Test Match, come escono le squadre dopo gli incontri del weekend

Solamente gli Azzurri e i Pumas non sorridono. E sabato prossimo sfida di fuoco a Twickenham tra Inghilterra e Nuova Zelanda

COMMENTI DEI LETTORI
  1. Stefo 11 Novembre 2013, 14:43

    Ieri sera mi son guardato Scozia-Giappone, Giappone che mi ha ricordato molto l’ITalia di qualche anno fa: per 50-60 minuti riescono a stare in partita ed a creare problemi agli avverari poi finita la benzina crollano.

    • ginomonza 11 Novembre 2013, 17:54

      allora hanno fatto meglio di noi ( 🙂 ) : siamo syati in partita 20 minuti si e no.
      Però il Giappone è crollato dopo il giallo, fino a lì ribatteva quasi colpo su colpo

      • Stefo 11 Novembre 2013, 18:13

        Aveva gia’ iniziato il calo fisico prima del giallo, il giallo e’ una conseguenza del fatto che i Giapponesi erano in riserva…hanno fatto bene per quello che sono oggi come oggi, 50-60 minuti a Murrayfield al livello della Scozia.

      • LiukMarc 12 Novembre 2013, 08:43

        Diciamo che anche noi non siamo migliorati tantissimo rispetto a questo “schema”. Solo che invece che crollare dopo tot minuti andiamo ad alti e bassi durante gli 80 minuti. Comunque il risultato è lo stesso: 80 minuti a livello di inglesi, gallesi o francesi (per non parlare dell’Emisfero Sud) non li abbiamo nemmeno pregando…

        PS Comunque la scozia non è che abbia fatto il partitone in effetti

  2. San Isidro 11 Novembre 2013, 15:18

    Pumas sconfitti da un’Inghilterra superiore, non c’è dubbio. Ma che siano stati proprio messi sotto non sono d’accordo. Se la sono sempre giocata, non hanno mai ceduto nemmeno sul piano piano psicologico, la prima di Hourcade non si può dire che sia stata un disastro. Risultato anche un pò ingeneroso, sul 24-12, dopo un calcio sbagliato di Bosch e diverse azioni in cui l’Argentina poteva arrivare alla meta dell’orgoglio, arriva una meta di Morgan estremamente facile, peccato. Nel complesso mi è piaciuto il lavoro del pacchetto, ottimo Nico Sanchez e le riserve sono entrate belle cariche, sottolineo la positiva prova del debuttante Santiago Cordero.

    • San Isidro 11 Novembre 2013, 15:20

      aggiungo che sarà molto dura a Cardiff, l’anno scorso i Pumas hanno vinto, ma erano in un altro periodo di forma e con meno infortunati…con l’Italia non ho proprio idea di che partita uscirà fuori…

      • Giovanni 11 Novembre 2013, 22:01

        …ed il Galles stava attraversando un periodo nero…

        • San Isidro 11 Novembre 2013, 22:11

          non troppo però visto che comunque avevano vinto il 6N con grande slam…è vero che il tour in Australia non era andato al massimo, è vero che le avevano prese in casa dai Pumas, dalle Samoa (dove furono distrutti fisicamente) e dagli AB (la partita più attesa di tutti TM dell’anno scorso – vincenti 6N vs vincenti RC – si rivelò a senso unico, ma enorme meta di cuore dei gallesi), oltre alla sfortunata partita con i Wallabies, però poi hanno rivinto il 6N, con un epilogo diverso rispetto all’anno prima, ma l’hanno vinto…magari noi tra un periodo nero e l’altro vincessimo qualcosa…

    • LiukMarc 11 Novembre 2013, 15:26

      Direi che hai ragione, ma l’Inghilterra sembra anche riuscire ad avere l’inerzia dalla sua in questi primi TM. L’Italia con l’argentina parte in svantaggio, purtroppo, ma l’ultima partita della serie è sempre un rebus. Per il resto ottima Irlanda – per l’Australia non sarà facile anzi – e un Sud Africa che mi chiedo se non avrebbe meritato di vincere l’ultima partita del Championship… Sono impressionanti…

      • San Isidro 11 Novembre 2013, 15:37

        Inghilterra che con i Pumas ha schierato una formazione anche un pò sperimentale, certo adesso devono affrontare gli AB…l’Australia, al di là che ci ha travolto con facilità, penso si stia riprendendo come collettivo, un motivo in più per fare meglio…Boks impressionanti…mi è piaciuta tanto anche la Francia di sabato che ha giocato a viso aperto con la NZ, tanto cuore, intensità e livello…per le Tonga, che l’anno scorso comunque scossero la Scozia, sarà durissima con i transalpini (anche se gli isolani gli fecero lo scherzetto al mondiale, ma quella era un’altra storia)…

      • MarkElla 11 Novembre 2013, 21:37

        quotone
        e che questi tuttineri qui (adesso sollevo un putiferio) sono i più forti di tutti i tempi

        • malpensante 12 Novembre 2013, 09:21

          In relazione ai tempi, direi che ci può stare. Parlano i numeri.

