Accademie e Centri di Formazione: sedi, allenatori e Carlo Checchinato

Il presidente federale Alfredo Gavazzi in una intervista spiega qualche dettaglio in più della nuova struttura che assumerà il nostro movimento

COMMENTI DEI LETTORI
  1. Stefo 14 Maggio 2013, 15:42

    Innovazione nella continuita’ era li slogan?Serviti…vediamo ora dove finisce Ascione

  2. gsp 14 Maggio 2013, 15:52

    mi sa che i debiti da pagare per l’appoggio elettorale di Dondi sono ancora tanti.

  3. eridano 14 Maggio 2013, 15:58

    scommettiamo che un centro di formazione u16 e una accademia u18 avranno sede a Calvisano?

    • gsp 15 Maggio 2013, 11:35

      sono scelte sempre scomode, ma se non cambia la struttura ed il ruolo del presidente federale (cioe’ presidente eletto ‘politico’ ed affiancato da un CEO amministrativo) queste cose sono normali. tanto piu’ che pochissime societa’ possono competere con calvisano nella produzione e sviluppo di giocatori. vediamo come va a finire.

  4. tergestum 14 Maggio 2013, 16:26

    il tutto mi ricorda le nomine delle commissioni parlamentari di qualche giorno fa.
    memento audere semper…..

  5. Hullalla 14 Maggio 2013, 16:50

    Oh! Siamo a posto, finalmente…
    … … … …

  6. poros 14 Maggio 2013, 17:19

    Probabilmente sono poco informato, ma pare un progetto fatto con la carta geografica e con il n° delle società, degli iscritti. Mi sfugge il percorso di selezione, formazione verso obiettivi di miglioramento degli standards tecnici, agonistici, atletici. A pensar male sembra una piattaforma politica!
    Boh!

    • eze 14 Maggio 2013, 22:32

      direi piu che altro con la mappa dei voti presi per diventare presidente federale.
      Come si giustifica una sola accademia under 18 in veneto dove risiede il 30% dei tesserati? Non sono veneto ma i veneti che fanno vanno in Piemonte ? Oppure le accademie avranno dimensioni diverse tra loro ?

  7. mezeena10 14 Maggio 2013, 18:18

    interessante la risposta del presidente gavazzi sui tecnici che dovranno guidare le franchigie..”anche se non son pronti o qualificati non importa, se no non si parte mai”!
    quando si dice avere le idee chiare!!!

    • mezeena10 14 Maggio 2013, 18:19

      scusate non le franchigie, le accademie intendevo!

  8. fracassosandona 14 Maggio 2013, 18:26

    con tutte queste “accademie” chi andrà più a “scuola”?
    cosa può dare una delle 32 accademie federali ad un U16 che non gli possa già dare la società in cui milita?
    se poi mi dice che verranno in Italia 32 allenatori provenienti da Galles e NZ e che gli stessi saranno a disposizione di tutti i club con campi intensivi per migliorare gli skills alla mano e al piede dei nostri virgulti, allora è un altro discorso…

    dovessi decidere io… più che pensare a creare tante accademie lascerei i giocatori ad allenarsi presso le rispettive società e metterei a loro disposizione dei tecnici (che evidentemente non abbiamo nemmeno in Veneto, viste le manine di pietra ed i piedi a banana della maggior parte dei nostri giocatori…) specializzati a migliorare le abilità individuali che girino sul territorio programmando allenamenti specifici e cadenzati presso ogni società interessata…
    costo del progetto? 60.000,00 euro all’anno tra stipendio e rimborso spese a ciascun tecnico…
    durata del progetto: tre anni, esauriti i quali si spera che qualcosa abbiano imparato anche i nostri allenatori…

    • william 14 Maggio 2013, 19:13

      Si’ ma ci vogliono gli allenatori (anche per le accademie, ovvio). Quando ero piccolo io una volta al mese veniva un luminare della federazione, ben pagato dalla nostra societa’, a guidare allenamenti di qualita’. Sono stati i peggiori allenmanenti della mia vita..

      Altre volte la nostra societa’ organizzo degli incontri con ex giocatori mirati a migliorare alcuni skills. QUelli furono ottimi allenamenti che ancora oggi mi ricordo (conobbi anche Giovannelli e le sue manone!!)

