando?
      No, dopo sanguin anche moretti?
      No dai è un scherso.
      Vero che è un scherso?

Lascia un commento

item-thumbnail

Benetton, Tiziano Pasquali: “L’idea è quella di alzare un trofeo”

Il pilone romano spiega quali sono le ambizioni personali e del club biancoverde

item-thumbnail

Benetton, Amerino Zatta: “Ogni anno ci siamo prefissati di fare un gradino alla volta”

Il presidente dei Leoni presenta la stagione 24/25 sia di URC che di Champions Cup

item-thumbnail

Comincia preparazione all’URC del Benetton: i convocati, gli assenti e il programma di lavoro

Due programmi differenti tra chi comincerà subito e i Nazionali impegnati nei test match e nelle altre competizioni

item-thumbnail

Benetton Rugby: nel 2023/24 un bilancio da 14 milioni, numeri da record destinati ad aumentare

Il bilancio consuntivo del club trevigiano evidenzia una crescita esponenziale sul piano organizzativo e finanziario

item-thumbnail

Benetton Rugby: un giovane prospetto azzurro rinnova in biancoverde

Resta nutrita e di qualità la batteria dei centri a disposizione di coach Bortolami per la prossima stagione