Colorno chiude l’anno con una sconfitta

In terra ducale la spuntano i giovani dell’Accademia

Campionato nazionale Serie A girone 1, Turno 11

HBS Colorno Vs Accademia Nazionale 10-14 (P.t. 3-7)

Marcatori: 25‘ m Gabbianelli tr Azzolini (0-7);  40‘ cp Barbieri D. (3-7); s.t. 27‘ m Carretta tr Ceresini (10-7);  30‘ m Ferro tr Azzolini (10-14);
HBS Colorno: Corso (1’s.t. Torri), Torrelli, Pace (28’ Balocchi), Galante, Terzi, Ceresini, Barbieri D. (13’ s.t. Dusi); Da Lisca (cap), Carretta, Rollo (13’ s.t. Modoni), Potgieter (1’s.t. Borsi), Lopez, Tripodi (33’ s.t. Palma), Sanfelici (20’ s.t. Silva M.), Goegan (24’ s.t. Buondonno) All.Mordacci-Falzone
Accademia Nazionale: Cantoni, Di Giulio, De Santis, Gabbianelli (24’ s.t.Boccarossa), Miotto, Azzolin, Parisotto (24’s.t.Baruffato), Giammarioli (4’ s.t. Casini, 8’s.t. Giammarioli), Boccardo (cap), Cisse, Ruzza, D’Onofrio (1’s.t. Zanetti), Bigoni (24’s.t. Ferro), Sgarbossa (24’ s.t. Casini), Buonfiglio (Non entrati: Dallavalle, Agbasse)  All. De Marigny-Prestera
Arbitro: Alan Falzone (Federazione Italiana Rugby) Assistenti: Nicola Franzoi e Giacomo Giovanelli (entrambi Federazione Italiana Rugby)
Calciatori: Barbieri D. (HBS Colorno) 1/2, Ceresini (HBS Colorno) 1/1, Azzolini (Accademia Nazionale) 2/5, De Santis (Accademia Nazionale) 0/1
Note: Giornata umida con leggera pioggia. Temperatura 6° .Terreno morbido ma in buone condizioni. Spettatori 300.
Cartellini: al 39° giallo a Bigoni (Accadademia Nazionale)
Migliore in campo: De Santis (Accademia Nazionale)
Punti conquistati in classifica: HBS Colorno 1 , Accademia Nazionale 4

Commento: L’ultima sfida dell’anno 2013 sorride all’Accademia Nazionale che infligge al Colorno la terza sconfitta consecutiva nonostante il recupero dopo 9 gare di assenza del colornese d’adozione Samuele Pace, determinante nella sfida d’esordio dei biancorossi a Piacenza ad inizio Ottobre. Prima uscita davanti al proprio pubblico per il sudafricano Potgieter, all’esordio domenica scorsa nella sconfitta di misura a L’Aquila. Manca Federico Silva, operato mercoledì scorso per una pulizia meniscale al ginocchio sinistro presso la casa di cura Hospital Piccole Figlie di Parma. L’apertura dell’HBS tornerà in campo nel 2014: tempi di recupero stimati dallo staff medico della società colornese in quaranta giorni. Tra le fila ospiti invece sono regolarmente in campo i due tesserati del Rugby Colorno: Sgarbossa e il sorbolese Cantoni. Nei primi 20 minuti poche emozioni in una gara molto corretta che non si sblocca a causa degli errori dei due calciatori. La gara si sblocca al 25° con la bella meta in velocità dell’Accademia Nazionale col centro Gabbianelli. Il Colorno fatica alla mano ma domina le mischie chiuse. Da una serie di ingaggi arriva il piazzato che concede ai padroni di casa di chiudere il tempo sotto di 4 punti ma senza più Corso, costretto a lasciare il campo. Inizia la ripresa ancora sotto il segno degli errori da parte dei padroni di casa che perdono diversi possessi e rischiano di capitolare nuovamente. Altre forze fresche entrano per la compagine allenata da Mordacci alla ricerca del guizzo per riportare dalla propria parte l’inerzia della sfida. Gli errori al piede dell’accademia intitolata a Ivan Francescato tengono in gara un Colorno che fatica a rendersi pericoloso nella prima metà della ripresa appannaggio degli Under 20 di De Marigny e Prestera. Il guizzo puntualmente arriva con Carretta che concretizza la prima azione della ripresa dei colornesi nei 22 avversari portando avanti i suoi al 67° minuto. Il vantaggio dura due giri di lancette grazie alla pronta segnatura degli avanti federali: tutto da rifare per l’HBS e grande entusiasmo per gli ospiti che si rendono nuovamente pericolosi poco dopo. Gli uomini di Mordacci non riescono nello sforzo finale di ribaltare il risultato e devono subire la seconda sconfitta interna consecutiva.

