Irlanda alle prese con il sostituto di BOD. E Joe Schmidt guarda avanti

Sarebbero in quattro in corsa per la maglia verde numero 13. Ma il ct pensa anche al Mondiale ormai vicinissimo

COMMENTI DEI LETTORI
  1. LiukMarc 20 Marzo 2014, 11:10

    Son d’accordo su Fitzgerald, che anche a me piace molto, giusto per rimanere in casa Leinster. Tra l’altro a 12 ci sarebbe un certo Luke Marshall, ed ecco fatta la nuova coppia di centri per i prossimi 6-7 anni (senza dimenticare Keith Earls, che nascerebbe centro). Certo, sostituire BOD, impresa mica da poco…

    • Stefo 20 Marzo 2014, 11:18

      A centro Earls l’abbiamo visto ed abbastanza e ci e’ chiaro che proprio non puo’ resistere a livello internazionale, non ha la visione difensiva necessaria per farlo.

      • LiukMarc 20 Marzo 2014, 12:19

        Okay, lasciamolo all’ala allora, tanto ricambi ce ne sono 🙂

  2. ernesto 20 Marzo 2014, 13:04

    Al mondiale d’Arcy avrà 35 anni e1/2. Io penso che qualche difficoltà nei centri ci sarà per forza. L’ottima organizzazione (probabile) di gioco e la crescita (non certa) dei giovani potrà ridimensionare in parte i limiti.

  3. kinky 20 Marzo 2014, 13:17

    Io ancora ad oggi non ci credo che O’Driscoll non andrà al mondiale!!

    • kinky 20 Marzo 2014, 13:18

      …e se realmente non ci va saranno caxxi per l’Irlanda che SICURAMENTE non riuscirà a rimpiazzarlo degnamente entro un anno!!!

  4. tokoeka 20 Marzo 2014, 13:21

    opinione del tutto personale, ma io spero di non vedere Payne in maglia verde. E’ sempre il solito vecchio discorso su eleggibili ma ricordo che neanche 3 anni fa dichiaro’ che andava a Ulster dopo averle provate tutte per diventare all black, insomma sarebbe proprio club rugby, si ritira un campione e si mette dentro un kiwi esperto e pronto all’uso.
    chissa’ se ci saranno ‘pressioni’ della IRFU per far giocare costantemente a 13 i vari Henshaw, Fitzgerald, Payne magari dal prossimo campionato visto che ora nessuno dei 3 gioca stabilmente in quella posizione. poi per il tour estivo speriamo che Schmidt vorra’ allargare un po’ la rosa soprattutto sarebbe bene vedere finalmente Marmion come alternativa a 9

  5. miky 20 Marzo 2014, 14:50

    A me piace come gioca Darren Cave, solido e smaliziato.

  6. Stefo 20 Marzo 2014, 17:07

    Le alternative di valore ci sono, chiaro nessuno e’ Bod ma se qualcuno fosse Bod allora Bod non sarebbe stato unico ed incredibile com’e’ stato.
    Payne e’ la piu’ credibile nell’immediato ma fino a Novembre non e’ percorribile come scelta, Henshaw quest’anno e’ molto cresciuto nel ruolo in cui nel Connacht l’hanno schierato non poco, per me Henshaw ha un potenziale niente male

    In generale penso Payne abbia caratteristiche ottime nel ruolo, capacita’ di prendere belle linee di corsa, buona corsa, belle mani, buona visione in attacco e difesa ed amen sti mazzi se sara’ un equiparato visto che ad oggi non ce ne sono non mi scandalizzo ma farei continuare a crescere Henshaw che in propsettiva puo’ diventare il migliore e che ha solo 20 anni…entrambi poi possono coprire ad estremo quindi si puo’ dare spazio ad entrambi anche in chiave dar fiato a Rob Kearney.

    Cave a me piace moltissimo ed e’ almeno due stagioni che penso doveva venir incluso nel giro, il punto e’…e’ meglio di Payne?Non so…pero’ a Giugno merita la sua chance.

    • mezeena10 21 Marzo 2014, 09:47

      “poaching”??? 😀

      • Stefo 21 Marzo 2014, 12:02

        Oh mio Dio ne abbiamo gia’ parlato mille bolte…una cosa e’ prenderne a dozzine o come fanno altri paesi tanto ricchi andare direttamente a finanziare club nelle isole del pacifico in cambio di un diritto di prelazione nelle giovanili come Saracens e Clermont fanno, una cosa e’ avere in tutto il paese 4 project players come aveva l’Irlanda.

        • mezeena10 21 Marzo 2014, 13:22

          “poaching” era tra virgolette e con la faccina stefo! svegliato male???
          voleva essere un filo ironica la battuta!

  7. malpensante 20 Marzo 2014, 18:01

    Sostituire la coppia BOD-D’Arcy vuol dire cambiare molte strutture di gioco: è una bella sfida soprattutto per le terze linee, ma anche un’opportunità per sfruttare in pieno il talento di Sexton e le migliori caratteristiche di Kearney. Già quest’anno in difesa si sono visti cambiamenti e Schmidt, per infortuni o per scelta, con il Leinster ha giocato spesso senza uno, senza l’altro, senza tutti e due.

Lascia un commento

item-thumbnail

Anche Hugo Keenan verso il Sevens olimpico

L'irlandese si unisce al già nutrito contingente di giocatori che passano temporaneamente al rugby a sette

item-thumbnail

Galles, altri guai per Gatland: Anscombe rifiuta la convocazione e Sheedy si fa male di nuovo

Il tecnico dovrà sfidare Sudafrica e Australia con una mediana ridotta all'osso

item-thumbnail

Jasper Wiese “pianta” Ross Vintcent, viene espulso e ora rischia di saltare Sudafrica-Irlanda

Il terza linea sudafricano potrebbe ricevere una squalifica che gli impedirebbe di disputare il doppio match più atteso dell'anno

item-thumbnail

All Blacks, Sam Cane: “Non sono un giocatore finito”

Il flanker manifesta la sua gran voglia di finire la propria carriera internazionale al meglio

item-thumbnail

Nigel Owens e le nuove regole di World Rugby: “Più probabile che creino nuovi problemi anziché risolverli”

Il celebre ex arbitro ha detto la sua sui provvedimenti in vigore da luglio 2024

item-thumbnail

Il Sudafrica potrebbe lanciare un nuovo numero 10 nel prossimo tour estivo

Rassie Erasmus potrebbe buttare nella mischia un nuovo mediano d'apertura il 22 giugno contro il Galles