    • ginomonza 11 Novembre 2013, 17:57

      San capisco l’attrzione fatale verso i pumas e la loro terra però gli inglesi nel secondo tempo si sono riposati e avevano la testa già agli ABs.

      Io sarò a Londra a veder questo scontro di giganti

      • San Isidro 11 Novembre 2013, 18:06

        infatti gli inglesi sono stati superiori, ma oggettivamente non si può dire che i Pumas non si siano spesi e che non se la siano giocata (difesa di burro sulla meta finale a parte)…
        sul serio vai a Londra? complimenti, sicuramente sarà un grande spettacolo e, soprattutto, un test molto più vero rispetto a quello dell’anno scorso (inglesi bravi a vincere, ma quasi tutti i neozelandesi erano reduci da una brutta influenza e un virus intestinale che li aveva debilitati nei giorni prima della gara)

  3. Andria 11 Novembre 2013, 15:31

    Paolo lo pubblichi un XV della settimana come PlanetRugby?
    Cosi’ per friggere un po’ d’aria telematica…

  4. david p. 11 Novembre 2013, 17:09

    se devo fare una classifica delle più belle partite internazionali del 2013: l’ultima del rugby champion AB VS gazzelle, galles VS gazzelle appena disputata….e…di sicuro sarà memorabile la BATOSTA che daranno gli AB agli inglesi.
    direi che il 2013 si può riassumere per intensità e fisicità in queste 4 squadre…sempre che l’Irlanda ci sorprenda nell’ultimo test (ma ne dubito fortemente).

    • mezeena10 12 Novembre 2013, 08:24

      perchè non ti è piaciuta ABs vs Wannabies terza di bledisloe??? certo non aveva niente in palio, ma non è mai una partita qualsiasi!!!
      anche quella un bello spot per il running rugby..

  5. Katmandu 12 Novembre 2013, 07:20

    Io non ho visto gli AB di Parigi così invincibili come pensavo, certo han vinto, ma la francia dire che scherava una formazione sperimentale è dir poco, comunque l’unica cosa di positivo è che non si son disuniti mai e han sempre cercato il loro modo di giocare, pumas inghilterra la classica partita da formazioni mezze sperimantali, un po meglio Tomkins ma poca roba, ma deludente il nr 8 pumas che sbaglia una caterva di placcaggi non li ho contati ma eran tanti e li si è giocata la partita, primo tempo in cui gli inglesi han fatto quello che han voltuto e ripresa in cui i pumas han tamponato ma non basta per impensierire gli inglesi (che saranno monocorde ma son duri come sassi)

    • mezeena10 12 Novembre 2013, 08:31

      eh ma ti ricordi cosa ti scrissi prima di ABs francia??? non mi fidavo per nulla di questa presunta “inesperienza” dei galletti ed infatti..
      l’ 8 argentino era mica leguizamon??? purtroppo questa e la scozia son le uniche che non ho visto..

Lascia un commento

item-thumbnail

Barbarians: Tra i convocati nomi eccellenti in campo e in panchina

Tanti nomi importanti tra i primi convocati dei Barbarians, che il 27 novembre giocheranno contro Samoa a Twickenham

8 Settembre 2021 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Inghilterra: Maro Itoje nuovo capitano della nazionale?

A novembre ci sarà un passaggio di consegne con Farrell? In Inghilterra monta la discussione

3 Settembre 2021 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

All Blacks: c’è un nuovo gruppo di leader che punta alla Rugby World Cup 2023

Quattro giocatori, in particolare, guideranno il gruppo nei prossimi anni verso l'obiettivo iridato

1 Settembre 2021 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Gli Springboks hanno risposto alle critiche di Steve Hansen

Il ct Jacques Nienaber non le ha mandate a dire al collega neozelandese

1 Settembre 2021 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Steve Hansen durissimo: “Sudafrica-Lions? Una serie fatta solo di scontri fisici”

L'ex allenatore degli All Blacks non risparmia critiche ai colleghi per il modo nel quale hanno allenato la serie della scorsa estate