Cronaca: Primo fischio del direttore di gara Falzone contro la mischia federale e Barbieri potrebbe portare avanti i suoi dalla piazzola ma fallisce il calcio, finito a lato da 35 metri. Terzi rompe un bel placcaggio sulla metà campo al 7° ma è brava la difesa della Francescato che ricaccia indietro l’HBS ma viene sanzionata per ingresso laterale in ruck: pallone nella mani di Sanfelici. Lancio difficile non controllato dai saltatori biancorossi che commettono in avanti. Ancora buona difesa degli ospiti al 10° che fermano l’avanzata di Carretta e riconquistano l’ovale. Molto corrette le due squadre nei primi minuti, pochi i fischi di Falzone. Ancora Carretta a rompere la linea difensiva avversaria al 11° servendo Barbieri che entra nei 22 per la prima volta.  Gli avanti vengono innescati dal mediano toscano prima che il folletto Terzi riproponga lo sforzo offensivo sulla parte sinistra dell’attacco biancorosso che perde l’ovale in avanti. La difesa federale risale il campo col veloce Miotto che per poco non sorprende la retroguardia colornese: l’ultimo calcetto a seguire finisce in rimessa laterale sui 10 metri: pericolo scampato per gli uomini di Mordacci. Lancio sbagliato della touche colornese, pallone recuperato dai giocatori della Francescato che ricevono un fallo in ruck sui 20 metri ma anche Azzolini fallisce il calcio del possibile vantaggio. Al 19° nuova chances per l’apertura federale per un placcaggio alto di Da Lisca: dai 25 metri Azzolini sbaglia ancora da posizione centrale. Al 21° il Colorno riparte da una mischia nella propria metà campo: nuovo fallo a favore del pack di casa che decide per la rimessa laterale che viene però battuta velocemente dai trequarti ospiti che spediscono fuori l’ovale. Pasticcia ancora la rimessa colornese che concede possesso e contrattaco alla Francescato. Mischia ben giocata dal Colorno che vince l’ingaggio e risale con Ceresini a cercare un varco tra le guardie ospiti: in avanti e palla nuovamente all’Accademia che abilmente trova un varco sul fronte sinistro. I trequarti in maglia blu in superiorità fissano l’ultimo avversario e danno al centro Gabbianelli il pallone per la facile meta trasformata. Ancora all’attacco gli ospiti al 29° che calciano in rimessa un fallo ricevuto sulla metà campo ma non riescono ad essere pericolosi, anzi vengono sanzionati e penalizzati anche di 10 metri per proteste. Lopez cattura il lancio di Sanfelici e fa partire il drive avanzante dal quale Carretta esce di gran carriera commettendo però in avanti sul placcaggio: mischia nei 22 avversari che riceve un fallo dal direttore di gara padovano che al 37° fischia a favore dell’HBS sui 22: Da Lisca decide di ingaggiare nuovamente rilanciando una bella azione alla mano col veloce Balocchi subentrato a Pace. Il placcatore non rilascia il biancorosso e viene sanzionato. Gioca veloce la squadra di Mordacci ma perde l’ovale in avanti ai 5 metri: sfuma così la migliore azione della prima frazione per portare punti nel carniere. Altra serie di mischie introdotte da Parisotto e ancora Bigoni sanzionato dal direttore di gara, per di più con un giallo al 39° che Barbieri sfrutta sbloccando il tabellino colornese. Il tempo si chiude con un attacco ospite: dopo un placcaggio sulla linea dei 22 metri è l’estremo colornese Corso a rimanere a terra: il veronese lascia il campo in barella sotto le cure dello staff medico biancorosso tra gli applausi del pubblico.

