Perpignan fa cadere Tolosa, Leinster non si fa pungere dalle Vespe

Challenge Cup, quarti di finale: i derby francese va con sorpresa – e merito – ai catalani (30-19), a Londra il Leinster vince largo

COMMENTI DEI LETTORI
  1. andreac 5 Aprile 2013, 23:02

    secondo me ancora una bella prova di masi che si dimostra un buon centro. Wasp che a sprazzi sembrano avere potenzialità eccezionali (soprattutto in attacco) ma che in fase difensiva non sono sempre all’altezza… sembra che l’unico con le idee chiare su cosa fare in questa fase sia proprio Masi!!!
    contentissimo per Perpignan e tolosa ancora una volta insufficente nonostante i giocatori che ha!!!!

    • San Isidro 6 Aprile 2013, 03:21

      probabilmente Tolosa vuole incentrare più energie per il Top 14 e non ha voluto spenderne molte per la Challenge…

  2. tominomz 6 Aprile 2013, 00:42

    Secondo voi quanti anni, o generazioni, ci vorranno affinché la nostra Eccellenza possa arrivare a questi livelli?

    • San Isidro 6 Aprile 2013, 01:13

      se per la Challenge Cup non si creano tre selezioni territoriali che prendono giocatori dai vari club d’Eccellenza sarà difficile fare risultati…i singoli club da soli non sono competitivi, ogni tanto fanno anche ottime prestazioni, ma sono risultati discontinui, per altri la CC rappresenta solo un peso e un intralcio al campionato e infatti si vede come la affrontano…se invece venissero presi i migliori giocatori da più club limitrofi e si facessero allenare tutti assieme per una settimana prima del match qualcosa cambierebbe di sicuro…anzitutto in termini motivazionali, la coppa verrebbe presa in modo più serio, e poi anche in temini di qualità di prestazioni e qualche risultato buono si vedrebbe…certo sarà pur sempre difficilissimo arrivare primi nella poule e andare ai quarti, forse non ci si riuscirebbe per qualche anno, ma con delle opportune selezioni qualcosa migliorerà (una dovrebbe selezionare i migliori giocatori, anche stranieri, dai club d’Eccellenza del nord-ovest, un’altra dai club del nord-est e un’altra ancora da quelli del centro-sud, gli staff si fanno con gli allenatori dei corrispettivi club e si gioca a rotazione sui campi dei club che fanno la selezione), per ora ci sono solo quattro club che vanno allo sbaraglio…e se non si vogliono creare le selezioni o riduci il numero delle nostre squadre che vanno in CC (magari solo le prime due) oppure si fa un doppio tesseramento per tutti i giocatori di Pro12 così chi non viene convocato da Zebre e Treviso può andare a rinforzare le rose d’Eccellenza…

  3. San Isidro 6 Aprile 2013, 01:17

    Comunque grande Leinster! Non avendola vista attendo il commento del buon Stefo…

  4. riaan cotzee 6 Aprile 2013, 07:15

    E queste selezioni si allenerebbero insieme la settimana prima delle coppe??

    • San Isidro 6 Aprile 2013, 15:15

      il problema per la creazione di selezioni del genere è appunto questo: come fanno giocatori che provengono da club diversi a creare un’amalgama e giocare partite di quel livello? le selezioni sicuramente non risolvono il nostro gap con le altre realtà europee in Challenge, ma certamente le nostre prestazioni migliorerebbero in termini motivazionali (perchè si affronterebbe la coppa in modo più serio) e qualitativi (perchè giochi con i migliori atleti di più club)…se prima di una partita di coppa vengono selezionati i migliori 25-30 giocatori di più club limitrofi, fai conto una selezione del nord-est che pesca dai quattro club veneti d’Eccellenza – Rovigo, Petrarca, Mogliano e San Donà – (e per regola magari per ogni partita dovrebbe esserci almeno un giocatore di ogni club, così ogni realtà sarebbe rappresentata all’interno della selezione) e li fai allenare insieme per una/due settimane prima della gara per me qualcosa di positivo esce fuori…quella delle selezioni è un’ipotesi che già era stata proposta e, tra gli allenatori, lo stesso Roux ne era molto favorevole…ad oggi sicuramente è la pista meno battuta e anche di improbabile realizzazione, ma, per come la vedo, non sarebbe affatto male…sennò si fa il doppio tesseramento a tutti gli atleti di Pro12 e in parte risolviamo i problemi…

  5. william 6 Aprile 2013, 10:50

    Ho visto solo il primo tempo di leinster wasp. Ma che partita!! 4 mete in un tempo, tutte da gioco aperto era da un po che non le vedevo. Vero però che. Le due mete del leinster erano forse evitabili. Bucare la linea difensiva così in mezzo è un po grave, anche se bisogna dire che su un multifase prolungato si fa fatica a riorganizzarsi