      Insomma ti do perfettamente ragione. Ma soprattutto bisogna trovare qualcuno all’altezza, perche’ se fanno le accademie e poi chiamano me ad allenarle non si va da nessuna parte

  9. tvonsax 14 Maggio 2013, 20:14

    mi sento tranquillo con Checchinato al comando, in tutte posizioni ricoperte in federazione ha sempre fatto benissimo (per se’ stesso……)

  10. mezeena10 14 Maggio 2013, 20:39

    scusate l’ ot..@san isidro finalmente han postato il CASI ti incollo il link! ciao 😉
    http://forum.rojadirecta.es/showthread.php?196196-RUGBY-URBA-San-Luis-vs-CASI-11-5-2013

  11. poppy 14 Maggio 2013, 21:27

    Mi sfugge la logica:”due in Lombardia una in Veneto”, accademie U16, se è solo per il numero dei praticanti, mi sembra poco logico, se è per “punire”, il Veneto, mi sembra già più sensato. Naturalmente la sede sarà presso una Società amica, non sicuramente a San Donà, Valsugana, …,o chi ha appoggiato Zatta. Mestre che qualche hanno fa era scomparsa dal panorama rugbystico italiano, mi sembra una buona sede, visti gli ottimi risultati delle categorie U14 e U16. Le società che ho citato prima invece non mi sembrano che stiano facendo un buon lavoro (U 16 San Donà sta’ solo facendo le fasi finali nazionali).
    Vediamo di quanto mi sbaglio, accetto scommesse.

    • il carogna 15 Maggio 2013, 10:57

      Allora forse rubano la sede dei Roccia, vedremo se hai ragione.

      • poppy 15 Maggio 2013, 13:36

        Se fosse Rubano, non la condannerei così tanto, visto che una società di quelle che lavorano bene. Ha un vantaggio in Veneto rispetto ad altri, ha appoggiato Gavazzi e non ha appoggiato innocenti.

  12. 6nazioni 14 Maggio 2013, 21:28

    il carrozzone gavazzi batte anche quello di dondi.
    ma dove sono tutti sti ragazzi per le accademie?

  13. Rabbidaniel 14 Maggio 2013, 22:47

    Ma cosa vogliamo commentare? Questa gestione provinciale e particolaristica della federazione dove ci porterà? A naturalizzare 13enni samoani? Ma per favore…

    • mezeena10 14 Maggio 2013, 23:25

      qualche “bracconiere” pare sia gia partito in avanscoperta!

    • gsp 15 Maggio 2013, 12:05

      Sarebbe meglio farlo in modo sistematico. prendere a modello gli Exiles irlandesi ad esempio.

  14. San Isidro 14 Maggio 2013, 23:22

    Guarda caso due in Lombardia…vuoi vedere che una riguaderà esclusivamente la provincia di Brescia?
    Perchè non creare due accademie u.20 che dipendano direttamente dalle rispettive franchigie e che prendano atleti di interesse nazionale da tutto il territorio?

    • 6nazioni 15 Maggio 2013, 21:24

      san il campionato elite’ under 20 e’ stato cancellato dal 2013/14
      settore giovanile under 16 under 18.

  15. Da 15 Maggio 2013, 00:32

    Deludente… L’unica parola che mi viene in mente per questa notizia

  16. Francesco.Strano 15 Maggio 2013, 06:04

    Vergogna Gavazzi!!!! Vogliamo GENTE PREPARATA!!!!! SIAMO STUFI

  17. Maurizio 15 Maggio 2013, 09:01

    Adesso mi sento molto meglio, rabbrividivo all’idea che una persona competente come Checchinato, un cosiddetto cervello invidiato all’estero, potesse rimanere disoccupata…..

    • il carogna 15 Maggio 2013, 11:04

      sembra che alcuni cervelli siano effettivamente già fuggiti all’estero, lasciando però qua il corpo. Mah…

    • tony 16 Maggio 2013, 19:51

      E vero però il buon Carletto dicono che abbia contratto ancora per 2 anni mi sembra perlotanto se lo tengono….

  18. Mario 15 Maggio 2013, 09:19

    Scusate, tanto parlare di Accademie e poi praticamente cancellano il campionato U20 (leggete la Circolare Informativa FIR 2013-2014 a pag. 48 e seguenti) ?

