Rugby femminile: le semifinali di Serie A e la formula Coppa Italia

Questo week-end si giocano le semifinali di andata del massimo torneo nazionale. A fine mese invece tocca alla Coppa Italia

Doranna De Carlini e Monia Salvini sono gli arbitri designati dal CNAr per dirigere le due semifinali di andata della massima divisione in rosa.

La milanese De Carlini dirigerà la sfida di Padova tra il XV locale del Valsugana ed il Benetton Treviso mentre a Monza la pratese Salvini dirigerà Monza – Sitam Riviera del Brenta.

SERIE A FEMMINILE – SEMIFINALE DI ANDATA – 12.05.2013
Valsugana Padova – Benetton Treviso, arb. De Carlini (Milano) – ore 17.30
Gdl: Zimei (Roma) e Cusano (Vicenza)
Quarto Uomo: Zambon (Treviso)

Rugby Monza 1949 – Sitam Riviera del Brenta, arb. Salvini (Prato) – ore 15.30
Gdl: Pezzano (Torino) e Smiraldi (Torino)
Quarto Uomo: Ballardini (Torino)

 

La FIR ha anche reso nota la formula del concentramento finale di Coppa Italia Femminile 2012-2013 per le categorie Seniores ed Under 16, in programma a Parma, presso la Cittadella del Rugby (Via Moletolo), domenica 26 maggio.

Confermata la formula degli anni precedenti con l’individuazione dei giorni in base al piazzamento ottenuto al termine della stagione regolare (ultimo turno 12 maggio) dalle squadre partecipanti alla due competizioni nazionali di Rugby a Sette.

A contendersi i due Titoli messi in palio saranno le squadre inserite nei gironi “Elite” Seniores (totale sedici formazioni) ed Under 16 (dodici formazioni).

Le società iscritte alle due competizioni (sessanta per la Seniores e trendatue per l’Under 16) avranno tempo fino al 13 maggio per confermare la propria partecipazione al concentramento finale del 26 maggio.

Finale Coppa Italia Femminile SENIORES 2012/2013

Composizione GIRONE ELITE per l’assegnazione del Titolo

Sedici squadre selezionate secondo il seguente schema:
– Girone 1 Lazio : 2 squadre finaliste;
– Girone 2 Veneto : 2 squadra finaliste;
– Girone 3 Emilia: 1 squadra finalista;
– Girone 4 Lombardia : 3 squadre finaliste ;
– Girone 5 Sardegna : 2 squadre finaliste;
– Girone 6 Piemonte : 2 squadre finaliste;
– Girone 7 Campania: 2 squadre finaliste;
– Girone 8 Toscana: 2 squadre finaliste

Le squadre saranno divise in quattro gironi da quattro squadre, ciascuna squadra incontrerà le altre tre per determinare una classifica dal 1° al 4° posto; le squadre classificate 1° e 2° di ciascun girone andranno a formare la griglia dei quarti di finale per l’assegnazione del Titolo, mentre le squadre classificate al 3°e 4° posto dei gironi iniziali si incroceranno nello stesso modo per determinare una classifica dal 9° al 16° posto.

Composizione GIRONE PLATE, per l’individuazione della classifica dal 17° al 32° posto

Sedici squadre selezionate secondo il seguente schema:
– Girone 1 Lazio : 2 squadre finaliste;
– Girone 2 Veneto : 2 squadra finalista;
– Girone 3 Emilia: 1 squadra finalista;
– Girone 4 Lombardia : 3 squadre finaliste ;
– Girone 5 Sardegna : 2 squadre finaliste;
– Girone 6 Piemonte : 2 squadre finaliste;
– Girone 7 Campania: 2 squadre finaliste;
– Girone 8 Toscana: 2 squadre finaliste.

Le squadre saranno divise in quattro gironi da quattro squadre; ciascuna squadra incontrerà le altre tre per determinare la classifica dal 1° al 4° posto. Le squadre classificate al 1° e 2° posto di ciascun girone andranno a formare la griglia dei quarti di finale: le vincenti accederanno alle semifinali (17°- 20°), le perdenti si affronteranno per determinare la classifica dal 21° all’24° posto. Le squadre classificate al 3°e 4° posto dei gironi iniziali si incroceranno nello stesso modo per determinare la classifica dal 25° al 32° posto

Composizione GIRONE BOWL per l’individuazione della classifica dal 33° al 60° posto
Per la definizione del Girone Bowl si dovrà attendere la scadenza del 13 maggio per conoscere il numero esatto delle squadre partecipanti.

Finale Coppa Italia Femminile  UNDER 16 2012/2013

Composizione GIRONE ELITE per l’assegnazione del Titolo

Dodici squadre selezionate secondo il seguente schema:
– Girone 1 Lazio : 2 squadre finaliste;
– Girone 2 Veneto : 2 squadra finaliste;
– Girone 3 Emilia: 2 squadra finaliste;
– Girone 4 Lombardia : 2 squadre finaliste ;
– Girone 5 Sardegna : 2 squadre finaliste;
– Girone 6 Piemonte : 2 squadre finaliste;

La formula prevede due  gironi (A e B) da sei squadre ciascuno che si incontreranno nelle gare di qualificazione con formula all’italiana; al termine le squadre classificate 1° e 2° di ciascun girone disputeranno la semifinale ad incrocio.

Le vincenti la semifinale giocheranno la FINALE , e si contenderanno il Titolo della Coppa Italia Femminile Seniores a 7- s.s. 2012/2013; le perdenti giocheranno la finale per 3° e 4° posto.
Le altre squadre disputeranno una gara di finale a seconda del piazzamento ottenuto per determinare la classifica dal 5° al 12° posto.

Composizione GIRONE PLATE per l’individuazione della classifica dal 13° al 32° posto
Per la definizione del Girone Plate si dovrà attendere la scadenza del 13 maggio per conoscere il numero esatto delle squadre partecipanti.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Serie A femminile: il calendario completo della stagione 2019/2020

Si inizia il prossimo 6 ottobre. Finale prevista il 24 maggio 2020

item-thumbnail

Valentina Ruzza giocherà nello Stade Francais

La ragazza patavina sbarca a Parigi dopo otto anni di successo con il Valsugana

item-thumbnail

Valsugana: Michela Sillari e Giordana Duca giocheranno con il club patavino

Le due nazionali azzurre sono ufficialmente Valsugirls

item-thumbnail

Serie A femminile: ufficializzata la nuova formula per il campionato ’19/’20

Definiti i quattro gironi e la particolare struttura della fase playoff

item-thumbnail

Come sono finite le Women’s Super Series

Ha vinto la Nuova Zelanda battendo l'Inghilterra nel match clou dell'ultima giornata, che vedeva le Red Roses partire con 3 punti di vantaggio in clas...

item-thumbnail

Il Calvisano avrà una squadra femminile

La nuova formazione giocherà in uno dei due gironi a carattere territoriale, che daranno l'accesso alla Serie A Élite