  6. Stefo 6 Aprile 2013, 11:18

    Buona prestazione del Leinster non eccelsa ma comunque molto buona. A sprazzi si rivede il miglior Leinster specialmente in fase di possesso, ottima serata di Healy, Strauss, O’Brien ed Heaslip davanti che come ball carriers fanno danni in continuazione. Veloci nel riciclaggio del pallone riescono a saliri di ritmo molto velocemente ed i Waps difensivamente non ne hanno abbastanza per tenerli. Madigan altra prestazione importante, conferma ogni partita che puo’ fare grandi cose, ottimo nel gioco aperto ha una visione di gioco eccelsa ed attacca la linea come pochi, solido ormai nei piazzati deve ora migliorare nel calcio tattico e forse un po’ in difesa. D’Arcy MoM secondo i commentatori…ci sta ma l’avrebbe potuto vincere anche uno tra Madigan, O’Brien ed Heaslip. Finalmente anche una prestazione degna della sua fama da parte di Nacewa che ha avuto una stagione al di sotto delle precedenti.

    Wasps buona squadra come la stagione sta dimostrando…pur facendo i complimenti per aver provato a giocarla in una data maniera dubito che fosse la scelta tattica migliore…il Leinster non sta avendo una stagione super tipo le ultime due ma resta una delle migliori 8-10 squadre in Europa e se permetti loro di salire di ritmo ed ingranare le marce alte come ieri diventa molto difficile batterli. Buona prova di Masi ma come spesso chi si e’ messo veramente in luce e’ Wade…Gatland in tribuna mi sa che qualche appunto l’ha preso anche se si sa che chi non gioca in NAzionale avra’ poche possibilita’ di andare nei Lions.

    • Katmandu 6 Aprile 2013, 12:37

      ciao stefo una domanda , ma seconto te a tuo personale sentore e calcolando che non ho visto la partita, leinster alla fine della fiera potrebbe aver fatto bene a lasciar andare sexton? mi spiego meglio daccordo che poteva venderlo invece che portarlo a scadenza ma madigan potrebbe essere un buon sostituto che non fa rimpiangere il titolare? diciamo che leinster ha preso un rischio calcolato?

      • Stefo 6 Aprile 2013, 13:15

        Non e’una donanda cui si puo’ rispondere dato che il Leonsternon poteva fare nulla per Sexton che era a contratto centrale e quindi ha trattato solo con la Irfu…opinione personale uno comeSexton a 27 anni non lo lasci andare se vuoi vincere anche calcolando il player welfare scheme

  7. malpensante 6 Aprile 2013, 12:07

    Tanti errori, e non solo individuali. Madigan mi piace molto da tempi non sospetti, in particolare mi riesce difficile trovare paragoni alla sua capacità di attaccare la linea, per imprevedibilità, rapidità e visione. La grandinata di mete di questo turno mi lascia un po’ perplesso. Ma belli i tifosi delle vespe che esultano e festeggiano per l’ultima meta.

    • Stefo 6 Aprile 2013, 13:12

      Tecnicamente Madigan e’ sempre stato un bel giocatore meno sui piazzati dove pero’ ha lavorato chiaramente in maniera egregia…quello che colpisce anche quelli piu’ ottimusti su di lui e’ la tenuta e crescita psivologica e leadership che sta dimostrando

Lascia un commento

item-thumbnail

Challenge Cup: il programma e gli orari definitivi dei match del Benetton Rugby

I Leoni sfideranno lo Stade Francais e il Bayonne, quest'ultima "sostituirà" i Worcester Warriors

item-thumbnail

Challenge Cup: il programma e gli orari dei match delle Zebre

Gli emiliani sfideranno Tolone e Bristol Bears

7 Ottobre 2022 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Challenge Cup: il programma e gli orari dei match del Benetton Rugby

I veneti apriranno e chiuderanno contro lo Stade Français, nel mezzo il dubbio legato ai Worcester Warriors

7 Ottobre 2022 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Challenge Cup: ecco il calendario per Benetton e Zebre. I Cheetahs di base a Parma

Veneti ed emiliani conoscono l'ordine nel quale affronteranno le rivali in Challenge. La formazione sudafricana giocherà al Lanfranchi

21 Luglio 2022 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Challenge Cup 2022/23: i sorteggi per Zebre e Benetton

Ai ducali tocca di nuovo il Tolone, mentre i Leoni sfideranno Stade Français e Worcester Warriors

28 Giugno 2022 Coppe Europee / Challenge Cup