Andrea Cocagi saluta L’Aquila, va allo Stade Francais per due anni

Il giovanissimo figiano lascia l’Abruzzo dopo un solo anno e sbarca a Parigi (tra gli espoirs)

COMMENTI DEI LETTORI
  1. Simone S 15 Maggio 2013, 12:03

    Così fra 3 anni lo equiparano loro..

  2. riaan cotzee 15 Maggio 2013, 12:14

    ma ha giocato nella prima squadra dell aquila???

    • maxetere 15 Maggio 2013, 12:47

      Si, era titolare ma si è infortunato spesso ed ha saltato qualche partita.

  3. Katmandu 15 Maggio 2013, 12:21

    ma non lo si poteva proporre all’accademia? così
    1 diventava eleggibile e poi libero di scegliersi la squadra che vuole
    2 lo si valutava da vicino
    ma forse ha preferito andarsene lui e avere più soldi e giocare in un club con un blasone diverso, poi volendo ben vedere parigi non è livorno (con tutto il rispetto per la città sul mare)

  4. parega 15 Maggio 2013, 12:59

    chissa’ se i nostir federali si sono accorti che era in italia……..

  5. Rabbidaniel 15 Maggio 2013, 13:02

    Poi vogliono andare a fare scouting fra i prepuberi isolani per immettere sangue fresco nelle nostre e decadenti membra occidentali. Va a finire come le colonie, per non essere inferiori agli altri ci prenderemo gli scarti.
    La chair est triste hélas et j’ai lu tous les livres…

  6. Machete 15 Maggio 2013, 13:04

    alla fine è semplicemente una questione di soldi…….quanto lo paga lo Stade Francais?……un club o la federazione è disponibile a dargli lo stesso emolumento?….considerando che cmq è un 19enne….un “espoirs” …….che ha un’ottimo potenziale ma che cmq abbiamo visto poco giocare……
    c’è poco da fare quando si muove un club francese….difficilmente si riesce a trattenere un giocatore……

    • Hullalla 15 Maggio 2013, 14:00

      I contratti espoirs in Francia sono bassissimi – e’ anche una questione di opportunita’: chi ti puo’ insegnare meglio a giocare a rugby?

      • Machete 15 Maggio 2013, 14:31

        giustissimo…..tra L’Aquila e Stade Francais te che sceglieresti???…..in più secondo me gli daranno più dei mille euro al mese che prendeva….
        l’unica soluzione…se veramente si voleva puntare su di lui era farlo andare alle Zebre

        • Hullalla 15 Maggio 2013, 17:06

          a livello espoirs le paghe sono da pane e acqua, non credere… e in piu’ il costo della vita a Parigi e’ piu’ alto che a L’Aquila (o anche Parma)

          • mistral 16 Maggio 2013, 08:47

            scusate se mi intrometto in ritardo, ma se la LNR ha escluso dal salary cap delle squadre professionistiche le remunerazioni degli espoir “a condizione che non superino i 50.000 euro annui lordi (a cranio, n.d.r.)”, per i migliori non si parla poi di quattro lirette… se è veramente bravo come voi dite, qualcosino in più dei mille euri al mese Racing è in grado di assicurarglieli… coté alloggi, in francia esistono meccanismi di aiuto alla persona per i redditi bassi (per bassi si intende al di sotto dei 36.000 euro lordi annui) che integrano il costo dell’affitto, per cui anche attorno a parigi (si parla di colombes e dell’haut de seine, non sicuramente del IV°arrondisement), un alloggetto a prezzo calmierato lo trovi…

          • mistral 16 Maggio 2013, 08:49

            e se poi consideri il livello delle strutture di allenamento, di studio e di accompagnamento agli atleti del racing, e li confronti con l’aquila, beh… come dice la pubblicità, “non ci sono paragoni”…

          • mistral 16 Maggio 2013, 09:29

            annullo tutto, non mi sono svegliato e ho preso stade per racing…

  7. parega 15 Maggio 2013, 13:07

    visto a reggio e’ veramente un giocatore di un altro livello , infermabile a campo aperto , a reggio ha fatto piu’ danni lui di tutta l’aquila

    • parega 15 Maggio 2013, 13:09

      difatti a reggio e’ stato man of the match non per niente

  8. eze 15 Maggio 2013, 13:24

    E’ un 1994 che si è fatto 1.188 minuti in 15 partite di eccellenza. La squadra è retrocessa ma lui poteva andare in altre squadre e credo che in Francia prenda molto meglio ed abbia prospettive enormi.
    Si sta profilando un notevole abbassamento del livello dell’eccellenza dovuto alla fuga di tutti quelli che costano di più, zebre escluse beninteso!!!

    • Hullalla 15 Maggio 2013, 14:30

      Non credo che in Francia come espoir prenda (nel breve) molto meglio (ma forse ha dei contratti piu’ sicuri e quel poco che gli promettono lo pagano puntualmente).
      Il punto e’ la possibilita’ di miglioramento: tu andresti a Parma o a Parigi?

