Rugby e strutture: la palla ovale esce sconfitta dalla partita sul Vigorelli

Vincono ciclisti e Consiglio di Stato, il Comune di Milano deve alzare bandiera bianca: “Niente gare ufficiali di rugby nel Velodromo milanese”

“Il Vigorelli non potrà essere utilizzato per competizioni ufficiali di rugby. Qualche squadra potrebbe allenarsi e prepararsi ma le dimensioni del prato non potranno consentire lo svolgimento di partite e gare di tornei nazionali e internazionali”. Così l’assessore allo Sport e al Tempo Libero del comune milanese Chiara Bisconti ha annunciato questa mattina in un intervento telefonico a Radio Popolare la conclusione della vicenda legata alla ristrutturazione del Vigorelli. Una conclusione che certo non sorride al rugby e che l’Amministrazione Comunale ha dovuto far sua di buon grado dopo l’intervento del Consiglio di Stato.
Ricordiamo che il Comune voleva trasformare il Velodromo in un moderno impianto polifunzionale in grado di autostenersi economicamente in cui era prevista la rimozione della pista di velocità per il ciclismo, sostituendola con una removibile. Scelta contestata dalle associazioni ciclistiche – nonostante quella pista sia inutilizzata ormai da davvero tanti anni – che hanno portato la questione a Roma al Ministero dei Beni Culturali dove la struttura è stata vincolata dalla dicitura “patrimonio storico” facendola diventare quasi intoccabile.
Ora, oltre al ciclismo (si spera…), potranno tenersi manifestazioni sportive di football americano o hockey su prato. Sport che richiedono un campo regolamentare più piccolo di quello di rugby.
Ricordiamo infine che anche il presidente FIR Gavazzi aveva balenato l’ipotesi di portare a Milano, proprio al Vigorelli, le Zebre.
“Per noi è un piano B – ha detto a Radio Popolare la Bisconti – La nostra prima opzione, uscita sconfitta, continuo a considerarla migliore e dotata di una sostenibilità con più ampie ma la scelta del Consiglio di Stato ci obbliga a dirigerci verso una soluzione più conservativa. Spero ovviamente per la città che si riveli fruttuosa”.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Serie A Femminile: ecco il calendario 2020/2021

Si parte il 18 ottobre: tutte le giornate, la formula del campionato e la composizione dei gironi

25 Settembre 2020 Campionati Italiani / Rugby Femminile
item-thumbnail

Champions Cup: Exeter-Tolosa, così in campo

La partita delle 16:30 preannuncia spettacolo: di fronte le due squadre più eclettiche d'Europa

25 Settembre 2020 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Challenge Cup: Il Tolone di Parisse attende i Leicester Tigers

Formazioni in campo alle 21:00 di sabato sera per conquistare una finale europea che manca da tanto

25 Settembre 2020 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Champions Cup: le formazioni di Racing 92-Saracens

Le due squadre si sono già trovate di fronte nella fase a gironi, spartendosi una vittoria a testa

25 Settembre 2020 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

In Inghilterra il rugby non di prima fascia si ferma fino al 2021

Dalla terza serie in giù al maschile, e dalla seconda al femminile, non si riparte: il rugby resta fermo in attesa di nuove indicazioni dal Governo

25 Settembre 2020 Emisfero Nord
item-thumbnail

L’assurda settimana di Tolosa prima della semifinale di Champions

Per evitare situazioni tipo quella di Castres, Ugo Mola ha preso misure estreme per proteggere il suo Tolosa

25 Settembre 2020 Coppe Europee / Champions Cup