Dopo gli incitamenti dello staff tecnico biancorosso durante l’intervallo, riparte la gara con Torri e Borsi in campo. Tenuto contro gli accademici ad inizio ripresa, Ceresini va in touche e da l’opportunità ai suoi di giocare un possesso in attacco ma il lancio di Sanfelici è perso. E’ sempre la mischia biancorossa – davvero dominante- a dare verve in attacco all’HBS Colorno che con Terzi guadagna metri ma non riesce ad essere pericoloso. Pericolosa invece l’azione seguente dei federali che tagliano il campo con un calcio diagonale che per poco non trova Miotto sull’out opposto al 49°. Intorno al’ora di gioco l’Accademia potrebbe allungare con un piazzato ricevuto in mischia ai 40 metri ma Azzolini fallisce ancora il calcio confermando la sua giornata negativa al piede. Dopo una serie di calci di spostamento ripartono gli ospiti al 60° con una rimessa in attacco che viene persa. Marco Silva, appena entrato, risale il campo ma viene sanzionato con un tenuto che il nuovo calciatore De Santis prova nuovamente a piazzare nell’H colornese senza successo. Colorno finalmente nei 22 avversari con un calcio di Galente recuperato dal nuovo entrato Boccarossa che però viene sanzionato con un tenuto; giocata alla mano con diversi pick & go l’azione offensiva che porta Carretta in meta, ben trasformata da Ceresini per il primo vantaggio biancorosso che dura però solo 2 minuti grazie alla meta del tallonatore Ferro. Ovale schiacciato in mezzo ai pali dopo una serie di raccogli e vai degli ospiti entrati nei 22 grazie ad un’ottima azione personale del numero 8 Giammarioli. Crolla Palma sull’ingaggio al 38° minuto e Ferro pronto a lanciare la rimessa persa questa volta dai federali che riescono però a tenere sollevato Borsi nel placcaggio guadanando una mischia a favore poi persa. Mentre si avvicina inesorabile la fine del tempo, Colorno usufruisce di un ingaggio sui 40 metri, fatica il pack biancorosso a tallonare ma riesce poi a far uscire l’ovale servito per un trequarti che viene però portato fuori dal campo. Rimessa giocata sul primo blocco e ultimo pallone del 2013 calciato fuori per la vittoria in trasferta dell’Accademia Nazionale Ivan Francescato.

Trauma cranico contusivo con sospetta distorisione del rachide cervicale per Michele Corso, che ha abbandonato in barella la sfida a fine primo tempo. Inviato al pronto soccorso di Parma con ambulanza e medico rianimatore al seguito. Il giocatore rimane in osservazione, seguirà domani bollettino medico.

L’undicesima giornata si concluderà domani con le altre cinque sfide in programma per il campionato di Serie A girone 1 . Dopo la pausa invernale il torneo riprenderà domenica 2 Febbraio 2014 con l’inizio del Torneo delle Sei Nazioni con l’HBS Colorno atteso subito da un big match quando ospiterà al Maini i Lyons Piacenza alle 14.30

Serie A girone 1, turno 11 – domenica 22 Dicembre 2013
Pro Recco v Romagna RFC
Rugby Rubano v RC Valpolicella
Franklin&Marshall Cus Verona v Rugby Udine
Firenze 1931 v Rugby Banco di Brescia
Lyons Piacenza v L’Aquila Rugby

La classifica: L’Aquila Rugby 1936 punti 38; Rugby Colorno 34, Lyons Piacenza punti 33; Recco punti 30; Accademia FIR 27, Cus Verona punti 23;  Valpolicella punti 21; Rugby Brescia punti 17; Udine punti 14; Firenze e Rubano punti 9; Romagna punti

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Una giovane atleta della Partenope Rugby scelta come mascotte di Land Rover Italia alla RWC 2015

Giusy Ambrosio il prossimo 4 ottobre volerà a Londra per assistere a Italia-Irlanda

6 luglio 2015 Club
item-thumbnail

A scuola di rugby e di valori con un maestro d’eccezione: Diego Dominguez

Concluso il Gruppo Mediobanca Rugby Camp, lunedì inizia il Diego Dominguez Rugby Camp

4 luglio 2015 Club
item-thumbnail

Land Rover Cup: Domenica 21 a Roma seconda tappa del torneo Under 12

Dopo il successo di Padova nuovo appuntamento sul campo della Capitolina

16 giugno 2015 Club
item-thumbnail

ASD Rugby Sambuceto 2008 cerca tecnici per la stagione 2015/2016

La società abruzzese attende candidature

28 maggio 2015 Club
item-thumbnail

Land Rover Cup: domenica a Padova in campo le under-12 venete

Si replica domenica 21 giugno a Roma alla Capitolina

27 maggio 2015 Club
item-thumbnail

Torneo old Maledetti Toscani: scendono in campo agonismo e goliardia

Appuntamento sabato 16 allo stadio Chersoni di Iolo

12 maggio 2015 Club