  9. kinky 15 Maggio 2013, 13:55

    Cazzo devo avere il mirino, ho scritto di lui proprio stamattina inerente all’articolo sulle convocazioni ‘straniere’ dei francesi!

  10. try 15 Maggio 2013, 13:58

    L’unico modo per non farlo emigrare, poteva essere quello di ingaggiarlo in una delle due Celtiche.
    Se era veramente forte (e lo capisci subito se uno è forte o no) abbiamo perso l’ennesima occasione.

  11. giobart 15 Maggio 2013, 14:00

    Pazienza, vorrà dire che c’è spazio per un giovane italiano.

    • try 15 Maggio 2013, 14:26

      a beh si, non fasciamoci la testa.
      Solo che abbiamo gente (stipendiata) in giro per il mondo a trovare giocatori del genere.
      Questo ce lo avevamo sotto il naso e ce lo siamo fatto scappare.

    • boh 15 Maggio 2013, 15:47

      Già ma un giovane italiano che abbia quella struttura fisica, deve avere almeno 25 anni. I nostri pari età, i suoi pantaloncini gli arrivano alle ginocchia.

  12. ginomonza 15 Maggio 2013, 15:48

    ragazzi le grandi potenze stanno tutte ( meno una) recrutando equiparati e noi siamo ancora ancorati alla razza italiana?

    • try 15 Maggio 2013, 16:03

      E’ sempre una questione di potere.
      Le altre nazioni sono più potenti della piccola italia.
      Quindi da noi non arrivano i Nick Williams, bensì i Vosawai (con tutto rispetto)

      • boh 15 Maggio 2013, 17:51

        Magari al buon Wosa gli è mancato nel periodo migliore una serie di formatori con i controfiocchi. Come d’altronde mancano a qualsiasi dei nostri ragazzi.

        • malpensante 15 Maggio 2013, 23:44

          A parte che Nick qui c’è stato, e molti altri che stanno nei campionati come si deve ci sono stati o almeno passati, ma di dove vai cosa fai ne vorrei un bilico.

          • space 16 Maggio 2013, 08:06

            Concordo su Vosa: fisicamente è devastante, ed è un più che buon giocatore. Ha qualche momento di “assenza” ma rimane un gran bel trattore.

  13. edopardo 15 Maggio 2013, 16:38

    bè almeno come fatto per cedro e altri ingaggiati nella emergenti potevano almeno convocarlo li così era un punto fermo per il futuro che ci voleva? Ne abbiamo convocati di personaggi che poi non abbiamo mai usato o pochissimo….

  14. edopardo 15 Maggio 2013, 16:39

    Cedaro volevo dire e successe anche per Gerber 2 o piu anni fa….

  15. Gianangelo 15 Maggio 2013, 19:45

    caro edopirla ci vogliono 3 anni prima di equiparare uno straniero e lui è in Italia da un anno, Cedaro ha il passaporto Italiano, Vunisa ad esempio lo hanno trattenuto, si farà quest’anno alle zebre e dal prossimo sarà equiparabile.

  16. edopardo 15 Maggio 2013, 23:22

    Spero che hai sbagliato a scrivere gli insulti tienili per te… e cmq dicevo che almeno potevano tenerlo in una franchigia nostra se un club come lo stade lo prende vuol dire che qualcosa hanno visto bene del ragazzo e noi lo lasciamo andare via..sia club che franchigie che federazione…

    • Hullalla 16 Maggio 2013, 10:17

      Capiamoci: se tu avessi un’offerta da Parma (o L’Aquila o una qualsiasi altra squadra italiana) e un’altra offerta dallo Stade Francais, dove andresti??? (anche se lo Stade ti offrisse meno soldi, ma un contratto biennale con gli espoirs…)

Lascia un commento

item-thumbnail

Top10: i risultati della quarta giornata

Calvisano vince a Parma. Petrarca rullo compressore, che spettacolo nel derby di Roma

16 Ottobre 2021 Campionati Italiani / TOP 10
item-thumbnail

Top10: diretta streaming Viadana-Lyons Piacenza

Calcio d'inizio alle ore 16

16 Ottobre 2021 Campionati Italiani / TOP 10
item-thumbnail

Top10: diretta streaming Fiamme Oro-Lazio

Calcio d'inizio alle ore 15:30. E' il momento della stracittadina romana

16 Ottobre 2021 Campionati Italiani / TOP 10
item-thumbnail

Top10: Rovigo vince l’anticipo. Colorno, mai domo, cede 34-28

I bersaglieri si prendono la vetta, gli emiliani un prezioso punto di bonus

16 Ottobre 2021 Campionati Italiani / TOP 10
item-thumbnail

Top10: quarta giornata, dove si vede e le formazioni

Si torna in campo a partire dalle 15.30. Due gare in diretta streaming

16 Ottobre 2021 Campionati Italiani / TOP 10
item-thumbnail

Top10: diretta streaming Rovigo-Colorno

Calcio d'inizio alle 19.35

15 Ottobre 2021 Campionati Italiani / TOP 10