  19. Katmandu 15 Maggio 2013, 09:59

    A mio avviso spiegatemi che vuol dire che prima facciamo le accademie e poi gli allenatori, è un controsenso prima compriamo la macchina e poi la patente? Boh
    E poi il centro veneto sarà il più grande di tutti? Si no cioè il civ (compreso trento bolzano e friuli) praticamente ha un sacco di socetà e atleti e quindi se qualcuno rimane fuori vuol dire che se ne va sicilia?

    • mezeena10 15 Maggio 2013, 10:39

      piu che innovazione mi pare “approssimazione nella continuità”!
      maaahhh!!!

      • Katmandu 15 Maggio 2013, 12:28

        sai cosa da più fastidio, non solo nel rugby ma ultimamente anche per i politici politicanti, che vengono dette, o meglio anticipate, progetti che di per se sarebbero forse molto buoni ma risultano anche molto fumosi, tanto rumore per nulla
        guarda anche il progetto apertura

        • malpensante 15 Maggio 2013, 13:17

          In questo caso era evidentemente una cazzata già al concepimento.

        • mezeena10 15 Maggio 2013, 17:21

          chiamali fumosi kat! di mehrtens e del famigerato progetto suddetto non si è saputo piu nulla anche se ho sentito JK che rispondeva a delle domande a riguardo, evidentemente non è del tutto abortita l’ idea..aspettiamo di vedere i trasferimenti nelle franchigie per capirci qualcosa..certo che aspetta qua e aspetta la, si corre il rischio di finire come quello che visse sperando!

  20. william 15 Maggio 2013, 11:06

    E’ un mappazzone

  21. Mario 15 Maggio 2013, 13:18

    Scusate se torno a insistere.
    Parlare di Accademie e di Centri giovanili è come parlare del sesso degli angeli se viene affossata l’attività giovanile dei club.
    In base alla nuova normativa, senza il campionato U20, non si sa cosa andranno a fare l’anno prossimo i ragazzi dal 95 in giù( alcuni ancora 17enni all’inizio del campionato). C’è la possibilità per le squadre di Eccellenza, A e B di iscrivere una seconda squadra nella serie inferiore (ma sembra sia sbagliato e si parla della C) per parcheggiare i giovani il che, molto probabilmente, farebbe abbandonare questo sport a parecchi ragazzi.
    In alternativa ci potranno essere alcuni elementi (pochi) di interesse alla squadra maggiore, mentre la maggioranza ,se vorrà continuare, dovrà arrangiarsi in altri campionati.
    Alla faccia dei sacrifici e alla volontà che hanno dimostrato fino ad ora.
    Complimenti ! Continuiamo a farci del male !

  22. lupomar 15 Maggio 2013, 18:47

    Adesso però sta esagerando con la sua avversione al Veneto e alle società!

  23. 6nazioni 15 Maggio 2013, 21:28

    con la riforma del 2012 tantissimi ragazzi del 1996 hanno abbandonato il
    rugby.
    con la riforma del 2013 adesso tocca ai ragazzi del 1994 e 1995.
    scusatemi questi signori sono dei deficenti con il patentino

Lascia un commento

item-thumbnail

Altri 4 giovani prospetti entrano nelle Accademie di Franchigia

Due atleti approderanno all'Accademia del Benetton, altri due a quella delle Zebre

29 Marzo 2024 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Serie A Elite: ieri a Bologna l’incontro tra FIR e Club

Sul tavolo il rilancio del campionato, il numero di squadre partecipanti, la distribuzione dei permit player e la formula della Coppa Italia

29 Marzo 2024 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

FIR: approvato il Bilancio Preventivo 2024

Avvallato a maggioranza dal Consiglio Federale verrà ora inviato agli organi preposti per approvazione

27 Marzo 2024 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

L’impatto economico del Sei Nazioni 2023 sull’Italia: oltre 37 milioni di euro per Roma e la regione Lazio

Sono stati presentati gli studi relativi all'indotto creato dalle 3 partite casalinghe del Torneo dell'anno scorso

7 Marzo 2024 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Accademie U23 Zebre e Benetton: la lista dei 12 atleti che completeranno il proprio percorso di formazione

Al termine i giocatori potranno trovare spazio nei roster delle franchigie o delle squadre della Serie A Elite

8 Febbraio 2024 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

FIR e Ministero dell’Istruzione e del Merito sottoscrivono il protocollo “Scuole in meta”

Un documento di intesa che contribuisce a portare il rugby all’interno degli istituti scolastici

21 Dicembre 2023 Rugby Azzurro / Vita federale